Centri di Estetica a Caiazzo

Contatta i migliori chirurghi specializzati in chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica di Caiazzo e con medici specializzati in medicina estetica di Caiazzo. Chiedi un preventivo di chirurgia e medicina estetica a Caiazzoe incontra i migliori professionisti di estetica medica a Caiazzo. In questo elenco ci sono 2 centri di Caiazzo.

Studio Medico Dott.ssa Rolli

Senza opinioni
Caiazzo
...dall'inizio un rapporto collaborativo e basato sulla più totale fiducia; solo così i risultati possono essere realmente soddisfacenti. Solo se la relazione è di questo tipo, infatti, il paziente può sentirsi sicuro e sereno per tutto l'iter del trattamento e sciogliere ogni dubbio che possa sorgere. La Dott.ssa Rolli sarà sempre disponibile a rimanere vicino al paziente. Ubicazione Lo Studio Medico Dott.ssa Rolli si trova a Caiazzo (Casert...

Olos Clinique

Senza opinioni
Caiazzo
...trattamenti offerti troverete: infiltrazione di botulino per migliorare lo sguardo; filler di acido ialuronico per stendere le rughe; biorivitalizzazione cutanea per nutrire la pelle; fili riassorbibili PDO per dare tono ai tessuti; trattamento al plasma per un leggero lifting cutaneo.  Ubicazione  Gli specialisti di Olos Clinique ricevono i pazienti presso il centro di Caiazzo, in provincia di Caserta. Il team di Olos Clinique opera, inoltre, a Milano e a Rom...

Centri di medicina e chirurgia estetica vicino a Caiazzo

Ultime foto

Esperienze in evidenza

Buonasera. Ho fatto una mastoplastica additiva perché volevo proporzionarmi, mi sono informata su internet e sono andata da un po’ di dottori e alla fine mi sono fatta operare dal Dottor Delfino perché mi aveva convinto e dato fiducia, rispondendo sempre alle mie richieste in modo molto chiaro. Sapevo cosa volevo, ma mi ha aiutato nell’arrivare nella forma e nel volume. Pur avendo una seconda piena, il mio seno era troppo piccolo rispetto alle misure del torace, perciò ho inserito delle protesi anatomiche a goccia, non ricordo se da 420 o 425, sottoghiandola e adesso ho una quinta. Avevo letto tutto il protocollo da seguire e il consenso informato con calma, ma il giorno dell’intervento ero agitata, anche se sono stati in grado di tranquillizzarmi, tant’è che anche il risveglio è stato abbastanza tranquillo, sono stata da subito bene anche se sono rimasta in clinica fino a sera. Il dolore l’ho sentito soltanto il secondo giorno, non riuscivo a muovermi, ma già dal terzo giorno poi sono stata subito bene e ho ripreso subito a fare le mie cose. Il risultato l’ho visto dopo una settimana e mi è subito piaciuto, anche se col tempo è migliorato perché all’inizio erano immobili. Adesso, dal 26 ottobre che mi sono operata, è molto più naturale e morbido, si è sgonfiato e i segni si vedono poco e niente. Vi faccio vedere il risultato di adesso, purtroppo non ho foto di come ero prima…

Un anno fa accompagnai una mia amica dal Dr. Delfino perché doveva rifarsi il seno. Era una cosa a cui non avevo mai pensato onestamente, ma quest’estate ero un po’ presa male così ho deciso di fare qualcosa per me e a settembre ho preso anch’io un appuntamento con il dottore. L’impressione che mi aveva fatto era buona e lo confermavano i suoi lavori su internet. Il primo appuntamento era stato parecchio imbarazzante, nonostante lui sia un tipo che mette molto a tuo agio dal momento che capisce anche il disagio che si può esserci nello stare senza maglietta; avevo paura di fare domande stupide o classici paragoni coi vip… Avevo chiesto pure un secondo appuntamento per il mese successivo perché ero indecisa sulle protesi e il modello. Inizialmente volevo l’anatomica per un effetto più naturale, però alla fine ho scelto la tonda perché avevano meno controindicazioni e non volevo vivere con la paranoia che si potessero girare o roba simile visto che faccio la parrucchiera, vivo in continuo movimento e sono in fase trasloco. In fondo anche la mia amica le aveva messe tonde ed erano belle, poi la differenza tra un modello e l’altro era di tipo 5 mm, quindi minima. Ricordo che quando l’ho detto ai miei erano rimasti scioccati, non tanto mio padre quanto mia madre che non si aspettava che manifestassi questo desiderio. In effetti prima di allora non ce l’avevo, ma io sono una tipa molto istintiva, faccio tutto quello che desidero fare sul momento. Le mie sorelle invece erano entusiaste e adesso vogliono rifarsi il seno pure loro! Insomma, ho deciso di farmi operare a gennaio per potermi meglio organizzare con il lavoro e quando è giunta la data ho chiesto a una mia amica di accompagnarmi. Non so se per l’agitazione o per che cosa, ma mentre, in sala operatoria, il dottore mi stava facendo i disegni mi è venuto un attacco di panico, come a volte mi capita, e stavo per svenire; il dottore e gli altri fortunatamente sono riusciti a tranquillizzarmi e farmi riprendere. Non ricordo altro eccetto che poi mi sono svegliata in stanza, tutta fasciata e col reggiseno, verso le 11 e mezza (ero entrata in sala operatoria alle 8), quindi non so esattamente quanto sia durato il tutto perché è probabile che mi abbiano prima lasciata lì per accertarsi che stessi bene prima di trasferirmi. Sapendo che nei giorni di convalescenza sarei stata sola, salvo qualche ora la sera in cui veniva qualcuno a farmi compagnia o a darmi una mano per lavarmi, mi ero preparata tutto vicino e a portata di mano e devo dire che cosa sono riuscita a fare tutto. Sono rientrata a lavoro dopo 12 giorni esatti e piano piano ho ripreso a fare tutto, giusto per guidare ho aspettato alla 3 o quarta settimana perché facevo fatica nel cambiare le marce. Ora le crosticine hanno smesso di cadere e quello che vedo mi piace! Quindi, data la mia esperienza, vi posso dire: è proprio come andare dal parrucchiere, è inutile che ne giriate 10, vi dovete fidare! Se lo volete fatelo e basta: soprattutto se sono cose belle non bisogna pensarci troppo! Costo 5000 euro!