Cicatrice guarigione e cura Rosaria362 · 15 gen 2020

Buona sera, vorrei avere un consiglio per quanto riguarda una ferita lacero contusa al di sopra sopracciglio sinistro che ho riportato circa 1 mese fa la sera del 7 dicembre dopo un incidente in auto inserendo 3 punti di sutura esterni con filo di sutura assorbibile a detta del medico inserito con tecnica interrotta a punti staccati. Mi è stata data una prognosi di 5-7 giorni con assunzione dell'antibiotico per 1 settimana (cefixoral) e una medicazione della ferita con betadine in crema tramite cotton fioc da fare per una settimana preoccupandomi ogni volta di cambiare i cerotti. Ho tolto i punti esattamente a 9 giorni dall' incidente. La ferita sembra si stia cicatrizzando bene e sembra sia anche stata suturata bene, unica cosa oltre al segno piccolo del taglio che mi sono fatta è rimasto anche quello relativo ai solchi o al decubito creati dal filo di sutura utilizzato per riavvicinare i lembi della pelle che si è ferita durante l'incidente. La mia è oltre il segno del taglio che mi sono fatta urtando rimarranno anche i segni del filo inserito come una normale cicatrice o quest i scompariranno lasciando solo evidente l' effettiva e reale cicatrice data dalla ferita che accidentalmente ho riportato? Inoltre se è possibile vorrei anche dei consigli sul trattamento di questa eventuale cicatrice con creme massaggi vari o cerotti appositi alla guarigione e alla corretta cicatrizzazione della ferita a partire dalla rimozione punti per le prime 8 settimane fino a 6 mesi che sono i tempi in cui la ferita si cicatrizza quasi completamente in maniera stabile. Mi faccia sapere perché non vorrei avere eventualmente segni antiestetici relativi ai solchi del filo inserito oltre a quello che già devo avere. La ringrazio per le esaustive risposte che mi vorrà dare. Attualmente la sto curando con sameplastgel applicata 2 volte al giorno massaggiando la zona a partire dal 4 gennaio mentre il mese prima ho applicato connettivina in crema per 1 settimana a 1 settimana dalla rimozione punti Cordialmente, Rosaria.

Dr. Luca Mario Apollini

Miglior risposta

Gentile paziente, non si può rispondere a priori alla sua domanda. In linea di massima, un segno, per quanto piccolo, rimarrà. I cerotti medicati, le creme, i massaggi sono utili per diminuire la possibilità di segni più evidenti ma, per quanti sforzi lei possa fare, potrà restare una cicatrice. Tra 1 mese circa, si rechi da un medico estetico e s ... leggi di più

9 Risposte leggi di più
Buchini sul viso post laser Gaia90 · 15 gen 2020

Buonasera, ho fatto un laser sul viso 2 anni fa con esito catastrofico. Il mio viso ha praticamente tuttora i segni dei buchini a reticolato. Ho fatto altre sedute da altri medici e trattamenti a base di acidi... ma nulla il mio viso presenta ancora buchi a reticolato. Mi piacerebbe sapere se esiste un trattamento che possa porre rimedio a questa cosa orribile. Grazie

Gentile Gaia, purtroppo senza vedere l'effettivo problema è avventato fornire una risposta, e non vorrei assolutamente farle correre il rischio di peggiorare la situazione dandole un consiglio non idoneo alla sua situazione. La invito però a non continuare con acidi etc passando da un dottore ad un altro continuando a "stressare" una pelle già lesi ... leggi di più

8 Risposte leggi di più
La pelle ha cicatrizzato troppo jebu
Beauty Influencer
· Ieri

Dottori buona sera chiedo un consiglio 10 mesi fa mi sono sottoposta ad una mastoplastica additiva con cicatrice sotto il seno ma la mia pelle ha cicatrizzato troppo il mio dottore da 3 mesi mi ha sottoposto a delle iniezioni di kenacort e devo dire che il rossore e quell'effetto cordone duro si è alleviato il mio chirurgo mi ha anche proposto di rifare la cicatrice ricordandomi che comunque essendo la mia pelle potrebbe ripresentarsi lo stesso problema "anche perché tutta la mia famiglia cicatrizza nello stesso modo, adesso vi chiedo voi cosa consigliate? Il mio dottore mi ha detto di provare anche dei cerotti di silicone quelli che vanno in frigo ma oltre questo cosa fareste con le vostre pazienti?

Ho letto qui pareri estremamente categorici che le hanno diagnosticato un keloide/cheloide, vorrei però ricordare che tale diagnosi può confermarsi solo istologicamente e che in quanto patologia congenita avrebbe dovuto la paziente mostrare già in altre sedi cicatrice globose ed abbondantemente esofitiche, anche in prossimità di pregressi foruncoli ... leggi di più

