Recupera fino a 1.000€ sul tuo trattamento

Ogni mese sorteggiamo un rimborso fino a 1.000 euro!

Partecipa

Pelle bianca dopo bruciatura

Sound80
27 feb 2023 · Ultima risposta: 8 mar 2023

Buongiorno, 6 mesi fa a seguito di un errore in un trattamento con la luce pulsata, ho avuto una piccola bruciatura rettangolare sul collo. Mi è stata data una crema per le bruciature dalla clinica, che ho messo per molto tempo. Non ho tolto la pelle bruciata con le mani, ma ho aspettato che cadesse da sola. Ora però mi ritrovo con un rettangolino bianco sul collo e vorrei capire come posso trattarlo al meglio, sperando in una ripigmentazione dello stesso. Devo mettere sempre la crema solare 50, una protezione più bassa oppure nulla se volessi velocizzare il processo di ripigmentazione? Grazie Cordiali saluti

Annuncio

Risposte (11)

Tutte le risposte a questa domanda sono di dottori reali
Premium
5 sedi di Alessandria, Milano, Novara... . 28 feb 2023
Miglior risposta
Buonasera, l'ipopigmentazione può essere una risposta ad un evento che ha provocato un'infiammazione acuta. A mio avviso non è mai una buona idea esporre al sole la cute in fase di guarigione (anche se ad oggi completamente cicatrizzata). Le consiglio di utilizzare una crema con fotoprotezione elevata ed avere pazienza perché la ripigmentazione può richiedere diversi mesi. Cordialmente,
Dott. Lorenzo Gasco
Premium
2 sedi di Avellino, Salerno... . 8 mar 2023
salve,con la scottatura sono stati colpiti anche i melanociti ,per cui con il tempo ,attraverso i dentriti dei melanociti circostanti,si avra' una ripigmentazione regolare,anche con l'aiuto del sole.
Pulchra Venus Studio Medico
Senigallia . 8 mar 2023
Buongiorno,
il rettangolo biancodi cui parla può essere migliorato facendo degli scrub e soprattutto tendeà a scomparire quando prenderà il sole. Il bianco della pelle è dovuuto al fatto che la zona non ha sviluppato melanina, ma con l'esposizione solare graduale vedrà che si normalizzerà.
Metta la protezione in modo da non scottarsi ma ci prenda pure un po' di sole.

la dir. Barbara Della Vite
Pulchra Venus
Contatta i centri Verificati che possono offrirti il trattamento.
Premium
Salve, non è possibile dare un valido consiglio senza visitarla. Parliamo dell’ipopigmentazione post-infiammatoria (dovuta all’ustione post trattamento). In base al quadro clinico attuale, al fototipo di pelle e al grado di aging dei tessuti circostanti è possibile, anche se molto difficile, stimolare la rigenerazione cutanea e regolarizzare la melanogenesi anche nella cute con ipopigmentazione post traumatica.
L’applicazione della protezione solare è utile ma non sempre risolutivo. Le consiglio di recarsi da un medico di sua fiducia per risolvere il suo caso.
Dott. Stefano Bisazza
Senza opinioni
Sandrigo . 7 mar 2023
Buongiorno, la sua condotta è stata corretta. Non rimuovere l'epidermide per favorire una più veloce guarigione. Quanto alla ripigmentazione è un processo lento e progressivo che farà tornare il colore consono (solo le ustioni di 3° grado guariscono con cicatrici completamente bianche e perenni). Continui con la protezione 50+ tutta la prossima estate.
Cordiali saluti.
Contatta i centri Verificati che possono offrirti il trattamento.
Dott. Michele Bonino
Dott. Michele Bonino
7 mar 2023
Buongiorno. Classica depigmentazione post luce pulsata. Niente di grave non si preoccupi. La pelle tornerà come prima nel giro di 10-12 mesi. Può velocizzare il tutto facendo degli scrub o lavandosi con un guanto di crine una volta a settimana.
Finché il colorito della zona interessata non sarà uniformato alla pelle circostante, dovrà applicare crema protettiva solare 50, ogni 3-4 ore nei mesi più soleggiati.
Contatta i centri Verificati che possono offrirti il trattamento.
Avezzano . 7 mar 2023
Se non lo ha ha già fatto potrebbe tentare di trattare la parte con creme repigmentanti come Aglea o Melanidin plus. In caso di insuccesso suggerirei un protocollo di medicina rigenerativa attraverso trattamenti combinati di biostimolazione abbinata a Carbossiterapia.
Contatta i centri Verificati che possono offrirti il trattamento.
Premium
Buon giorno, per una valutazione ottimale va valutato lo stato attuale della cute, ad ogni modo prima di intervenire in qualunque modo vanno lasciati trascorrere almeno 12 mesi.
Premium
Roma . 1 mar 2023
In medicina è tutto un problema di dose quindi può esporsi con prudenza al sole abbassando il livello di protezione per brevi periodi.
Premium
Dottoressa Serafina Ghianda
Seregno . 1 mar 2023
Tenga la zona sempre protetta dai raggi solari, la protezione alta va benissimo, perché avvenga una ripigmentazione dovrà attendere, non sarà un processo veloce e immediato
Buona giornata
Dottoressa Serafina Ghianda
Premium
3 sedi di Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna... . 28 feb 2023
Ammesso che si riesca ad arrivare ad una repigmentazione, i tempi sono molto lunghi e nel frattempo è bene continuare ad utilizzare una crema solare ad altissima protezione
Annuncio

Cerca più domande

Domande simili:

Macchie della pelle
22 Risposte, Ultima risposta: 7 ago 2019
Cicatrici
9 Risposte, Ultima risposta: 20 lug 2021
Criolipolisi
5 Risposte, Ultima risposta: 12 nov 2019
Depilazione laser
6 Risposte, Ultima risposta: 18 giu 2020
Macchie della pelle
4 Risposte, Ultima risposta: 26 giu 2021
Macchie della pelle
8 Risposte, Ultima risposta: 15 gen 2020
Macchie della pelle
7 Risposte, Ultima risposta: 20 ott 2020
Cicatrici
7 Risposte, Ultima risposta: 16 mag 2019
Macchie della pelle
4 Risposte, Ultima risposta: 8 giu 2021
Macchie della pelle
7 Risposte, Ultima risposta: 14 apr 2019

Le informazioni contenute in Guidaestetica.it non possono sostituire in nessun caso la relazione tra medico e paziente. Guidaestetica.it non difende un prodotto o servizio commerciale.

Consiglia il paziente