Tutti i contenuti di questa pagina sono stati generati da utenti reali del portale e non da dottori o specialisti.

La mia esperienza con la rinoplastica

Trattamento eseguito Non vale la pena
PaolaRe
Tortona · Creazione: 30 lug 2020 · Aggiornamento: 17 ago 2020

Riguardo al Dottore

Dott. Edoardo Garassino
Dott. Edoardo Garassino 3 sedi di Pavia, Milano...
Contattare lo specialista
Esperienza

Il 04/10/2018 fui operata dal Dott. Garassino presso il Centro Medico Vigevanese (PV) per correzione setto nasale, turbinati e valvole nasali. Le condizioni del viso migliorarono in poco tempo ma il naso internamente era gonfio, compromettendo la respirazione. Andai alle visite di controllo per 6 mesi manifestando continua sofferenza e preoccupazione ma il Dott. Garassino insisteva a dirmi e scrivermi che con l’arrivo del caldo sarei guarita. Le risposte che mi inviava vie e-mail erano lapidarie e per nulla rassicuranti. Nel frattempo peggioravo. Le pareti interne del mio naso dovevano essere assottigliate perché c’era poco spazio per il passaggio dell’aria. Inoltre, mentre il naso era ancora “molle” e la mia narice destra si gonfiava, la punta del mio naso si spostava a destra quindi era necessario rimettere il naso in asse. Non mi ha mai rilasciato documentazione sulle visite fatte; quando gliela chiesi, rispose che non rientra nei doveri dei medici che esercitano privatamente. Faceva solo fotografie che in seguito gli chiesi ma non mi rilasciò. Alla vista di Luglio piansi per un'ora. A quel punto, deciso comunque a non intervenire, mi consigliò di andare all’ospedale di Voghera (PV) dalla Dott.ssa Laura Lanza la quale mi disse che i miei turbinati erano congestionati quindi da operare. Fu onesta nel dirmi che l’intervento sarebbe stato un passo avanti probabilmente non risolutivo. Mi operò all’ospedale di Voghera il 20/08/2019, trattandomi i turbinati con la radiofrequenza. Alla visita di controllo mi disse che avrei dovuto essere rioperata, consigliandomi un medico esperto a operare dove hanno già operato altri ma il medico era troppo lontano da casa mia. Nel frattempo decisi di fare causa al Dott. Garassino col quale interruppi i rapporti. Mi rivolsi al tribunale dei diritti del malato che mi mandò da un medico legale, il quale aveva bisogno della relazione di uno specialista; feci esami radiologici (RX cranio seni paranasali e TC massillofacciale) che rivelarono la mia situazione critica ma il medico legale voleva una perizia che costava una cifra improponibile. Per il terzo intervento mi rivolsi al Dott. Gabriele Fornasari, che mi operò il 25/11/2019 presso l'ospedale di Tortona (AL), risolvendo il problema funzionale ma non quello estetico perché, secondo lui, avrebbe dovuto "scoperchiarmi il naso", cosa che mi sconsigliò di fare, quindi il naso è rimasto storto. Inoltre, altri medici a cui mi sono rivolta mi hanno detto che, durante un intervento al naso, è bene avere in sala operatoria anche un otorino. Il Dott. Garassino si è rivelato impreparato sui problemi funzionali: se così non fosse, non mi avrebbe mandato dalla Dott.ssa Lanza che capì subito la gravità del mio problema. Inoltre, il risultato estetico è molto insoddisfacente. Ho pagato una cifra astronomica in una clinica privata di cui è direttore sanitario per poi ricorrere a ospedali pubblici. Non consiglio il Dott. Garassino.

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

dottedoardogarassino

· Pavia (Città)

· 17 ago 2020

Gentilissima Sig.ra Paola Re, sono il Dott. Garassino. Sono veramente dispiaciuto delle parole che ho letto in quanto ho condotto un intervento senza trascurare alcun margine di errore.

La finalità dell’intervento era sia estetico che funzionale dove per estetica ci si proponeva di correggere il gibbo, la lunghezza della piramide nasale e un leggero sollevamento della punta mentre per quanto riguardava la funzione vi era una discreta deviazione del setto nasale e della piramide nasale.

L’intervento è stato correttamente eseguito utilizzando con tecniche moderne per correggere i difetti sopra menzionati; la recidiva della difficoltà respiratoria nasale comparsa dopo qualche tempo dall’intervento era dovuta ad una congestione dei turbinati, evenienza purtroppo possibile, così come la recidiva della deviazione della punta (come riportato nell’informativa preoperatoria da Lei sottoscritta). A tal riguardo sono io che l’ho messo in contatto con la Dott.ssa Laura Lanza, ottimo operatore otorinolaringoiatra che previa contatto con me ha eseguito un trattamento di decongestionato i turbinati consentendoLe un passaggio di un flusso di aria normale.
In merito al rapporto che ho avuto con Lei reputo di essermi comportato sempre in modo corretto e disponibile discutendo sempre tutto ciò di cui lei si lamentava cercando di esserLe vicino sostenendola e dandole attenzioni mediche per risolvere il problema che si è effettivamente presentato.
Sono conosciuto sia dai Colleghi che dai Pazienti per essere un medico attento e scrupoloso; sono comunque veramente dispiaciuto del suo malumore ma non penso di meritare quelle esplicite parole di disprezzo e diffamatorie che Lei ha pubblicato sul Forum.
Rimango comunque a Sua completa disposizione per qualunque chiarimento o necessità.
Distinti saluti

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Aggiorna la tua esperienza

Le informazioni contenute in Guidaestetica.it non possono sostituire in nessun caso la relazione tra medico e paziente. Guidaestetica.it non difende un prodotto o servizio commerciale.