Laserterapia

Vale la pena
95%
Vale la pena
Basato su 22 esperienze
Prezzo medio
276 €
Prezzo medio
Secondo 55 specialisti
  • Non è necessaria
  • Non richiede ricovero ospedaliero
  • 1-3 ore di intervento
  • Non richiede riposo
  • Risultati visibili dopo una settimana
  • Risultati temporanei

Cos’è la laserterapia

Come funziona la laserfetapia

*Video ceduto dal Centro Medico Keiron

Il termine laserterapia è generalmente utilizzato per indicare trattamenti medici che sfruttano la tecnologia laser per scopi estetici e non solo. Grazie a sofisticati apparecchi che emettono fasci di luce dalle caratteristiche peculiari è possibile trattare vari inestetismi, come macchie solari, cicatrici, vene varicose, ma anche strabismo e cellulite. Sicuramente, negli ultimi anni l’uso più frequente riguarda la depilazione, secondo il rapporto ISAPS nel 2020 sarebbero 27,840 le persone che si sono sottoposte a trattamenti depilatori con laser e luce pulsata. Il successo di questa tecnologia è sicuramente dovuto alla poca invasività e alla quantità di trattamenti possibili.

I suoi usi possono essere veramente disparati, così come le zone di applicazione, che possono spaziare dall'eliminazione di un tatuaggio su una spalla alla rimozione di una cicatrice da acne sul viso o di lentiggini solari sulla schiena, giusto per fare qualche esempio introduttivo.

La parola laser è in realtà l’abbreviazione di "light amplified by stimulated emission of radiation", che tradotto significa letteralmente “amplificazione luminosa provocata dall'emissione stimolata di radiazioni elettromagnetiche”. Si tratta di una tecnologia di ultima generazione che grazie a sofisticate apparecchiature permette di generare energia sottoforma di raggi luminosi monocromatici ad alta frequenza. Le caratteristiche di questa tecnica sono molte e dipendono dal tipo di generatore utilizzato che permette di cambiare la lunghezza d’onda, la luminosità, l'alta potenza e l’andamento rettilineo del fascio di luce producendo effetti di volta in volta differenti, come spiegato dal Dott. Francesco Paparo.

I numerosi utilizzi trovano applicazione nel trattamento di diversi tipi di inestetismi e patologie, grazie alla capacità di rigenerare i tessuti e ad altri effetti terapeutici:

  • Permette la rigenerazione dei tessuti, probabilmente la causa di maggior utilizzo estetico è data dall’azione biostimolatore dei tessuti molli
  • Agisce come un analgesico (laserterapia antalgica), trovando largo uso nelle terapie del dolore e in fisioterapia, anche per lesioni del piede o della caviglia
  • Ha un’azione antinfiammatoria delle articolazioni e dei tessuti muscolari, che lo rende adatto ad alcune terapie di riabilitazione
  • Indicato per il trattamento di problemi del sistema venoso e linfatico grazie all’azione vasodilatatrice che permette di stimolare la circolazione periferica.
  • Indicato per trattare edemi grazie all’aumento del flusso sanguigno derivante dalla vasodilatazione.

Chi è il candidato ideale?

Trattamento dell'acne con laserterapia

Queste terapie non hanno particolari controindicazioni, per cui come per tutti i trattamenti estetici è indicata per soggetti che godano di un buon stato di salute. Le motivazioni che possono portare all’utilizzo di terapia sono differenti ed è sempre consigliabile seguire le prescrizioni del medico che effettuerà il trattamento per ridurre al minimo i rischi.

Il centro Modus ricorda che è sconsigliato alle donne in gravidanza, ai soggetti epilettici e ai portatori di pacemaker, è dunque sempre consigliabile una valutazione medica prima di sottoporsi trattamenti di laserterapia.

A chi rivolgersi per effettuare una laserterapia?

Esempio di trattamento cutaneo laser

*Immagine ceduta dal Dr. Luca Cravero

Il termine laserterapia è estremamente generico perchè racchiude varie tipologie di trattamento che possono essere di tipo curativo o esclusivamente estetico. A seconda del tipo di trattamento a cui ci si vuole sottoporre bisognerà rivolgersi a un diverso specialista. Come per ogni tipo di trattamento medico o chirurgico la scelta del medico è di fondamentale importanza, innanzitutto affidarsi all’anagrafe FNOMCeO per verificare che il vostro dottore sia iscritto regolarmente all’Albo dei Medici Chirurghi, qui è anche possibile consultare i suoi principali titoli di studio e specializzazioni. Ascoltare pareri differenti può essere utile per potersi orientare verso una scelta definitiva, puoi prenotare delle visite conoscitive e utilizzare il nostro forum per chiedere i pareri di altri utenti che hanno effettuato una terapia simile alla tua.

Bibliografia

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."
Vedi gli specialisti