Dopo gli studi in giornalismo digitale si è specializzata nella redazione di articoli su Salute e Medicina, dal 2014 scrive di moda, bellezza e chirurgia plastica.

Navigazione

  • Flaccidità e grasso addominale
  • Il grasso sottocutaneo e il grasso viscerale
  • Sgonfiare la pancia
  • Tutti i trattamenti per la pancia
  • Bibliografia

Flaccidità e grasso addominale

Il grasso addominale rappresenta un problema estetico che interessa in ugual misura sia le donne che gli uomini. È molto facile cadere nei tranelli e nelle tentazioni continue di un’alimentazione sbagliata e di una vita sedentaria, però la pancetta e i rotolini che ne conseguono non sono solo un problema per la nostra forma fisica, ma anche per la nostra salute.

pancia gonfia

Il grasso sottocutaneo e il grasso viscerale

Quando si parla di grasso addominale bisogna iniziare dal fare un’importante distinzione: il grasso che si accumula in questa zona può essere di due tipi, sottocutaneo o viscerale.

Il primo, vale a dire il grasso sottocutaneo, è il tessuto adiposo bianco che si trova proprio sotto la pelle - per questo è chiamato sottocutaneo o periferico - e tende ad accumularsi maggiormente nelle gambe e nell’addome, interessando soprattutto il genere femminile. Il grasso viscerale, invece, si trova a un livello molto più profondo, infatti si insinua tra gli organi interni, in particolare nella zona addominale. Quest’ultimo è molto più pericoloso per la salute, perché risulta direttamente collegato con lo sviluppo di patologie metaboliche (es. diabete) e cardiovascolari.

Il grasso viscerale è sì più preoccupante, ma in realtà è anche più facile da smaltire se si adotta una dieta sana e priva di alimenti nocivi e se si pratica un po’ di sport con frequenza, mentre quello sottocutaneo sembrerebbe molto più resistente sia alla dieta che all’esercizio. Questo, tuttavia, non significa che sia impossibile liberarsene.

pancia flaccida

Sgonfiare la pancia

Se si vuole dire addio alla pancetta e sfoggiare, al suo posto, una pancia piatta perfetta sarà fondamentale lasciarsi alle spalle le cattive abitudini e sostituirle con altre più virtuose:

  • prediligi le proteine (carni bianche o magre e pesce)
  • includi yogurt o probiotici nella tua dieta
  • evita di esagerare con i carboidrati e i cibi raffinati
  • evita i legumi
  • sostituisci le bibite gasate con te e tisane
  • mangia piano e mastica bene
  • bevi tra 1 litro e mezzo e 2 litri di acqua ogni giorno
  • cammina almeno mezz’ora ogni giorno e fai sport

Tutti i trattamenti per la pancia

La flaccidità della pancia può dipendere da due cause che richiedono trattamenti molto diversi tra loro per poterla eliminare: sovrappeso o lassità cutanea. Vediamo quali sono le migliori opzioni per ciascuno dei due.

