Io premetto che ho fatto vari interventi, ed alcuni ripetuti per negligenza dei medici. Andare sotto I ferri , e sempre sintomo di paura, ma pur di apparire piu bella per me, e stare bn con se stessi si supera anche questa. Ho fatto anche dieci anni fa una rettifica di cambio sesso , per me é stato rinascere, ma di degenza devastante e stanchevole. Tra 5 gg faccio 10 anni di roberta, e sto magnificamente. Lo rifarei altre 50 volte.

Salve. Sono giovane trans 20enne. Cerco chirurgo zona Napoli/ o comunque in Campania per l'ultimo grande passo. Mi manca solo l'operazione finale di vaginoplastica per accettare il mio corpo. Desidero avvertire il progresso, l'evoluzione umana dov'è finita? Siamo nel 2018... inoltre ho saputo che quest'operazione è gratutita per trans, ma sono previste lunghe liste d'attesa, vorrei saperne di più. Vi informo che da un anno assumo antiandrogeni ed estrogeni tutti i giorni, in più anche progesterone gli ultimi dieci giorni del mese. Spero di essere indirizzata verso qualche chirurgo disposto ad operarmi gratis, se devo aspettare altra gente va benissimo... vorrei solo essere contattata da un chirurgo a breve. Grazie.

Dopo 3 parti ho deciso di sottopormi ad una vaginoplastica perché giá non sentivo piú niente durante i rapporti sessuali e la mia vita sessuale ne stava risentendo. Ë stata la mia ginecóloga a parlarmi per la prima volta di quest’intervento ed é stata lei a darmi il contatto di uno specialista. Dopo l’intervento é finalmente tornato tutto alla normalitá.

Ce lo meritiamo di star bene! Il parto un incubo, l'ostetrica decise di non chiamar il medico per intervenir diversamente, visto il bimbo era in posizione errata (volto vero l'alto). Ne sono uscita non riuscendo più a vivere come prima. 2 interventi successivi, sia per cercar di sistemare le cose, sia per rimuovere una cisti/granuloma che si riformava sempre sotto la cicatrice dell'episiotomia. Dolore, bruciore, difficoltà a star seduta, sensazione di disagio, tutto verso il gluteo e la gamba, spesso anche infezioni urinarie. Alla fine ho detto basta; rivolevo la mia vita. Mi sono rivolta ad un chirurgo plastico, con cui abbiamo discusso su cosa c'era da fare e rifare, oltre che un ringiovanimento vaginale, quindi restringimento dell'apertura per ritornar ad avere rapporti soddisfacienti (e nel mio caso, per me non era così importante), la normalizzazione dei piani all'interno della vecchia cicatrice. Con sopresa, il chirurgo, nel perineo, non ha trovato suture fatte male, ma adirittura tutto aperto (motivo delle sofferenze, che ho patito senza quasi esser creduta). Sono passati 15 gg dall'intervento, e anche se ancora dolorante, sento va già meglio. Non arrendetevi e non tenetevi il dolore solo perchè qualche medico, dopo il parto, vi dice di accontentarvi, rivolgetevi ad un chirurgo plastico perchè si può tornare a star bene. Sono stati i soldi spesi meglio in tutta la mia vita. Ce lo meritiamo di star bene.

Dopo tanti anni mi sono finalmente decisa a voler risolvere la mia situazione, cerco un medico per una vaginoplastica per restringimento canale vaginale, che penso sia stato causato da un raschiamento. Il laser non mi ha dato buoni risultati, o almeno il monnalisa, per cui seppur con tanta paura vorrei procedere all'operazione vera e propria. Cerco esperienze al riguardo e consigli su un ottimo chirurgo a Milano

Tutti dicono non hai senno vabbè una donna si deve accettare ed ecco quanto ti spogli sono gli uomini i primi a farci sentire male, perché esteticamente non è bello, il mio problema è la mia vagina, ho le piccole labbra parecchio sporgenti e da tutta la mia vita che mi nascondo quando devo fare sesso, perché tutto è iniziato da quando ero ancora giovanissima e mi spogliavo...se il ragazzo con cui stavo aveva una erezione al vedermi nuda non riusciva più ad avere una erezione, e non solo uno a dirittura mi ha chiesto se ero operata ( trans) un'altro se avevo un piccolo penne, da lì in poi ho deciso di nascondermi per non restare male dopo, e dopo non è solo sesso e anche andare in spiaggia e avere troppo volume nelle parti intimi, le continui cistite di state, e molto altro, la gente preferisce iniziare dicendo che il primo incomodo di avere piccole labbra sporgenti e perché da fastidio ma la verità è la vergogna che una donna o ragazza può provare e questa cosa può condizionare tutta la sua vita, spero di finire sto incubo presto! Trovando un bravo chirurgo che mi faccia ritrovare pace con me stessa, così forse per la prima volta potrò finalmente accendere la luce!

Dopo il parto mi han fatto una episiotomia che é stata un disastro… ho capito che mi ha causato seri problemi parlando con altre donne che avevano partorito. Ora vorrei porre rimedio visto che a distanza di 6 mesi mi é impossibile riprendere i rapporti e sento ancora dei dolori in determinate occasioni. Sto valutando un intervento di vaginoplastica per riuscire a mettere a posto la mia vagina. Cerco un chirurgo plástico per questo motivo.

post parto
BiancaMarconcini

cerco un dottore perché dopo il parto che ho avuto circa tre mesi fa mi sono accorta di avere una lacerazione che si è rimarGinaTa male tra il clitoride e le piccole labbra ha un aspetto orribile e cerco il dottore che mi aiuti a sistemare il mal lavoro dei ginecologi e ostetriche