Vene varicose

Vale la pena
77%
Vale la pena
Basato su 5 esperienze
Prezzo medio
350 €
Prezzo medio
Secondo 23 specialisti
  • Non è necessaria
  • Non richiede ricovero ospedaliero
  • Meno di 1 ora d'intervento
  • Non richiede riposo
  • Risultati visibili dopo un mese
  • Risultati temporanei

Che cosa sono le vene varicose?

Come eliminare vene varicose

*Video ceduto dal Dott. Battaglino

Le vene varicose - dette anche varici - sono vene dilatate visibili ad occhio nudo al di sotto della pelle e possono comparire in diverse parti del corpo, soprattutto nelle zone della caviglia, gamba e piede. Sono nient’altro che i vasi sanguigni che trasportano il sangue attraverso i tessuti del corpo, ma quando il loro funzionamento risulta alterato si generano queste lesioni vascolari. Molte persone si sentono a disagio e in imbarazzo e in alcuni casi possono anche provocare dolore. In Italia, soffrono di questo problema circa il 40% delle donne e il 25% degli uomini in età adulta, come mostrato dai dati riportati dal Gruppo Ospedaliero San Donato.

Innanzitutto è importante chiarire che non si tratta soltanto un problema estetico, ma una vera e propria patologia del sistema circolatorio, ricordano gli specialisti del centro sanitario Humanitas. Infatti, la loro presenza può essere anche un segnale di un rischio maggiore di incorrere in gravi patologie circolatorie o in trombosi, in quanto possono manifestare la presenza di un'insufficienza venosa cronica.

Sono delle vene che si sono dilatate perchè le valvole venose non riescono più a chiudersi completamente, causando sporgenze o grovigli visibili in superficie anche ad occhio nudo. Sono riconoscibili dal colore bluastro o violaceo, oppure possono vedersi in rilievo sotto la pelle.

In genere, si formano principalmente sulle gambe, in particolare nella parte interna delle cosce e dei polpacci, ma possono comparire anche sulle caviglie e sui piedi.

I sintomi possono includere:

  • sensazione di gambe pesanti o indolenzite
  • gambe gonfie
  • prurito nella zona dove sono presenti le lesioni vascolari
  • aumento del dolore se si trascorre molto tempo in piedi o seduti
  • crampi (specialmente durante la notte)

Le cause delle vene varicose

Riconoscere vene varicose

Il ruolo delle vene è quello di trasportare il sangue dai tessuti del corpo fino al cuore. Dato che le vene delle gambe devono svolgere questo compito lottando contro la forza di gravità le loro pareti devono essere sufficientemente elastiche e le valvole venose devono avere un buon funzionamento. Quando però questo non avviene succede che si formano dei ristagni di sangue nelle vene e quindi le varici, spiegano gli specialisti Humanitas.

I principali fattori di rischio, ovvero quegli elementi a noi esterni o interni che possono favorire l'insorgere di lesioni vascolari, includono:

  • predisposizione familiare
  • abitudini sedentarie o attività che prevedono di passare molto tempo in piedi
  • sovrappeso e obesità
  • gravidanza
  • fattori ormonali (le donne soffrono maggiormente di varicosi)
  • invecchiamento

A chi mi posso rivolgere?

Chirurgia per eliminare varici

*Immagine ceduta dalla Dott.ssa Cassese

Per una cura adeguata bisogna cercare un medico chirurgo con specializzazione in Angiologia e Chirurgia Vascolare che abbia una comprovata esperienza in questo campo specifico.

L’angiologo, o chirurgo vascolare, dopo aver eseguito un’attenta valutazione della gravità del problema e averne stabilito le sue cause, sarà in grado di formulare la diagnosi corretta del vostro caso e potrà quindi indicarvi il trattamento più adatto a voi. Infatti, solo dopo una prima valutazione il medico potrà suggerire se sarà preferibile operare chirurgicamente o se si potrà optare per un'alternativa non chirurgica.


Il modo migliore per scegliere il professionista a cui affidarsi è quello di scoprire qualcosa di più sul suo lavoro e verificare le sue percentuali di successo con altri pazienti. Consulta le pagine web delle principali società mediche del settore, ad esempio la Società Italiana di Angiologia e Patologia Vascolare (SIAPAV) e cerca conferma del ramo di specializzazione del tuo medico curante.

Bibliografia

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."
Vedi gli specialisti