Informazioni sul trattamento

La Labioplastica è l'intervento di chirurgia intima in pole position. Sempre più donne vogliono rimodellare le piccole labbra che per motivi congeniti, età o gravidanze, tendono a cedere e possono persino fuoriuscire dalle grandi labbra, creando un disagio psicologico. Per dare alla vulva un aspetto più giovanile ed armonioso si incide la pelle in eccesso delle piccole labbra (tale incisione può avvenire anche con laser) e, una volta eliminata la pelle, si ricuce in modo che le cicatrici coincidano con le pieghe naturali delle stesse. La Labioplastica avviene in anestesia locale.

Durata intervento
1 ora
Anestesia
Locale
Ospedalizzazione
Non prevista
Recupero
6-7 giorni
Effetti
Immediati
Risultati
Duraturi

Cosa è incluso nel prezzo

  • Valutazione iniziale
  • Analisi
  • Operazione
  • Controlli

Vantaggi

  • Aumenta la soddisfazione durante i rapporti sessuali
  • Aumenta l'autostima
  • Non compromette future gravidanze o parti
  • Non è richiesta ospedalizzazione
  • Non comporta un post operatorio

Risultati attesi e rischi

I risultati sono definitivi e gli effetti secondari sono quelli associati ad ogni intervento chirurgico oltre alla possibile temporanea diminuzione di sensibilitá nella zona.

L'intervento

La labioplastica puó essere di riduzione o di aumento. Nel primo caso il chirurgo eliminerá l'eccesso di mucosa rimodellando le labbra e in seguito suturerá all'interno e all'esterno. Nella labioplastica di aumento invece il medico infiltrerá acido ialuronico nella labbra.

Dopo l'intervento

La paziente dovrá usare bende e applicare betadine soluzione vaginale per 7-8 giorni. Dovrá stare a riposo alcuni giorni in base al lavoro che svolge. Le prime settimane non dovrá indossare abiti stretti, per cui preferire gonne. Dopo un mese potrá riprendere ad avere rapporti sessuali.

Controindicazioni

La labioplastica è controindicata nelle donne in gravidanza o che stanno allattando; non si consiglia neanche nei casi di problemi cutanei nella zona o infezioni. Dovranno consultare il medico le pazienti che soffrono di malattie cardiovascolari, sistemiche, autoimmuni o che hanno problemi di cicatrizzazione o coagulazione. Naturalmente l'intervento non si realizzerá durante le mestruazioni.

L'informazione pubblicata da Guidaestetica.it è puramente orientativa e con lo scopo di far capire in maniera generale in cosa consiste un trattamento in condizioni normali. Questa informazione NON si puó considerare in nessun caso come un consiglio medico.

Esperienze

Vedi tutte
labioplastica e mille dubbi
LidiaMosca1 · 14 giu 2018

Alla fine, dopo aver consultato almeno 4 specialisti, ho preferito rivolgermi a Padova al dott.Pallaoro, è l'unico ad avermi ispirato fiducia. Ognuno diceva la sua, con titubanza e superficialità.Insomma, sembra che questo tipo di intervento qua in Friuli Venezia Giulia non sia molto frequente, x cui a me sembra che i medici qui della zona non siano tanto preparati come esperienza d'intervento. Costo 1.500 euro.

Labioplastica riduttiva
RobertaVolpe1 · 17 mag 2018

Da sempre volevo sottopormi a questo intervento, ho sempre avuto disagio a spogliarmi in pubblico proprio perché ritenevo che questo "difetto" condizionasse la mia vita. L'intervento è andato bene, la convalescenza un po' meno... causa del prurito "da guarigione" che mi davano i punti riassorbibili e che ahimé mi hanno fatto passare parecchie notti in bianco. La consiglio? Sì e no. Tornassi indietro non so se mi sottoporrei ancora a questa operazione nonostante abbia fin da subito amato il risultato ottenuto. Il gioco non vale la candela. A parer mio, a meno che non sia un disagio e un "difetto" talmente evidente da creare disagio e/o fastidio, è meglio provare a conviverci e accettarsi. Rendersi conto che non siamo tutte uguali e che ognuno ha la sua. Raccomando il Dottor Bufo, da sempre disponibile e gentilissimo. Sa' come mettere a proprio agio la gente. Ora mi godo questa operazione alla grande, nonostante non dimentichi il tempo di guarigione passato a "soffrire"...