Trattamenti per eliminare il grasso in eccesso

  • Liposuzione: quando il grasso si accumula in modo eccessivo a livello sottocutaneo la liposuzione rappresenta sempre uno dei trattamenti top: una singola procedura fornisce risultati più immediati e impressionanti di quelli che otterresti con le altre opzioni non chirurgiche, e per questo è spesso più conveniente. Il dolore post-operatorio è minimo e il recupero è rapido, spesso è sufficiente una settimana di riposo. Il tuo chirurgo probabilmente ti farà indossare un indumento compressivo per almeno due settimane, al fine di ridurre il gonfiore e aiutare la pelle a ritrarsi. Avrai fin da subito un'idea della tua nuova silhouette, ma potrebbero essere necessari alcuni mesi prima che il gonfiore addominale si risolva completamente in modo da poter vedere il risultato finale. Una buona elasticità della pelle è fondamentale per prevenire il cedimento cutaneo, perció in caso di lassità sarà meglio optare per tecniche come, ad esempio, il BodyTite, un tipo di liposuzione che utilizza la radiofrequenza per rassodare la pelle e liquefare il grasso prima della sua rimozione. Un’altra opzione potrebbe essere quella della liposuzione Vaser, che sfrutta l'energia ultrasonica per rompere le cellule adipose.
  • Liposuzione laser assistita: il chirurgo utilizza un laser ad alta energia per liquefare il tessuto adiposo sottocutaneo prima che venga aspirato con una cannula. Questo passaggio facilita la rimozione del grasso e porta a un recupero più rapido, in più il calore del laser promuove il rassodamento della pelle. Si esegue in regime ambulatoriale e in anestesia locale con solo la sedazione orale e si può tornare alla vita normale già il giorno successivo all’intervento. A differenza della liposuzione tradizionale o della Vaser, con questa tecnica le cellule adipose vengono completamente distrutte, quindi non è associabile a un lipofilling o a una liposcultura.
  • Criolipolisi: detto anche Coolsculpting, questo sistema congela e distrugge le cellule adipose, che vengono poi eliminate naturalmente dall'organismo nei mesi successivi (da 2 a 4 mesi). Ogni sessione fornisce una riduzione graduale del 20–25% del grasso nella zona trattata, quindi sono spesso sufficienti 2 o 3 sedute al massimo per sbarazzarsi completamente della pancia e, se manterrai il controllo del tuo peso, i risultati potranno durare molto a lungo. La seduta dura circa un'ora, il trattamento è indolore e non è invasivo, si avvertirà soltanto una sensazione di freddo intenso e pressione. Dopo il trattamento non ci sono tempi di degenza e puoi tornare immediatamente al lavoro o a qualsiasi altra attività.

Trattamenti per eliminare la pelle in eccesso

  • Addominoplastica: è uno degli interventi più efficaci per l’eliminazione della pancia flaccida, soprattutto dopo una gravidanza o un cambiamento di peso importante. In più può anche essere abbinata a una liposuzione addominale, quindi rappresenta l’intervento migliore per il rimodellamento della regione addominale, proprio come suggerisce il suo nome. È un intervento chirurgico che può durare anche fino a 2 ore e che si esegue in anestesia generale. Il post operatorio
  • Radiofrequenza: è uno dei trattamenti principe per il rilassamento cutaneo tanto per il viso quanto per il corpo. Il suo compito è quello di stimolare, da un lato, collagene e fibroblasti al fine di aumentare la tonicità e l’elasticità cutanea e dall’altro di ridurre le cellule adipose. Non è un intervento chirurgico, quindi ha tutti i vantaggi delle procedure non invasive: non è dolorosa, non servono anestesia e incisioni e il recupero è rapidissimo. Le sedute hanno una durata variabile di circa 30 minuti e il loro numero viene stabilito a seconda delle necessità del paziente e della risposta del suo organismo al trattamento, ma in linea di massima si consigliano almeno 6 sedute con frequenza settimanale, alle quali dovranno seguire alcune sessioni di mantenimento. I risultati sono visibili già dalle prime settimane e se si mantiene uno stile di vita sano e attivo possono durare molto a lungo.
  • Fili riassorbibili: l’uso dei fili tensori e biostimolanti è forse più conosciuto per il ringiovanimento del viso, ma questa tecnica è perfettamente utilizzabile anche per la correzione delle lassità cutanee del corpo e sono quindi un’opzione più che valida anche per quelle persone che hanno delle pieghette a livello addominale (soprattutto dopo gravidanze o cali ponderali). La procedura non è né invasiva né complicata, ma si effettua comunque un’anestesia locale per evitare fastidi al paziente, dato che i fili vengono inseriti sotto la pelle attraverso sottilissime siringhe. Per inserire i fili riassorbibili nell’addome è sufficiente una sola sessione di circa un’ora e i risultati sono immediati. Tuttavia, come suggerisce il nome, i fili non sono definitivi, ma vengono riassorbiti dal corpo dopo un periodo che può andare da un minimo di 3 mesi a un massimo di 9 mesi. Il materiale in cui sono realizzati i fili è totalmente sicuro e biocompatibile e se il risultato è stato soddisfacente, quando questo scomparirà si potrà ripetere il trattamento.

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."