ginecomastia grave.. Luke090 · 8 mag 2019

buongiorno dottori , ho 35 anni, sono di Milano e ho la sindrome di Kallman. A 15 anni ero obeso (per via del mio assetto ormonale sballato), a 25 anni ho perso 75 kg raggiungendo il normopeso, e successivamente mi sono sottoposto (in convenzione SSN) ad addominoplastica + rimozione ghiandola mammaria. Oggi a 35 anni ho riacquistato un bel po' di peso (80>115kg anche a causa di una terapia ormonale fatta negli ultimi 2 anni per raggiungere la fertilità, sostituita ora dal solito testosterone). La situazione attuale del mio petto è quella che potrete vedere nelle foto... Inutile dire che non sto vivendo bene questa situazione. Vorrei capire se e cosa si può fare, eventuali costi, se c'è possibilità di pagare meno avendo io un'esenzione per malattia rara, ecc. ... Vi ringrazio molto se troverete il tempo per rispondermi.

Dott. Marco Gerardi

Miglior risposta

Assolutamente sì trattasi di Ginecomastia mista resezione ghiandolare ,Mastopessi e liposuzione . Se la patologia rata le comporta o le ha comportato alterazioni metaboliche può eseguire intervento chirurgico con il SSN. Cordialmente Dott Marcl Gerardi

7 Risposte leggi di più
Ginecomastia e finasteride Fosco66 · 23 apr 2019

Buongiorno, circa 3 mesi fa mi sono sottoposto ad un intervento per correggere ginecomastia vera con asportazione sia delle ghiandole che del tessuto adiposo con esiti soddisfacenti. Poiché assumo da molto anni un grammo di finasteride al giorno contro la caduta dei capelli, volevo sapere se c’è il rischio di una recidiva della ginecomastia Grazie dell’attenzione

In caso di rimozione completa della ghiandola non avrà problemi. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

5 Risposte leggi di più

Buongiorno vorrei delle informazioni riguardo al trattamento di grasso localizzato in eccesso col la tecnologia lipolaser a diodo, ho letto che è una tecnica molto efficace per trattare piccole zone in cui il grasso è ostinato e non va via con l'esercizio fisico. La mia domanda è se può essere usato anche sui pettorali e se è davvero così efficace come dicono Ringrazio in anticipo

Dott. Cristiano Biagi

Miglior risposta

la laser lipolisi non va intesa come una vera liposcultura ed ha delle indicazioni limitate, ovvero serve solo per zone piccole e con poco volume di grasso in eccesso. per adiposità cospicue conviene senza dubbio effettuare la liposcultura. saluti

6 Risposte leggi di più
Ginecomastia 6 mesi Utente123 · 18 mar 2019

Salve, ho eseguito l'intervento di ginecomastia il 12 settembre 2018. Ora sono passati 6 mesi e noto che la zona non è ancora del tutto piatta come volevo, spero non sia rimasta della ghiandola, posto le foto.

Salve. Il torace completamente piatto come da Lei richiesto potrebbe far incorrere all'aspetto di torace operato e quindi non rispondente ai moderni canoni di bellezza maschile.. Consideri inoltre che ancora potrebbe esserci un residuo percentuale di edema post-operatorio. Le consiglierei di attendere ulteriori 3 mesi, e dopo, qualora non fosse mig ... leggi di più

5 Risposte leggi di più

Buongiorno, Il 21 Novembre 2018 mi sono sottoposto ad un intervento di ginecomastia vera. Ho tenuto la fascia circa 1 mese, e fin quà tutto bene, ero contento e soddisfatto del intervento riuscito bene. Tolta la fascia o notato che le areole erano gonfie e sentivo due palle gonfie e dure sotto le areole. A un mese di distanza dall intervento pensavo fosse tt normale. Ora sono quasi 3 mesi o riaquistato la sensibilità e quelle palle che posso aggrappare anche con le dita sono ancora li,notabili anche sotto magliette e camicie. L inestetismo persiste. Io penso che le ghiandole non siano state asportate a sufficienza. Non penso che l intervento sia andato con successo.Secondo voi che cosa può essere? Siccome sono all estero per lavoro non posso fare una visita dal chirurgo che mi ha operato.

Salve. Occorre una valutazione clinica diretta del chirurgo. In caso si trattasse di fibrosi cicatriziale le consiglio un ciclo trattamenti LPG . Qualora fosse un residuo di ghiandola dovrà riparlarne col suo chirurgo. Cordiali saluti

5 Risposte leggi di più

Buongiorno, una settimana fa ho eseguito un intervento di ginecomastia mista con risultati mi sembra già ad oggi soddisfacenti. Sul seno dx ho un ematoma abbastanza esteso e visibile e il dottore mi ha consigliato, oltre ad indossare la fascia elastica per ulteriori 3 settimane, di massaggiarmi la parte interessata per 10 minuti al giorno. Volevo sapere se, per accelerare il riassorbimento, mi potete consigliare anche qualche pomata, unguento o compresse a base di arnica o similari. Grazie per l’attenzione

Consulti il suo chirurgo

4 Risposte leggi di più
Post-operatorio ginecomastia. Utente1986 · 22 gen 2019

Gentili dottori, Ho trentatré anni e tre mesi fa sono stato sottoposto a un intervento di lipoaspirazione bilaterale per la rimozione di una ginecomastia mista (con prevalente componente adiposa). Mentre in posizione eretta il miglioramento è riscontrabile, piegando il busto in avanti (in direzione del pavimento) l'inestetismo ricompare - senza apprezzabili differenze rispetto alla condizione pre-operatoria - da ambo i lati, sia alla vista sia al tatto (con pettorali flaccidi e cadenti). Il fenomeno è indicativo di una cattiva riuscita dell'operazione, oppure può giustificarsi? In quest'ultimo caso, esso è destinato a svanire? Se sì, con quale tempistica? Grazie delle delucidazioni.

Salve, è un po prestino, abbia la pazienza di aspetare ulteriori 3-4 mesi e se il problema persistesse riconsulti il suo chirurgo operatore. Cordiali saluti

4 Risposte leggi di più
Ormoni post intervento Utente123 · 27 dic 2018

Salve, ma è possibile che dopo un intervento di rimozione di ghiandola mammaria, mi è cominciata a crescere la barba etc, sembra che dopo quell'intervento, se avevo degli ormoni femminili nel corpo se ne siano piano piano andati e sono arrivati quelli maschili...?

Appare strano, ma si rivolga ad un endocrinologo per approfondire la situazione. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

5 Risposte leggi di più