Lo farei molto prima
steffania · 9 mag 2018

Finalmente ho trovato il coraggio per affrontare questo intervento. È stato più impegnativo il post operatorio di quanto pensassi ma dopo 14 giorni sono ritornata alla normalità. Mi sento davvero più sicura e il disagio è un ricordo lontano. Lo consiglio ! Io mi sono operata con la tecnica laser e non ho avuto complicazioni. Costo: 1000 euro

Ho abbandonato il mio disagio
anonima88 · 26 apr 2018

Ho sempre avuto disagi intimi. Mi vergognavo nella vita privata ed ero limitata nella sfera sportiva. Dopo diversi anni trascorsi nel disagio decisi di affidarmi al dottor Campiglio per una Labioplastica ovvero la [riduzione delle piccole labbra vaginali](/labioplastica). Il dottore si dimostrò professionale e affidabile fin da subito. L'operazione fu indolore in anestesia locale. Il post operatorio non fu molto doloroso. In qualunque momento potevo rivolgermi a lui . Nel giro di una settimana sono rientrata a lavoro... I punti sono stati riassorbiti in circa 3 settimane. Dopo un mese ero come nuova...felicissima di averlo fatto. Lo consiglio.

Sono stata sempre una donna sigura di me stessa o cercato sempre di risolvere le mie problemi però nella vita ci sono anche quelli che da soli non ci si riescono a risolvere Grazie a voi a tutti sopratutto a dottor Michele Antonacci mi avete fata diventare un altra donna e o fatto bene a fidarmi di voi perché con il mio intervento io sono diventata sia fuori che dentro una vera donna e fantastica dove volevo io racomando a tutte le donne di non avere paura di fare una [labioplastica](/labioplastica) anzi lo dovete fare perché i risultati saranno fantastici e incredibili si rimane senza parole un capolavoro estetico grazie grazie grazie

Ciao sono Federica è tutta la vita che soffro di questo disagio.Per questo evitavo pure le visite ginecologiche se non obbligatorie per la vergogna.ora a ben 41 anni grazie alla mia ginecologa che ha visto e valutato subito il mio problema ho eseguito 3 giorni fa l'intervento in ospedale,sto benissimo il risultato si vede già essere ottimo.Non ho sentito alcun dolore solo un leggero fastidio ora che una ferita si sta arginando...Sono davvero felice consiglio a tutte le donne che vivono questo disagio verso il proprio corpo oltre i vari fastidi che porta un problema di eccesso di pelle li sotto di fare l'intervento.A saperlo lo avrei fatto molto molto prima.

Labioplastica in ospedale...che dolore!
Laura1203
Membro Plus
· 26 apr 2018

Ciao a tutti, ho eseguito tre giorni fa un'intervento di labioplastica in ospedale. Lavoro in palestra e il fastidio e l'irritazione per lo sfregamento delle "piccole" labbra (molto grosse) era diventato davvero troppo. Così la mia ginecologa mi ha consigliato di fare l'[intervento di labioplastica](/labioplastica). Dopo 4 mesi in lista d'attesa finalmente 3 gg fa ho fatto l'operazione. Che dire... il dolore post operatorio è molto, i punti sono tanti, ho varie incisioni lungo tutto il profilo delle piccole labbra...gonfiore.. Il mio dubbio è che il chirurgo al momento delle dimissioni mi ha addirittura detto che dopo 4 gg avrei potuto riprendere il lavoro in palestra... io dopo 3 gg si e no che cammino...qualcuna sa darmi indicazioni? Io sto facendo solo lavaggi con un disinfettante da sciogliere in acqua e per i primi 2 gg una crema anestetica, nulla più...ma che dolore!!!

