Chirurgia ricostruttiva

Vale la pena
89%
Vale la pena
Basato su 18 esperienze
Prezzo medio
5.408 €
Prezzo medio
Secondo 19 specialisti
  • Anestesia totale
  • 1 giorno
  • 1-3 ore di intervento
  • 1-7 giorni di riposo
  • Effetti immediati
  • Risultati permanenti

Cos’è la chirurgia ricostruttiva?

Prima e dopo intervento di chirurgia ricostruttiva

*Immagine ceduta dal Dott. Francesco Paparo

La chirurgia ricostruttiva è una branca della medicina che si occupa della correzione di problematiche estetiche e del trattamento di lesioni di diverse parti del corpo, siano esse malformazioni congenite, esiti di eventi traumatici come incidenti, operazioni invasive, di tumori o di qualsiasi altra malattia che possa aver causato una deformazione. L'obiettivo principale di questo tipo di procedura è quello di ristabilire o migliorare l'aspetto estetico della parte interessata, nonché di recuperarne la funzionalità ove possibile. 

La chirurgia ricostruttiva viene considerata anche come la base della chirurgia plastica estetica, ha fatto il suo debutto nella scena medica dopo la prima guerra mondiale, al fine di trattare le lesioni e le mutilazioni dei soldati, dando loro un aspetto estetico più gradevole. Ad oggi, la chirurgia ricostruttiva ha fatto passi da gigante, realizzando dei veri e propri capolavori che ridanno fiducia ai pazienti che possono vedere finalmente ricostruita una parte del corpo gravemente danneggiata. È importante sapere che è sempre possibile trovare soluzioni estetiche per risolvere o migliorare l'aspetto di malformazioni o importanti difetti fisici, siano essi causati da un cancro, da un incidente o siano essi esiti di un precedente intervento chirurgico. 

Il Dr. Daniele Gandini  ci elenca quali sono i principali interventi di chirurgia ricostruttiva:

  • chirurgia oncologica o post oncologica
  • ricostruzione mammaria dopo il cancro
  • correzione di malformazioni congenite
  • riparazioni del labbro leporino e delle palatoschisi
  • deformità cranio-facciali
  • chirurgia della mano
  • ricostruzione della testa e del collo dopo il cancro
  • chirurgia maxillo facciale
  • chirurgia microvascolare
  • riparazione di difetti post operatori
  • riparazione di difetti post traumatici
  • rimozione e la ricostruzione del cancro della pelle

Anche la chirurgia post bariatrica o post obesità può essere ricondotta alla chirurgia plastica ricostruttiva, anche se in realtà è più corretto considerarla come una branca a parte.

Ricostruzione mammaria

Esempi di pre e post intervento di ricostruzione mammaria

*Immagine ceduta dal Dr. Federico Contedini

Questa procedura viene eseguita per ricostruire il seno di donne che si sono sottoposte a una mastectomia (asportazione chirurgica della mammella) in seguito a un carcinoma mammario o al fine di prevenirlo. Questo tipo di intervento risulta particolarmente invasivo dal punto di vista estetico, per questo molte donne decidono di sottoporsi a un intervento di chirurgia ricostruttiva per poter ristabilire l’aspetto ordinario del loro torace.

Le tecniche disponibili per questo tipo di intervento sono diverse, talvolta è consigliabile l’uso di protesi in silicone (mastoplastica additiva), altre volte è possibile utilizzare tessuti autologhi, ovvero prelevati da altre zone del corpo come addome o gran dorsale, in altri casi ancora è possibile ricorrere a entrambe le tecniche utilizzate in associazione. Il Dr Gandini spiega che le tecniche di ricostruzione della mammella sono principalmente tre:

  • ricostruzione tardiva, l’azione ricostruttiva comincia dopo l’intervento di asportazione del seno. Viene inserito un espansore mammario che provvede a tendere i tessuti fino a rendere possibile l’inserimento di una protesi definitiva.
  • ricostruzione differita, durante l’intervento di asportazione della mammella viene già inserito l’espansore in modo da ridurre i tempi di attesa per l’inserimento della protesi.
  • ricostruzione immediata, viene inserita immediatamente la protesi in gel o silicone, saltando il processo di espansione, questo intervento è possibile solo nei casi in cui siano disponibili le adeguate quantità di pelle.

La ricostruzione dell’areola e del capezzolo avvengono successivamente con un secondo intervento di minor durata, a tale scopo è anche possibile ricorrere a un tatuaggio 3D permanente. Un articolo disponibile nella biblioteca digitale della Cambridge University Press illustra tecniche, risultati e possibili rischi degli interventi di ricostruzione del seno, comparando i dati relativi alle diverse modalità d’intervento.

Il medico ti aiuterà a chiarire i tuoi dubbi su questa tecnica e a scegliere l’intervento più adatto alle tue necessità.

Chirurgia maxillo-facciale negli adulti

Prima e dopo intervento di chirurgia maxillo - facciale

*Immagine ceduta dal Dott. Salvatore Taglialatela

La finalità di questa disciplina è principalmente quello di ricostruire le lesioni del cranio, del viso e del collo. La causa più comune di questi traumi sono incidenti stradali, ma anche malformazioni congenite, problemi alla mascella o tumori della testa e del collo.

La chirurgia maxillo facciale Include anche tutti i tipi di ricostruzione facciale in seguito a ustioni o lesioni cutanee che potrebbero essere state causate dal cancro della pelle. Inoltre, poiché l'obiettivo della chirurgia maxillo facciale è anche quello di ridurre per quanto possibile le cicatrici, creando un risultato gradevole alla vista, possiamo affermare che questa specilizzazione va di pari passo con la chirurgia estetica.

Bibliografia

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."
Vedi gli specialisti