9 Risposte leggi di più
Ferita testa recente DiegoC1 · 24 dic 2019

Buongiorno, vorrei gentilmente descrivermi il mio caso e chiedervi informazioni esperte a riguardo. Esattamente 20 giorni fa mi sono procurato una ferita alla fronte a seguito di un impatto con un oggetto dai bordi taglienti. Il taglio era lungo all'incirca 4 cm e non tanto profondo, il sanguinamento non abbondante. Ho subito applicato del ghiaccio, ed in seguito, dopo essere stato disinfettato, gli Steri strip. Come ulteriore protezione al di sopra di essi, ho applicato gli Hansaplast cerotti guarigione rapida. Ogni giorno disinfettavo la zona con Bialcol Med, stando attendo a non sollevare o staccare gli strip e riapplicavo un cerotto che copriva il tutto. Dopo 12 giorni circa, ho rimosso gli Steri strip e ho smesso di applicare i cerotti Hansaplast. Ho iniziato ad usare, ogni giorno, la crema Lietofix Repair, dopo aver disinfettato la zona sempre con Bialcol Med, e dopo la crema, ho iniziato con l'applicazione delle lamine sottili di silicone con Vitamina E della Vea Sil, che ho "bloccato" con del rocchetto in tessuto non tesstuo nei bordi. Le Lamine le tengo tutto il giorno e tutta la notte, tranne quando quotidianamente disinfetto e riapplico la crema. La crosta è in gran parte ancora presente. Sto notando che il taglio, sopratutto nella parte superiore, tende ad essere come "infossato", rispetto alla pelle circostante, e le due estremità non avvicinate perfettamente. Leggendo diversi articoli, mi è sembrato di capire che le lamine e i gel a base di silicone, sono utili sopratutto in caso di cicatrici ipertrofiche, "sporgenti", grazie alla loro funzione di mantenere un ambiente umido che limita la produzione di collagene e aiuta a "spianare" la ferita. Quello che vorrei gentilmente chiedervi e capire è questo: "Nel caso di una ferita che tende al momento ad essere "avvallata", la continua occlusione prima con cerotti in Poliuretano Hansaplast sopra gli Strip, e ora con le lamine di silicone Vea Sil, potrebbe essere controproducente per la formazione di nuovo collagene e la conseguente "spianatura" delle ferita? Dovrei lasciare la ferita più scoperta o usare creme e prodotti più specifici per ferite "atrofiche"? Grazie davvero in anticipo

perchè non si è rivolto ad un medico? E' inutile, se non controproducente, autogestirsi andando a cercare informazioni e soluzioni, senza avere la necessaria competenza. Lasci la ferita scoperta: stop. dr.Peroni Ranchet

14 Risposte leggi di più
Una soluzione per cicatrice Anonimo · 19 dic 2019

Salve, mia figlia piccola ha avuto ustioni al viso perché ha rovesciato latte caldo, cosa posso usare per non far rimanere la cicatrice?

Per cortesia ma ancora sta aspettando un ns riscontro ????!!! Ma vada subito al ps di un centro ustioni e soprattutto dov’era Lei mentre la bimba si ustionava?!!!!! Ho lavorato per anni in più di un centro ustioni e nn ho mai sopportato che i bimbi scontassero l’assenteismo genitoriale sulla loro pelle !!

16 Risposte leggi di più
Revisione cicatrici tagli Sophieee · 12 dic 2019

Salve dottori! Volevo sapere quali interventi sono disponibili per migliorare l'aspetto delle cicatrici, se potevate consigliarmi. Motli anni fa ho avuto un brutto periodo in cui mi autoinfliggevo tagli, ma è passato e ora mi sono rimaste queste cicatrici orribili. Sul braccio sinistro sono circa 6-7 orrizontali, in fila dal braccio verso il polso, a occhio e croce sarà una fila di circa 10 cm. Sono di circa 2 millimetri in rilievo, e pocchisimo più chiare della pelle, ho sentito parlare di revisione chirurgica, e sarei interessata a saperne di più. Sul braccio destro non sono in rilievo, ma sono tante e bianchine, per queste parlando da inesperta ovviamente vorrei sapere se il laser servirebbe a qualcosa. Cosa mi consigliate?

Cara Signora le correzioni o qualsivoglia revisioni chirurgiche delle cicatrici, sono funzionali allo stato della cicatrice stessa. Se fresche, se lineari (quali in genere sono quelle da autolesionismo) nn sono corregibili. lo sono solo le cicatrici slargate, rilevate che possono essere ricondotte ad una linearità che però non può essere cancellata ... leggi di più

10 Risposte leggi di più

Salve per il trattamento del cheloide il kenacort è uguale al bentelan o il kenacort è piu indicato? Ho gia fatto un infiltrazione di bentalan, applico mattina e sera la pomata same plast ma non ho visto nessun risultato... La riapertura della cicatrice è sconsigliata? Grazie

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

con una passata di laser scompare. mi contatti se desidera. il kenacort non lo consiglio più sulle cartilagini vista l'atrofia che provoca.

13 Risposte leggi di più
Cicatrice padiglione Chrys · 19 dic 2019

Buonasera, 1 anno fa ho fatto un intervento di otoplastica bilaterale e nell'orecchio sinistro ho questa situazione che vedete in foto... Si tratta di cheloide o semplicemente i punti all'interno che non sono stati accettati? All'epoca alcuni punti nell'orecchio destro erano raffiorati e ho dovuto farli tagliare dal nodo perché senno il buco non si rimarginava... Grazie per la disponibilità se a qualcuno è successo.

È una malacia della cartilagine dovuta ad un ematoma subpericondrale= cartilagine ispessita. Proprio come nei boxeur o nei lottatori. Non se la faccia trattare!!!

11 Risposte leggi di più