Linfodrenaggio

Vale la pena
100%
Vale la pena
Basato su 3 esperienze
Prezzo medio
82 €
Prezzo medio
Secondo 37 specialisti
  • Non è necessaria
  • Non richiede ricovero ospedaliero
  • Meno di 1 ora d'intervento
  • Non richiede riposo
  • Effetti immediati
  • Risultati temporanei

Che cos'è il Linfodrenaggio?

Massaggio linfodrenante

Esistono vari tipi di linfodrenaggio

Il linfodrenaggio o drenaggio linfatico è un massaggio ideato per stimolare la circolazione linfatica. Il sistema linfatico, un ricco reticolato di vasi che percorrono tutto il nostro corpo, ha due funzioni: purificare l'organismo dalle tossine e proteggere il sistema immunitario. Esistono diverse tecniche, ognuna con il suo schema, per effettuare il massaggio drenante:

  • Drenaggio linfatico manuale secondo il metodo Vodder: secondo il sito Web Health Passport, questa tecnica consiste nell'eseguire manovre specifiche e movimenti circolari esercitando una pressione variabile con le mani.
  • Drenaggio linfatico meccanico: noto anche come pressoterapia, questo metodo consiste nel posizionare sulle gambe degli stivali con scomparti gonfiabili, collegati ad un compressore. Il compressore gonfierà ciascun comparto singolarmente esercitando una pressione controllata sulle gambe dal basso verso l'alto.
  • Drenaggio linfatico manuale secondo il metodo del Dr. Albert Leduc: è un evoluzione del massaggio ideato da Vodder, questa tecnica combina il metodo Vodder e la pressoterapia.

Questa pratica è anche consigliata dopo alcuni interventi chirurgici come la liposuzione per favorire l'espulsione delle cellule adipose. In questi casi è generalmente consigliato il drenaggio linfatico manuale (DLM) che attiva la circolazione linfatica, evitando l'insorgere di edemi e fibrosi.

Quali sono gli obiettivi del linfodrenaggio?

Cellulite sulle gambe

Il linfodrenaggio è un valido aiuto per ridurre la cellulite

Secondo la Società Italiana di Medicina Estetica (SIME), il drenaggio linfatico è essenziale per trattare l'edema o il linfedema che colpisce le braccia e le gambe causando gonfiore permanente. Grazie a questa tecnica è infatti possibile ridurre il rischio di insufficienza venosa e il rischio di malattie ad essa associate. Inoltre, il drenaggio linfatico apporta numerosi benefici all'organismo:

  • Rafforza le difese immunitarie e aiutando l'organismo a difendersi meglio da virus e batteri.
  • Allevia la sensazione delle gambe pesanti
  • Aiuta a combattere lo stress attraverso l'effetto rilassante del massaggio
  • È un valido aiuto contro la cellulite e contro qualsiasi inestetismo dovuto all'affaticamento e all'invecchiamento della pelle.

Attualmente esistono anche delle tecniche di linfodrenaggio e stimolazione del sistema linfatico anche per il viso. Si tratta di massaggi, spesso anche molto rilassanti e piacevoli, che se abbinati ad altre tecniche di stimolazione cutanea (come ad esempio la radiofrequenza) aiutano a favorire il mantenimento dell'elasticità e freschezza della pelle anche nel volto.

Chi può effettuare un massaggio linfatico?

Pressoterapia

Massaggio linfatico meccanico o pressoterapia

Il drenaggio linfatico può essere effettuato sotto prescrizione medica medica o per motivi estetici.

In campo medico viene prescritto per trattare casi di linfedema, edema correlato a patologia neurologica, infiammazioni reumatiche, eczema, acne o sinusite. Le sessioni di linfodrenaggio sono anche cosigliate dopo interventi di liposuzione, laserlipolisi, criolipolisi, e in tutti quegli interventi o trattamenti che prevedono lo scioglimento delle cellule adipose. La Dott.ssa Diletta Vitali sottolinea l'importanza di questa pratica post operatoria anche in interventi di mastoplastica, blefaroplastica, addominoplastica, rinoplastica, e più in generale in tutti gli interventi che interessano le mucose del volto. Questo perchè, tramite il linfodrenaggio è possibile accelerare i processi di guarigione, grazie all'apertura e alla stimolazione dei linfonodi, prevenendo la formazione di edema e sieromi.

Dal punto di vista puramente estetico, le sedute di drenaggio linfatico sono un valido aiuto per il ringiovanimento della pelle e alla lotta contro la cellulite, lo stress e l'affaticamento. 

Anche le donne incinte possono anche eseguire il drenaggio linfatico manuale perchè aiuta a ridurre il gonfiore da ritenzione idrica, soprattutto negli ultimi mesi di gravidanza. La ritenzione idrica in gravidanza è causata dall'aumento delle dimensioni dell'utero che ostacola la circolazione sanguigna. Il massaggio drenante manuale è anche consigliato nel post parto perchè aiuta a stimolare il microcircolo combattendo la sensazione di affaticamento degli arti.

Tuttavia, se non prescritto o autorizzato dal medico, il drenaggio linfatico non è raccomandato in caso di: sclerosi del seno carotideo, infezione acuta, tumore maligno, tubercolosi, ipertiroidismo, disturbi cardiaci, trombosi o asma grave.

Bibliografia

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."
Vedi gli specialisti