Dopo gli studi in giornalismo digitale si è specializzata nella redazione di articoli su Salute e Medicina, dal 2014 scrive di moda, bellezza e chirurgia plastica.

Navigazione

  • I diversi nasi
  • Il trattamento
  • Bibliografia

Il naso grande è una delle motivazioni che con maggiore frequenza spinge i pazienti a rivolgersi a un professionista in chirurgia estetica.

A seconda della fisionomia di una persona un naso grande potrebbe non risultare in perfetta armonia con il resto del viso. Ovviamente si tratta di considerazioni molto soggettive e personali: quello che in una persona può essere motivo di orgoglio, in un’altra potrebbe trasformarsi invece un complesso.

tipi di naso

I diversi nasi

Un naso grande, percepito come “troppo lungo” o magari “troppo largo”, può essere dovuto alla conformazione delle ossa nasali, oppure della zona cartilaginea che si trova sotto di esse oppure, più spesso, può essere dovuto a una combinazione di entrambi i fattori.

Ci sono tanti nasi quante sono le persone, ma se volessimo riassumerli in poche categorie potremmo trovare 7 tipologie principali:

  • naso greco (crea una linea dritta con la fronte)
  • naso romano (punta inclinata)
  • naso a patata (punta rotonda e cartilagine accentuata)
  • naso aquilino o a uncino (ricorda il becco di un aquila, da qui il nome)
  • naso alla francese (o all’insú)
  • naso a falco (gli spigoli sono accentuati)
  • naso nubian (allungato e con la punta più larga, come un triangolo)
naso grande intervento

Il trattamento

Rinoplastica

La rinoplastica è la tecnica di chirurgia estetica del viso che consente di modificare l'aspetto del naso e le sue proporzioni. È possibile intervenire su diversi aspetti, ad esempio, si possono ridurre le dimensioni del naso quando è troppo grande, oppure possiamo restringere le narici, raddrizzare il setto nasale, modificare gli angoli tra il naso e la bocca o gli angoli tra il naso e la fronte.

Il rimodellamento del naso avviene attraverso la cartilagine e lo scheletro osseo. Esistono due modalità di intervento: la rinoplastica aperta o la rinoplastica chiusa (o tecniche open e closed). Nella rinoplastica aperta le incisioni si effettuano sulla columella e vanno all'interno delle narici, poi si solleva la cute. Questo metodo fornisce molta precisione ed è il più frequentemente utilizzato. Nella rinoplastica chiusa, le incisioni vengono realizzate all'interno del naso. In entrambi i casi l'operazione di rinoplastica viene eseguita in circa 1 ora o 1 ora e mezza, il ricovero dura 1 o 2 giorni e il tempo di guarigione è di 15 giorni. Ci vorrà un anno per vedere gradualmente i risultati completi, ma dopo 3 mesi dall’intervento si avrà già un’idea dell’effetto finale.

Altri trattamenti per modificare il naso:

  • settoplastica (intervento funzionale per il setto nasale)
  • rinofiller o rinoplastica medica (trattamento non invasivo di rinomodellazione)

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."