Mastoplastica additiva Video in evidenza
Un dolore strano sotto il seno. SusannaGumenna · Oggi

Salve. Ho fatto intervento di mastoplastica additiva 24 giorni fa. Mi sono accorta che sotto il seno destro, quando tiro su il braccio, mi fa male e si creano dei segni tipo una cordicella sotto cutanee, che mi tira.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

sdr di Mondor. ne parli col suo chirurgo è un evento abbastanza comune si risolve da se o con blandi antinfiammatori

5 Risposte leggi di più

Salve, circa un anno fa, mi sono operata di mastoplastica additiva. Mai avuto problemi, da qualche giorno noto che il seno sinistro è leggermente più gonfio e teso rispetto al destro. Al tatto sembra morbido. Sono un po’ preoccupata.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Chieda una visita al suo chirurgo eventualmente le farà fare una eco

9 Risposte leggi di più

Buonasera, ormai 11 mesi fa ho fatto mastoplastica additiva protesi 360 polytech dual plain incisione periareolare, partivo da seno tuberoso con assenza di polo inferiore. Passato il gonfiore mi sono accorta di una piccola pieghetta al seno destro (che devo dire col passare del tempo è poi migliorata) e di una animation deformity quando attivo il muscolo pettorale. Il chirurgo dice che la situazione può ancora migliorare, di non preoccuparmi, essendo una conseguenza comune dell'intervento. Dalle foto vorrei sapere vostro parere. Grazie.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Da questa foto non si può dire nulla. Si consulti col suo chirurgo. Il seno mi sembra bello

10 Risposte leggi di più

Buonasera, un anno fa ho fatto l’intervento di mastoplastica additiva passando da una seconda mettendo 340 cc. Da due settimane dovrò rifare l'Intervento perchè il medico non ha effettuato una comparazione dei due seni (ora ho un seno più piccolo dell altro). Avevo fatto una mastoplastica additiva tra ghiandola e torace e ora non so quale sia la migliore tra le 3 cose.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

la scelta spetta al medico. ci sono numerosissimi parametri da valutare dei quali lei non ha esperienza per discernere pregi e difetti

10 Risposte leggi di più

Salve, ho 23 anni, sono una ragazza di Torino, ho un seno tuberoso e in ospedale mi han detto che può essere operato facendo una mastoplastica addittiva, ma ho un dubbio, peso 67 kg e mi è stato detto di perdere 10 kg per proseguire e scegliere quando fare l'operazione, per quale motivo? Ho un fisico a pera, piccolina sopra e fianchi più larghi.

se questo è il suo peso non c'è nessun motivo di dimagrire. Dr.Peroni Ranchet

8 Risposte leggi di più
Deformazione protesi? IreneGi · Ieri

Buongiorno, ieri sera mi è (ri)capitata una cosa strana (non era la prima volta, ero già stata visitata dal mio medico per questa cosa), ovvero, dopo aver avuto un rapporto col mio ragazzo, mi sono alzata e le protesi (365-405 cc dual plane Nagor) sembravano “schiacciate”, piatte da sotto il capezzolo, con un leggero rigonfiamento nella parte della tasca sotto mammaria. Devo cambiare le protesi o devo fare un bloccaggio? Grazie mille.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Si faccia visitare dal suo chirurgo e se le protesi si sono ruotate, dica al suo ragazzo di non stringerle troppo durante i rapporti

9 Risposte leggi di più
Rippling dopo 3 settimane Ilaria1002 · 24 set 2020

Buongiorno, sono molto avvilita del fatto che, dopo solo 3 settimane da una mastoplastica additiva, ho già il rippling sul lato esterno del seno sinistro (quello con più tessuto mammario), vorrei gentilmente chiedervi se è stato un errore del chirurgo nell'allestire la tasca protesica. Ho inserito Motiva ergonomiche 425 cc in Dual plane. Vorrei inoltre sapere se è possibile ovviare a questo problema e se con il tempo posso sperare che migliori. Grazie.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

io di rippling non ne vedo. da foto non si può dire nulla, ma credo si stia confondendo con delle smagliature che probabilmente erano giù presenti