Mamma di 31 anni, il primo aprile mi sono sottoposta ad un [intervento di labioplastica](/labioplastica). A distanza di 2 settimane esatte ancora non mi sono caduti i punti e noto ancora un po' di gonfiore. Vorrei sapere da chi ha fatto l intervento come me, dopo quanto tempo avete visto i risultati definitivi.

Erano anni che mi sentivo a disagio frequentando campi naturisti e palestre, poi finalmente ho scoperto la chirurgia intima e mi sono decisa, dopo aver consultato Guida Estetica ho scelto il Dottor Ramella, e penso che non avrei potuto fare scelta migliore, medico professionale, disponibile, competente, serio e soprattutto mi ha messa a mio agio sin dalla prima visita, e visto il tipo di intervento diciamo che non è difficile che ci si senta in imbarazzo, soprattutto con un dottore di sesso maschile...

Temi del foro

Vedi tutto
Temi Messaggi Ultimo messaggio
Labioplastica...qualcuna l'ha fatta?
Beetty · Roma (Città)
Beetty 12 25 mag 2018
12 25 mag 2018
Labioblastica fatta, Ottimo Risultato!
Laura1203 · Verona (Città)
Laura1203
Membro Plus
77 15 mag 2018
77 15 mag 2018
Labioplastica riduttiva
Roberta233 · Bergamo (Città)
Roberta233
Membro Plus
2 27 dic 2017
2 27 dic 2017

Promozioni

Vedi tutte

Ringiovanimento dei genitali femminili da 2000€

Dott. Nicola Catania

Valida fino al 8 lug 2018

Manerbio / Brescia

Sconto web PROMO

10% di sconto da Dott.ssa Giulia Bianchi

Dott.ssa Giulia Bianchi

Sconto permanente

Torino (Città) / Torino

Sconto web -10%

Offera speciale 10% per estetica

Dott. Stefano Sansevero

Sconto permanente

9 sedi in Firenze, Livorno, Lucca, Pisa

Sconto web -10%
Chiedi al dottore

domande

Vedi tutte
Labioplastica tempo di recupero Grugnona · 18 giu 2018

Salve, in quanto tempo ci si recupera dopo la labioplastica e dopo quanto tempo si puó fare attivitá sportiva

Gentilissima metta in preventivo almeno un paio di mesi per attività sportiva e vita sessuale: non per l'intervento in sè ma per la grande sensibilità della zona che è ricchissima di recettori per il dolore. Per l'abbigliamento consiglio biancheria in puro cotone,gonnelloni o pantaloni molto morbidi. No jeans!!!! Cordialmente. Dottoressa Serafina G ... leggi di più

3 Risposte leggi di più
Labioplastica e sensibilitá Simo79 · 14 giu 2018

Buongiorno, mi chiedevo se dopo una labioplastica si continua ad avere la stessa sensibilitá precedente all´intervento?

Gentilissima se l'intervento è ben eseguito non causa mai problemi di alterazione della sensibilità. Cordialmente. Dottoressa Serafina Ghianda ... leggi di più

4 Risposte leggi di più

buonpomeriggio, qualche anno fa misi il silicone nelle labbra per aumentare il volume... prima mi piaceva peró mi sembrano sempre piú esagerate, non mi piacciono per niente, tanto che mi da quasi vergogna...e come non sono certamente facili da "nascondere". si puó togliere il silicone totalmente? quanto costerebbe?

Dott. Marco Gerardi

Miglior risposta

Non è facile estruderlo ma non impossibile in quanto purtroppo nella vita non c’é nulla di definitivo figuriamoci i fillers... ora il problema è che il cortisone forma un impiastro duro con le ghiandole salivari minori equando lo di rimuove dalle labbra lo si porta insieme a qs ghiandole con ulteriore disagio e dolore per la pz e ulteriore altera ... leggi di più

5 Risposte leggi di più

Articoli

Vedi tutto

Foto

Vedi tutte
Labioplastica
Labioplastica 9 gen 2018

La labioplastica vaginale è l’intervento di chirurgia estetica volto a rimodellare le piccole e/o le grandi labbra vaginali.

