Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Intervento per diastesi dei retti addominali

Cristina251 · Trento (Città) · 15 nov 2012

Mi hanno diagnosticato una diastesi dei retti addominale di circa 4 cm e piccola ernia ombelicale a seguito di due gravidanze avute con cesareo. Ho fatto 3 visite con chirurghi plastici/estetici e mi hanno consigliato intervento di addominoplastica. Oggi invece altro chirurgo plastico mi ha detto che addominoplastica non risolverebbe il mio caso perchè non ho pelle in eccesso (non sono grassa, ho solo una pancia con una rotondità dovuta all'allontanamento dei muscoli) quindi mi ritroverei con grande cicatrice ed il problema non risolto, anzi secondo lui siccome verebbe spostato l'ombelico non si riuscirebbe a portarlo fino al taglio quindi avrei altra cicatrice dell'ombelico "vecchio". Lui suggeriva intervento con incisione all'ombelico, poi avvicinerebbe i muscoli e siccome io vorrei tornare alla mia pancia "piatta" di prima lui suggeriva che l'unica cosa che può aiutare sarebbe eventualmente con laparoscopia inserire una rete sotto i muscoli che aiuti a tenere il tutto dentro. Questa cosa mi ha messo in crisi perché fin'ora nessuno mi aveva detto questa cosa cosa ne pensate?

27 Risposte

  • Dott. Marco Gerardi

    Miglior risposta
    20 gen 2018 ·

    3104 Risposte

    Gentilissima Cristina,
    Se la pelle è solo spesso ed in eccesso e non c’è lassità o sovrabbondanza allora il collega ha ragione rete e al limite una liposcultura ma se c’è pelle in eccesso l’addominoplastica è d’obbligo.
    Cordialmente
    Dott Marco Gerardi

  • Clinica Marciano

    3 giu 2019 ·

    51 Risposte

    Gentile sig.ra, presso il nostro centro abbiamo medici che affrontano il problema della diastasi ed ernia ombelicale con tecniche mini-invasive.
    Diastasi Addominale: la soluzione è " LAP-T " mini Laparoscopic Abdominoplasty Technique
    Innovativa Tecnica di Addominoplastica Mini-laparoscopica.

  • Dott. Leonardo Michele Ioppolo

    29 dic 2018 ·

    2113 Risposte

    Assolutamente d'accordo con il collega che è stato onesto e professionale.
    Cordialmente
    Dr Leonardo Ioppolo
    Chirurgo plastico EBOPRAS
    CALABRIA

  • Dott. Alessandro Morelli Coghi

    22 set 2018 ·

    248 Risposte

    Buongiorno, considerato il suo problema, ed in assenza di ernie periombelicali, il chirurgo plastico le può eseguire la correzione attraverso una cicatrice orizzontale sovrapubica, quindi meglio occultabile. senz'altro qualsiasi reparto di chirurgia plastica ospedaliero può eseguire unintervento del genere, quindi lo troverà facilmente anche in lombnardia. spero di averla aiutata

  • Dott. Giulio Maria Maggi

    5 ago 2018 ·

    147 Risposte

    Gentilissimo paziente,
    se vuole un buon risultato estetico, è consigliabile che l’intervento sia eseguito da chi ha esperienza e competenza estetica.
    Cordialmente,
    Staff Dr. Maggi.

  • Dr. Luca Grassetti

    30 lug 2018 ·

    46 Risposte

    Cara Cristina,
    Premesso che senza una visita qualsiasi decisione chirurgica risulterebbe inattendibile, le soluzioni possibili generalmente sono: addominoplastica standard, addominoplastica modificata o laparoscopia.
    La prima può comportare la necessità di una piccola cicatrice a t invertita se la pelle in eccesso è poca; la seconda può comportare la necessità di abbassare di circa 2 cm l’ombelico, ma ha il vantaggio di avere la stessa incisione di una miniaddominoplastica (NB: la miniaddominoplastica è un intervento estetico che per definizione non permette di riaprare la diastasi Sovraombelicale).
    La terza opzione è indicata in chi non ha alcun eccesso di pelle e non desidera cicatrici.
    Va considerato che avvicinando i muscoli, si può creare un eccesso di pelle lungo la linea mediana.
    In tutti i casi è prevista la riparazione della diastasi e dell’ernia ombelicale.
    Cordialmente

  • Doctor Plastic Surgery - Dott. Luigi Catania

    28 giu 2018 ·

    10 Risposte

    Buonasera
    in questi casi consiglio la miniaddominoplastica con piccola cicatrice e nessun spostamento dell'ombelico, con eventuale impianto di rete e/o lipoaspirazione
    costo presso la N/s sede di Roma € 3990.
    Distinti saluti
    Dott. Luigi Catania

  • Studio medico BiospheraMed

    20 gen 2017 ·

    5676 Risposte

    Gentile utente, l'intervento può essre eseguito sia da un chirurgo plastico che da un generale. Le cause della diastasi possono essere molteplici, vanno valutate in sede di visita medica.
    Cordiali saluti
    Staff medico Biosphera Med

  • Studio medico BiospheraMed

    17 apr 2016 ·

    5676 Risposte

    Gentile utente, necessiterebbe di una visita per un'indicazione più precisa, probabilmente l'addominoplastica nel suo caso si rivelerebbe la scelta migliore.
    Cordiali saluti
    Staff medico Biosphera Med

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    3 dic 2012 ·

    15771 Risposte

    Le cause possono essere molteplici dalle congenite alle acquisite e l'intervento puo' essere effettuato sia dal chirurgo generale che dal chirurgo plastico.

