Ciao a tutte! Io sono Rachele e 6 mesi fa mi sono operata di mastoplastica additiva secondaria. Avevo fatto il mio primo intervento presso il CICE e, dopo aver sentito le brutte storie di alcune ragazze che si erano operate in quel centro, non mi sentivo più sicura e, comunque, desideravo un seno più grande di quello che mi avevano fatto. Su internet mi sono informata e ho letto un po’ di recensioni positive sul Dott. Delfino che, anche durante la visita, a prima sensazione, mi aveva dato molta fiducia. Mi aveva spiegato tutti i pro e i contro e, considerato il volume che avrei inserito, 690 cc, mi consigliava le Blite per la leggerezza poiché hanno un peso equivalente a 400 cc. Anche in clinica ho notato che erano tutti molto seri e gentili, sono stata assistita anche dopo l’intervento, l’infermiera mi cambiava i drenaggi e aveva spiegato a me e al mio compagno come fare a casa per svuotarli quando si riempivano. Dopo una settimana, a controllo, quando ho tolto drenaggi e fascia, si vedeva già che era un bel seno, proprio quello che volevo. Anche l’altezza dei capezzoli era precisa e il seno non aveva niente, c’erano giusto dei piccoli lividi dove erano passati i drenaggi. Ora che sono passati sei mesi posso dire che il seno è abbastanza morbido e molto naturale e seppure conta che debba passare un anno dall’intervento per l’esito definitivo e per far passare tutto il gonfiore, credo di aver ormai raggiunto, su per giù, il risultato finale. Poi le cicatrici sono guarite e rimangono ad ogni modo nascoste sotto il seno. Oltre ad essermi trovata benissimo con il dottore, posso dire di aver avuto un buon percorso post operatorio perché, mal di schiena a parte che è naturale, non ho sentito dolori o fastidi particolari. Ho finalmente la mia settima coppa F (anche E, dipende dal reggiseno), la misura perfetta per il mio fisico. Sarò felice di leggere i vostri commenti e di rispondere alle vostre domande!

Mi sono operata di mastoplstica additiva 18 anni fa oggi ho 42 anni e ho avuto nel frattempo tre figli... il mio seno era svuotato da una parte aveva una strozzatura e presentava come un solco sulla parte del pettorale alto a destra... ho conosciuto tramite guida estetica la dottoressa Brafa... una persona eccezionale per competenza e per umanità... mi sono affidata a lei ad occhi chiusi per la sostituzione delle protesi anche per le dimensioni protesi e oggi a distanza di 10 giorni dall intervento la ringrazio immensamente per il risultato naturale e bellissimo che ha saputo dare... avevo prima delle protesi rotonde sottomuscolo 250 cc adesso mi ha messo 385 gr allergan sempre sotto muscolo vi posto le foto ... e vi raccomando la mia dottoressa e tutta l’equipe della clinica San Paolo di Pistoia

Nel giro di breve tempo ho dovuto fare un secondo intervento per sostituzione protesi. Non volevo più andare dallo stesso medico visto la brutta esperienza e mi sono rivolta al dottore Delfino perché me ne aveva parlato una mia amica. Mi sono informata su facebook, ho visto le recensioni e preso un appuntamento con lui. Ho visto la differenza sin dalla visita, con lui mi sono sentita a mio agio, è una persona in gamba e sempre disponibile. Ho quindi cambiato protesi con lui, sia modello che volume: mentre con quelle di prima avevo una terza, ora ho una quarta tonda. La prima volta che mi sono operata sono stata 2 settimane a casa a soffrire, non riuscivo nemmeno a mangiare da sola. A questo giro, invece, dal secondo giorno stavo già bene, veramente una passeggiata. Tra l’altro la prima operazione (a febbraio) mi aveva trattenuto in ospedale per una notte, invece questa volta ad aprile sono stata dimessa in giornata e la sera stessa sono stata in grado di raggiungere i miei amici che erano tutti preoccupati. Al secondo giorno ho davvero ripreso a fare tutte le mie cose. Ho chiesto al mio ex che è medico da cosa potesse dipendere la differenza e forse può essere stato dall’anestesia e dalla mano del chirurgo. Ora le cose grazie a dio vanno bene. La prima volta non ero soddisfatta, adesso, grazie al dottore Delfino, ho visto i miglioramenti e sono felice. Il seno si è pure ammorbidito e non ho avuto perdite di sensibilità, noto proprio la differenza che rispetto a prima era duro e gonfio. Mi dispiace solo per le vecchie cicatrici sotto il seno che mi ha lasciato il primo chirurgo perché il dottore Delfino, per non farmene delle nuove, ha dovuto riprendere quelle, anche se mi ha tranquillizzato che nell’arco di 12 mesi dovrebbero farsi meno evidenti. Del dottore Delfino posso dire proprio che è una persona affidabile e non è facile trovare in giro un medico così in gamba oggigiorno. Sa fare il suo lavoro e l’unica cosa che posso dire è che è bravo.

