Informazioni sul trattamento

La Mastoplastica additiva è l'intervento più richiesto dalle donne. Consiste nell'inserimento di protesi nella mammella e le tecniche a disposizione cambiano in base alla corporatura della paziente, così come le forme di protesi: le anatomiche, dette anche a goccia e le rotonde. L'intervento è molto sicuro ed avviene in sala operatoria con anestesia generale o locale e dura un'ora e mezza circa. Dopo una settimana con l'apposito reggiseno e con le dovute precauzioni la paziente potrà tornare alla sua vita quotidiana con il suo nuovo seno, sentendosi soddisfatta della sua nuova immagine.

Durata intervento
1-2 ore
Anestesia
Generale o locale
Ospedalizzazione
DH - 1 giorno
Recupero
5-7 giorni
Effetti
Immediati
Risultati
Duraturi

Cosa è incluso nel prezzo

  • Valutazione iniziale
  • Esame senologico
  • Analisi
  • Operazione
  • Medicazione
  • Controlli

Vantaggi

  • Rende proporzionato il volume dei due seni
  • Corregge eventuali asimmetrie tra le due mammelle
  • Aumenta l'autostima di una donna

Risultati attesi e rischi

I risultati ottenuti con una mastoplastica additiva sono permanenti e definitivi anche se in realtà il seno operato invecchia come qualsiasi altra parte del corpo per cui è impossibile pensare che il risultato ottenuto con l’operazione si mantenga inalterato negli anni. Anche le protesi mammarie invecchiano e sebbene siano studiate per durare tutta la vita della paziente possono rompersi spontaneamente e quindi devono essere sostituite. I principali rischi e le possibili complicazioni di una mastoplastica additiva sono il sieroma e l’ematoma, la esposizione della protesi mammaria, la contrattura capsulare, la rotazione della protesi mammaria, lo spostamento delle protesi, le pieghe cutanee e la rottura della protesi.

L'intervento

La mastoplastica additiva è l’intervento chirurgico che ha lo scopo di aumentare le dimensioni del seno rimodellandone allo stesso tempo la forma nei casi di insufficiente sviluppo o di riduzione di volume del seno dopo una gravidanza o una drastica dieta. Può essere monolaterale (ad esempio nelle asimmetrie mammarie) oppure come più spesso avviene bilaterale. L’intervento può essere eseguito in anestesia locale con sedazione farmacologica o in anestesia generale. La scelta dipende dalle preferenze della paziente e dal grado di difficoltà dell’operazione. Per effettuare una mastoplastica additiva è necessario utilizzare delle protesi mammarie in silicone, dei dispositivi medici autorizzati per questo scopo dal Ministero della Salute. Le protesi mammarie possono essere inserite attraverso tre vie di accesso che sono quella ascellare, quella periareolare (intorno alla emi-circonferenza inferiore o superiore dell’areola mammaria) e quella sottomammaria (a livello del solco sottomammario). Una volta introdotte nel corpo le protesi possono essere collocate al davanti del muscolo grande pettorale e immediatamente dietro la ghiandola mammaria, al di dietro del muscolo grande pettorale o in dual plane. La scelta della protesi mammaria adeguata (ne esistono di varie misure e forme) dipende dal volume e dalla forma del seno di partenza. A fine intervento vengono posizionati due drenaggi aspirativi che hanno lo scopo di rimuovere i fluidi che si raccolgono nelle prime ore dopo l’operazione intorno alla protesi mammaria. I punti di sutura sono in genere riassorbibili e non devono essere rimossi. La mastoplastica additiva tradizionale ha in genere una durata di circa 1 ora e mezza, ma in alcuni casi puó arrivare anche a 2-3 ore.

Dopo l'intervento

I tempi di recupero da un intervento di mastoplastica additiva sono a grandi linee 3-5 giorni per riprendere l’attività fisica quotidiana come muovere le braccia senza difficoltà, lavarsi, guidare, etc. La doccia può essere effettuata già 5-7 giorni dopo l’operazione mentre per il bagno in vasca o in piscina si devono attendere almeno 15 giorni. Prima di poter fare sforzi con le braccia come ad esempio sollevare oggetti pesanti da terra devono trascorrere almeno 15-21 giorni in modo da evitare che la contrazione del muscolo pettorale possa provocare uno spostamento della protesi mammaria. L’attività sportiva può essere ripresa dopo 15 giorni se non coinvolge le braccia mentre si deve attendere almeno un mese per gli altri esercizi. In tutte le pazienti è indicato l'utilizzo di un reggiseno elastico contenitivo o di altro tipo, secondo prescrizione medica, anche per un mese dopo l'intervento.