  • Dott. Pardo Alfonso

    30 nov 2012 ·

    197 Risposte

    Salve, il dare risposte esaustive alle sue domande richiederebbe un accurato esame clinico per la valutazione non soltanto della diastasi dei m.retti e della ernia concomitante ma anche una valutazione della quantità di cute in eccesso che potrebbe essere rimossa con una sola operazione chirurgica. Certamente la cicatrice da mini/addominoplastica (qualora ve ne fosse una reale indicazione...) sarebbe una soluzione elegante che consentirebbe in un sol colpo di risolvere sia il problema funzionale che quello estetico.
    Auguri e cordiali saluti
    doc

  • Salve le cause possono essere molteplici, da quelle genetiche a quelle acquisite (attività fisica, sovrappeso, pregressi interventi chirurgici,...); l'intervento può essere eseguito sia dal chirurgo generale sia dal plastico, ovviamente con l'accortezza di effettuare l'accesso chirurgico a livello dell'area sovrapubica, così da lasciare una cicatrice assolutamente accettabile e semi-nascosta dalla peluria. Cordialmente

  • Dott. Cristiano Biagi

    28 nov 2012 ·

    1674 Risposte

    Salve la diastasi delle fasce dei muscoli retti può dipendere da un aumento della pressione dentro l'addome e/o da una debolezza di parete. Aumento di peso, gravidanza e stipsi possono essere delle cause frequenti.
    Per correggerla - unitamente all'ernia ombelicale- può rivolgersi ad un chirurgo plastico sopratutto se concomita un eccesso di pelle o grasso - quindi eseguire una classica addominoplastica.
    Saluti,

  • Dottor Gianluca Campiglio

    27 nov 2012 ·

    1297 Risposte

    Rispondo alle sue domande:
    1) la causa di questoproblema è in genere una predisposizione genetica su cui si sovrappone un fatto specifico (ad esempio una gravidanza gemellare oppure più gravidanze o ancora una importante perdita di peso
    2) l'intervento può essere eseguito sia da un Chirurgo Generale che da un Chirurgo Plastico. Nel primo caso in genere residua una cicatrice vistosa a livello addominale mentre nel secondo caso rimane alla fine una cicatrice sovrapubica tipo taglio cesareo
    3) Non conosco centri specializzati nella sua zona. Se vuole si può rivolgere la mio centro che da molti anni si occupa di queste problematiche in collaborazione coi migliori chirurghi generali milanesi
    Cordiali saluti
    Dottor Gianluca Campiglio

  • Salve Cristina, dal mio punto di vista effettuerei una plastica dei muscoli retti addominali, abbinando, se necessario, una plastica ombelicale in caso di ernia ombelicale; ricorrerei all'addominoplastica solo in caso di eccesso cutaneo e adiposo: il tutto da decidere ovviamente solo in sede di visita chirurgica.
    Cordialmente

  • Dr. Alberto Peroni Ranchet

    26 nov 2012 ·

    9837 Risposte

    Il tipo di intervento di cui chiede chiarimenti sarebbe in in primo luogo di chirurgia generale, ma ne residuerebbe una cictrice verticale di dimensioni importanti con probabili aderenze. Il chirurgo Plastico le farebbe lo stesso intervento, ma con il vantaggio di una cicatrice orizzontale e bassa sopra il pelo pubico e poco visibile, con in più la possibilità di togliere eventualmente grasso e pelle in eccesso. Personalmente esercito a Como e Milano, per cui non conosco la situazione a Lecco. Cordiali saluti dr.Peroni Ranchet.

  • Dr Ernesto Maria Buccheri Medicinaplastica

    20 nov 2012 ·

    101 Risposte

    Gentile Cristina, nel caso in cui lei avesse anche grembiule addominale è indicata plastica dei retti ed addominoplastica, se solo diastasi dei retti io effettuo incisione come da miniaddominoplastica e quindi plastica dei muscoli retti. Nel caso in cui lei avesse ernia ombelicale, correzione della stessa mediante incisione paraombelicale. E' necessaria una prima visita, cordiali saluti.

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    19 nov 2012 ·

    15771 Risposte

    Deve fare una addominoplastica se ha una diatesi dei muscoli retti.

