StudioMed Centro Medicina Estetica Asti

(47) 96% lo consigliano
Asti
PRESENTAZIONE Aiutiamo le signore, le ragazze e gli uomini a migliorare il loro aspetto, recuperare autostima, piacersi, accettarsi e sentirsi più felici! Garantiamo un risultato al 100% naturale senza l’uso di bisturi o interventi di chirurgia Il nostro metodo di lavoro si basa sull’utilizzo di prodotti di eccellenza e metodiche mediche sicure. Siamo specializzati nei seguenti settori della Medicina Estetica: Ringiovanimento e antiaging... (blefaroplastica laser Asti)

Dott. Massimo Dolcet

(24) 96% lo consigliano
Torino
Videoconsulenza online disponibile
Il Dottor Massimo Dolcet è uno specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica che esegue visite e consulenze per il miglioramento estetico e funzionale di viso e corpo nella provincia di Torino. Il Dottor Massimo Dolcet si laurea in medicina e chirurgia nel 1995 presso l'Università degli Studi di Torino, ateneo piemontese in cui si abilita quindi all'esercizio della professione medica. Durante la carriera di specializzando... (chirurgia ablativa Asti)

Dott. Franco Maniglia Poliambulatorio Specialistico Cittadella

(33) 83% lo consigliano
Torino
CENTRO DI CHIRURGIA PLASTICA P.S.C. srl DOTT. Franco MANIGLIA, nato a Piacenza il 14 giugno 1955.Laureato in Medicina e Chirurgia il 25 febbraio 1982 presso l'Università degli Studi di Torino e Specializzato in Chirurgia Plastica il 29 ottobre 1987 presso l'Università degli Studi di Torino con il massimo dei voti. Perfezionato in Chirurgia Plastica Estetica presso l'Università degli Studi di Pavia nell'anno accademico 1988-89.Ha partecipato... (blefaroplastica laser Asti)

Dott. Bellone Donato

(69) 100% lo consigliano
4 sedi di Rivoli, Pinerolo, Milano...
Videoconsulenza online disponibile
Il Dott. Donato Bellone, medico chirurgo con iscrizione all'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Torino con num. 14821 e 1129, offre le sue prestazioni in campo della chirurgia e medicina estetica - laserterapia e flebologia  Specializzazioni Operando in via ambulatoriale con Peeling, Laser, Acido ialuronico e tutte le tecniche più moderne, il Dott. Bellone risolve i problemi cutanei, con netto miglioramento... (lfting non chirurgico palpebre Asti)
Livello Master
I dottori che appartengono a questo livello si contraddistinguono per il loro impegno nella community e le buone valutazioni.

Dr Benoit Menye

(219) 98% lo consigliano
3 sedi di Torino, Milanino, Sanremo
Il Dott. Benoit Menye è un Medico Chirurgo, con specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica e in Medicina Estetica. Il Dott. Benoit Menye si laurea nel 2007, presso l’Università degli Studi di Torino, in Medicina e Chirurgia e presso l’Università di San Marino, nel 2012, si specializza in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica. Abilitato alla professione e regolarmente iscritto all’Ordine provinciale dei... (blefaroplastica plexr Asti)

Dott. Fioravante Orefice

(57) 95% lo consigliano
Asti
Videoconsulenza online disponibile
Il Dott. Fioravante Orefice è un medico chirurgo che lavora nel settore dell'Odontoiatria e Chirurgia Estetica ricevendo i suoi pazienti presso gli ambulatori di Asti, Genova, La Spezia, Milano e Serravalle Scrivia. Si è laureato in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti e lode presso l'università degli Studi di Genova nel 1972 e ha conseguito la doppia Specializzazione in Chirurgia Plastica e in Odontostomatologia, oltre che in... (chirurgia al plasma Asti)

Dott. Carlo Orione

Senza opinioni
Nizza Monferrato
Il dott. Carlo Orione è un Medico Oculare ed Oftamoplastico specializzato nell’utilizzo della tecnica del Laser applicata all’ambito della medicina oculare e al settore della Medicina Estetica. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Genova, e da quel momento inizia un lungo percorso di formazione accademica di alto livello che gli permette ottenere una importante formazione multidisciplinare. Si specializza... (lfting non chirurgico palpebre Asti)

Ultime foto

Esperienze in evidenza

Sono una ragazza di 48 che da qualche anno ho le palpebre con una eccessiva "calasi"; Mi sono informata nella zona e volevo evitare l'intervento chirurgico. Mi sono informata su internet e poi un amica mi ha parlato di un medico

Buongiorno! Con l'avanzamento dell'età, la pelle dell'arcata superiore era aumentata ed era un po' cadente. Mi sono recata da un paio di chirurghi che mi consigliarono la blefaroplastica. Io intanto mi ero documentata, si trattava di trovare il professionista di fiducia e a un prezzo "onesto". Ne sento una terza, trovata sulla pagina di Guidaestetica. Mi reco nel suo studio il 15/2/18 ore 14.30 e mi effettua la visita. Con la sua equipe sostiene che non ci siano le indicazioni chirurgiche e mi suggerisce il plexer garantendomi risultati ottimi, poco invasivi nel trattamento e a un prezzo un po' più abbordabile: 500€, più botox da 350€ per alzare un po' la coda dell'occhio. 19/2/18 ore 16.00 effettuo intervento plexer su palpebre superiori. Una settimana di convalescenza con crema x croste e antidolorifici. Insomma non è stata proprio una passeggiata come era stata illustrata 7/3/18 ore 13.00 mi reco alla visita di controllo e comunico la mia perplessità su esito intervento e decido di disdire iniezione botox. La dottoressa invece dice che deve ancora guarire ma il risultato c'era. 22/3/18 ore 13.00 altra visita di controllo. Seconda esposizione di non soddisfazione su esito trattamento. La mia palpebra era come prima evidente dalle foto e da me in persona!!! 21/5/18 prenotata visita ma ho disdetto comunicando il disappunto su esito trattamento e chiedo la fattura x il pagamento dato in contanti consegnati nel giorno dell'intervento (segreteria disse che il bancomat non funzionava). Ritorno il 6/9/18 ore 12.00 sempre più insoddisfatta e con palpebra "peggiorata". La dottoressa mi fa un ulteriore visita e mi fa vedere le foto del mio occhio sostenendo il miglioramento. Dopo uno "scontro" sulla qualità e angolazione delle foto piuttosto evidenti dal risultato in essere su di me, lei decide che effettivamente ci sarebbe stata la condizione chirurgica e c'era soprattutto adesso