Controindicazioni

La mastoplastica è sconsigliata nelle donne che non possono affrontare in sicurezza un intervento chirurgico e in quelle in gravidanza.

L'informazione pubblicata da Guidaestetica.it è puramente orientativa e con lo scopo di far capire in maniera generale in cosa consiste un trattamento in condizioni normali. Questa informazione NON si puó considerare in nessun caso come un consiglio medico.

Esperienze

Vedi tutte

Raccomando il dottor MARCO SONNINO per la sua professionalita ed umanita’ ! Ha soddisfatto il mio sogno di avere un seno nuovo andando oltre le mie aspettative! Ho inserito protesi tonde polytech da 360cc , durata operazione 2ore da quando sono entrata a quando ho riaperto gli occhi! Equipe fantastica!

Ciao a tutte, mi chiamo Alexandra, e da circa 8/9 anni sto riflettendo sull’intervento di mastoplastica additiva. Prima dei 20/21 anni il mio seno non è mai stato un complesso per me, anzi, mi piaceva molto ed era una 3a piena. Poi dai 20 anni, senza alcun motivo in particolare ho avuto uno svuotamento del seno, rimanendo con una 3a vuota (diciamo coppa A). Dopo riflessioni vari e diversi ripensamenti ho deciso di sottopormi all’intervento. Ho fatto lo scorso anno la visita con il Dott. Valerio Badiali e, nonostante la visita fosse andata bene, mi sono fermata al momento. Un anno dopo ho deciso di richiamare il dottore e fare una ulteriore visita ed ho deciso di procedere con l’intervento. Non ho visto altri dottori in quanto Badiali mi aveva fatto da subito una buona impressione; inoltre mi piaceva l’idea di poter scegliere tra sue cliniche dove operarsi. Il 25 maggio 2018 quindi mi sono ricoverata presso la Clinica Columbus di Milano: una clinica bellissima dotata di tutti i confort; personale attentissimo e super professionale, con l’equipe medica che mi ha seguita mi sono sentita nelle mani più sicure del mondo. Sono stata la prima operata della mattinata, entrata in clinica verso le 7,30 ed in sala operatoria un ora dopo circa. Alle 10/10,30 ero già di ritorno in camera. La cosa più sgradevole dopo l’intervento sono stati i brividi dovuti all’anestesia, che però dopo mezz’ora circa passano. Il giorno dell’intervento è stato tutto sommato tranquillo, si hanno ancora gli effetti del l’anestesia e si sentono pochi dolori. Sono tornata a casa il giorno stesso verso le 20. Oggi è il secondo giorno dall’intervento e devo dire che i dolori sono più intensi ma tutto sommato sopportabili/gestibili con le medicine. La cosa più fastidiosa è la fasciatura stretta ... ma il dott dice sia necessaria. Un aiuto per la dimissione e in casa in questi primi giorni è fondamentale!! Il mio compagno difatti mi sta dando una grande mano!! La cosa più pesante è alzarsi da sdraiati, anche se avete degli addominali forti...dopo un po’ fanno male e l’aiuto di qualcuno è fondamentale! Tutto sommato sono molto felice di averlo fatto! Spero che i prossimi giorni proseguano altrettanto bene e che il risultato finale mi piacerà :)) ho chiesto l’effetto più naturale possibile!! Consiglio a chiunque voglia fare questo intervento di rifletterci bene, è un intervento che cambia la tua immagine al mondo, e di organizzarsi bene per i giorni post; e soprattutto di AFFIDARSI A CHIRURGHI ESPERTI, non guardare i xx€ di risparmio, piuttosto aspettare ancora un po’ e affidarsi a mani sicure ed esperte. IDENTIKIT della mia mastoplastica additiva: 1.Ricovero in clinica per una notte? NO 2.Drenaggi? NO 3.Sede inserimento protesi? parzialmente retromuscolare: DUAL PLANE 4.Tipo di Incisione? SOTTOMAMMARIA; grandezza: 4,5 CM 5.Tipo di protesi: POLYTECH 350 CC, ANATOMICHE RICOPERTE DI MICROPOLIURETANO 6.Dottore: VALERIO BADIALI 7.Tipo di anestesia: LOCALE CON SEDAZIONE PROFONDA 8.Reggiseno e/o fascia post-intervento: Si, REGGISENO e FASCIA 9.Ripresa delle attività quotidiane, dopo quanti gg? SONO ANCORA AL SECONDO GG, ATTIVITÀ FONDAMENTALI GIÀ RIPRESE (es. andare in bagno, camminare piano) 10.costo? €8000 COMPRESO DI ASSICURAZIONE RITOCCHI ENTRO I PRIMI 5 ANNI 11.creme e oli consigliati per il post operatorio? PER ADESSO NESSUNA 12. Primo controllo, a quanti gg? 5 GG Un caro abbraccio a tutte!!