Mi sono operata per la prima volta di mastoplastica additiva nel 2005 a Palermo, ma purtroppo ho avuto una contrattura capsulare al seno sinistro e quando è diventata insopportabile e dolorosa ho trovato il Dott. Sergio Delfino su google e mi sono affidata a lui. A primo impatto mi avevo trasmesso di essere un professionista sicuro del suo lavoro e questo ti mette in una condizione mentale favorevole, poi anche dal viso mi ha fatto subito simpatia, quindi sono andata ad istinto e ho fissato la data immediatamente. All’appuntamento mi aveva spiegato tutto, che avrebbe tolto l’impianto sottomuscolo e che lo avrebbe messo sottoghiandola, mi aveva raccomandato di non fumare assolutamente in prossimità dell’intervento, di evitare l’aspirina e di non mangiare la sera prima; poi mi aveva mandato per email anche tutte le indicazioni sul reggiseno post operatorio. Il dottore è di un’umanità incredibile, non ama il dolore e non vuole far soffrire le sue pazienti, infatti anche durante l’intervento ha cercato di ridurre la sofferenza al minimo, è riuscito ad entrare nel solco periareolare, sul capezzolo, e adesso sfido anche chiunque a notare che è stato inciso perché non si nota assolutamente. Poiché fumo moltissimo e nei giorni precedenti ero stata influenzata e respiravo male, mi hanno fatto l’anestesia generale, ma è andato tutto bene e ho inserito le protesi anatomiche a goccia polytech, una da 425 ml a sinistra e una da 380 ml a destra. Al risveglio avevo il reggiseno e sopra la fasciatura con le bende e l’ovatta che ho tolto alla prima visita, poi per un mese ho portato solo il reggiseno. Il seno era morbidissimo da subito, nessun ematoma, tutto era sopportabile con l’analgesico e non ho usato nemmeno il toradol, solo antibiotico e brufen, e comunque non era niente di insopportabile. Al primo controllo ci ero andata persino con la macchina… Inoltre alla NCL ho ricevuto un’ottima accoglienza da parte dello staff, mi hanno dato il kit operatorio e accompagnato in stanza; dall'infermiere all'anestesista, nulla da dire, tutta gente carina e simpatica. Rispetto al primo intervento posso dire che è stata una passeggiata e che sono davvero soddisfatta! Costo 6.500 euro

Buongiorno, volevo la vostra opinione sul mio caso: ho sostituito le protesi ad aprile 2018 a seguito di una contrazione capsulare, ora sono sotto muscolo, prima le avevo sotto ghiandola. Il seno destro mi ha dato fin da subito dei fastidi che pensavo fossero dovuti all'intervento, non dolore ma una sensazione strana quando facevo determinati movimenti o dormivo a pancia in giù dalla parte destra, seno sinistro perfetto sin da subito senza particolari fastidi. A seguito di una ecografia, sul seno destro mi hanno trovato una sovrabbondanza del liquido peri protesico nel seno destro rispetto al sinistro soprattutto in corrispondenza del quadrante supero esterno e del quadrante infero mediale. Il mio chirurgo dopo una visita di controllo e la visione del referto mi suggerisce di non fare nulla. A voi è mai capitato? siete d'accordo con questa diagnosi? Grazie anticipatamente.

Salve 16 anni fa mi sono rifatto il seno con una taglia piu' grossa , purtroppo dopo una risonanza magnetica si sono accorti che le due protesi erano rotte, ca. 3 settimane fa mi hanno operato al seno sostituendomi le protesi mammarie, l'intervento e riuscito molto bene e senza ulteriori cicatrici, sono davvero contenta.

E stato un sogno, non mi sono immaginato mai che verra quello giorno, che posso fare questo cambiamento, pero è avvenuto, lavoravo presso una famiglia, come badante, mi amavano tanto e, alla fine, mi hanno regalato questo sogno, altrimenti, quando mai potevo permettermi magari di sognare??? Mai, così è successo che adesso sono finalmente un' altra persona. Costo 4.500 euro ...

Non potevo più continuare ad avere questa situazione. ...Non riuscivo a muovere le braccia come prima...Come se fossero legate sotto alle ascelle quindi anche i più stupidi movimenti mi erano difficili ...Per non parlare della "durezza" del seno, come due bocce da bowling che mi impedivano persino di dormire sul fianco !! Fortunatamente il mio dottore Manconi Andrea mi ha consigliato la sostituzione delle protesi perchè è stato un caso isolato questo fatto e le protesi di solito sono morbide al tatto come un seno naturale

Sono una donna di 67 anni dopo un ingrossamento dei linfonodi asellari ho dovuto sostituire le vecchie protesi per perdite. Premetto che il chirurgo operante, gode di buon nome. Il chirurgo che ha fatto l'intervento ha effettuato un inserimento di nuove protesi sottomuscolari, una misura leggermente più grande per evtare una mastopessi con taglio verticale del seno sotto il capezzolo. Dopo due mesi dall'intervento ora soffro di un fastidioso senzo di costrizione dei muscoli pettorali ad ogni movimento, oltre un antiestetico spostamento dei seni. Disturbi che non mi sono mai stati prospettati. Ho esposto al chirurgo queste perplessità , mi ha risposto che non gli era mai successa una cosa simile, e che si sarebbe informato !!!!! possibile? E' normale sentire questi fastidi, sono temporanei o durerannno sempre? Posso sopportare lo spostamento dei seni , ma non quello delle costrizioni. Vi prego datemi un consiglio

Decisione presa. Ho valutato abbastanza attentamente tutto. In queste cose prendersi troppo tempo, se già sei convinta di voler fare quella determinata cosa, non serve. Serve solo a coltivare le indecisioni e la paura. Voler vedere chissà quanti medici è inutile se non dannoso. Va bene sì valutare e confrontare varie possibilità, ma senza entrare in un circolo vizioso senza fine. Una volta che hai trovato chi ti ispira più fiducia tra tutti in una rosa di vari dottori consultati, se senti che quel medico è serio e onesto e affidabile, allora vale la pena fermarsi ed effettuare la scelta. Ho deciso che mi opereró di mastopessi con sostituzione delle vecchie protesi scegliendo qualcosa di un pochino più grande e proiettato. La mia scelta è ricaduta sul dottor Franco Lauro. Mi opereró con lui a Bologna il 22 giugno