Sono passati già 3 mesi dalla liposuzione addome e fianchi, possiamo affermare che il risultato è soddisfacente, anche se è presente ancora gonfiore, il che fa apparire l'addome deformato, questo periodo di guarigione non è bastato, i dottori dicono che la guarigione totale arriva fino a 6 mesi, quindi male che vada dovrò attendere altri 3 mesi e finalmente avrò il risultato definitivo. Sono comunque soddisfatto, in questi mesi la parte operata ha cambiato continuamente forma, un giorno in bene, un'altro giorno in peggio, muta costantemente nei mesi a seguire fino a quando arriverà al risultato definitivo. Ho cancellato le vecchie foto e pubblicato quelle nuove, che ne pensate?
31 commenti

Per me essere meno gonfia sarebbe una grande spinta per poi mantenermi in forma. ho poca possibilità di svolgere attività fisica e con le sole diete non sono mai riuscita a perdere centimetri. mi sento molto scoraggiata. C i penso da anni ed ora , prezzi permettendo vorrei saperne di più per poi decidere con uno specialista il meglio da farsi. prendo dei medicinali per l ansia e credo che siano anche questi la causa principale del mio gonfiore.

1 commento

Molti anni fá mi sono avventurata per una piccola e semplice liposuzione. Non sono rimasta per nulla soddisfatta, ha mancato di professionalità, ha agito in modo pressoché da lestofante e mi ha solo peggiorato il problema, che se prima poteva essere trascurabile, dopo non lo è stato più, infatti alcuni professionisti l'hanno paragonato ad un macellaio, senza offesa per questo mestiere. Ero giovane e mi ero stancata di alcune fasce contenitive, poiché anche dimagrando e raggiungendo 45 kili non era possibile cancellare quello che era una natura congenita. Mia madre mi fu sempre accanto, al contrario del mio fidanzato, attuale marito,il quale mi apprezzava e mi considerava bella ed attraente. Purtroppo non ho mai raggiunto l'obiettivo, anzi questo personaggio mi ha solo deturpata. Sono di Catania, come già detto ho la mia bella famiglia, sono madre, ma haimé ho perso da 5 mesi mia madre e le mie aspettative sul futuro sono cambiate...

2 commenti
Intorno ai 30 anni, devo ammettere che la mia corporatura era piuttosto snella (1,60 x 48/50kg) pur non essendo mai stata magra, ma piuttosto appartenente al genere linfatico. Complice una delusione sentimentale (in genere ci si cambia il colore dei capelli), io decisi di fare la sospirata lipo alle culotte de cheval. Per l'intervento, complice il consiglio datomi dalla mia estetista che era convenzionata con la clinica in oggetto, mi affidai al dott Pallaoro di Padova. Già il giorno dell'intervento, nonostante la gentilezza del personale infermieristico, mi resi conto di essere finita in una sorta di catena di montaggio. Successivamente, a guarigione avvenuta, mi accorsi di avere parecchie asimmetrie ed avallamenti, nonché un orribile effetto capitonné in corrispondenza dei punti di sutura, nonostante il trattamento laser per ridurre le cicatrici. Alle mie rimostranze, per tutta risposta ricevetti un "signora, ha firmato lo scarico di responsabilità..". Morale della favola: mai affidarsi al primo che capita, tantomeno se si ha l'impressione di essere un numero. La cortesia, l'umanità e l'etica (oltre alle capacità professionali, si intende!) di un medico sono valori imprescindibili per giungere ad un risultato ottimale.
10 commenti