Otoplastica

Vale la pena
97%
Vale la pena
Basato su 51 esperienze
Prezzo medio
3.022 €
Prezzo medio
Secondo 84 specialisti
  • Anestesia totale o sedazione
  • Non richiede ricovero ospedaliero
  • 1-3 ore di intervento
  • 7-10 giorni di riposo
  • Effetti immediati
  • Risultati permanenti

Cos'è l'otoplastica?

Come si correggono le orecchie a sventola

*Video ceduto dal Dott. Fierro

L’otoplastica o correzione delle orecchie a sventola, avviene spesso dopo essere stati oggetto di prese in giro per la forma delle proprie orecchie, causando un grande complesso e diventando fonte di conflitti scolastici o imbarazzo sociale. Secondo i dati delle ISAPS (International Society of Aesthetic Plastic Surgery), sono state eseguite più di 6.000 otoplastiche nel 2020 in Italia e, sempre secondo la stessa fonte, questa operazione si trova all'undicesima posizione tra gli interventi di chirurgia estetica di maggior successo nel mondo.

Il 5,6% della popolazione, sia maschile che femminile ha le orecchie a sventola ed è afflitta dal disagio di convivere con questo inestetismo, afferma la Dott.ssa Arianna C. Sanzo. L'otoplastica è l'operazione che permette di correggere la posizione delle orecchie a sventola, per avvicinarle alla testa. Questo intervento, inoltre, può servire anche a ridurre le dimensioni delle orecchie grandi sia nella donna che nell'uomo.

Le orecchie a sventola - chiamate anche orecchie prominenti o orecchie ad ansa - sono il risultato di un difetto anatomico del padiglione auricolare, dovuto a una eccessiva prominenza della conca e all’assenza o riduzione delle pieghe fisiologiche dell’orecchio (elice ed antelice), spiega il Dott. Michele P. Grieco.

L’otoplastica permette, quindi, di intervenire su questi inestetismi, rimodellando la forma dell’orecchio e dando più equilibrio al viso, attraverso il riposizionameto delle orecchie più vicine alla testa, la riduzione della prominenza della cartilagine della conca e la creazione delle pieghe assenti, illustra il Dott. Grieco.

L’intervento di solito dura circa 30 minuti a orecchio per un totale di circa 1 ora complessiva, non prevede degenza e può dare molte soddisfazioni ai pazienti che lo realizzano, rassicura il Dott. Domenico Valente.

Come faccio a sapere se sono un candidato per l'otoplastica?

Correzione orecchie a sventola bambini

*Immagine ceduta dal Dott. Delfino

Le persone che godono di un buono stato di salute psico-fisica e che possiedono le orecchie a sventola e vivono con imbarazzo questo inestetismo sono i migliori candidati per eseguire un otoplastica. Le orecchie a sventola, spesso, rappresentano più spesso un problema per gli uomini, che difficilmente riescono a nasconderle indossando i capelli corti.

Non ci sono limiti di età per sottoporsi all’intervento ma è consigliabile aspettare il completo sviluppo del padiglione auricolare, chiarisce il Dott. Domenico Valente. Quindi è possibile eseguire l'operazione di correzione delle orecchie a sventola già in età prescolare, nel caso in cui i genitori desiderassero prevenire eventuali disagi con i compagni di scuola.

Otoplastica nei bambini

La maggior parte dei chirurghi plastici consiglia ai genitori di osservare il comportamento del loro bambino riguardo alle orecchie prima di decidere se sottoporlo o meno all’otoplastica. È preferibile non insistere e aspettare di verificare che il bambino manifesti da solo il desiderio di non avere più le orecchie a sventola e non parlargli di questo intervento se non ha fatto commentati sulle sue orecchie.

I bambini che diventano oggetto di derisione da parte dei loro coetanei saranno quelli che faranno il primo passo e parleranno di questo problema con i loro genitori. In genere, sono proprio questi bambini quelli che collaborano di più durante l'intervento e che risultano poi più soddisfatti del risultato.

Come avviene la prima visita per l'otoplastica?

Quando correggere le orecchie a sventola

Durante la prima visita, il chirurgo valuterà l’entità del problema e la forma delle orecchie e consiglierà la tecnica più efficace per ogni singolo caso. Inoltre, fornirà anche le istruzioni da seguire per prepararsi con successo per l’intervento chirurgico di otoplastica.

Nel corso delle visite preliminari a qualsiasi intervento chirurgico è dovere del paziente fornire al chirurgo tutti i dettagli rispetto alla propria storia clinica e al proprio stile di vita, in modo che il medico possa effettuare tutti i dovuti accertamenti (esami ematici, analisi cliniche etc.) e valutare la fattibilità dell’operazione.

È importante parlare con il chirurgo delle proprie aspettative rispetto all’intervento, in modo che possa dare la sua opinione rispetto ai risultati realistici che si possono ottenere e che possa spiegare al paziente cosa aspettarsi esattamente dall’intervento.

Bibliografia

Collaboratori del trattamento

Dott. Tommaso Savoia
Dott. Tommaso Savoia
(135 Opinioni)
Contattare
"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."
Vedi gli specialisti