Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Evidente gonfiore e fastidio post filler dopo un mese

Giulia176 · Genova (Città) · Creazione: 30 mar 2020 · Aggiornamento: 1 ago 2020

Buonasera, sono la ragazza che un po' di settimane fa, ha fatto la domanda "indurimento e gonfiore filler" dove tutti mi dicevate che nel giro di 30 giorni sarei migliorata ed infatti giorno dopo giorno, nonostante il grande Gonfiore e fastidio/dolenzia, (dopo 4 fiale di Volift in uno zigomo) maggiore di mattina per poi diminuire durante il giorno, è andato migliorando fino a non avere più fastidio e poco gonfiore rimasto, questo fino a 4 giorni fa. Stavo bene insomma, solo un po' di gonfiore residuo . 4 giorni fa ho ricevuto un colpo da mia figlia proprio lì abbastanza forte (credo sia questo perché se no non mi so dare spiegazioni), mi si è riattivato tutto: gonfiore evidente , adiacente all'impianto, soprattutto la mattina per poi diminuire durante il giorno e dolenzia /fastidio . Nei giorni successivi l'infiammazione e il gonfiore /dolenzia è diminuita giorno dopo giorno ma di fatto sono tornata a 20 giorni fa con forte infiammazione e gonfiore rispetto a prima del colpo. Infatti se sfioro la zona mi da fastidio e gonfio subito un po' e si riaccende l'infiammazione e fatico a guarire . Se non tocco manco sfiorando la zona, miglioro e sgonfio e mi passa la dolenzia ma se tocco mi si gonfia subito. Sono preoccupata, che può essere successo? Quando finirà sto calvario secondo voi? Grazie. Vi allego foto dove sono a metà giornata, lo zigomo è quello alla vostra sinistra, ma si nota perché è il più gonfio. la mattina sono più gonfia, durante il giorno sgonfio tanto e se lo tocco rigonfia un po' ora.

18 Risposte

Tutte le risposte a questa domanda sono di dottori reali
  • Dott. Stefano Andrea Karoschitz

    Miglior risposta
    1 apr 2020 ·

    1208 Risposte

    Presto detto ed in parte può evincerlo anche Lei: l’impianto del filler deve essere stato effettuato a ridosso di un nervo sensitivo (e lo zigomo nella sua parte centrale ne ha proprio uno affiorante direttamente dall’osso)per cui sia la giacenza del materiale sul nervo, sia il trauma hanno risvegliato la tumescenza dei tessuti limitrofi. Un nervo è come un semaforo 🚦 all’incrocio strategico di un quartiere di città, se nn funziona o funziona male è ingorgo. Avrà una soluzione con il riassorbirsi dell’infiammazione e soprattutto del materiale. Nn abuserei di cortisonici che se da un lato l’aiutano dall’altro le abbassano le difese immunitarie. Se desiderasse maggiori ragguagli nn esiti a scrivermi

  • Dr.AestheticFranco

    1 ago 2020 ·

    459 Risposte

    Bisogna sempre chiedere piana al medico di fiducia, cordiali saluti, Dr.AestheticFranco

  • Dr. Luca Mario Apollini

    1 apr 2020 ·

    1570 Risposte

    Gentile paziente,
    è una normale reazione ad un trauma, in una zona dove è presente un corpo estraneo. Stia tranquilla perchè passerà tutto in circa 20 giorni.

  • Dott.ssa Susanna Bordignon

    1 apr 2020 ·

    95 Risposte

    Buongiorno, la quantitá di prodotto può aver compresso il nervo, e quindi dare questi segni e sintomi. Assuma antiinfiammatori, non traumatizzi la zona. Ci vorrá un po' di tempo, ma dovrebbe migliorare.