Mi sono operata con il dott. Maurizio Eleuteri alla clinica Pinna Pintor di Torino. Il dottore ha le mani d'oro!! Sono al secondo giorno e riesco a fare quasi tutto sempre con l'aiuto di mio marito... Il giorno dell'operazione é stato doloroso e faticoso dal mal di schiena, incrementato dal fatto di avere due gemelle davanti... il giorno dopo sono stata molto meglio, non mi hanno inserito drenaggi ho la fascia e il reggiseno contenitivo, protesi Allergan Natrelle 280 e 295 dato che le avevo di grandezza differente... per concludere: straconsiglio il dottor Eleuteri anche per il fatto che alla fine dell'intervento lascia il suo numero personale... lo si può contattare e stare più sicuri. Costo 7.800 euro

Ragazze dopo 9 giorni il mio seno si presenta abbastanza morbido e naturale. Personalmente il risultato mi piace tantissimo. Ho fatto il controllo due giorni fa con il mio dottore e procede tutto bene. L'unica cosa è che ogni tanto mi ritrovo sulla garzina una macchiolina gialla (siero) spesso seguita dalla caduta di una crosticina. Procede tutto bene, non avverto più dolore, solo leggermente fastidio quando sfioro il seno sinistro come se fosse ipersensibile e provo ancora un pochino di dolore quando alzo il braccio sinistro. Per quanto riguarda le cicatrici non vedo l'ora che diventino bianche . Le odiooooooooo

È ancora presto per dare giudizi ma per il momento mi sento molto soddisfatta: ho effettuato l’intervento di mastoplastica additiva il 04.05 a Milano presso la Dea Clinic con il dottor Bufo. Era anni che ci pensavo, ma non avevo mai preso la decisione di farlo, un po’ perché mio marito non era d’accordo è un po’ perché probabilmente non ne avevo il coraggio. Dopo la fine del secondo allattamento però non mi piacevo più e dopo aver prenotato una visita dal dott. Bufo ho deciso di operarmi. È passata solo una settimana, ma sto decisamente bene, il mio post intervento sta andando per il meglio! Solo i primi due giorni mi sono fatta aiutare ad alzarmi dal letto de ho avuto un po’ di nausea per l’aenstesia, ma i dolori erano pochissimi. Ho messo protesi Nagor da 330cc in Dual Plane. Costo 6000 euro

Salve a tutte, sono qui per raccontare la mia esperienza avendo trovato preziosissime tutte quelle che ho letto prima di operarmi. Allora mi sono operata il 3 maggio alla clinica Internazionale di Napoli con il dottor Fonzone ed ho inserito protesi Mentor tonde 425 cc in dual plane. Ho sempre sofferto per il mio seno praticamente inesistente che essendo molto alta si notava ancora meno. L’avvicinarmi a quest’operazione non è stato per niente facile, ho avuto tutti contro tanto che l’ho tenuto segreto fino alla fine. Ho iniziato a cercare informazioni diversi mesi prima, devo dire che non è stato per niente facile perché nonostante la forte motivazione che mi spingeva ad andare avanti, ho avuto anche molta paura: paura che l’operazione potesse andare male, che potesse non piacermi il risultato, che potessero sorgere diverse complicazioni che leggevo continuamente su diversi siti ecc... per questo un consiglio basilare che posso darvi è quello di scegliere un chirurgo con tanta esperienza e professionalità, non pensate a risparmiare, si tratta di salute e il risultato ve lo porterete dietro per molti anni, quindi siate molto attente e scrupolose!! Beh detto questo, nonostante le mille paure ho deciso di non rimandare perché sapevo che il complesso non mi sarebbe mai passato e che quindi me ne sarei pentita se mi fossi tirata indietro.. quindi mi sono armata di forza e coraggio e sono davvero contenta ora a distanza di 10 giorni di averlo fatto!! Il mio post non è stato per niente facile, i primi tre giorni sono stati un inferno: forti dolori continui, respiro affaticato, non potevo muovermi senza un aiuto.. è stata davvero una sofferenza... però.. già dal quarto giorno tutto è migliorato! Mano mano i dolori diminuiscono e si riesce a tornare alla vita quotidiana.. io non mi sento ancora guarita del tutto, ho fastidi e ancora ho difficoltà ad alzarmi da sola ma credo sia ancora presto, vi aggiornerò sui vari cambiamenti!

