Buongiorno a chi mi sta leggendo! Il giorno 7/06/19 mi sono sottoposta a questo intervento labioplastica. Per me è stato doloroso perche sono molto fifona, soprattutto il postoperatorio per i primi 10 giorni ho sentito molto dolore e malapena riuscivo a camminate ma è molto normale, dato che è una zona molto delicata. Sono gia passate 3 settimane circa, si è sgonfiata e ho solo ancora un piccolo punto che si sta dissolvendo. Gia cammino normale e vado in bagno senza sentire alcun bruciore. Da qualche giorno ho delle perdite biancastre marroncino con un odore un po forte, non so se possa essere pus oppure altri tipi dinperdite.guardando la zona operata si vede come se il taglio non si fosse cicatrizzato del tutto ed è proprio in quel punto che sto sentendo dolori anche quando mi asciugo con la carta igenica. È una cosa normale? Purtroppo per via del lavoro non riesco ad andare da chi mi ha operato per la lunga distanza. Ho paura che sia un infezione e non me me Mi lavo tutti i giorni con acqua tiepida senza usare alcun prodotto. Cosa pensate possa essere?se qualcuna di voi ha avuto una situazione simile sarei grata di sentire le vostre opinioni e situazione e come si è guarito tutto. Ci vorrà ancora molto tempo? Grazie tante per la lettura e .un caro saluto!

Ciao a tutte, finalmente dopo anni di disagi, sia fisici che mentali, mi sono decisa a fare questa operazione, sono ancora in fase di guarigione, ma sono contentissima perché, anche se ancora gonfia e dolorante, si vede già ovviamente un netto miglioramento senza più tutta quella "pelle" in eccesso! Con oggi è una settimana che mi sono operata, sono ancora un po' gonfia e ovviamente dolorante ma ogni giorno vedo sempre che va migliorando, è un po' uno sbattimento la fase di guarigione, essendo un intervento delicato in una zona delicata ci vogliono delle accortezze, ma ne vale la pena.

Da molto tempo tenevo a sottopormi a questa operazione chirurgica. All’età di 9 anni ho notato che le piccole labbra sporgevano di gran lunga sulle grandi labbra,oltre ad avere un’asimmetria molto evidente. Dopo tanti anni ho deciso di sottopormi a questa operazione,convincendomi del fatto che fosse stata una cosa al quanto semplice e non che provocasse problemi. Il 2 gennaio 2019 mi sono operata,inizialmente ero molto felice del risultato,ma dopo qualche ora ho iniziato a sanguinare molto ed entrambe le labbra si sono gonfiate,a causa dell’anestesia Locale più sedativo,ma non è tanto questo il problema perché già mi avevano avvisata dei problemi post operazione. Sono passati 6 gg e ho ancora le piccole labbra molto gonfie con edemi color violaceo- rosso molto scuro,tra l’altro sotto toccandomi con la mano,noto una zona molto dura che al tatto mi sembra al quanto preoccupante. La chirurga che mi ha operata ha detto che in caso non fosse edema e se mai dovesse rimanere così duro si tratta di un ematoma e che quindi dovrò sottopormi ad un’altra operazione per levare il sangue che è rimasto all’interno. Spero molto che da qui a una settimana tutto si possa risolvere e che io possa ritornare alla normalità,poiché frequento l’università e non riesco a camminare nè tanto meno a sedermi,mi crea molti disagi. Attendo qualche risposta per quanto riguarda esperienze di questo genere e accetto domande di tutti i tipi

Mi sono operata a Forlì, equipe medica fantastica, tutte donne compresa da Dott.ssa Arianna Tinti che è gentilissima. Sono entrata in sala operatoria più o meno alle 9.30, un oretta dopo ero fuori, mi hanno operata con anestesia locale più sedazione (ero cosciente e parlavo durante l'intervento, ogni tanto sentivo un po' male ma mi bastava farlo presente per aumentare un po' l'anestesia locale). Finito tutto, sono rimasta parecchio in osservazione perché durante l' intervento ho sanguinato un po' troppo e la Dott.ssa ha preferito tenermi un pò di più per sicurezza, soprattutto perché dovevo tornare a Milano con il treno. Sono uscita dalla clinica alle 16. Ho già fatto pipì 2 volte e non sento nemmero bruciare. Ho tenuto per diverse ore il ghiaccio e anche sui mezzi ben nascosto ho il ghiaccio nelle mutandine.

Mi sono operata sabato 10 novembre, per il momento sta andando tutto bene a parte che mi è “saltato” un punto (colpa mia, il medico mi ha detto di rimanere distesa). Domani ho una visita di controllo. Per il momento si nota già la differenza è mi sento già meglio anche se la parte è molto gonfia e non si capisce bene, il medico mi ha detto che quando sarò guarita il risultato sarà “bello” e di non basarmi su quello che vedo ora. Subito dopo l’operazione ho provato a sbirciare ed ho chiamato il medico in lacrime convinta che mi avesse macellata, ora dopo 3 gg sono già più tranquilla. I punti, il gonfiore, il sangue e l’anestesia non aiutano.

