Rimozione tatuaggi

Vale la pena
98%
Vale la pena
Basato su 28 esperienze
Prezzo medio
339 €
Prezzo medio
Secondo 45 specialisti
  • Non è necessaria
  • Non richiede ricovero ospedaliero
  • Meno di 1 ora d'intervento
  • Non richiede riposo
  • Risultati visibili dopo un mese
  • Risultati permanenti

In cosa consiste la rimozione di un tatuaggio?

Secondo uno studio condotto dalla Commissione Europea nel 2016, in Europa il 12% della popolazione ha almeno un tatuaggio, l'Italia è uno dei paesi più "tatuati" d'Europa con 7.780 milioni di persone tatuate. L'età media del primo in Italia è relativamente bassa e si aggira attorno ai 12 e i 17 anni, forse è a causa di questa scelta precoce che 1 persona su 3 rimpiange di averlo fatto e vorrebbe eliminarlo. Fortunatamente, la medicina estetica offre diverse possibilità per rimuovere i tattoo, permettendo così ai pazienti di voltare pagina senza effetti collaterali. Qualunque sia la ragione che ti spinge a compiere il grande passo, sappi che avrai bisogno di molta pazienza perché potrebbe essere un processo molto lungo.

Chi può realizzare la rimozione di un tatuaggio?

Chi può realizzare una rimozione di tatuaggio

*Immagine ceduta da Clinica San Martino

Tutte le persone che sentono la necessità di cancellare il proprio tattoo sono candidati idonei per questa procedura, qualunque sia il motivo che le spinga a prendere questa decisione. A volte un tatuaggio indesiderato, mal realizzato o che ricorda un evento spiacevole della propria vita, può diventare un vero e proprio problema causando sofferenza psicologica e disagio nei rapporti sociali. Per questo motivo molti pazienti decidono di voltare definitivamente pagina eliminandolo del tutto dal proprio corpo. 

Il Dott. Alfio Scalisi ci spiega che i pazienti interessati a questo trattamento sono per lo più di età media che si aggira attorno ai 50 anni. Le motivazioni possono essere diverse varie, un'immagine o una frase che non ci rispecchia più, un tattoo mal realizzato o situati in zone molto visibili del corpo che devono essere rimossi per motivi professionali. 


A quale specialista rivolgersi?

Come rimuovere un tatuaggio

*Video ceduto dal Dott. Mauro Pavanello

La scelta dello specialista dipenderà dal metodo scelto per eliminare il proprio tatuaggio, la scelta dovrà comunque ricadere su un chirurgo, un medico estetico o un dermatologo. In ogni caso è importante rivolgersi sempre a un medico autorizzato e qualificato. 

Non esitate ad effettuare la vostra ricerca sul sito web del Consiglio Nazionale dei Medici per verificare che il vostro medico sia in possesso di tutti i requisiti legali per svolgere la professione medica. Potete anche verificare che faccia parte di associazioni come l'AIME e la SICPRE.

Bibliografia

Collaboratori del trattamento

Dott Luigi Petti
Dott Luigi Petti
(27 Opinioni)
Contattare
"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."
Vedi gli specialisti