Dopo mesi di attesa perché ci fossero tutti i presupposti per l'intervento, finalmente il 7 maggio '18 è arrivato il grande giorno dell'intervento! Dopo 20 anni dal primo intervento, mi sono sottoposta ad una mastoplastica secondaria. Nessuno mi aveva detto che avrei dovuto rioperarmi ma quando un anno fa ho avuto una contrattura capsulare al seno dx, mi hanno dichiarato che le mie protesi erano consumate e bisognava assolutamente cambiarle. L'intervento è durato molto più del previsto: 4 ore. Il chirurgo ha sostituito la protesi sn che era, a suo dire una "sottiletta" tanto era diventata sottile. A destra invece la capsula era rigida ed infiltrata nel tessuto per cui la rimozione ha richiesto 3 ore!!! La domanda che ora mi pongo è: come sarà il mio seno ora??? Prima era simmetrico con lievi differenze come abbiamo tutte, ora la rimozione di questo tessuto determinerà grandi differenze?? Lunedì toglierò le fasciature e penso che ne avrò una prima percezione, poi dovrò aspettare tutto il periodo dell'assestamento e.....speriamo ragazze!!! Comunque, controllate il vostro seno SEMPRE, perché purtroppo la contrattura capsulare può avvenire SEMPRE anche a distanza di anni. Ad oggi i chirurghi non sanno come prevenirla in alcun modo e non ne conoscono la causa. L'unica cosa su cui convergono è dopo un intervento di mastoplastica non usare ferretti o push up per il dislocamento delle protesi. Ragazze, compagne di viaggio...vi aggiorno!!

