Dopo gli studi in giornalismo digitale si è specializzata nella redazione di articoli su Salute e Medicina, dal 2014 scrive di moda, bellezza e chirurgia plastica.

Navigazione

  • Rilassamento cutaneo e cedimento
  • Le cause della perdita di tonicità
  • Trattamenti per migliorare il tono della pelle del viso
  • Bibliografia
perdita tonicità viso

Con il passare degli anni, la pelle del viso va incontro ad una perdita di tonicità sia negli strati più superficiali del tessuto cutaneo che in quelli più profondi. La perdita di tonicità del viso è dovuta al rilassamento strutturale della pelle che necessita di validi rimedi per ristabilire il benessere della cute, risollevare la pelle e restituire tono e volume.

rilassamento cutaneo viso

Rilassamento cutaneo e cedimento

La perdita di tonicità della cute è dovuta alla progressiva diminuzione della produzione di collagene e di elastina nella pelle, causata dall’avanzare degli anni. Il collagene infatti, rappresenta la struttura portante della cute che, col tempo, presenta dei cedimenti, causando una lassità cutanea via via sempre più evidente.

In realtà, in questo processo fisiologico, intercorrono anche altri fattori, come una diminuita idratazione a causa di una concentrazione minore di acido ialuronico.

Il grado di rilassamento e cedimento, ovviamente, si dimostra differente in base al paziente, ad esempio nelle persone che presentano un viso più strutturato, con mento e zigomi marcati, il cedimento cutaneo risulterà meno evidente.

svuotamento viso

Le cause della perdita di tonicità

  • Invecchiamento
  • Stress
  • Stile di vita
  • Esposizione solare eccessiva

L’invecchiamento è senza dubbio una delle cause principali di questo fenomeno. Infatti con l’avanzare dell’età, il metabolismo cellulare rallenta, causando una diminuzione di collagene, elastina e di concentrazione di cellule adipose nel viso, comportando la formazione di cedimenti e svuotamente cutanei importanti.Però, perdita di tonicità e cedimenti si possono presentare anche in giovane età, generalmente a causa dell’adozione di una scorretta alimentazione, insufficiente idratazione, stress, uso di alcol e fumo e anche a causa dell’esposizione prolungata ai raggi solari senza l’utilizzo di creme protettive.

migliorare tono cutaneo viso

Trattamenti per migliorare il tono della pelle del viso

In Medicina Estetica esistono vari trattamenti non invasivi che ci permettono di ottenere degli ottimi risultati in breve tempo.

Acido ialuronico

Sia i filler che la biorivitalizzazione con acido ialuronico sono tra i trattamenti più conosciuti ed efficaci per riacquistare tono ed elasticità. Si dimostra perfetto soprattutto per tornare a riempire depressioni e solchi cutanei creati dallo svuotamento causato da perdite di peso, stress e invecchiamento. Comporta l’infiltrazione di acido ialuronico intradermico con l’utilizzo di siringhe sottilissime e praticamente impercettibili. L’acido ialuronico ricrea e consolida la struttura naturale della pelle, che apparirà visibilmente più tonica e idratata. È indicato per il trattamento del terzo medio inferiore del viso e quando l’effetto svanisce può essere ripetuto nuovamente.

Tossina Botulinica

La tossina botulinica è un rimedio conoscituo principalmente per eliminare le rughe della fronte e del contorno occhi (terzo superiore del viso), ma non tutti sanno che può essere un trattamento adeguato anche per risolvere il problema della perdita di tonicità in altre zone del viso. Infatti, la tossina botulinica può essere ulteriormente diluita per creare il trattamento chiamato Microbotulino o Mesobotox, una sorta di mesoterapia biostimolante che può essere applicata anche alle zone del collo e della mandibola. La tossina botulinica ha il potere di diminuire la contrazione dei muscoli facciali, così da impedire la corrugazione del viso, ed è per questo che rappresenta uno dei migliori trattamenti antiaging. Il trattamento potrebbe richiedere più sessioni, ma i risultati saranno visibili già dalla prima seduta.

laser resurfacing viso

Fili di trazione

I fili di trazione, composti da sostanze riassorbibili, rappresentano uno strumento molto efficace per contrastare la perdita di tonicità e il rilassamento cutaneo del viso. Il medico inserirà dei fili nelle zone di interesse con l’ausilio di sottilissimi aghi che effettueranno un tiraggio della cute. Inoltre, i fili stimoleranno anche la produzione di collagene così da ristabilire la struttura tissutale della pelle. I risultati saranno visibili nell’immediato e di durata variabile (circa 12- 18 mesi). Il trattamento è consigliato per tutte le diverse aree del viso: la zona della fronte, del terzo medio inferiore del viso e del collo.

Laser skin resurfacing

È una tecnica che sta diventando via via più popolare proprio per la sua efficacia. Prevede l’uso combinato del laser CO2 frazionato con la radiofrequenza. Questo trattamento innovativo stimola la genesi dei fibroblasti e di nuovo collagene per donare tonicità alla pelle del viso attraverso la rigenerazione di nuovo tessuto cutaneo. Il trattamento non è doloroso e vi permetterà, nell’immediato, di ritornare alle vostre abituali attività. La sua durata è di circa 45 minuti e può essere ripetuta dopo 2 mesi. Generalmente, è necessario effettuare più di una seduta per avere risultati più evidenti.

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."