Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Radiesse causa secchezza perioculare

Vikyod
Beauty Influencer
· Genova (Città) · 24 apr 2019

Buongiorno, da piu di un mese ho fatto un filler agli zigomi alti con radiesse 1.5 fatta in una zona troppo vicina alla zona perioculare (non li avrei voluti così alti, non so perché mi abbia toccato li il dottore), sono stata subito male con gli occhi avevo dei dolori forti periorbitali e occhi secchi, il dottore telefonicamente (anche se non avevo occhi rossi) mi ha dato il betabioptal ma ha peggiorato la secchezza, mi sono venute anche delle borse sotto gli occhi e occhiaie, dopo aver smesso betabioptal per 3 giorni sono andata dall oculista mi ha detto che ho una forte secchezza oculare dovuta al betabioptal mi ha prescritto un collirio lubrificante per un mese systane 4 volte al giorno, dopo 2 settimane dall'uso del collirio ho dovuto smettere la terapia perché mi sentivo peggio con gli occhi mi ha causato dei bruciori agli occhi,mi sono rivolta a un altro oculista mi ha detto che ho una forte secchezza periorbitale mi ha dato delle garze oculari da mettere per 10 giorni di nome Reidral, sono in fase di trattamento, mi domando se sarà la cura giusta? mi passeranno queste borse e questo dolore e pesantezza dovuto alla secchezza periorbitale? Tutto questo è stato causato dal filler che mi ha prosciugato la zona, in più betabioptal non ha fatto poi certo che bene ha seccato ulteriormente... adesso con 3 settimane di colliri a tutta forza sto pure male agli occhi non posso mettere le lenti, gia da hn mese non le metto piu per prevenzione ma sti colliri mi hanno stressato gli occhi. Passerà anche questo intasamento oculare dovuto ai colliri? Sono preoccupata. Ho paura che questo filler finché rimane lì mi crei secchezza periorbitale? O passerà con questa cura? Consigliate qualcos'altro? Il radiesse come si può smaltire naturalmente? Non rispondetemi di rivolgermi al medico che ha eseguito questo perché sta indifferente fa finta di niente, non mi sa dire nulla di chè. Grazie in anticipo per le risposte.

10 Risposte

  • Dott. Marco Gerardi

    Miglior risposta
    24 apr 2019 ·

    3371 Risposte

    Gentilissima Signora al solo fine di poterle dare la risposta più attendibile sarebbe necessaria una visita ma quanto meno mi invii delle foto qualora lo desideri. È probabile che il collirio al cortisone e antibiotico asciugando la cornea le abbia provocato abrasione con secchezza, il problema delle borse lo può risolvere con la Ialuronidasi mentre per i cristalli di idrossiapatite con un prolungato massaggio dovrebbero disgregarsi nel tempo.
    Cordialmente grazie
    Dott Marco Gerardi

  • Medical Day

    4 set 2019 ·

    129 Risposte

    Buongiorno,
    la secchezza oculare non risulta essere una conseguenza dell' utilizzo di Filler.
    Si affidi alle cure dell' oculista.

  • Dott.ssa Mariapia Spirolazzi

    3 giu 2019 ·

    521 Risposte

    Ho già risposto ad un suo quesito posto il 22 di maggio.
    Incontro ora questo, precedente, ma rispondo ugualmente perchè qui la sua attenzione è rivolta tutta alla secchezza oculare e non fa cenno al dolore lancinante provato durante l'impianto di radiesse o alla nevralgia del trigemino.
    Continuo a pensare che il radiesse non sia la causa dei suoi malanni e la invito ad affidarsi ad un oculista preparato (e non a mille!) per porre rimedio a quella che sembra essere una sindrome dell'occhio secco. Questa può riconoscere diverse cause tra cui blefariti, congiuntiviti, eccessivo uso di lenti a contatto e di colliri, assunzione di farmaci. Ma non solo, può essere secondaria a malattie immunologiche, per cui la prego di non gingillarsi con la fissazione di una conseguenza dell'impianto di idrossiapatite, ma di spicciarsi a fare accertamenti seri. I sintomi di detta sindrome sono quelli che lei lamenta, cioè dolore oculare, senso di corpo estraneo all'interno dell'occhio, rossore bruciore e annebbiamento visivo.
    Aggiungo che l'impianto sul periostio per l'aumento degli zigomi va fatto nella regione supero esterna, come mi pare sia stato fatto dal suo medico, per non ritrovarsi con due bocce antiestetiche nel terzo medio del viso, ha presente la Ferilli? ecco così, come la Ferilli.

  • Difficile che la secchezza oculare abbia a che fare col filler: mantenga l'occhio ben lubrificato e se è il caso si faccia seguire da un oculista.
    Per quanto riguarda il Radiesse le consigliamo solamente di massaggiare la zona e attendere il suo naturale riassorbimento.
    Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    26 apr 2019 ·

    15844 Risposte

    Concordo con dr Gerardi

  • Dott. Nicola Catania

    25 apr 2019 ·

    2315 Risposte

    NON CREDO CHE TUTTO QUESTO SIA STATO CAUSATO DAL FILLER,USI DELLE LACRIME ARTIFICIALI PER TENERE LUBRIFICATI GLI OCCHI
    SALUTI
    NICOLA CATANIA

  • Bisogna visitarla. Fare una accurata anamnesi.Sapere per esempio se avesse alterazione della salivazione fino alla secchezza delle fauci. Eventualmente fare delle analisi come Anti Anam Anti Ena, Anti SSB, Gamma globuline, Frazione c3 del complemente etc che escludano certe patologie che danno gli stessi sintomi. Il Dottor Internet non può rispondere! Cari Saluti,Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo Chirurgia Estetica Parodontale Medicina Estetica ed Estetica del Sorriso e Riabilitazione Orale in Casi Clinici Complessi, di Cagliari

  • Dott. Cristiano Biagi

    25 apr 2019 ·

    1846 Risposte

    Salve
    E’molto improbabile che vi sia legame tra filler e secchezza oculare. Invece è possibile che il filler fatto nel solco lacrimale possa produrre un risultato estetico insoddisfacente accentuando le borse. Porti pazienza perché il radiesse piano piano verrà riassorbito
    Saluti

  • Concordo pienamente con il Dr . Gerardi . Cordiali saluti

  • Dott. Massimo Laurenza

    25 apr 2019 ·

    8018 Risposte

    Quando iniettare sostanze estranee il tessuto reagisce sempre con un infiammazione che può provocare anche effetti imprevedibili che sono indipendenti dalla tecnica di iniezione. Forse non vi spiegano bene tutti i rischi, peraltro riportati in letteratura , a cui andate incontro. Ora deve solo aspettare anche a lungo eventualmente assumendo del cortisone per bocca sotto controllo medico. Poi non cambi medico continuamente perché è il modo per ottenere il peggior risultato possibile in quanto nessuno sarà più responsabile

Topic più popolari

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.