A distanza di un mese dall intervento mi guardo allo specchio e ammiro il risultato. Sono felice nonostante è passato solo un mese e so che il risultato finale lo vedrò tra qualche mese sono contenta perché già mi vedo meglio e so che sarà l estate più bella della mia vita

18 commenti

A causa di un problema ormonale avevo messo su un po' di chili, che ho finalmente perso una volta risolta la questione legata alla tiroide. Sono sempre stata snella ed atletica, ho sempre fatto sport e mangiato correttamente, quindi con quel peso in più proprio non mi vedevo! Per quanto si trattasse "solo" di una decina di kg, io non ero abituata né alla mia immagine diversa, né al fatto di sentirmi più pesante, più "legata" e meno agile. E' stata quindi una grande soddisfazione tornare al mio peso forma, salvo che per un accumulo di adipe sull'addome che proprio non ne voleva sapere di andarsene! Oltretutto mi dava un aspetto decisamente sproporzionato: snella ovunque, ma con la pancia!!! Ho provato di tutto: massaggi, creme, mesoterapia con fosfatidilcolina... Niente!!! E la cosa peggiore era che se perdevo altro peso, dimagrivo ovunque meno che sulla pancia! Dopo che diverse persone mi hanno chiesto se fossi incinta, o, peggio, "A quando il lieto evento?", mi sono decisa a cercare un rimedio più "drastico"! Innanzitutto è stato favoloso trovare GuidaEstetica.it: è un servizio veramente utile, fatto benissimo e gestito in maniera seria e professionale, difatti non mi sono più affidata ad altri motori di ricerca, e ho scelto il chirurgo qui. Sono stata nella sede di Rivoli del Dr. Bellone, e mi sono trovata benissimo, sia con lui che con la sua equipe. L'intervento è in anestesia locale con sedazione (in realtà nulla di cui spaventarsi: solo qualche benzodiazepina la sera prima ed il giorno stesso, giusto per rilassarsi un po'. Sottolineo che comunque io ero già rilassata, la fiducia che il dottore infonde non è da poco!), si svolge nel suo studio e dura all'incirca un'oretta (almeno per il quantitativo di grasso che dovevo asportare io). L'anestesia locale non è dolorosa, pizzica un po', ma passa subito. Durante l'intervento non ho sentito praticamente nulla, se non a volte qualcosa di strano che "si muoveva" nella mia zona addominale, ma non doloroso! Diciamo che è come mettersi una mano in tasca: sotto la tasca si sente la mano, ma non fa male! Alla fine ho indossato la fascia compressiva che il dottore mi aveva detto di acquistare per l'intervento (se a qualcuno interessasse, ne vendono divari tipi nei negozi di sanitari, e i prezzi variano dai 30€ ai 50€ circa), e sono andata a casa, sentendomi già più leggera solo al vedere le mie ciccio-cellule ormai dentro l'aspiratore!!!! :-) Non ho avuto dolore nel viaggio di ritorno a casa. Ne ho avuto solo un po' a qualche ora dall'intervento, quindi, giusto per interrompere il "ciclo del dolore", ho preso una antidolorofico, ho riposato un po', ed è andato tutto alla grande. I primi giorni ho dovuto portare la fascia giorno e notte, ma non è fastidiosa. Il medico mi ha spiegato che più la si tiene e meglio è, quindi, anche quando sarei potuta a passare a dodici ore al giorno, io la tenevo sempre, togliendola solo per fare la doccia, e per dormire le volte in cui la lavavo, per darle il tempo di asciugarsi. Giusto il giorno stesso dell'intervento ho perso un pochino di sangue da uno dei due punti di sutura, ma il dottore mi aveva detto che sarebbe potuto accadere. Nulla di preoccupante, né di doloroso! A proposito dei punti, le mini cicatrici non si vedono neanche più, praticamente mi sono dimenticata di averle!!! Durante il processo cicatriziale è assolutamente normale che le ferite diano prurito, comunque poco (neanche paragonabile ad una puntura di zanzara!). Nel frattempo ho potuto ricominciare a fare sport, ed è lì che ho visto il vero "miracolo": quel pochissimo grasso che era rimasto (che io chiamavo lo "strato di budino", ma considerate che sono perfezionista perché mi alleno molto!!!) se n'è andato!!!! Ora ho la pancia piatta, ed a volte non mi sembra nemmeno vero!!! Per un po' difatti ho continuato ad indossare maglie larghe, ed a incrociare le braccia sull'addome ogni volta che mi sedevo (abitudine presa quando il "budino" era una saint honoré, cioè prima dell'intervento!), ma quando ho dovuto addirittura indossare una cintura per non rimanere in mutande per la strada, su quegli stessi pantaloni che prima non chiudevo... beh, mi sono dovuta rendere conto che in effetti c'era una grossa differenza!!!! Ora sono ben contenta di indossare maglie aderenti... e che nessuno mi domandi più se sono incinta!!!!!!