  • Dr. Rodolfo Eccellente

    1 apr 2020 ·

    2570 Risposte

    Il trauma ha indotto edema e dolore. Il tempo attutirà il tutto

  • Dott. Nicola Catania

    1 apr 2020 ·

    3936 Risposte

    STIA TRANQUILLA CHE PASSERA' EVITI DI TRAUMATTIZZARE LA PARTE
    SALUTI
    NICOLA CATANIA

  • Dott. Cristiano Biagi

    1 apr 2020 ·

    2672 Risposte

    salve, assuma drenanti come quelli consigliati dei colleghi a base di bromelina, a dosi alte ( 2 cp 3 volte al dì) e sopratutto lontano dai pasti, altrimenti sono inefficaci.
    se no passa faccia una ecografia.
    saluti

  • Dott.ssa Daniela Cosma

    1 apr 2020 ·

    67 Risposte

    Buongiorno Giulia,
    una reazione di tipo infiammatorio dopo 4 fiale nella regione zigomatica e trauma successivo, era prevedibile, comunque utilizzi degli antiedemigeni , cerchi di non toccare la zona e aspetti che l'edema e il prodotto si riassorba .
    Cordiali saluti
    Daniela Cosma

  • antiinfiammatori ed antiedemigeni a base di bromelina per qualche giorno. passata la fase infiammatoria acuta valutare con il medico utilizzo di jaluronidasi. sconsigio per il futuro di trattare la stessa zone con più fiale

  • Dott. Stefano Malloggi

    1 apr 2020 ·

    1140 Risposte

    Buongiorno è possibile che un trauma di una cera entità abbia causato un edema che ha riattivato il dolore per compressione nervosa. Il fatto che sia più gonfia al mattino dipende dalla posizione declive durante il sonno. Assuma antinfiammatori a base di bromelina dovrebbe migliorare in alcuni giorni, cordiali saluti Dr Malloggi

  • si aiuti con della bromelina evitando per ora i cortisonici.Nel giro di qualche giorno avrà un netto miglioramento

  • Dott. Cesare Brandi

    1 apr 2020 ·

    688 Risposte

    come le è stato consigliato, per ora usi un antiifiammatorio e , appena può, si faccia visitare dal medico che la ha trattata

  • Dott. Vincenzo Perchinunno

    1 apr 2020 ·

    813 Risposte

    Senta l’operatore. Del cortisone o degli antedemigeni a base di bromelina potrebbero giovarle. Passerà comunque. Eviti in futuro applicazioni multiple in una unica seduta

  • Dott. Massimo Laurenza

    1 apr 2020 ·

    8857 Risposte

    Probabilmente c’è un fatto infiammatorio ma senza una visita non si può prescrivere una terapia seria. Chiami il suo medico e chieda a lui. Non le consiglio jaluronidasi perché con un processo infiammatorio in atto può avere problemi. In futuro eviti di fare questi trattamenti, si vive bene lo stesso

  • Dott.ssa Antonia Cama

    1 apr 2020 ·

    187 Risposte

    Può applicare delle creme antiedemigena, o assumere cortisonici,previo consulto col suo medico di base. Per le volte future limiti le infiltrazioni.

  • Dott. Aurelio M. Cardaci

    31 mar 2020 ·

    10 Risposte

    Buonasera signora,
    per il gonfiore potrebbe assumere anche bentelan da 1 mg, ne parli con il suo curante. Il processo infiammatorio farà il suo decorso ma per il futuro eviti di sovraccaricare la zona trattata con più fiale in un'unica seduta.
    Cordialmente.

  • Dr. Luca Zattoni

    31 mar 2020 ·

    2369 Risposte

    non tocchi la zona e passerà da solo. se ha dolore può usare dei farmaci antiinfiammatori. valuti di sciogliere tutto con jaluronidasi una volta che l'emergenza sarà passata

  • Dr. Alberto Peroni Ranchet

    31 mar 2020 ·

    11539 Risposte

    il maggior gonfiore si ha al mattino perchè la posizione orizzontale aumenta la pressione nella testa. Si tranquillizzi passerà. dr.Peroni Ranchet

Topic più popolari

Le informazioni contenute in Guidaestetica.it non possono sostituire in nessun caso la relazione tra medico e paziente. Guidaestetica.it non difende un prodotto o servizio commerciale.