  • Dottor Gianluca Campiglio

    19 nov 2012 ·

    1297 Risposte

    Esistono due possibilità: la prima è di effettuare una riparazione dell'ernia e della diastasi mediante una incisione orizzontale e bassa tipo addominoplastica (la cicatrice che resta è meno visibile e più occultabile di quella che avrebbe trattando l'ernia per via classica); la seconda è uguale alla prima ma alla fine si asporta l'eccesso di pelle utilizzando le suture a tensione progressiva che consento di evitare la cicatrice del vecchio ombelico.

  • Chirurgia Estetica Dr. Leva

    19 nov 2012 ·

    2 Risposte

    Salve Cristina,
    la correzione della diastasi dei mm. retti avviene normalmente durante l'intervento di addominoplastica.
    Teoricamente pero' se lei non ha bisogno di tale intervento l'approccio attraverso incisione ombelicale potrebbe essere la giusta soluzione.
    Applicando una rete oltre ad una sutura chirurgica il problema viene risolto totalmente.

    Saluti,
    Dott. Luca Leva

  • Dott. Patrizio Vicini

    19 nov 2012 ·

    226 Risposte

    Cara lettrice necessita' dell'intervento di addominoplastica tradizionale per risolvere I suoi problemi a 360 gradi.
    Cordiali saluti.
    Dott. Patrizio Vicini

  • Dermo Medikal Center

    19 nov 2012 ·

    1 Risposta

    La risoluzione non può che essere chirurgica. Si pratica una incisione vicino all ombellico e si ricostruisce la parete muscolare addominale rinforzandola con una protesi biocompatibile che fa da capsula contenitiva per la chiusura definitiva della diastasi.

  • La Clinica Dei Nasi

    19 nov 2012 ·

    1186 Risposte

    Gentile amica, non concordo assolutamente con quello che le ha prospettato l'ultimo collega da lei consultato , Se lei vuole risolvere la diastasi dei retti l'unico intervento possibile è una plicatura dei muscoli retti con una sutura diretta , oltre alla plastica della sua ernia ombelicale ; per questa procedura occorre effettuare una incisione bassa , in sede sovrapubica , (come per un taglio cesareo, ma più breve ), scollare i tessuti superficiali , come per una addominoplastica ,fino a giungere in alto ben sopra l'ombelico ,staccando l'ombelico stesso dalla sua inserzione sulla fascia muscolare : IN questo modo si può vedere la parete muscolare e fare la plastica dei retti con dei punti incrociati e ridurre la ernia ombelicale . Poi si rimette tutto il lembo al suo posto e si rimette l'ombelico dove era prima ; ci troviamo a disposizione un lembo di cute e sottocute che se è in eccesso si può ridurre , altrimenti si ricompone come era prima . L'intervento non è una addominoplastica in senso stretto , ma solo una plastica dei retti per diastasi degli stessi senza spostamento dell'ombelico

    Dr Carmine Martino
    Chirrugia Plastica Napoli Salerno.

  • Dottor Gianluca Campiglio

    19 nov 2012 ·

    1297 Risposte

    Le possibilità sono due: utilizzare una incisione tipo addominoplastica e effettuare soltanto la correzione della diastasi e della ernia ombelicale con anche una rete ma senza rimuovere pelle (il vantaggio sarebbe di evitare una cicatrice ombelicale piuttosto estesa ed avere soltanto una cicatrice addominale trasversale bassa più facilmente occultabile) oppure seconda soluzione rimuovere anche l'eccesso relativo di pelle utilizzando la tecnica delle suture a tensione progressiva che consentono di evitare la cicatrice del vecchio ombelico.

  • Dott. Cristiano Biagi

    19 nov 2012 ·

    1674 Risposte

    Buongiorno Cristina, mi pare di capire che Lei abbia unicamente il problema dell'ernia ombelicale e che non abbia cute addominale in eccesso e nemmeno grasso in eccesso.
    Se così fossero le cose, concordo con l'ultimo collega: inutile fare una Addominoplastica completa, sarà sufficiente una procedura di riduzione dell'ernia ombelicale. Ade esempio in laparoscopia o con una incisione unicamente perì ombelicale se la diastasi dei retti e'modesta e se l'ernia e'piccola.
    Se invece la diastasi fosse maggiore ( Lei riferisce 4 cm, ma non credo abbia eseguito RMN o eco) e soprattutto se fosse più lunga ( cioè se " partisse" dall'alto- cosa per altro frequente in casi di post gravidanza) l'incisione esclusivamente periombelicale non e'piu sufficiente per correggerla e ridurre l'ernia, quindi sarebbe necessaria una incisione anche verticale e mediana: per evitare la quale si potrà prendere i considerazione un approccio stile Addominoplastica, e cioè una incisione bassa, tipo cesareo.
    In ogni caso sarebbe utile vederLa e valutare bene tutti questi aspetti, anche dopo aver eseguito esami come eco, RMN, etc.
    Saluti,

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.