Il 4 maggio mi sono sottoposta ad un intervento di mastoplastica additiva e vorrei condividere con voi la mia esperienza. È da sempre che desidero più seno nonostante non ne facessi un enorme complesso perché cmq avevo una prima graziosa nella forma e sono molto magra.. negli anni ho provato ad accantonare questo desiderio liberandomi persino del reggiseno per la serie mostro quello che davvero ho e non mi nascondo dietro un push up... ma poi quando ti ritrovi da sola nuda davanti allo specchio o in un camerino lo sguardo va sempre lì. Quando incontravo una ragazza le studiavo subito il seno. Un anno fa ho iniziato a pensare seriamente di fare L intervento e ho iniziato le mie ricerche.. ma poi cambiavo idea ogni mese. Mi dicevo sono una donna in carriera ho un compagno che mi adora cosa mi manca ? Ho fatto diversi colloqui a Milano e mi ero decisa di fare L intervento con uno dei 3 che avevo visto nonostante vivessi all estero e ciò significava una grande organizzazione a livello logistico anche perché non potevo assentarmi dal lavoro per più di una settimana. A 3 mesi dall intervento decido di annullare tutto e mi concentro nella ricerca di un chirurgo all estero dove vivo, nonostante il prezzo sia molto più alto. Ne ho individuato uno super rinomato, per altro marito di una conoscente e il 4 maggio mi sono sottoposta all intervento. Il mio chirurgo mi è piaciuto subito a pelle perciò consiglio anche di seguire un po’ L istinto oltre che chiaramente la sua esperienza perché io non avevo affatto avuto un good vibe con i chirurghi che avevo visitato... ed è importante ma non perché bisogna instaurare una relazione ma perché la dice lunga su come gestiranno il vostro post.. saranno disponibili? Ascolteranno le vostre paranoie ? Vi aiuteranno in caso di complicazioni ? In merito all operazione ho fatto una dual plan protesi mentor anatomiche 280cc, incisione sottomammaria in anestesia generale. ( peso 53 e sono alta 1.72) Il tutto è durato circa 1.30 min , non ho inserito drenaggi in quanto il mio chirurgo sostiene che è un metodo un po’ obsoleto e che rappresenta un rischio maggiore di infezione visto che è esterno. Inoltre lui lo applica solo in caso di forti sanguinamenti e nel mio caso quasi non ho perso sangue. Dopo un paio d ore di osservazione mi hanno già mandata a casa. E qui un altro consiglio : non fate le guerriere ma fatevi accompagnare ! E i primi giorni dovete avere qualcuno con voi che vi supporti sia fisicamente che moralmente. I primi giorni sono stati terribili non posso negarlo : nausea il primo giorno, impossibilità ad alzarmi, mal di schiena, pesantezza al petto, dolore forte ai nervi. Ho trovato più facile dormire sul divano in quanto è più duro del mio letto ma aspettatevi di dormire poco. Il mio chirurgo mi ha anche prescritto dei sonniferi. Nel caso procuratevene oppure optate per la melatonina che è naturale. Il peggio però è stato a livello psicologico e qui nessuno mi aveva preparata... Il mio compagno era partito per lavoro ed io al quarto giorno mi sono ritrovata da sola e li ho avuto una vera e propria crisi se non depressione. I molteplici farmaci, la stanchezza, i dolori e il grosso cambiamento e trauma a cui abbiamo sottoposto il nostro corpo può avere influenze anche sul nostro umore... ho iniziato a pentirmi di averlo fatto, guardavo il mio seno gonfio e lo trovavo persino volgare, non lo sentivo mio.. ed ero costantemente terrorizzata che mi potesse venire un infezione. Mi sono giudicata tantissimo, MI sono data della superficiale e stupida. Una notte mi sono svegliata con il seno caldo e ho subito pensato di avere un infezione.. alle 8 mi sono precipita nella clinica del mio chirurgo in preda al panico. E qui un altro consiglio : se siete paranoiche tartassate il chirurgo non abbiate paura o vergogna! È il loro lavoro darvi supporto anche e soprattutto psicologico e la vostra salute è più importante! È importante quindi avere a fianco qualcuno che vi supporti e che vi ripeta che passerà e che questa cosa L avete desiderata a lungo e non scelto il giorno prima. Sin da subito non mi hanno fasciata ne fatto indossare alcun reggiseno. Il mio chirurgo è sostenitore del Bra-less ( senza reggiseno) solo una fascia elastica stretta sulla parte alta del seno e ovviamente i cerotti sui tagli chirurgici. Lui sostiene che la forza di gravità farà il suo lavoro in maniera naturale e che il reggiseno è totalmente inutile se non addirittura tarderebbe L abbassarsi del seno. Ero tentata nel comprarne uno è non seguire le sue direttive ma ragazze se ci siamo affidate ad un esperto dobbiamo fidarci di lui , della sua tecnica e della sua esperienza. A 10 giorni mi ha consigliato di mantenere la fascia solo la notte ma di farne a meno durante il giorno! Non indosserò alcun reggiseno per almeno 6 mesi ma vi dirò mi sono abituata ormai è non mi dispiace. Dormire a pancia in su: Il mio chirurgo mi ha detto che al giorno 10 posso provare a dormire sul lato. Assolutamente nessun tipo di massaggi visto che ho inserito anatomiche e mi è stata data una crema Dermatix cicatrizzante da mettere 3 volte al dì per 2-3 mesi. Ad oggi il seno è ancora un po’ gonfio e uno è leggermente più su dell altro, sono ancora dure e non ho ancora riacquistato la sensibilità dal capezzolo in giù. Però la forma mi piace molto e anche la dimensione credo sia appropriata per il mio fisico Buona fortuna a chi deciderà di sottoporsi a questo intervento

Temi del foro

Vedi tutto
Temi Messaggi Ultimo messaggio
2953 Ieri 23:28
Operate in GIUGNO
dex88 · Milano (Città) · 1 immagine
dex88
Membro Plus
122 Ieri 18:05
122 Ieri 18:05
117 24 mag 2018

