Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Rimozione tatuaggio pericolosa e tes

Pesca90 · Bologna (Città) · 1 giu 2017

Buonasera sono interessata alla rimozione di un tatuaggio nero di circa 5 cm, se non ho capito male la tecnica del q-switch consiste nel distruggere le cellule con pigmento e poi il corpo le espellerà da solo. Ma vorrei comprendere se è sicuro immettere nel corpo cellule con inchiostro soprattutto se il pigmento contiene sostanze cancerogene! Inoltre vorrei sapere perché la tecnica laser è preferita da quella tes? Grazie

8 Risposta

8 Risposte

  • G.F. Servizi Medici Integrati Srl

    Miglior risposta
    13 nov 2017 ·

    130 Risposte

    Salve,
    questo scrupolo avrebbe dovuto farselo venire prima di farsi iniettare del pigmento dal tatuatore, il Laser frammenta solo quel pigmento e i frammenti vengono eliminati dal sistema immunitario del nostro organismo. Il laser Q-switched o il Laser Pico è la metodica più collaudata, mentre la Tecnica TES è una tecnica che prevede un passaggio della penna usata per porre il pigmento del tatuaggio sottocute, ma senza pigmento; questo passaggio forma nella cute tanti piccoli forellini; si applicano poi delle sostanze schiarenti che, penetrando attraverso i forellini, schiariscono il pigmento; lo schiarimento avviene quindi chimicamente: i problemi possono dipendere dalla reattività alle sostanze impiegate, che può essere diversa da soggetto a soggetto. Grazie. Cordialmente.

  • Dr.ssa Kolesnikova Larissa Valerievna

    26 dic 2018 ·

    62 Risposte

    Meglio utilizzare il Laser Q-Switched.
    I tempi sono abbastanza lunghi, un quanto tra una seduta è l'altra devono passare 6-8 settimane.
    Cordialmente, dott.ssa Larissa Kolesnikova

  • Medical Laser Clinic

    29 ott 2018 ·

    903 Risposte

    Gent.le Sig.ra, le consiglio di rimuovere i tatuaggi solamente con il Laser Q-Switched.
    Cordiali saluti
    Dr. Stefano Anderluzzi
    MEDICAL LASER CLINIC

  • Dott. Massimo Laurenza

    27 set 2018 ·

    6772 Risposte

    L'unico metodo per rimuovere i tatuaggi senza che resti cicatrice è il laser NdYAG QSwitced o Pico altre metodiche sono arbitrarie, lasciano cicatrici e non sono suffragate da nessun lavoro scientifico quindi nessun medico serio le dovrebbe praticare. Purtroppo le stupidaggini che girano su internet illudono gli incompetenti e facilitano operatori senza scrupoli

  • Gentile paziente,
    il laser Q-Switched resta la sola soluzione valida per questo problema.
    Se ha dei dubbi circa i pigmenti non avrebbe nemmeno dovuto farsi tatuare..
    Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    5 giu 2017 ·

    14718 Risposte

    Le consiglio di rimuovere il pigmento con trattamenti laser q-switched in autunno.

  • Dott. Denis Spagnolo

    5 giu 2017 ·

    750 Risposte

    Se crede che il pigmento contenga sostanze cancerogene perché se lo è fatto iniettare? Il laser distrugge le cellule sopra e a livello del tatuaggio e distrugge il pigmento che viene a galla. Occorrono diverse sedute e i risultati possono essere variabili.
    Dott. Denis Spagnolo

  • Dott. Massimo Laurenza

    3 giu 2017 ·

    6772 Risposte

    Il laser non distrugge nessuna cellula ma solo il pigmento che viene rimosso dai macrofagi che sono cellule "spazzine" che rimuovono sostanze estranee. La tes è solo una truffa

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.