Alla fine, dopo aver consultato almeno 4 specialisti, ho preferito rivolgermi a Padova al dott.Pallaoro, è l'unico ad avermi ispirato fiducia. Ognuno diceva la sua, con titubanza e superficialità.Insomma, sembra che questo tipo di intervento qua in Friuli Venezia Giulia non sia molto frequente, x cui a me sembra che i medici qui della zona non siano tanto preparati come esperienza d'intervento. Costo 1.500 euro.

Da sempre volevo sottopormi a questo intervento, ho sempre avuto disagio a spogliarmi in pubblico proprio perché ritenevo che questo "difetto" condizionasse la mia vita. L'intervento è andato bene, la convalescenza un po' meno... causa del prurito "da guarigione" che mi davano i punti riassorbibili e che ahimé mi hanno fatto passare parecchie notti in bianco. La consiglio? Sì e no. Tornassi indietro non so se mi sottoporrei ancora a questa operazione nonostante abbia fin da subito amato il risultato ottenuto. Il gioco non vale la candela. A parer mio, a meno che non sia un disagio e un "difetto" talmente evidente da creare disagio e/o fastidio, è meglio provare a conviverci e accettarsi. Rendersi conto che non siamo tutte uguali e che ognuno ha la sua. Raccomando il Dottor Bufo, da sempre disponibile e gentilissimo. Sa' come mettere a proprio agio la gente. Ora mi godo questa operazione alla grande, nonostante non dimentichi il tempo di guarigione passato a "soffrire"...

Finalmente ho trovato il coraggio per affrontare questo intervento. È stato più impegnativo il post operatorio di quanto pensassi ma dopo 14 giorni sono ritornata alla normalità. Mi sento davvero più sicura e il disagio è un ricordo lontano. Lo consiglio ! Io mi sono operata con la tecnica laser e non ho avuto complicazioni. Costo: 1000 euro

Ciao sono Federica è tutta la vita che soffro di questo disagio.Per questo evitavo pure le visite ginecologiche se non obbligatorie per la vergogna.ora a ben 41 anni grazie alla mia ginecologa che ha visto e valutato subito il mio problema ho eseguito 3 giorni fa l'intervento in ospedale,sto benissimo il risultato si vede già essere ottimo.Non ho sentito alcun dolore solo un leggero fastidio ora che una ferita si sta arginando...Sono davvero felice consiglio a tutte le donne che vivono questo disagio verso il proprio corpo oltre i vari fastidi che porta un problema di eccesso di pelle li sotto di fare l'intervento.A saperlo lo avrei fatto molto molto prima.

Labioplastica in ospedale...che dolore!
Laura1203
Beauty Influencer

Ciao a tutti, ho eseguito tre giorni fa un'intervento di labioplastica in ospedale. Lavoro in palestra e il fastidio e l'irritazione per lo sfregamento delle "piccole" labbra (molto grosse) era diventato davvero troppo. Così la mia ginecologa mi ha consigliato di fare l'intervento di labioplastica. Dopo 4 mesi in lista d'attesa finalmente 3 gg fa ho fatto l'operazione. Che dire... il dolore post operatorio è molto, i punti sono tanti, ho varie incisioni lungo tutto il profilo delle piccole labbra...gonfiore.. Il mio dubbio è che il chirurgo al momento delle dimissioni mi ha addirittura detto che dopo 4 gg avrei potuto riprendere il lavoro in palestra... io dopo 3 gg si e no che cammino...qualcuna sa darmi indicazioni? Io sto facendo solo lavaggi con un disinfettante da sciogliere in acqua e per i primi 2 gg una crema anestetica, nulla più...ma che dolore!!!

Ho sempre avuto disagi intimi. Mi vergognavo nella vita privata ed ero limitata nella sfera sportiva. Dopo diversi anni trascorsi nel disagio decisi di affidarmi al dottor Campiglio per una Labioplastica ovvero la riduzione delle piccole labbra vaginali. Il dottore si dimostrò professionale e affidabile fin da subito. L'operazione fu indolore in anestesia locale. Il post operatorio non fu molto doloroso. In qualunque momento potevo rivolgermi a lui . Nel giro di una settimana sono rientrata a lavoro... I punti sono stati riassorbiti in circa 3 settimane. Dopo un mese ero come nuova...felicissima di averlo fatto. Lo consiglio.

Erano anni che mi sentivo a disagio frequentando campi naturisti e palestre, poi finalmente ho scoperto la chirurgia intima e mi sono decisa, dopo aver consultato Guida Estetica ho scelto il Dottor Ramella, e penso che non avrei potuto fare scelta migliore, medico professionale, disponibile, competente, serio e soprattutto mi ha messa a mio agio sin dalla prima visita, e visto il tipo di intervento diciamo che non è difficile che ci si senta in imbarazzo, soprattutto con un dottore di sesso maschile...