Video

Vedi tutto

Promozioni

Vedi tutte
Chiedi al dottore

domande

Vedi tutte

Salve ho bisogno di vostro aiuto..sono alta 1,74..seno piccolissimo. Volevo fare la mastoplastica,,peso 57 kg..ma il chirurgo mi ha consigliato il mentor forma goccia 420cc sotto muscolo...mi sembra un po’ troppo..voglio un seno naturale... Cosa dite? Grazie per vostro tempo

Per il momento nessuna risposta

Salve, ho 21 anni e a breve mi sottopporrò ad un intervento di mastoplastica additiva. Sono alta 1,63 cm e peso 55 kg. Il mio sottoseno è di 74 cm ed il seno 81 cm, porto quindi una prima scarsa. Il mio desiderio sarebbe ottenere una bella terza ma non capendo assolutamente nulla in merito a taglie e coppe di reggiseni e tantomeno riguardo ai cc delle protesi vorrei chiedere un vostro parere. Leggendo sul web ho capito che per ottenere una terza piena nel mio stato dovrei inserire circa 350 cc. È corretto? Inoltre vorrei capire se ci saranno problemi in seguito all intervento per praticare gli sport, in particolare io vado in palestra e pratico body building. L’intervento mi impedirá di allenare la parte superiore del corpo per un certo periodo? Se questo dovesse essere effettuato in sede retromuscolare sarebbe peggio o non ci sono problemi se si aspetta il tempo dovuto? Vi ringrazio in anticipo per ogni chiarimento

Gentile paziente, potrà riprendere la sua attività sportiva dopo circa un mese ed in maniera completamente graduale. Quanto al resto la scelta delle protesi è di pertinenza del chirurgo, che la prenderà in base alla visita che effettuerà dunque basandosi su precisi parametri anatomici, ascoltando le sue esigenze e aspettative ed in base alla prop ... leggi di più

1 Risposta leggi di più

Salve. Volevo chiedere un informazione. Ho fatto da quasi 2 anni un intervento di mastoplastica additiva. Ma da un po' penso che il seno sia troppo grosso e la protesi sporge un po' di lato. Ho messo delle protesi allegran natrelle plus. Nel programma di garanzia c'è scritto sotto la voce caratteristiche della garanzia " possibile di cambiamento delle dimensioni delle protesi ." Però sotto la voce Esclusioni e limitazioni c'è scritto che la garanzia non è valida nei seguenti casi .."insoddisfazione per le dimensioni delle protesi o per il sultano estetico. " . Vorrei capire meglio . Grazie

Dr. Ignazio Sapuppo

Miglior risposta

e' coperto solo il cambio protesi per rottura ... leggi di più

2 Risposte leggi di più

Posso mettere protesi suottomuscolari ddopo aver tenuto sottoghiandolare? pratico fitness da competizione e quando sono a dieta di tonificazione si vedono le protesi. Vi ringrazio per le risposte.

Dott. Cristiano Biagi

Miglior risposta

Salve Ermione, Certamente : e’possibile- anzi direi che è altamente consigliabile- cambiare il piano di alloggiamento delle protesi da retroguiandolari a retromuscolari - proprio per renderle meno visibili. Saluti cordiali ... leggi di più

1 Risposta leggi di più

Articoli

Vedi tutto

Foto

Vedi tutte
mastoplastica additiva napoli
mastoplastica additiva napoli 16 mag 2018

Mastoplastica di aumento tecnica dual plane protesi rotonde da 450 gr.

