Dopo gli studi in giornalismo digitale si è specializzata nella redazione di articoli su Salute e Medicina, dal 2014 scrive di moda, bellezza e chirurgia plastica.

Navigazione

  • Cosa sono le borse sotto gli occhi?
  • Quali sono le cause delle borse sotto gli occhi?
  • Differenze tra borse sotto gli occhi e occhiaie
  • Trattamenti per le borse sotto gli occhi
  • Bibliografia

Le borse sotto gli occhi si presentano nella parte inferiore dell’occhio, facendo apparire lo sguardo spento e stanco. È una problematica presente in una grande percentuale della popolazione e si manifesta in tutte le età senza distinzione di sesso.

borse sotto gli occhi rimedi

Cosa sono le borse sotto gli occhi?

Le borse sotto gli occhi sono un inestetismo che può presentarsi per un breve lasso di tempo o perdurare a lungo, a seconda delle cause scatenanti. Di solito vengono associate allo stress, allo scarso riposo ed all’invecchiamento della pelle che si contraddistingue per la perdita di elasticità. In realtà, il alcuni casi, la comparsa delle borse sotto gli occhi può essere un segnale di varie patologie come ipertensione, ipotiroidismo, problemi epatici e renali ed associate ad uno scorretto stile alimentare. La combinazione di diversi fattori come la diminuita elasticità cutanea e del tono muscolare, l’aumento di massa del tessuto adiposo presente nella borsa e la formazione di edema (ristagno di liquidi), danno vita alla comparsa delle borse sotto gli occhi.

trucco borse sotto gli occhi

Quali sono le cause delle borse sotto gli occhi?

Bisogna distinguere le borse sotto gli occhi come un problema estetico, da trattare con la Medicina e Chirurgia Estetica e borse come sintomo di una patologia e, in questo caso, sarà necessario sottoporsi ad una serie di esami che possano mettere in risalto la reale patologia responsabile della loro comparsa.

Le principali cause sono:

  • Stress
  • Problemi del sonno
  • Età (perdita di elasticità cutanea)
  • Predisposizione (sia per l’accumulo di grasso orbitale che per la lassità del tessuto borsale)
  • Patologie (renali, epatiche, ipotiroidismo, congiuntivite)
  • Cattiva alimentazione
borse o occhiaie

Differenze tra borse sotto gli occhi e occhiaie

A differenza delle borse sotto gli occhi, le occhiaie si presentano di colore scuro, tendente al nero, scavate, che sottraggono lucentezza e bellezza allo sguardo. Le occhiaie non sono causate dal tempo, ma da una fragilità capillare che può avere un’origine ereditaria. Tra i fattori caratterizzanti, oltre all’ereditarietà, abbiamo lo stress psicofisico e l’adozione di uno scorretto stile di vita, l’esposizione diretta ai raggi solari e a sbalzi termici. L’alone scuro, che caratterizza le occhiaie, è dovuto alla rottura dei capillari ed alla conseguente fuoriuscita di piccole quantità di sangue che tendono a ristagnare per diverso tempo.

filler solco lacrimale

Trattamenti per le borse sotto gli occhi

Le borse sotto gli occhi si possono prevenire con l’adozione di uno stile di vita sano, basato su una corretta alimentazione e la pratica di un costante esercizio fisico, dedicare un numero sufficiente di ore al sonno, non meno di 8 ore, indossare sempre gli occhiali da sole e proteggere la zona perioculare con creme protettive per preservare la vostra pelle dall’invecchiamento e prevenire la comparsa di rughe antiestetiche.

La Medicina Estetica ci fornisce diversi trattamenti non invasivi per la correzione delle borse sotto gli occhi:

Filler di acido ialuronico

Questa tecnica prevede l’esecuzione di microiniezioni di acido ialuronico nella zona sottopalpebrale o del cosiddetto solco lacrimale. Il trattamento viene eseguito ambulatorialmente, è indolore, non necessita l’utilizzo di anestetici ed ha una durata che varia dai 15 ai 30 minuti. Dopo il trattamento potrete ritornare immediatamente alla vostre abituali attività. I risultati saranno subito apprezzabili e duraturi nel tempo. Bisogna notare che i filler sono prodotti riassorbibili, quindi la durata effettiva dei risultati - seppur duratura - potrebbe variare da persona a persona e in alcuni casi potrebbe essere necessario un ritocco secondario.

Radiofrequenza

La radiofrequenza sfrutta le onde elettromagnetiche per produrre calore che viene trasmesso al derma ed agli strati sottostanti. Il calore prodotto dissolve le cellule lipidiche ed al contempo, stimola l’aumento della produzione di collagene con effetto lifting, ridonando tono alla pelle. il trattamento è indolore ed ha una durata variabile, in base alla dimensione dell’area da trattare. sarà necessario sottoporsi da 1 a 3 sedute, intervallate da circa 30 giorni.

plexr borse occhi

Tecnologia PLEXR

Anche nota come Blefaroplastica non ablativa, consiste nell’utilizzo di un particolare macchinario che produce del plasma che si applica sulla parte interessata in modo da formare una sorta di reticolo, permettendo una retrocessione e la tensione della pelle in eccesso. Sono necessarie, di solito, circa 3 o 4 sedute con cadenza mensile. È un trattamente indolore ma, nelle persone particolarmente sensibili, sarà applicato un sottile strato di crema anestetica.

Blefaroplastica chirurgica

Per quanto riguarda la Chirurgia Estetica, nel trattamento delle borse sotto gli occhi, consiglia l’esecuzione della Blefaroplastica inferiore, che consiste nell’esecuzione di una piccola incisione che permette sia l’esportazione dell’adipe in eccesso che lo stiramento della cute che si presentava rilassata. L’intervento è di tipo ambulatoriale con anestesia locale ed ha una durata di circa un ora e mezza. I risultati sono riscontrabili dopo circa 15 giorni.

Sono disponibili due diverse tecniche chirurgiche: la trans congiuntivale e la transcutanea:

  • blefaroplastica transcongiuntivale: prevede la pratica di un’incisione nella parte interna della palpebra e non necessita di suture. Viene praticata per l’asportazione di grasso in eccesso nei soggetti che non presentano una lassità cutanea.
  • blefaroplastica transcutanea: prevede la pratica di un’incisione lungo il margine palpebrale che consente la rimozione parziale sia dell’adipe che della pelle in eccesso e, in alcuni casi, prevede anche il riposizionamento del muscolo orbitale. Terminato l’intervento si esegue la sutura, in modo da evitare segni antiestetici.

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."