Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Seno gonfio dopo quasi tre mesi

Clelia1011
Beauty Influencer
· Cagliari (Città) · Creazione: 9 set 2020 · Aggiornamento: Ieri

Buonasera, vorrei un vostro gentile parere: mi sono sottoposta a intervento di mastoplastica additiva quasi tre mesi fa. Ho inserito protesi anatomiche Mentor da 245cc in dual plane dal solco mammario. Mentre il seno sinistro è sceso e si sta assestando il seno destro mi da molta noia. Il muscolo pettorale è ancora abbastanza gonfio nei due quadranti superiori e in particolar modo in quello interno e ovviamente questo mi crea un fastidio costante. Sto cercando di non limitare i movimenti, ma qualche giorno fa, facendo qualche bracciata in acqua, il gonfiore si accentuato e ho dovuto prendere un antinfiammatorio. Anche visivamente il seno destro è molto diverso, a parte la differenza di altezza tra i solchi (preesistente), sembra più piccolo, effetto dovuto al fatto che è come se la protesi fosse "trattenuta" verso la parte alta e centrale dal muscolo pettorale. Già prendo Senofil e il Proliset (bromelina). Potrebbe trattarsi si uno stato edematoso? Vorrei scongiurare una contrattura. Cosa mi consigliate di fare (sopratutto per il fastidio e il dolore)? Grazie.

14 Risposte

Tutte le risposte a questa domanda sono di dottori reali
  • Dott. Luca D'Alessandro

    Miglior risposta
    15 set 2020 ·

    4 Risposte

    Buon giorno, dalla foto da lei inviata parrebbe che la protesi destra sia dislocata un poco superiormente rispetto alla controllatele.
    Ritengo che sia una condizione transitoria in quanto, con la tecnica dual plane le fibre infero-laterali del muscolo grande pettorale vengono sezionate così da permettere alla protesi di abitare il polo inferiore senza costrizioni da parte del muscolo stesso.
    Esistono in commercio delle fasce dedicate che comprimono il polo superiore e accelerano il corretto alloggiamento della protesi.
    Un saluto.

    Dott. Luca D’Alessandro
    Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva Estetica
    Sunmedicalcenter - COLOGNO MONZESE (MI)

  • Dott. Nicola Catania

    Ieri ·

    3936 Risposte

    occorre una visita per una corretta valutazione, segua i consigli del suo medico
    saluti
    nicola catania

  • Dr. Francesco Aji

    15 set 2020 ·

    175 Risposte

    Tre mesi sono pachi per esprimere un giudizio definitivo.Meglio sentire il suo chirurgo.

  • Dott. Carlo Magliocca

    13 set 2020 ·

    1140 Risposte

    Clelia la foto che ha postato non è particolarmente dirimente per rispondere ai suoi dubbi. Se non crede al suo chirurgo può chiedere ad altro collega un secondo parere

  • Dott. Stefano Andrea Karoschitz

    12 set 2020 ·

    1208 Risposte

    Il gonfiore a dx deriva da un traumatismo neurogeno provocato dal profilo protesico
    La mammella di sin che però tanto la conforta non è già più sottomuscolo e con il tempo tenderà a rilassarsi sempre più . Non sono catastrofico ma dovrà ritornare sotto i ferri perché il quadro generale non è così ...”diritto”.😔

  • LaCLINIQUE of Switzerland®

    11 set 2020 ·

    439 Risposte

    Buongiorno Sig.ra Clelia,
    a tre mesi dall'intervento, stante questa situazione e non conoscendo la situazione precedente al trattamento chirurgico, potrebbe sicuramente essere ancora presente uno stato infiammatorio e edematoso.
    Conviene farlo seguire con frequenza dal suo chirurgo che valuterà eventualmente l'opportunità anche di utilizzare un confort wear idoneo per aiutare la normalizzazione e la convalescenza.
    Cordiali saluti,
    Assistenza Clienti LaCLINIQUE of Switzerland.

  • Dott. Cristiano Biagi

    11 set 2020 ·

    2672 Risposte

    Salve, dalla foto non emerge una grande differenza, tuttavia il suo chirurgo più di altri potrà consigliarla sul da farsi ( eco, montelukast cp, etc)
    un cordiale saluto

  • Dott. Sergio Delfino

    11 set 2020 ·

    726 Risposte

    Gentile signora,
    a giudicare dalla foto le differenze tra le due mammelle sono minime e compatibili con una naturale asimmetria. In merito al discorso del rischio di contrattura, tenga presente che è possibile utilizzare un farmaco che riduce sensibilmente le probabilità che si sviluppi questa complicanza.
    Cordiali saluti
    Dott. Sergio Delfino

  • Dott. Vincenzo Perchinunno

    11 set 2020 ·

    813 Risposte

    Andrebbe valutata anche la sua situazione iniziale. Sicuramente il suo chirurgo potrà fornirla risposte più corrette

  • Dr. Alberto Peroni Ranchet

    11 set 2020 ·

    11539 Risposte

    dopo tre mesi l'assestamento non è ancora completato: aspetti. Dr.Peroni Ranchet

  • Dott.ssa Gabriela Stelian

    11 set 2020 ·

    195 Risposte

    Consulti il suo chirurgo, molto probabilmente bisogna portare una fascetta per velocizzare la discesa della protesi destra. Ovviamente muovere le braccia von delicatezza Gina alla guarigione perfetta.
    Saluti, dr.ssa Stelian

  • Dott.ssa Arianna Tinti

    11 set 2020 ·

    1244 Risposte

    I motivi della differenza tra i due seni possono essere i più diversi (tipo di asimmetria di partenza, permanenza di una maggiore quantità di gonfiore da un lato, diverso posizionamento e/o orientamento delle protesi, reggiseno inizialmente non indossato correttamente) per cui è estremamente difficile darle un parere senza visitarla e senza conoscere la situazione iniziale. Oltre ad avere la pazienza di attendere ancora qualche mese, in modo che i tessuti terminino di assestarsi, continui a confrontarsi col chirurgo che l’ha operata, il quale potrà darle una risposta più precisa.

  • Dr. Luca Zattoni

    10 set 2020 ·

    2369 Risposte

    si consulti con il suo chirurgo. potrebbe mettere una fascia per stabilizzarlo

  • Dott. Aurelio M. Cardaci

    10 set 2020 ·

    10 Risposte

    Salve Clelia, ancora dopo 3 mesi può permanere uno stato infiammatorio con un edema diffuso anche a carico del muscolo pettorale. L'impianto dovrà comunque scendere come il controlaterale, a tal proposito ha indossato correttamente il reggiseno con la fascia elastica?

Le informazioni contenute in Guidaestetica.it non possono sostituire in nessun caso la relazione tra medico e paziente. Guidaestetica.it non difende un prodotto o servizio commerciale.