Dr. Vincenzo Nunziata

Centri in primo piano

Vedi tutto

Dott. Pardo Alfonso

48 raccomandazioni

Il Dott. Alfonso Pardo si avvale di un'esperienza ventennale maturata attraverso la formazione, il conseguimento della Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica con il massimo dei voti e la lode ed il perfezionamento pluriennale continuo presso le più prestigiose Scuole di Chirurgia Plastica ed Estetica di Svizzera, Francia, Belgio.Il rigore nella scelta della tecnica più appropriata ed adatta al singolo caso, il senso estetico, i risultati naturali, il dialogo e l'ascolto costante del paziente, delle sue motivazioni ed esigenze, sono i caratteri che lo contraddistinguono.SpecializzazioniIl Dott. Pardo si occupa personalmente del trattamento globale del paziente dalla prima visita, all'intervento chirurgico, ai controlli postoperatori, non vi è quindi alcuna delega di competenze. Elenco di interventi di Chirurgia EsteticaChirurgia Estetica del SenoMastoplastica additivaMastoplastica riduttivaLifting del seno o mastopessiMastoplastiche estetiche delle malformazioni mammarie: asimmetria mammaria, Sindrome di Poland, mammella tuberosaGinecomastiaChirurgia Estetica della SilhouetteChirurgia Rigenerativa, Lipoemulsione, LipofillingGluteoplasticaLiposcultura e Liposuzione delle cosce, fianchi, glutei, addome, braccia, collo..Lipomodelage e Lipofilling corpoLifting delle cosce e delle bracciaLipoaddominoplasticaMini-addominoplasticaAddominoplastica classicaDiagnosi e terapia degli esiti da dimagrimenti importanti da chirurgia dell'obesità e/o dieteCheck up e trattamento dell'invecchiamento del visoMedicina e Chirurgia rigenerativa per invecchiamento viso e decollétéMicrofat e Nanofat viso per il trattamento dei segni dell'invecchiamento visoTrattamenti combinati delle rughe mediante:Botulino, Fillers (acido ialuronico)Biorivitalizzazione/Stimolazione del viso, collo, decolleté..Aumento e definizione delle labbra, zigomi, mento, ovale visoRinofiller o rinoplastica medicaBlefaroplastica delle palpebre superiori ed inferioriChirurgia estetica della regione peri-orbitaria e dello sguardoMicro, NanofatLipostruttura del visoLifting totale del viso e colloLifting parziale o mini-liftingOtoplasticaDermochirurgiaDiagnosi e terapia delle neoformazioni cutanee benigne: cisti sebacee, nevi melanocitici, nevi congeniti giganti, nevi displastici, lesioni precancerose, cisti congenite della faccia…Diagnosi e terapia dei tumori cutanei maligni: epiteliomi basocellulari e spinocellulari, lentigo maligna, melanoma cutaneo...Diagnosi e terapia delle neoformazioni benigne dei tessuti molli: lipomi, fibromi, neurofibromatosi, dermatofibromi, angiomi…Altri campi d'interesse:Onco-Plastica cutanea convenzionata (Asportazione dei tumori cutanei del viso e del corpo e ricostruzione )Ricostruzione mammaria post-oncologica.Curriculum Vitae del Dott. Alfonso PardoIl Dott. Alfonso Pardo si laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Catania a pieni voti e con lode e consegue l'Abilitazione all'esercizio della professione di Medico Chirurgo nel 1989. Si specializza in Chirurgia plastica e Ricostruttiva presso l'Università degli Studi di Catania a pieni voti e con lode nel 1996.1986: si aggiudica, come studente in Medicina, una borsa di studio della FiMSIC finalizzata ad uno stage pratico presso il Dipartimento di Chirurgia dell'University Central Hospital di Oulu in Finlandia1990: frequenta in qualità di Assistente volontario il Reparto di Chirurgia Plastica presso la IIª Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Federico II di Napoli1994: frequenta, in qualità di Visiting-Fellow, il Dipartimento di Chirurgia Plastica dell'Hopital Universitarie Brugmann e l'Unità di Chirurgia Plastica- Estetica della Clinique Cavelles adi Bruxelles1997: è Chirurgo Assistant bénévole presso il Reparto di chirurgia plastica ed estetica della Clinique Bizet di Parigi1997-1998-1999: ricopre il ruolo di Chirurgo Attaché Spécialiste presso il Dipartimento di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica del Centre Hopitalier Universitarie (C.H.U.) di Rennes, Francia1999: Award-winning, si aggiudica il premio per la migliore comunicazione scientifica del 44° Congresso Nazionale della Società Francese di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica (SOFCPRE) a Parigi1999: X° Meeting Annuale EURAPS, Madrid2000: è vincitore di una borsa di studio semestrale offerta dall'Istituto Europeo di Oncologia di Milano,IEO, per il Servizio di chirurgia plastica e ricostruttiva2000: Fellowship in chirurgia plastica e ricostruttiva della mammella presso il Reparto di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell'Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano2000: Relatore all' 11° Meeting Annuale EURAPS, Berlino2001: Fellowship in chirurgia della mano presso l'Institut Français de Chirurgie de la Main di Parigi 2001-2002: ricopre il ruolo di Chef de Clinique presso il Reparto di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica dell'Ospedale Regionale Sion-Hérens-Conthey, Svizzera 2005: Fellowship in Chirurgia Estetica presso il Reparto di Chirurgia Estetica de LaClinic, Montreux , SvizzeraNegli anni successivi alla formazione ha partecipato a numerosi congressi, meetings, seminari, workshops, corsi nazionali ed internazionali anche in veste di relatore. Si aggiorna continuamente sulle tecniche più all'avanguardia, sicure e riproducibili inerenti alla sua specializzazione. Ha partecipato a numerose pubblicazioni e comunicazioni scientifiche sia in qualità di autore che di co-autore ed é stato insignito del Premio Best Paper per il suo lavoro scientifico "The tuberous breast syndrome based on a series of 22 operated patients" presentato al 44° Congresso Nazionale della Societé Française de Chirurgie Plastique Reconstructive et Esthétique nel 1999 e selezionato per la pubblicazione su Year Book of Plastic, Reconstructive and Aesthetic Surgery, Mosby Stati Uniti, nel 2001.UbicazioneLa sede principale dello studio del Dott. Pardo Alfonso si trova a Catania.

