Endermologie

  • Non è necessaria
  • Non richiede ricovero ospedaliero
  • Meno di 1 ora d'intervento
  • Non richiede riposo
  • Risultati visibili dopo una settimana
  • Risultati temporanei

Che cos’è l’Endermologie?

Che cos’è l’Endermologie?

Che cos’è l’Endermologie?

Cellulite, smagliature e ritenzione idrica sono i tre inestetismi che più di tutti creano disagi nella maggior parte delle donne. Le opzioni per sconfiggere pelle a buccia d’arancia e smagliature sono tantissime, e non tutte richiedono necessariamente di dover passare per la sala operatoria e i travagli del post operatorio. Anzi, al contrario, la Medicina Estetica offre tante possibilità di trattamenti non invasivi: uno di questi è proprio l’Endermologie.

L’Endermologie è un trattamento medico estetico inventato negli anni Ottanta da Louis Paul Guitay studiato per eliminare la cellulite. Questo trattamento è conosciuto anche come LPG, proprio dal nome del suo ideatore. La tecnica dell’LPG o Endermologie LPG si basa sull’uso di un macchinario che esegue un massaggio meccanico, senza bisogno di dover ricorrere a nessun tipo di sostanza farmacologica. Per questa ragione, l’Endermologie, venne considerata come un metodo rivoluzionario quando Louis Paul Guitay la introdusse nel mondo della Medicina Estetica.

Attualmente, la LPG, viene utilizzata non solo per per il trattamento della cellulite, ma anche per migliorare l’elasticità cutanea e ridurre la ritenzione idrica.

Come funziona il trattamento?

Come funziona il trattamento?

Come funziona il trattamento?

Il trattamento LPG Endermologie viene eseguito utilizzando un apparecchio che produce un massaggio meccanico che ha lo scopo di stimolare l’attività microcircolatoria e quindi di conseguenza anche lo scambio osmotico e l'ossigenazione dei tessuti, spiegano gli esperti del Centro Estetico Indaco. Inoltre, l’Endermologie, stimola anche la produzione del collagene, e per questo motivo viene utilizzata soprattutto per attenuare e migliorare l’aspetto delle smagliature.

È un metodo non invasivo e che non richiede né il bisturi né nessun tipo di anestesia. L'intensità e la frequenza dell'apparecchio può essere regolata in base alle necessità e alle caratteristiche di ogni paziente. L’azione di stimolazione è realizzata attraverso l’uso di manipoli multidirezionali che possono essere utilizzati su tutto il corpo.

Il Prof. Carlo Grassi spiega che un ciclo di Endermologie è composto, generalmente, da 14 sedute, ognuna delle quali dura circa 30 minuti e che devono essere eseguite con cadenza settimanale o bisettimanale.

Chi può usare l’Endermologie?

L'Endermologie

L'Endermologie

Il paziente o la paziente deve essere maggiorenne e in buona salute. Infatti, in alcuni casi, l’Endermologie potrebbe essere controindicata. Prima di decidere se eseguire o meno questo trattamento, infatti, è importante rivolgersi a un medico che possa valutare la salute generale del paziente ed anche l’entità dell’inestetismo, in modo da indicare se l’Endermologie può essere effettuata in sicurezza oppure se è preferibile prendere in considerazione altri trattamenti.

L'Endermologie non è consigliabile se si presenta una o più delle seguenti condizioni:

  • gravidanza
  • problemi cardiocircolatori
  • rischio di trombosi
  • infiammazioni localizzate nell’area da trattare
  • infezioni in corso
  • problemi respiratori
  • patologie a carico dei reni
  • patologie a carico del fegato
  • diabete

Bibliografía

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."