Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Ecografia labbro

Reb9 · Milano (Città) · 4 mag 2018

Gentili dottori, Buongiorno. Avevo già chiesto un consulto poco tempo fa relativamente alla mia situazione dopo il filler e mi sono rivolta, come da voi consigliato, ad un nuovo specialista. Il dottore, che si è manifestato molto attento e disponibile, si è dichiarato disposto ad intervenire, eventualmente, con piccolissime dosi di ialuronidasi solo nelle code laterali delle labbra (che sono state allargate eccessivamente), per aiutare il mio disagio psicologico; ma per il momento mi ha consigliato di attendere, poiché, avendo io un bozzetto sul labbro inferiore (eventualmente, anch'esso da rimuovere con l'enzima), che ne causa una comunque visibile asimmetria, appare indispensabile chiarirne la natura. Il dottore infatti sostiene (avendo io riferito di aver sanguinato da quella parte durante l'iniezione del filler) che si potrebbe trattare, anziché di un granuloma, di un piccolo ematoma in via di riassorbimento e per questo mi ha consigliato approfondimento diagnostico tramite ecografia. Per accelerarne l'assorbimento, inoltre, mi è stato suggerito di massaggiarlo: io ho seguito il consiglio ma il labbro, disgraziatamente, si è arrossato e gonfiato ancora di più, facendomi spaventare molto. Il prodotto, utilizzato da colui che l'ha effettuato, in teoria, dovrebbe essere Etermis 4, della Mertz; ma essendomi stata la mia cartella consegnata postuma, soltanto dietro mia insistenza (la quale, comunque, conteneva un consenso da me firmato, che chiariva che i prodotti utilizzati erano esclusivamente a base di acido ialuronico), a questo punto, ho forti dubbi e paure anche su questo. So che avrei dovuto farmela consegnare immediatamente ma, poichè il dottore esecutore del filler mi aveva mostrato il prodotto al momento di utilizzarlo (anche se non riesco a ricordare precisamente se fosse Etermis), la cosa mi era sembrata normale e non mi ero preoccupata di approfondire ulteriormente. Chiedo, pertanto, a voi; come può l'ecografia aiutarmi a chiarire la natura del materiale utilizzato? Dovrei giungere a eseguire biopsie? Scusate per le molte domande ma sono alquanto angosciata; anche perchè se dovessi scoprire che malauguratamente si tratta di qualche pericoloso materiale semi permanente, anche per via, chirurgica, vorrei se possibile rimuoverlo, prima che mi causi altri problemi! Vi ringrazio in anticipo per la vostra attenzione e vi saluto molto cordialmente.

16 Risposta

16 Risposte

  • Dr. Massimo Rota - Medicina Estetica & Dentale Integrata

    Miglior risposta
    22 ott 2018 ·

    1344 Risposte

    Deve chiedere Ecografia tessuti molli, labbra e regione periorale. Saranno loro a doverlo stabilire. È il loro mestiere. Non è liquido se lo fosse sarebbe ascesso. Cordiali saluti

  • Dr. Luca Apollini

    29 ott 2018 ·

    752 Risposte

    Gentilissima,
    per l'ecografia occorrono sonde tra i 18 e 20 Mhz. L'ambulatorio di Medicina e Chirurgia estetica del S. Giovanni Calibita (Fatebenefratelli - Roma) è attrezzato per risolvere il problema. La Dr.ssa Gloria Trocchi è il punto di riferimento.
    Se interessata, mi contatti in privato.
    Cordialmente

  • Concordiamo col consiglio che le ha dato il collega Dottor Alberti.
    Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

  • Dott. Giovanni Alberti

    24 ott 2018 ·

    143 Risposte

    Chieda consiglio all'ambulatorio di medicina estetica del fatebenefratelli, chiedendo della dr.ssa Trocchi; è la massima esperta nel campo di danni da filler

  • Dott. Massimo Laurenza

    23 ott 2018 ·

    7336 Risposte

    Nonostante pratichi laser terapia dal 1988 con almeno sei laser diversi non capisco a che possa servire il laser nel suo caso. Comunque chieda ecografia dei tessuti molli.

