Buongiorno, Il 21 Novembre 2018 mi sono sottoposto ad un intervento di ginecomastia vera. Ho tenuto la fascia circa 1 mese, e fin quà tutto bene, ero contento e soddisfatto del intervento riuscito bene. Tolta la fascia o notato che le areole erano gonfie e sentivo due palle gonfie e dure sotto le areole. A un mese di distanza dall intervento pensavo fosse tt normale. Ora sono quasi 3 mesi o riaquistato la sensibilità e quelle palle che posso aggrappare anche con le dita sono ancora li,notabili anche sotto magliette e camicie. L inestetismo persiste. Io penso che le ghiandole non siano state asportate a sufficienza. Non penso che l intervento sia andato con successo.Secondo voi che cosa può essere? Siccome sono all estero per lavoro non posso fare una visita dal chirurgo che mi ha operato.

Necessita visita specialistica

4 Risposte leggi di più

Buongiorno, una settimana fa ho eseguito un intervento di ginecomastia mista con risultati mi sembra già ad oggi soddisfacenti. Sul seno dx ho un ematoma abbastanza esteso e visibile e il dottore mi ha consigliato, oltre ad indossare la fascia elastica per ulteriori 3 settimane, di massaggiarmi la parte interessata per 10 minuti al giorno. Volevo sapere se, per accelerare il riassorbimento, mi potete consigliare anche qualche pomata, unguento o compresse a base di arnica o similari. Grazie per l’attenzione

Consulti il suo chirurgo

4 Risposte leggi di più
Post-operatorio ginecomastia. Utente1986 · 22 gen 2019

Gentili dottori, Ho trentatré anni e tre mesi fa sono stato sottoposto a un intervento di lipoaspirazione bilaterale per la rimozione di una ginecomastia mista (con prevalente componente adiposa). Mentre in posizione eretta il miglioramento è riscontrabile, piegando il busto in avanti (in direzione del pavimento) l'inestetismo ricompare - senza apprezzabili differenze rispetto alla condizione pre-operatoria - da ambo i lati, sia alla vista sia al tatto (con pettorali flaccidi e cadenti). Il fenomeno è indicativo di una cattiva riuscita dell'operazione, oppure può giustificarsi? In quest'ultimo caso, esso è destinato a svanire? Se sì, con quale tempistica? Grazie delle delucidazioni.

ancora presto: è stata tolto il residuo della ghiandola? Dr.Peroni Ranchet

3 Risposte leggi di più
Ormoni post intervento Utente123 · 27 dic 2018

Salve, ma è possibile che dopo un intervento di rimozione di ghiandola mammaria, mi è cominciata a crescere la barba etc, sembra che dopo quell'intervento, se avevo degli ormoni femminili nel corpo se ne siano piano piano andati e sono arrivati quelli maschili...?

Appare strano, ma si rivolga ad un endocrinologo per approfondire la situazione. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

5 Risposte leggi di più
Smettere di usare fascia Utente123 · 3 dic 2018

Salve, ieri ho fatto un controllo col chirurgo, dopo essere stato operato di ginecomastia vera, il 12 settembre 2018, e mi ha detto che non ho più bisogno della fascia contenitiva anche se ho gonfiore, perchè dice che serve solo per non far formare siero, secondo voi è giusto così? o dovrei continuare ad usarla?

A distantanza non possiamo che confermare un parere diretto dato dal chirurgo che l'ha operata... Cordialmente Dr Leonardo Ioppolo Chirurgo plastico EBOPRAS CALABRIA

4 Risposte leggi di più
Grandezza ghiandole e gonfiore Utente123 · 14 nov 2018

Salve, sono stato operato di ginecomastia il 12 settembre e praticamente nella zona sinistra del petto, la ghiandola era più piccola, e infatti c'è meno gonfiore, mentre nella zona destra era più grande la ghiandola, e anche il gonfiore persiste ed è più grande, il gonfiore può dipendere anche da quanto era grande la ghiandola?

può essere che, essendo più grande, ci sia stato un trauma chirurgico maggiore e quindi un gonfiore maggiore e più persistente. Dr.Peroni Ranchet

6 Risposte leggi di più
Pettorale e areola fastidio Laura_1994 · 8 nov 2018

Salve... Mio padre da qualche mese ha un fastidio presso la zona del pettorale destro... l'areola si presenta uguale all'altra ma diventa più scura dell'altra nel momento in cui si "raccapezzola", mi si passi il termine, per il freddo... In più sente un fastidio anche sotto l'ascella destra... In tutto ciò il medico lo ha rassicurato dicendo che al tatto non ha riscontrato nulla ma gli ha consigliato un'ecografia per maggiore certezza, che effettuerà martedì... è il caso di preoccuparsi? Cordialmente...

Esegua l'ecografia e attenda la rivalutazione del suo medico. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

2 Risposte leggi di più