3 commenti

Ho fatto questo intervento per snellire e migliorare l'aspetto di gambe, glutei e ginocchia. Non avevo nessuna preoccupazione, ho fatto l'intervento in piena consapevolezza e con l'aspettativa che un sogno si potesse realizzare. L'intervento in sé e per sé è andato bene, postoperatorio sopportabile, però alla fine mi ha rovinato la vita. Il mio medico ha aspirato troppo in alcune zone e meno in altre. Risultato? Avvallamenti, buchi e inestetismi peggiori di prima dell'operazione

1 commento

Sono una ragazza di 29 anni con alle spalle anni di oscillazioni di pesoa causa di un disturbo alimentare di oltre 14 anni e frequenti oscillazioni di peso mi trovo attualmente in un corpo in cui non mi trovo a mio agio.

2 commenti
Dopo una perdita importante di peso sono dovuto ricorrere ad una torsoplastica, quindi una addominoplastaica che si estende anche alla schiena. La parte frontale è venuta molto bene, quella posteriore molto meno. Erano rimaste evidenti maniglie di grasso in zona lombare che oltre ad essere esteticamente discutibili non mi permettevano di godere del risultato di una buona addominoplastica. Non potevo portare pantaloni della mia misura ne mettere dentro una camicia, il girovita me lo impediva. Gli accumuli adiposi sono stati refrattari a qualsiasi tipo di dieta ed allemanenti. L'unica soluzione era aspirarli. Mai spesi meglio i miei soldi. Durante e dopo l'intervento non ho avuto alcun dolore, ne febbre ne complicazione di alcun tipo, anzi nell'immediato post ho sentito l'esigenza di camminare per far scendere l'anestesia. Nessun segno visibile a guarigione avvenuta. L'unico contro indosssare una guaina per almeno 30 giorni 24/24, raccomando di operarsi in inverno. La foto è stata scatta al primo controllo una settimana dopo l'intervento. Si nota ancora un lieve gonfiore sulla parte destra che si è assorbito col tempo
16 commenti

Ho fatto la laserlipolisi lo scorso mese.. una delusione, i maledetti cuscinetti sono sempre al solito posto, ridotti solo del 20%... ho sempre l'adipe fibroso e sono molto delusa e non so proprio come risolvere il problema..

3 commenti

Ho eseguito il trattamento in concomitanza con la rimozione di vene perforanti in clinica privata a Milano. Il mio obiettivo era togliere dei cuscinetti di grasso sul lato esterno delle gambe e cercare di rendere un po' di cellulite sui glutei meno evidente. Purtroppo pur avendo eseguito, post intervento, bendaggi guaina e massaggi non ho avuto il risultato promesso. O almeno in parte. Il grasso è andato via ma assolutamente non fatevi toccare i glutei. Li il risultato è stato peggiorativo. Via il grasso la cellulite sale in superficie. E quindi si raddoppia il problema. E i costi per risolvere questo nuovo problema. Non lo rifarei.

5 commenti