Isotretinoina pori dilatati

Cia7
15 giu 2017 · Ultima risposta: 21 apr 2020

Salve, sono un ragazzo di 24 anni e peso 63kg. Pochi mesi fa ho iniziato a soffrire di acne nodulo cistica localizzata esclusivamente nella zona temporale e, dopo accurata visita dermatologica, ho iniziato un ciclo di Aisoskin della durata di 4 mesi, per una dose cumulativa di 3600mg di farmaco. Al momento sono esattamente a metà trattamento, le cisti sono scomparse nel giro di 2 settimane e sul viso non compare più alcun brufolo. Il problema è che sulle guance, in una zona in cui non ho mai avuto brufoli, ho da un paio di settimane dei piccoli segnetti che temo siano pori dilatati. Alla luce di ciò, ed aggiungendo che non ho mai sofferto di seborrea: - è possibile che vi sia una correlazione tra l assunzione dell'isotretinoina e la comparsa dei pori dilatati? - se sì, potranno richiudersi da soli? O, trascorsi 6 mesi dal termine della terapia, sarà necessario effettuare sedute di peeling, laser, ecc? - è possibile sconfiggere definitivamente l acne anche non raggiungendo la dose cumulativa di 130/150 mg/kg (che nel mio caso è circa il doppio della dose che dovrei raggiungere al termine dei 4 mesi)?

Concludo evidenziando che, anche per via degli esami universitari da preparare, esco di casa solamente dopo le 20,30 e, qualora capiti di farlo prima, proteggo il viso con Photoderm 50+ della Bioderma e con cappello, evitando comunque di espormi al sole.

Ringraziando per l'attenzione e la disponibilità, Cordiali saluti

Risposte (6)

Tutte le risposte a questa domanda sono di dottori reali
Miglior risposta
L'acne può lasciare esiti consistenti anche in "pori dilatati". Con la cura, oltre alle lesioni piú evidenti, lesioni acneiche poco evidenti se ne stanno andando lasciando qualche segno. Una volta ottenuto il controllo dell'acne attiva, potrà occuparsi degli esiti. Segua i consigli del suo Dermatologo, sapendo che NESSUNA terapia elimina definitivamente l'acne. L'isotretinoina sistemica, tra tutte le cure, é quella che dà spesso il piú lungo periodo (anni) di miglioramento/remissione clinica dopo un adeguato ciclo di cura e, qualora dopo tale periodo di benessere l'acne si ripresentasse, un nuovo ciclo di cura potrà essere ripetuto.
Premium
2 sedi di Bergamo, Brescia... · 21 apr 2020
esiste anche un problema ormonale che non è stato preso in considerazione, il testosterone, ne parli col suo medico
saluti
nicola catania
Dott. Carlo Magliocca
2 sedi di Roma · 11 nov 2019
La terapia che le è stata data è quella corretta. Segua tutte le indicazioni che le ha dato il suo dermatologo tenendo sempre presente che una volta che è passata la fase attiva residueranno sempre delle imperfezioni cutanee che potrà migliorare con una dermoabrasione superficiale o con il laser resurfacing.
Carlo Magliocca
Specialista in chirurgia plastica e estetica dal 1985
Dr. Ignazio Sapuppo
2 sedi di Verona · 19 giu 2017
Le consiglio di seguire le indicazioni del suo dermatologo.
Premium
Gentile paziente,
per il momento le consigliamo di seguire le indicazioni del suo dermatologo e prendersi cura della fase attiva della sua acne.
In seguito, se residueranno esiti cicatriziali, potrà prendere in considerazione eventuali trattamenti risolutivi.
L'acne resta in ogni caso un problema da affrontare a 360 gradi, prendendosi cura di risolverne prioritariamente la cause che ne stanno alla base.
Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY
Premium
Roma · 16 giu 2017
Se non fosse un seborroico non avrebbe avuto l'acne. Finisca tranquillamente la cura e poi sottoponga il problema al suo dermatologo che saprà consigliarla per il meglio. Credo comunque che sia una follia seguire una cura efficace prescritta da un medico che ha fatto una visita e chiedere pareri su internet dove la maggior parte delle notizie sono truffe

Domande relative

Come eliminare lievi cicatrici sul viso

Roberta86to
30 mag 2017 · Ultima risposta: 26 gen 2018

Salve, vorrei sapere quali sono le tecniche utilizzate per eliminare lievi cicattici sul viso (nel mio caso, dovute piccole cisti formate per un'intolleranza, simile ad una leggera acne). Ho letto di tecniche diverse ma vorrei capire meglio i vantaggi e gli svantaggi e possibilmente a quale dottore di Torino rivolgermi.

Risposte (15)

Tutte le risposte a questa domanda sono di dottori reali
Dott. Marco Gerardi
2 sedi di Catania, Roma... · 25 gen 2018
Miglior risposta
Gentilissima Signora per darle le informazioni più attendibili mi invii delle foto, qualora lo. Please.
Cordialmente
Grazie
Dott Marco GERARDI

Post cisti cuoio capelluto

andreasette
6 ago 2020 · Ultima risposta: 6 nov 2020

Gentili dottori, Mercoledi prossimo ho previsto dal dermatologo, l' asportazione della cisti sebacea di 4 cm sul cuoio capelluto. Sono un po' preoccupato dal post intervento e ho alcune domande e spero possiate aiutarmi. Quanto tempo devo teneri i punti? Devo tenere un cerotto e una medicazione che va cambiata spesso? Posso farlo da solo? Devo assumere antibiotici? Grazie mille. Saluti.

Risposte (8)

Tutte le risposte a questa domanda sono di dottori reali
Premium
Roma · 8 ago 2020
Miglior risposta
Queste domande le deve rivolgere al suo chirurgo perché, come sempre in medicina, ognuno ha la sua linea terapeutica. Personalmente non ho mai messo medicazioni ma ci sono colleghi che le applicano, non ho mai tagliato i capelli ma c’è chi lo fa, la rimozione dei punti può dipendere da fattori diversi.

Cerca più domande

Domande simili:

Radiofrequenza
86 Risposte, Ultima risposta: 22 gen 2019
Peeling chimico
18 Risposte, Ultima risposta: 22 mag 2018
Laserterapia
6 Risposte, Ultima risposta: 29 apr 2020
Laserterapia
9 Risposte, Ultima risposta: 10 dic 2018
Laserterapia
6 Risposte, Ultima risposta: 18 nov 2016
Laser CO2 frazionato
3 Risposte, Ultima risposta: 14 giu 2022
Acne
7 Risposte, Ultima risposta: 16 mar 2021
Needling
7 Risposte, Ultima risposta: 17 ago 2020
Couperose
14 Risposte, Ultima risposta: 14 ago 2018
Acne
8 Risposte, Ultima risposta: 29 ott 2018

Le informazioni contenute in Guidaestetica.it non possono sostituire in nessun caso la relazione tra medico e paziente. Guidaestetica.it non difende un prodotto o servizio commerciale.

Consiglia il paziente