Dopo forti stress e una perdita di peso importante, a 40 anni, anche se si rimpiazzano i chili persi, la loro distribuzione purtroppo non ritorna allo stato precedente: soprattutto nel viso! Già... proprio quella parte di noi che con l'abbigliamento non possiamo camuffare. E' il nostro "biglietto da visita" col quale ci relazioniamo quotidianamente nella società, motivo per cui un volto svuotato e dall'aspetto stanco non gioca proprio a nostro favore. Cosa fare dato che il make up in questi casi non aiuta? Filler, mi sono detta! E così per Natale mi sono regalata un bel trattamento Juvederm ultra 4 per nasolabiali+zigomi. Purtroppo non mi ha convinto granchè, almeno sulla parte zigomatica dove sono rimaste delle inestetiche borse nonostante il riassorbimento del prodotto... Un anno dopo perciò mi decido per un autotrapianto di grasso (lipofilling): Occhiaie, zigomi e guance. Risultato di immediato effetto (forse anche per il gonfiore temporaneo) ma purtroppo di durata scarsa. Mi spiego meglio: a 3 mesi dal trattamento si raggiunge l'apice del risultato anche nella qualità della pelle che risulta molto migliorata. Successivamente si nota un lento e graduale ritorno allo stato precedente, dopo 6 mesi ero di nuovo punto a capo o forse peggio. L'unica zona in cui l'innesto ha attecchito meglio senza riassorbimenti notevoli è quella delle occhiaie, ma queste non erano per me un inestetismo evidente a cui tenevo particolarmente, le ho sempre avute anche da piccola. Zigomi e guance invece un disastro: cedute ulteriormente a causa del "peso" del grasso innestato, con avvallamenti e accumuli prima inesistenti sia nella parte alta (protusioni malari) che bassa (bargigli, sottomento, angoli bocca scesi ecc.) adesso beneficerebbero soltanto di un lifting... questa per me è una vera tragedia psicologica e soprattutto finanziaria dopo aver già speso non poco! In sostanza sappiate che se la "trama muscolare" sotto cute è indebolita e ceduta, a causa di cambiamenti di peso repentini, a niente servirà innestare sostanze su sostanze riempitive (artificiali o naturali che siano) che inevitabilmente si riassorbiranno o migreranno in altri distretti. ...E questo è ciò che avrei gradito sentirmi dire dal chirurgo prima del trattamento e non dopo... Almeno avrei avuto un'opzione di scelta in più, anche se ben più cara. Della serie "chi più spende, meno spende"! Adesso, morale: sto mettendo da parte una bella cifra per fare in futuro ciò che avrei dovuto fare subito. Inutile rammentarvi i frustranti commenti delle persone (anche vicine) dove vieni etichettata già come patita del ritocco o dipendente dalla chirurgia estetica... beh in effetti, pensando tra me e me, volente o nolente è così, una volta dentro non se ne esce più... << sì, ma solo perchè esistono alcuni disonesti che ti tirano dentro per poi lasciarti in questo limbo >> rispondo io loro; ma prontamente ti dicono che è solo una scusa che ti dai e la tua frustrazione così aumenta ulteriormente. Impossibile un touch&go (secondo i professionisti disonesti)! Eh già, altrimenti come si fa ogni volta a rimettere mano, ritoccare, correggere ecc. (dico io)? Mi ricorda la manutenzione ordinaria ai fini della garanzia... peccato però che non siamo semplici elettrodomestici... almeno non ancora! Questo è quanto è accaduto a me e non è detto che a tutti vada così, ad ogni modo spero di avervi comunque lasciato una testimonianza utile e preziosa anche per il vostro sano spirito critico. Fatene tesoro!

Salve, nell'arco di un anno ho eseguito ben tre volte lipofilling viso eccesivamente scarno. Il risultato immediato è stato sempre bello, nonostante il gonfiore iniziale, ma dopo un mese e mezzo non è rimasto praticamente nulla e nonostante la ripetizione dell'intervento a distanza di due o tre mesi. Delusione e spesa inutile. Inoltre l'intervento non è una passeggiata..... e richiede convalescenza sicuramente per alcuni giorni. Non lo consiglierei alle persone impressionabili in fatto di aghi, l'aspirazione del grasso nel mio caso, nonostante l'anestesia è stata dolorosa sopratutto dopo l'intervento. Il grasso è stato iniettato quasi subito e credo in quantità sufficiente perche il viso era assolutamente rotondo e pieno il primo mese. Ma l'assorbimento ha tradito qualsiasi aspettativa. Non lo consiglio anche per la spesa consistente. Meglio il filler.....

3 commenti

Ho 41 anni. Ci tengo molto al mio aspetto e cerco di curarlo come posso da sola avendo due bambine e un lavoro che mi impegna molte ore al giorno. Circa un mese e mezzo fa aprendo la mia auto in modo distratto ho preso un colpo molto forte sulla guancia vicino al naso. Non ho potuto mettere il ghiaccio perché ero fuori casa...insomma la guancia nn si è gonfiata neanche e io nn ci ho fatto caso. Dopo 4/5 giorni ho notato un buchetto che prima non c'era. A distanza di giorni e diventata una piega piuttosto profonda...ho interpellato il mio medico che mi ha detto che la cosa resterà così anzi tenderà a peggiorare. Mi ha detto che potrei migliorare la faccenda con fillers acido ialuronico. ...io però desidero una soluzione duratura. Ho letto qualcosa sul lipofilling. Qualcuno ha avuto esperienze? !!!

4 commenti
Vorrei sapere se con la medicina estetica posso togliere i cuscinetti o definitivamente devo fare chirurgia mi avevano consigliato il lipofilling, cosi risolvevo togliere quel grasso e metterlo sul seno ho una seconda, ma sono anche magra vorrei consigli grazie.
6 commenti
Ho da poco effettuato un lipofilling per il riempimento di una zona del cranio "mangiata" da due craniotomie per un tumore cerebellare e il risultato è veramente impressionante! Oltre ad aver eliminato il dolore il buco è sparito completamente! Avevo già fatto questo intervento con un altro professionista ma con lui è veramente un'altra storia!! Con il Dott. Testa si ha la certezza di trovare una persona d'oro con mani di platino..... Se non volete sbagliare affidatevi a Lui per qualsiasi intervento di chirurgia plastica, estetica o ricostruttiva..
8 commenti

Mi sono sottoposta a questo trattamento perché il mio viso dopo un dimagrimento aveva perso tonicitá e sembrava "malato". L'operazione è andata molto bene, nessun ematoma e poco gonfiore (avevo particolarmente paura di ividi e gonfiore eccessivo post operatorio), già il giorno successivo all'intervento potevo girare tranquillamente senza che nessuno si accorgesse del operazione. Il Dott. ha saputo mantenere una buona relazione con il paziente, e mi ha dato un risultato molto naturale, cortese. Sono contenta nel complesso, anche se speravo in un maggior risultato, molto probabilmente farò ancora quest'intervento tra qualche mese per avere risultati ottimali!!

1 commento