Rinoplastica Video in evidenza
Dubbi su post rinoplastica Anonimo · 31 lug 2020

Buonasera a tutti, mi sono iscritta da poco a questo sito, per avere dei pareri/ consigli su come affrontare la mia situazione che mi crea del disagio. Il 25 settembre mi sono sottoposta ad un intervento di rinoplastica e circa dopo 4 mesi ho iniziato a vedere comparire sul dorso due strisce bianche, ma ho preferito aspettare, pensando che la cosa potesse migliorare, ma niente. Per l'esattezza la pelle ha iniziato a prendere un colore diverso dal resto del mio viso, in tutte le foto si vede questo difetto, la punta risulta di un colore roseo più scuro, non so cosa fare.

Potrebbero essere i bordi delle ossa nasali e delle cartilagini triangolari ,che creano questi segni. In questo caso è possibile una correzione. Logicamente è indispensabile una visita per capire la causa del problema.

6 Risposte leggi di più
Rischi rinoplastica terziaria fiore777 · 28 lug 2020

Buongiorno a tutti, sono Fiorella. Il 28 febbraio 2019 mi sono sottoposta ad un primo intervento di rinoplastica per raddrizzare la piramide nasale deviata in seguito ad una testata di un cane. Nel mese di novembre 2019 mi sono sottoposta ad un secondo intervento di rinoplastica in regime ambulatoriale durato 20 minuti, poiché lo stesso Dottore mi aveva consigliato di intervenire soltanto per effettuare una "raspatina" al gibbo che si era creato sul dorso. Oggi a distanza di quasi 8 mesi il naso presenta un avvallamento sulla parte laterale del dorso, più o meno nello stesso punto dove era presente la deviazione ed è quindi evidente un'asimmetria della piramide, sembra che manchi un piccolo pezzo di cartilagine...ed è tutto poco armonioso. Mi consigliate un altro intervento a fine anno oppure un terzo intervento diventa rischioso per un ritocco di non notevole importanza a livello estetico, ma che diventa per me importante a livello psicologico? Grazie in anticipo per le vostre consulenze e i vostri graditi consigli. Un cordiale saluto. Fiorella

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

lasci passare almeno 1 anno per avere una situazione stabile e faccia un rinofiller

8 Risposte leggi di più
Post rinoplastica dopo 10 mesi Claudia01 · 29 lug 2020

Vorrei un parere da più dottori, dato che me ne sto andando nel pallone e il mio chirurgo dice che è normale! Il 21 novembre 2019 mi sono sottoposta ad un intervento di rinoplastica però a gennaio si era formato un callo osseo ed il mio chirurgo mi aveva detto che non ci sarebbero stati problemi e che quel piccolo callo lo avremmo corretto è così e stato. L’8 luglio 2020 mi sono sottoposta ad una correzione ma niente, ora che sono passati quasi 20 giorni, il callo osseo lo vedo ancora e mi sembra ancora più grosso! Non ne posso più, non trovo pace.

Ora sarà ancora gonfio. Anche se difficile attenda i tempi per la seconda volta

5 Risposte leggi di più

Buonasera, vorrei sapere se la curvatura del segmento subnasale (tra la columella e la parte superiore del labbro o base del naso) puo’ essere ripristinata dopo intervento di rinoplastica aperta in cui il taglio è stato fatto alla base del naso anziché nel mezzo della columella. Non so se mi sono spiegata, non riesco a trovare nulla sull’argomento su internet. Grazi.

Come può ripristinare una cosa che ad oggi non ha perso e che verosimilmente non perderà ?!?? Forse sono io che non capisco mi scusi

7 Risposte leggi di più

Ormai quasi 3 mesi fa, a causa di un incidente ho sbattuto violentemente il naso contro lo stipite della porta. L'urto ha colpito una zona molto precisa (la parte sinistra alta della piramide nasale), mi è sembrato durasse quasi qualche secondo; mi sono sentita esattamente come i personaggi sfortunati dei cartoni quando sbattono contro una porta chiusa, e si spremono tutto il viso. Naturalmente ho sentito immediatamente un dolore molto intenso, ho applicato subito del ghiaccio, praticamente finché non si è sciolto, e la sera le uniche tracce rimaste dell'infortunio erano il dolore (soltanto premendo, o comunque molto lieve) un piccolo livido, stretto e leggermente allungato, lungo la parte colpita, che è subito sembrata più gonfia. A nessuno in famiglia è venuto in mente di consultarsi con qualcuno, andare al pronto soccorso o semplicemente di uscire di casa, perché tutto è successo durante il periodo di quarantena e non sembrava affatto qualcosa di grave, perciò non ho fatto nulla, oltre al ghiaccio iniziale, aspettando che guarisse da sè. Notando però che dopo due mesi il gonfiore sulla parte sinistra non accennava a scomparire ma sembrava persino essere aumentato, circa un mese fa mi sono rivolta a un'otorinolaringoiatra che, dopo aver tastato il gibbo, ha concluso si trattasse di un callo osseo ipertrofico post trauma, e mi ha consigliato di applicare nella zona interessata un farmaco chiamato Traumeel per un mese, e di valutare poi un'eventuale rinoplastica. A quasi un mese di distanza, purtroppo, la situazione mi sembra identica a prima. Ho letto su internet che i calli ossei spesso si riassorbono con il tempo, ma immagino dipenda da diverse variabili e soprattutto dalla loro natura. Ciò che mi preme sapere è se sia quantomeno possibile che un callo osseo ipertrofico che si è generato pur senza alcuna frattura (questa è la diagnosi che mi è stata data) possa riassorbirsi, o se è un'eventualità da escludere categoricamente in questi casi. Eventualmente, quanto tempo potrebbe arrivare a impiegare? Ringrazio in anticipo e auguro buona giornata a tutti.

Tanto per cominciare effettui una TC della regione nasale: in tal modo sarà possibile valutare esattamente la Sua condizione anatomica e solo a quel punto si potranno formulare delle ipotesi di guarigione spontanea o di necessità di intervento.

6 Risposte leggi di più

Buongiorno, Mi sono sottoposta a rinoplastica la prima volta 3 anni fa perché avevo la gobbetta sul naso ed una leggera deviazione al setto nasale. Il primo intervento è andato abbastanza bene ma mi si era formato un buco a metà dorso e la punta del naso era gonfia a destra. Ho fatto la rinoplastica secondaria ad inizio dicembre e ora ho tutto il dorso irregolare e la punta ancora gonfia a destra. Il medico mi ha assicurato che aveva sistemato tutti i problemi ma a me sembra che la situazione sia peggiorata rispetto alla Rino primaria. Devo avere pazienza che tutto si assesterà oppure dovrò fare un altro intervento?

Gentile paziente, le consiglio di aspettare 1 anno prima di eseguire qualunque altro trattamento

9 Risposte leggi di più

Ho fatto la rinoplastica da sei mesi e non respiro, non mi passa proprio aria come se ci fosse qualcosa che proprio non fa passare aria. Lui dice che è libero ma non passa aria e peggiora sempre di più, prima respiravo tranquillamente. Quando ispiro per sbloccare la respirazione, non passa l'aria, anzi mi fa male la testa per come ispiro. Cosa può essere? È normale? Lui dice mucosa forse, ma a sei mesi? Poi un mese fa, mi aveva detto qualche giorno e tornerai a respirare e invece niente.

Le consigliamo di sottoporsi ad una visita otorinolaringoiatrica. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

14 Risposte leggi di più