Dott. Ferdinando Rossano
labioplastica v post
labioplastica v post 6 nov 2017

l'ipertrofia delle piccole labbra produce fastidio intimo e disagio nelle attività della vita quotidiana, tipo sport. la riduzione in anestesia locale con tecnica che risparmia la sensibilità.

Dott. Giancarlo Delli Santi

Centri in primo piano

Vedi tutto
Dott.ssa Giulia Bianchi

Dott.ssa Giulia Bianchi

18 raccomandazioni

Sono un medico chirurgo di Torino, specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, laureata nel 2002 con tesi in chirurgia generale e specializzata nel 2009 con votazione massima (70/70 e lode) presso l'ateneo di Torino sotto la guida del Prof. Bruschi.Nel 2009 ho svolto attività di medico prelevatore di cute alloplastica mentre nel 2010 ho conseguito una borsa di studio presso la Divisione di Chirurgia Plastica dell'ospedale CTO di Torino.SpecializzazioniNon ho mai smesso di studiare ed imparare conseguendo anche abilitazione come medico Omeopata e a breve medico Agopuntore.Nel frattempo ho frequentato diversi reparti di chirurgia plastica sia presso l'Ospedale CTO di Torino, nel Reparto di Chirurgia Plastica Generale e nel Reparto di Chirurgia Plastica - Grandi Ustionati, sia presso l'Ospedale San Giovanni Battista di Torino nel Reparto di Chirurgia Plastica.Dal 2009 ho intrapreso carriera privata lavorando in molti studi, presso colleghi e da sola.UbicazioneAttualmente esercito come chirurgo plastico in studio a Torino.

