Macchie bianche post luce pulsata Giuseppep15 · 21 gen 2020

Buonasera Il 25 ottobre 2019 mi sono sottoposto a Milano presso un centro estetico che si occupa di epilazione ad una seduta di luce pulsata. Era la 3 seduta. Da subito ho avvertito bruciore e ho avvisato subito l'estetista che mi dice di stare tranquillo con un po’ di crema passa tutto. Al termine della seduta rossore nei giorni a seguire formazione di croste e adesso macchie bianche su addome, petto, braccia e gambe. Andranno via? Cosa mi consigliate di fare? Grazie mille

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Se si tratta di ipopigmentazione reale la pelle non torna pigmentata. È un rischio di cui i pazienti devono essere messi a conoscenza. Si rivolga a un dentro medico serio e non all’estetista

9 Risposte leggi di più

Ho letto che la ceretta rende insensato il trattamento, perché è necessario che rimanga il bulbo pilifero... ma allora non si può fare il trattamento evitando altri pretrattamenti (nel caso in cui il pelo non sia lungo, ad esempio quelli delle sopracciglia)? e si potrebbe evitare anche con quelli lunghi?

Dott. Massimo Buttinoni

Miglior risposta

In realtà non è proprio così... in base al protocollo utilizzato è possibile fare una ceretta a 20-30 giorni dalla seduta di luce pulsata considerando due cose: che il periodo ottimale tra una seduta e l'altra sono 30-40 giorni e che nel caso della ceretta, a parte i primi mesi, poi non si rende più necessaria per l'effetto della stessa luce pulsat ... leggi di più

8 Risposte leggi di più

Salve, sono stata operata circa 2 mesi fa... Tra quanto potrò andare a fare la luce pulsata su gambe, braccia e viso? Grazie, Sara

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

La luce pulsata dell’estetista non serve a nulla. Non la faccia sulle cicatrici ma può andare quando vuole

6 Risposte leggi di più

Ho fatto trattamento con soprano ice ma per vicissitudine varie per mal utilizzo del macchinario ho smesso e preso una pausa. Ma vorrei riprendere e mi è stato proposto il light sheer duet, ho fatto una seduta di prova e non mi ha dato problemi di arrossamento (solo di forte secchezza delle pelle in alcune aree) ma vorrei capire tra i due se il punto di arrivo sia uguale, se sia migliore l’uno o l’altro, che differenza c’è

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

il gold standard nell'epilazione è il laser ad alessandrite. si rivolga a un centro medico serio che usi tale apparecchio.

6 Risposte leggi di più

Buongiorno mi chiamo Gloria e ho 35 anni. Pesavo 120 kg, ora 96, ne vorrei perdere almeno altri 30 e temo che avrò parecchia pelle in eccesso sulle cosce da asportare chirurgicamente. Vorrei sapere perciò se il tiraggio della pelle lascia cicatrici molto evidenti e dove (interno coscia, esterno, inguine, sopra il ginocchio). Inoltre ha senso fare la depilazione con luce pulsata nell'inguine prima di aver raggiunto il mio obiettivo di peso e di aver eliminato la pelle in più dalle cosce?

Dott. Sergio Delfino

Miglior risposta

Gentile signora, le cicatrici che esitano all'intervento di riduzione cutanea delle cosce, vengono posizionate in regioni nascoste quali la piega inquinale e la faccia mediale delle cosce. Per quanto riguarda la luce pulsata, può farla quando preferisce se ha peli superflui. Cordiali saluti. Dr. Sergio Delfino

5 Risposte leggi di più

Premetto che non ho figli, la mia è solo curiosità. Mi chiedevo se fosse possibile iniziare a fare la ceretta da bambine, in modo da indebolire i peli sin da subito, piuttosto che aspettare l'adolescenza in cui i peli sono già spessi e scuri e fa male toglierli con la ceretta. Magari con una cera apposita per pelli sensibili e del borotalco sulla zona da depilare. Vorrei risposte non etiche, ma concrete per favore.

Dott. Marco Gerardi

Miglior risposta

Gentilissima Signora i peli fanno parte di una ghiandola che deve produrre gli stessi in quanto sottoposta a stimoli ormonali e non si agisce mai in età scolare ma solo dopo la pubertà . Cordialmente grazie Dott Marco Gerardi

7 Risposte leggi di più

Ciao sto facendo la luce pulsata a casa, con il braun silk expert, da 2 mesi e una settimana,1 volta a settimana;fin da subito i peli crescevano più lenti, pensavo andasse tutto bene ma da qualche settimana mi pare che in certe zone,quelle toste, pancia e bikini, i peli stiano dannatamente fermi, stanno lì quasi sottopelle ma si vedono molto bene e però non mi é possibile toglierli in alcun modo, nemmeno con il rasoio sono troppo corti;cioé la mia paura é che rimangano fermi cosí ,non certo per sempre ma cmq tipo a tempo indeterminato,che sarebbe una bella fregatura,perché davvero si vedono.Io ho usato sempre il rasoio cmq, mi pareva di aver capito che era meglio,volevo sapere come dovrei comportarmi con la luce pulsata ,devo iniziare a farla ogni 2 settimane magari? Cioè diradare le sedute cosi crescerebbero un pò? Così posso toglierli e poi certo continuare la luce,ma ho paura che se adesso continuo con la luce li blocco proprio li così... É che non ne so molto di queste cose se qualcuno mi dà qualche dritta gliene sarei grata

Dott. Marco Gerardi

Miglior risposta

Signora cara lasci stare qs strumenti da televendita e si affidi ad unCentro Medico Laser Specializzato

12 Risposte leggi di più
Depilazione laser su peli biondi Alessandra1190
Beauty Influencer
· 18 mar 2019

Salve dottori, posso fare la depilazione laser con pelle lentigginosa e peli biondi? Vorrei avere dei risultati qualora intraprendessi la depilazione laser, quindi vorrei capire se effettivamente nel mio caso vale la pena. Grazie in anticipo a chi mi vorrà dare delucidazionie e consigli.

Occorre una valutazione diretta, il pelo biondo resta sicuramente un problema per questo tipo di trattamenti. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

8 Risposte leggi di più