Catania (Città) Catania

Dr. Pier Luigi Gibelli

16 raccomandazioni

Il Dr. Pier Luigi Gibelli è uno specialista in chirurgia plastica ricostruttiva e in chirurgia maxillo-facciale. Si dedica alla chirurgia estetica del volto, del tronco, alla chirurgia ricostruttiva mammaria, cutanea e dell'orecchio. La grande esperienza accumulata negli anni e la varietà degli interventi eseguiti, assicura risultati eccellenti.Il Dr. Pier Luigi Gibelli è specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica. Opera da diversi anni oltre che a Milano e Mantova e si occupa di diversi rami legati alla chirurgia estetica, che esegue con grande professionalità e competenza, grazie ai tanti aggiornamenti seguiti e alla disponibilità di attrezzature e materiali moderni. Il Dr. Pier Luigi Gibelli è membro delle più accreditate Società Scientifiche Italiane e straniere (SICPRE, AICPE, ISPAS, ASAPS, ASSECE) e presso i suoi studi esegue i seguenti servizi e interventi, ricercando costantemente la soluzione adatta a ogni cliente:Mastoplastica AdditivaMastoplastica RiduttivaMastopessiRinoplasticaBlefaroplasticaOtoplasticaMentoplasticaAddominoplasticaLiposuzioneSmart LipoLiposculturaGluteoplasticaChirurgia IntimaChirurgia ObesitàTrapianto CapelliMedicina EsteticaDermatologia Estetica

Milano (Città) Milano

Youplast - Chirurgia Plastica - Dott. Giuseppe Manzo

18 raccomandazioni

L'equipe di YouPlast, guidata dal dottor Giuseppe Manzo, è composta da uno staff di chirurghi plastici professionisti la cui esperienza va di pari passo con un aggiornamento continuo; una squadra di collaboratori affiatata da anni animata da una voglia costante di migliorarsi e offrire i massimi risultati.In Youplast definiamo gli interventi di chirurgia estetica come interventi di chirurgia smart in quanto il nostro obbiettivo é quello di creare risultati naturali e duraturi che non si notino troppo, proprio come richiedono i nostri pazienti. Sin dal primo incontro ascolteremo i tuoi desideri nei loro dettagli per vedere come renderli reali indicandoti il miglior percorso estetico o chirurghico da seguire.La filosofia di Youplast é quella di garantirti i migliori risultati con trasparenza e professionalitá senza tradire quel rapporto di fiducia che siamo abituati ad instaurare con i nostri pazienti.You Plast e' centro di eccellenza per i seguenti interventi:Mastoplastica addittivaRinoplastica,Liposuzione e LiposculturaGinecomastiaBlefaroplasticaSiamo facilmente raggiungibili da: Barcellona Pozzo di Gotto, Messina (Citta'), Patti, Taormina, Comiso, Modica, Ragusa (Citta'), Vittoria, Avola, Siracusa (Citta'), Gela, San Cataldo, Caltanisetta (Citta')

Catania (Città) Catania

Trattamenti correlati

Pubblicità