7 Risposte leggi di più
Mastoplastica additiva e sieroma saretta8 · 22 set 2020

Salve, il 09 settembre mi sono sottoposta ad una mastoplastica additiva dual plane con posizionamento di protesi 325 anatomiche e drenaggi. Partivo da una prima scarsa, solchi sottomammari inesistenti (2 cm) e cassa toracica sinistra più sporgente. Il giorno successivo all’intervento, sono stati rimossi i drenaggi. Da lì è iniziato il calvario. Ho iniziato ad avere forti dolori al seno sinistro con conseguente gonfiore e sensazione di contrattura muscolare continua. Il dottore mi ha visitato dicendo di aspettare qualche giorno e vedere il decorso. Giovedì 17 sospettando una raccolta di siero, torno in sala e mi vengono aspirati 15 cc di siero. Da lì i dolori atroci sono spariti, è rimasta solo la sensazione di contrattura al seno sinistro ad intermittenza. Il seno sinistro è molto più morbido rispetto al destro (che è ancora un po’ duro e molto alto e avverto pochissimi fastidi) ma è anche molto più sceso, sembra deformato, più gonfio rispetto al destro e solco sottomammario diverso dal destro. Torneranno ad essere uguali? Ho fatto questo intervento perché non sopportavo guardarmi allo specchio, ora non riesco a guardarmi perché noto queste differenze.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Il risultato è ottimo vista anche la situazione di partenza e la complicanza intercorsa. Attenda la completa guarigione.

12 Risposte leggi di più
Contrattura capsulare obbligatorio intervento? EmiliaDiGianfrancesc · 22 set 2020

Intervento protesi Nagor a goccia sottoghiandolare nel 2016. Premetto che mi hanno vista tre tra i chirurghi plastici più bravi e famosi di Roma. Quello che mi ha operata dice di non fare nulla, un'altro voleva operare subito e sostituire le protesi, l'ultimo che sto seguendo, ha scelto un'attesa monitorata. Quindi io sono in grande confusione e ansia. Dopo 4 anni mi ritrovo con una contrattura bilaterale, il chirurgo dice di grado 3 e un piccolo linfonodo reattivo. Alla risonanza non risultano rotte ma con molte pliche, alcune evidenti al tatto e liquido periprotesico. Non ho fastidi, ne dolore ,ne deformità estetiche, solo indurimento. Il chirurgo sospetta una mia personale intolleranza, questa estate ho preso Senofil, ora mi ha prescritto Singulair. Insomma sta seguendo protocolli prima di arrivare all'intervento. Possono essere efficaci questi farmaci dopo ben 4 anni dall'intervento? Volevo anche sapere potrebbe essere utile un massaggio o manovre? Io vorrei assolutamente evitare un secondo intervento, ma se è vero che è una mia intolleranza, allora più che sostituirle vorrei la rimozione definitiva di protesi e capsula più eventualmente lipofilling per migliorare il risultato estetico, ma ho molta paura, mi sembra di capire che questo è un intervento assai più complicato della sostituzione di piano e protesi. Vorrei sapere se il post operatorio di questo tipo d'intervento sia molto fastidioso e lungo .Potete aiutarmi? Sono magra e sportiva, anni 58, quindi non so se rientro nella possibilità di rimozione definitiva. Eventuali protesi di poliuretano mi terrorizzano perché so che in caso di rimozione sono difficilissime da togliere perché si incollano praticamente ai tessuti circostanti.Quali soluzioni ho? Grazie. .

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

se non le da fastidio e il risultato estetico è buono non c'è fretta di fare l'intervento. il montelukast ed i massaggi sono consigliati

13 Risposte leggi di più