Mastopessi

Vale la pena
100%
Vale la pena
Basato su 196 esperienze
Prezzo medio
6.535 €
Prezzo medio
Secondo 87 specialisti
  • Anestesia totale
  • 3 giorni
  • 1-3 ore di intervento
  • Più di 10 giorni di riposo
  • Risultati visibili dopo un mese
  • Risultati permanenti

Che cos'è la mastopessi?

Cos'è la mastopessi

*Video ceduto dal Dott. Pier Luigi Campioni

Spesso succede che le donne che hanno attraversato una o più gravidanze o che hanno avuto frequenti oscillazioni di peso notano una perdita di turgore del seno, che appare svuotato o cadente, diventando causa di disagio e perdita di autostima.

Il seno continua ad essere l’elemento del corpo femminile che più di tutti assume un forte valore estetico e simbolico nella psicologia della donna, ed anche per questo motivo gli interventi di chirurgia plastica del seno si confermano tra i primi posti nelle statistiche riguardanti il numero di operazioni. Infatti, come riportato dai dati raccolti dall’ISAPS, nel corso del solo 2020 sono stati eseguiti oltre 594,691 mila interventi di mastopessi in tutto il mondo e ben 15.840 in Italia.

Il suffisso “pessi” in chirurgia indica che qualcosa deve essere fissato o riposizionato nella sua forma corretta. Mentre “masto” indica che la parte anatomica interessata è il seno o la mammella. Questo ci fa subito capire che l’obiettivo della mastopessi è quello di sollevare e riposizionare il seno, per questo viene spesso definito anche lifting del seno.

Per eseguire questa sorta di lifting il chirurgo dovrà rimuovere la pelle in eccesso o la pelle smagliata e stirata che si puo formare dopo una gravidanza, dopo l’allattamento, dopo alterazioni del peso o semplicemente per via dell’invecchiamento e del trascorrere degli anni. Questa condizione di rilassamento e svuotamento del seno viene chiamata in medicina ptosi mammaria, come specifica il Dott. Leonardo Michele Ioppolo.

A seconda dei risultati che la paziente desidera ottenere, l’intervento può essere eseguito anche in abbinamento a una mastoplastica additiva, realizzando quindi una mastopessi con inserimento di protesi mammarie.

Chi può fare un'operazione di mastopessi?

Mastopessi risultati

*Immagine ceduta dal Dott. Arnaldo Paganelli

La mastopessi può essere realizzata su pazienti donne che abbiano superato la maggiore età e che godano di un buono stato di salute e che al momento dell’operazione non stiano allattando o aspettando un bambino. In base ai dati raccolti durante la prima consulenza il chirurgo stabilirà se la paziente potrà sottoporsi o meno all'intervento. In generale, non viene consigliato in caso di presenza di patologie gravi a carico del sistema cardiovascolare o in persone con problemi di coagulazione o ipertensione. Inoltre, nel caso in cui la paziente desiderasse eseguire una mastopessi, ma non ha ancora avuto gravidanze, si consiglia di rimandare l’intervento dopo il parto e dopo aver terminato di allattare.

Il  Dottor Gianluca Campiglio spiega che la mastopessi è raccomandata per tutte quelle donne che percepiscono con insoddisfazione il proprio seno al punto da avere un impatto negativo sulla propria vita personale e relazionale, in particolare in presenza di una o più delle seguenti condizioni:

  • ptosi mammaria
  • asimmetria
  • capezzoli o areole allungati o cadenti

Cause e gradi di ptosi mammaria

La caduta del seno chiamata ptosi mammaria è riconducibile a diverse cause, come afferma il Dott. Leonardo Michele Ioppolo:

  • numero di gravidanze
  • sovrappeso
  • variazioni di peso
  • seno di volume elevato
  • menopausa
  • fumo di sigaretta

Inoltre, il Dott. Marco Viganò aggiunge che esistono tre gradi di ptosi mammaria:

  • primo grado: il seno appare lievemente svuotato, con il capezzolo e l’areola al di sopra della linea del solco mammario.
  • secondo grado: lo svuotamento comincia a essere più evidente, e il capezzolo e l‘areola si trovano allo stesso livello del solco mammario.
  • terzo grado: grave perdita di volume della mammella, il capezzolo e l’areola si trovano oltre il solco mammario.

Bibliografia

Collaboratori del trattamento

Dott. Tommaso Savoia
Dott. Tommaso Savoia
(134 Opinioni)
Contattare
"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."
Vedi gli specialisti