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    23 ott 2018 ·

    15587 Risposte

    Si effettua in questi casi ecografia dei tessuti molli

  • Dr. Alberto Peroni Ranchet

    23 ott 2018 ·

    9717 Risposte

    si richiede un'ecografia dei tessuti molli. dr.Peroni Ranchet

  • Dott.ssa Vanessa Prandi

    22 ott 2018 ·

    136 Risposte

    Buongiorno,
    concordo con il collega. Il tipo di esame è Ecografia dei tessuti molli, ci sono molti centri a Torino che possono eseguirla (si informi eventualmente dal suo medico di famiglia o mi scriva in privato).
    Le consiglio però, per eventuali altri trattamenti iniettivi, di farsi sempre lasciare il "tagliandino" del prodotto, così da poter reperire il prodotto
    Cordiali saluti

  • Studio medico BiospheraMed

    9 mag 2018 ·

    5677 Risposte

    Gentile utente, la situazione non è così semplice da esser gestita a distanza, senza conoscerla e senza aver valutato il problema...le consiglio dunque di basarsi su quello che le consiglia l'ultimo collega a cui si è rivolta.
    A disposizione
    Dott. Luca Mazelli, Biosphera Med - Medicina Estetica

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    8 mag 2018 ·

    15587 Risposte

    le consiglio di seguire le indicazioni del suo medico ed aspetti.

  • Gentile paziente,
    anche noi le consigliamo di stare tranquilla e fidarsi del suo medico.
    Aspetti qualche tempo e la situazione dovrebbe migliorare spontaneamente.
    Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

  • Dottoressa Alice Panzeri

    7 mag 2018 ·

    2744 Risposte

    Gentile signora, si affidi al medico che la sta seguendo che mi pare serio e preparato, anche se l'ecografia potrebbe non chiarire del tutto la situazione. Comunque stia tranquilla, non c'è motivo per cui l'altro medico dovrebbe dichiarare di usare un prodotto anziché un altro.
    Dottoressa Panzeri

  • La Medicina Estetica Oggi

    6 mag 2018 ·

    138 Risposte

    Il medico che l'ha seguita fino ad ora è stato assolutamente scrupoloso segue le sue indicazioni e non si faccia comunque prendere dall'ansia inutilmente

  • Dott. Massimo Laurenza

    6 mag 2018 ·

    7336 Risposte

    Capisco che l'ansia prende il sopravvento e vi preoccupate anche perché non avendo conoscenze specifiche non vi rendete conto del problema. Quando si fanno dei trattamenti medici invasivi ci sono sempre rischi insiti nel trattamento e anche per la reattività individuale di ogni paziente che non sono attribuibili a manovre errate d l l'operatore ma semplicemente al caso. Tenga presente che la letteratura scientifica internazionale accreditata mentre non riferisce risultati miracolosi di questi trattamenti, elenca numerosi danni anche importanti. Ha fatto bene il secondo medico a dirle di aspettare perché è l'unica cosa sensata da fare, l'eco grafia difficilmente chiarirà il dubbio, l'unica cosa che farà capire bene cosa è successo è il tempo. Eviti di fare trattamenti aggiuntivi perché più fa è più andrà incontro a rischi di effetti avversi; capisco che non le piace ma deve saper aspettare, nessuno di noi è un mago, sinceram nate io non le farei nulla per nessuna cifra, il rischio di insuccesso è alto.

  • Dr. Alberto Peroni Ranchet

    6 mag 2018 ·

    9717 Risposte

    Non si faccia travolgere dall'ansia: non c'è nessun motivo logico perchè il medico abbia usato due filler diversi nello stesso labbro ed il nodulino può essere conseguenza dell'ematoma iniziale. L'ecografia non le darà risposte: aspetti che la situazione si stabilizzi. Dr.Peroni Ranchet

  • Dott.ssa Gilda Santillo

    6 mag 2018 ·

    292 Risposte

    L’Etermis 4 è un prodotto a base di solo ialuronico, quindi completamente riassorbibile. Personalmente non lo uso per le labbra. Il medico a cui si è rivolta appare scrupoloso, quindi segua con fiducia i suoi consigli , tutto tornerà a posto !

Temi più popolari

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.