Flavio Flore
Flavio Flore
Redattore web specializzato in tematiche medico-scientifiche. Indaga e scrive di Scienza e Medicina dal 2019.

Navigazione

  • Cos'è la deviazione del setto nasale?
  • Cause della deviazione del setto nasale
  • Problemi legati al setto nasale deviato
  • Le operazioni per raddrizzare il setto nasale
  • Bibliografia

Per deviazione del setto nasale si intende la deformazione della struttura interna del naso, quando la deviazione è importante e conseguentemente, ne compromette la funzionalità, è consigliabile eseguire un intervento chirurgico denominato settoplastica.

Setto nasale deviato cosa è

Cos'è la deviazione del setto nasale?

Il naso è formato da una struttura ossea, chiamata appunto setto nasale, che delimita le due cavità nasali. Le persone che presentano il setto nasale deviato denotano una deformità nella struttura ossea centrale. La deviazione può essere indirizzata sia a destra che a sinistra e può interessare sia la struttura ossea che quella cartilaginea. La deviazione del setto nasale è un problema ricorrente in gran parte della popolazione, ma nella maggior parte dei casi non crea alcun fastidio, mentre nei casi più gravi, sarà necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico per ristabilire la funzionalità.

Cause della deviazione del setto nasale

Sono principalmente 2 le cause scatenanti:

  • un trauma al naso causato da un incidente o trauma
  • una malformazione nasale congenita (anomalia anatomica congenita) oppure una malformazione che può manifestarsi nel periodo adolescenziale
setto nasale deviato conseguenze

Problemi legati al setto nasale deviato

La deviazione del setto nasale può causare difficoltà respiratorie ed altri problemi come:

  • Problemi di sonno (apnea notturna)
  • Russamento
  • Dolore facciale e mal di testa
  • Frequenti infezioni otorinolaringoiatriche (seni nasali e orecchie)
  • Sanguinamento e starnuti

Per alcune persone la malformazione del setto nasale rappresenta un problema estremamente sgradevole.

operazioni per raddrizzare setto nasale

Le operazioni per raddrizzare il setto nasale

Settoplastica

La settoplastica è l'intervento chirurgico indicato per la correzione della deviazione del setto nasale. Questo intervento è mirato al rimodellamento del setto nasale, apportando un miglioramento funzionale e quindi, un miglioramento della respirazione. La durata dell’intervento di settoplastica varia da 30 minuti a 1 ora e mezza (il tempo varia in base alla complessità del caso o all’esecuzione concomitante di altri interventi come la rinoplastica). L’intervento viene eseguito in anestesia generale e conseguentemente sarà necessario un ricovero che varia dalle 24 alle 48 ore.

A seconda della deviazione, si applicano due differenti tecniche di incisioni:

  • l'incisione endonasale
  • l'incisione alla base del naso

Il chirurgo quindi, rimodellerà o rimuoverà parte del setto nasale e successivamente, posizionerà le medicazioni nelle cavità nasali. Esiste anche l’eventualità che il chirurgo inserisca un supporto rigido con l’ausilio di un trapano. Una settimana dopo l’intervento, i supporti rigidi verranno rimossi. Sarà necessario prestare la massima attenzione per i 3 mesi successivi all'intervento perché la struttura nasale sarà ancora debole. I risultati si potranno apprezzare a distanza di un mese dall’intervento. La settoplastica, essendo un intervento funzionale, può essere eseguita con sovvenzione del Sistema Sanitario Nazionale o con la mutua.

Rinosettoplastica

La rinosettoplastica, come dice il nome stesso, è una settoplastica associata a una rinoplastica, è un intervento sia estetico che funzionale. L'operazione consiste nell'eseguire prima il rimodellamento del setto nasale, successivamente il chirurgo rimodellerà la struttura esterna del naso per migliorarne l’estetica, inoltre sarà possibile l’utilizzo di innesti cartilaginei per ottenere la simmetria nasale desiderata. L'intervento viene eseguito in anestesia generale e la sua durata varia da 2 ore e mezza a 3 ore e mezza. Il decorso post operatorio è molto simile a quello della settoplastica e cioè, una settimana dopo l'intervento è prevista una visita per rimuovere le stecche, il risultato finale sarà apprezzabile a pieno dopo un anno, ma già dal terzo mese avrete una buona idea di quale sarà il risultato finale. Nel caso della rinosettoplastica, la settoplastica potrebbe essere sovvenzionata dal Sistema Sanitario Nazionale, mentre la rinoplastica sarà eseguita sempre a spese del paziente.

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."