Torino (Città) Torino

Dott. Alessandro Maria Caboni

Dott. Alessandro Maria Caboni

145 raccomandazioni

Il DOTT. ALESSANDRO MARIA CABONI è il direttore sanitario del “Centro Chirurgia Estetica", una clinica specializzata nella Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva. Ha quattro sedi, a Milano, Firenze, Genova e Bergamo.Le terapie offerte ai pazienti per risolvere problemi relativi all'estetica utilizzano tutte tecnologie e metodiche avanzate. Il metodo proposto dal DOTT. ALESSANDRO MARIA CABONI prevede la considerazione di fattori psicologici ed emotivi del paziente, per scegliere con lui la migliore terapia e raggiungere risultati che lo soddisfino pienamente.Il personale della clinica è serio, attento e competente e assiste i pazienti in ogni fase della terapia. Il DOTT. ALESSANDRO MARIA CABONI interviene nel miglioramento dei difetti estetici, considerando anche che tramite la chirurgia si può contribuisce significativamente a migliorare la salute della persona.Il DOTT. ALESSANDRO MARIA CABONI esegue interventi e trattamenti di:Chirurgia del viso: Lifting, Blefaroplastica, Rinoplastica, Otoplastica, Ringiovanimento facciale, Trapianto capelli, Aumento profilo labbra, Mentoplastica, Aumento zigomiChirurgia del seno: Mastoplastica additiva, Mastoplastica riduttiva, MastopessiChirurgia del corpo: Liposuzione, Lipofilling, Addominoplastica, Lifting cosce/braccia, GinecomastiaChirurgia intima: Labioplastica, ImenoplasticaTrattamenti: Trattamenti soft, Trattamenti laser, ThermageDall'intervista al Dr. Alessandro Maria Caboni su GuidaEstetica.it:Aumento del seno: In che cosa consiste l'intervento di mastoplastica additiva sottomuscolare?L'intervento di mastoplastica additiva sottomuscolare è un'operazione che permette di aumentare i volumi del seno tramite la formazione di una tasca al di sotto del muscolo pettorale nella quale viene introdotta la protesi di silicone. Con questo tipo di chirurgia si ottegono dei risultati estetici di qualità superiore rispetto alla tecnica “sotto ghiandolare" diminuendo anche drasticamente le possibili complicazioni più frequenti rappresentate soprattutto dalla contrazione della capsula periprotesica, causa spesso di reinterventi per ovviare le complicazioni di alterazione della forma del seno che ne derivano.La maggior naturalezza dei risultati ottenuti con la tecnica sottomuscolare viene ulteriormente enfatizzata con la tecnica “dual-plane", utile soprattutto nelle pazienti che presentano un certo rilassamento ghiandolare. Con il sistema dual plane, infatti, la protesi viene ricoperta solo parzialmente nel polo superiore dal muscolo pettorale mentre nella porzione inferiore è ricoperta dai tessuti ghiandolari e cutanei. Frequentemente è d'obbligo utilizzare la tecnica sottomuscolare nelle pazienti molto magre per evitare che la protesi possa essere visibile al di sotto dei tessuti. Infatti nel corso degli anni i tessuti vanno incontro ad atrofia ed i margini della protesi potrebbero dar luogo ad inestetismi qualipieghe fastidiose per le pazienti.Chirurgia Naso: Quali sono le nuove procedure o tecnologie che consentono risultati di rinoplastica più naturali e in armonia con il viso del paziente?Con l'avvento delle fibre ottiche ad alta risoluzione è oggi possibile effettuare interventi, soprattutto di tipo funzionale , con una mini invasività permettendo di ottenere dei risultati più predicibili e con una minore morbilità. Con l'avvento poi dei computer e la nascita di speciali programmi di manipolazione delle immagini siamo in grado di fornire al cliente una visione immediata delle possibili soluzioni estetiche compatibilmente con le esigenze personali e tecniche. Ciò garantisce al cliente una maggiore soddisfazione nel post-operatorio evitando i rischi di incomprensione delle aspettative del paziente . Oltre alla classica tecnica chiusa ha poi preso piede oramai la più “moderna" tecnica open o aperta che fornisce al chirurgo un'ulteriore arma per ottenere dei risultati funzionali ed estetici praticamente perfetti. Questa procedura permette, infatti, di eseguire modifiche decimillimetriche con una visione diretta di tutte le strutture anatomiche interessate e permettendo così di apportare con la massima precisione qualsiasi variazione pianificata.Autotrapianto di capelli: In che cosa consiste l'autotrapianto di capelli con la tecnica FUSS?L'autotrapianto di capelli con tecnica FUSS è una procedura che permette di trapiantare capelli propri prelevandoli mediante una losanga di cuoio capelluto ( strip) dalla zona nucale. La STRIP viene opportunamente divisa nei singoli capelli che a loro volta possono essere ritrapiantati nelle zone riceventi. La caratteristica principale di questa tecnica è di poter dare ai pazienti un risultato garantito dal punto di vista sia dell'attecchimento che del risultato.I capelli, infatti, soprattutto nel caso di alopecia di origine androgenetica, essendo prelevati dalla zona nucale, non sono sensibili geneticamente ai propri ormoni, e pertanto, una volta trapiantati potranno tranquillamente attecchire senza possibilità alcuna di essere persi. La separazione dei capelli nella strip avviene tramite l'utilizzo di stereomicroscopi a fortissimo ingrandimento permettendo di non danneggiare i follicoli a garanzia di un attecchimento totale. Una volta trapiantati nella zona ricevente, i capelli cadono in un periodo variabile tra le 2 e le 3 settimane. Permangono però i follicoli che in un tempo variabile tra i 3 ed i 6 mesi daranno origine ad i nuovi capelli che cresceranno naturalmente per tutta la vita.Che cos'è il MACS face-lifting?Il MACS lifting fa parte delle ultimissime tecniche nel campo dei lifting che permettono di offrire dei risultati strepitosi senza peraltro avere dei post-operatori importanti e severi come nei lifting tradizionali e con dei tempi di recupero del paziente dell'ordine di una settimana. L'operazione consiste in un piccolo taglio di qualche centimetro al davanti dell'attaccatura dell'orecchio attraverso la quale con l'utilizzo fibre ottiche e strumenti da endoscopia è possibile riposizionare tutti i tessuti del volto e del collo.La caratteristica principale, di questa procedura è quella di donare nuovamente volume al volto senza dare il caratteristico aspetto di stiratura del volto oltre al fatto che il risultato finale è di estrema naturalezza. L'operazione viene eseguita in anestesia locale e non va a coinvolgere strutture anatomiche rilevanti rendendo praticamente nulli i problemi di eventuali danni neuro-vascolari. E' una tecnica estremamente sicura ed indicata soprattutto nei pazienti fumatori in cui gli ampi scollamenti delle tecniche tradizionali metterebbero in pericolo la sopravvivenza dei lembi cutanei facciali dissecati. Per enfatizzare ulteriormente i risultati si può associare anche il lipofilling mediante il quale, soprattutto nei soggetti magri, vi è la possibilità di ricreare i volumi adiposi persi con l'avanzare degli anni.

