Dopo gli studi in giornalismo digitale si è specializzata nella redazione di articoli su Salute e Medicina, dal 2014 scrive di moda, bellezza e chirurgia plastica.

Navigazione

  • Cos'è il bruxismo?
  • Tipologie di bruxismo
  • Quali sono le cause del bruxismo?
  • Come prevenire il bruxismo
  • Trattamenti per il bruxismo
  • Bibliografia

Il bruxismo è un problema che interessa i denti ed è considerato molto fastidioso, fortunatamente esistono varie soluzioni mediche, indicate per combattere questo tipo di problema.

bruxismo notturno

Cos'è il bruxismo?

Per definizione il bruxismo è un movimento ripetuto ed involontario che causa attrito tra i denti. Questo problema è causato dalla contrazione ripetuta dei muscoli elevatori della mandibola. È un movimento involontario che, a lungo andare, può rappresentare un serio problema.

I rischi sono numerosi: usura dei denti, mal di testa, gravi conseguenze a carico dei denti e dei muscoli.

Si stima che dal 30 al 70% degli adulti soffra di bruxismo durante un certo periodo della loro vita, ma questa condizione può esordire già dall'infanzia.

Tipologie di bruxismo

Esistono due diversi tipi di bruxismo:

  • Bruxismo statico: consiste nello stringere i denti senza fare rumore, è chiamato anche bruxismo centrato.
  • Bruxismo dinamico: questo bruxismo è caratterizzato da movimenti sia laterali che in avanti e indietro (questi movimenti sono caratteristici del digrignamento), chiamato anche bruxismo eccentrico.
cause bruxismo

Quali sono le cause del bruxismo?

Le cause del bruxismo non sono sempre chiare, quelle più conosciute sono:

  • cause nervose (stress, ansia e iperattività)
  • cause funzionali (mal posizionamento della lingua, trauma maxillo-facciale con conseguente contrattura del muscolo)
  • cause meccaniche, la causa è da riscontrarsi nella mascella
prevenire bruxismo

Come prevenire il bruxismo

Il bruxismo può essere ridotto o addirittura prevenuto con l'aiuto di uno stile di vita sano. I pazienti predisposti al bruxismo, possono impegnarsi nel ridurre lo stress eseguendo esercizi di rilassamento, riducendo così il problema. Inoltre, è importante dormire a sufficienza, bere molta acqua ed evitare cibi e dolci troppo duri.

botox bruxismo

Trattamenti per il bruxismo

Botulino

La tossina botulinica viene utilizzata, con ottimi risultati, per ridurre il bruxismo. Infatti la tossina botulinica blocca la conduzione nervosa e conseguentemente riduce la contrazione muscolare (di solito viene impiegata per trattare le rughe del viso). Per trattare il bruxismo, la tossina botulinica viene iniettata nella mascella, causando la riduzione della contrazione muscolare, responsabile del cigolio incessante. Questo trattamento non è definitivo e sarà necessario ripeterlo circa ogni sei mesi (a seconda del vostro metabolismo).

apparecchio denti e bruxismo

Trattamento ortodontico

L’apparecchio ortodontico, chiamato anche splint occlusale, aiuta a ridurre il bruxismo, generalmente viene indossato di notte e la sua funzione è quella di stabilizzare l'occlusione. È importante ricordare che la placca occlusale serve esclusivamente per proteggere i denti ma non risolve il problema. Questa protezione consentirà al paziente di proteggere i denti dall’usura e di ridurre sia il digrignamento che il dolore mascellare.

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."