Milano (Città) Milano

Dott.ssa Silvia Scevola

Dott.ssa Silvia Scevola

20 raccomandazioni

La Dott.ssa Silvia Scevola è un medico chirurgo affermato che da molti anni esercita nel campo della medicina e della chirurgia estetica, cercando di recuperare l'equilibrio psico fisico dei propri pazienti, anche attraverso la chirurgia ricostruttiva. La Dott.ssa Silvia Scevola è autrice di oltre sessanta pubblicazioni scientifiche e nel proprio curriculum formativo e professionale vanta:1995 laurea in Medicina e Chirurgia con 110/110 e lodeSpecializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica nel 2000 con votazione di 50/50 e lode.Dottorato di Ricerca in Chirurgia Sperimentale e MicrochirurgiaSocio Ordinario della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (SICPRE).1999-2000: Reparto di Chirurgia Plastica del Mount Vernon Hospital e RAFT (Restoration of Appearance and Function Trust) Londra2000-2001: Dipartimento di Chirurgia Plastica dell' M.D. Anderson Cancer Center – University of Texas – e Baylor Medical School, Houston – USA.2002-2010: Unità di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva - Fondazione Salvatore Maugeri, Pavia.Dal 2010 ad oggi: libero professionista a PaviaDal 2005 ad oggi: Organizzazione scientifica e docenza al Master di Medicina Estetica e del Benessere dell'Università degli Studi di Pavia.Membro cooptato del Centro di ricerca interdipartimentale TAMERICI (Tecnologie Applicate alla Medicina Rigenerativa e Chirurgia Induttiva) dell'Univerisità di PaviaLa Dott.ssa Silvia Scevola è specializzata nell'esecuzione dei seguenti trattamenti:Chirurgia estetica:AddominoplasticaBlefaroplasticaRinoplasticaOtoplasticaLiftingMastoplastica AdditivaMastoplastica RiduttivaMastopessiGinecomastiaAutotrapianto di CapelliLiposuzioneLipostrutturaLipofilling Lifting Viso e ColloChirurgia intima femminileAsportazione estetica nevi viso e corpoTrattamenti di Medicina Estetica:Tossina BotulinicaFillers Acido Ialuronico viso - RinofillerRadiessePeeling ChimicoNeedling-DermapenPRPRimozione tatuaggi con laser Q-switchedRimozione macchie con laser Q-switchedLipolisi non ChirurgicaBiorivitalizzazione viso e corpoBiorimodellamento visoBioristrutturazione viso e corpoLuci pulsate viso e corpoRadiofrequenza non ablativa e ablativa frazionataResurfacing frazionatiCarbossiterapia e MesoterapiaSoft lifting con fili riassorbibili viso e corpoFili in PDOSublative rejuvanationTrattamenti vascolari viso e arti inferioriTrattamento smagliature con Biodermogenesi

Pavia (Città) Pavia

Trattamenti correlati

Pubblicità