Chiedi al dottore Risolvi i tuoi dubbi!

Che cos'è il fotoringiovanimento?

AnnaMariaCasini · 9 mar 2012

12 Risposte

  • Newmed Surgical Institute

    Miglior risposta
    12 mar 2012 ·

    5 Risposte

    Gent.ssima Anna Maria Casini,
    Il fotoringiovanimento è una nuova procedura, non invasiva, in grado di correggere, simultaneamente, molti dei difetti che si possono riscontrare su un viso giovane e meno giovane. Ad esempio numerose lesioni cutanee benigne, segni dell’invecchiamento, macchie, piccole vene superficiali, peli superflui, pori dilatati e tanti altri.
    Viene effettuato mediante tecnologia con luce pulsata ad alta intensità e può essere adattata alle condizioni individuali e ai diversi fototipi.
    Pratticamente si applica sulla zona da trattare un gel freddo poi, sia il soggetto da trattare che l’operatore, indossano degli occhiali protettivi. Quindi attraverso un manipolo che si mantiene a pochi millimetri dalla cute, si trasmettono tanti brevissimi spot durante i quali si avverte un pizzicore simile allo schiocco di un elastico. Il trattamento viene esteso ogni volta a tutto il viso e viene ripetuto in un arco di sedute variabili da 3 a 5-6 a seconda della gravità delle lesioni.
    Ogni trattamento richiede all’incirca 20 minuti, al termine del quale si può ritornare alle normali abitudini di vita. Alle volte può persistere un arrossamento cutaneo che dura per qualche ora e, in rari casi, in pelli particolarmente sensibili, possono manifestarsi delle vescicole che si risolvono spontaneamente senza lasciare alcun segno.
    Rispetto ad altri laser che trattano o lesioni rosse o le lesioni marroni o che operano un resurfacing cutaneo, nessun altra tecnologia fornisce un m

  • Dr. Ignazio Sapuppo

    6 dic 2017 ·

    15845 Risposte

    e' un trattamento che mediante luce o laser mira a ringiovanire il viso.

  • Dott.ssa Mariapia Spirolazzi

    2 dic 2017 ·

    521 Risposte

    trattamenti laser o luce pulsata o infrarossi. tutti questi trattamenti promuovono una neocollagenogenesi di tipo fibrotico o cicatriziale per cui si ottiene uno stiramento che rende la pelle più liscia e meno rilassata. bisogna dire però che questo tipo di collagene è quello caratteristico delle pelli invecchiate. bisognerebbe promuovere invece una neocollagenogenesi reticolare che è quella delle pelli giovani e si puo avere ad esempio con il PRP. è etico promuovere il collagene fibrotico nelle pelli invecchiate che già per conto loro hanno una maggior quantità di collagene di tipo fibrotico. non così nelle pelli giovani dove è meglio fare trattamenti che promuovano solo il collagene reticolare caratteristico della pelle giovane, appunto!
    bisogna sempre chiedersi,quando si fa un trattamento, cosa succede biologicamente nella pelle in particolare nel derma. in definitiva quando si ha una neoformazione di collagene fibrotico si provoca un miglioramento estetico a scapito però della buona funzionalità del derma cioè della giovinezza del derma.

  • Dott. Marco Gerardi

    1 dic 2017 ·

    3374 Risposte

    Gentilissima a Signora buonasera,
    Il fotoringiovanimento mediante una banda della luce visibile che è solitamente quella dell’infrarosso non è altra che una radiazione elettromagnetica che sviluppa calore soprattutto negli strati più superficiali della pelle dando luogo ad una vaporizzazione dell’epidermide ed ad una sua distribuzione nel giro di 30 /40 gg.
    Cordialmente
    Dott Marco Gerardi

  • Dott. Massimo Laurenza

    1 dic 2017 ·

    7998 Risposte

    Nulla può far ringiovanire nulla sono solo terminologie affascinanti per indicare quei trattamenti laser o IPL che migliorano temporaneamente l’aspe Estetico ma purtroppo il tempo non torna indietro ne si ferma

  • Dr. Ciuti Paolo

    1 dic 2017 ·

    1044 Risposte

    Con fotoringiovanimento si intende intervenire con luce laser ablativa su una pelle invecchiata,secca,opaca,meno elastica e con piccoli segni del tempo.

  • Prof. Vincenzo Del Gaudio

    30 nov 2017 ·

    278 Risposte

    Gentile paziente,
    S'intende una dermo abrasione fisica tramite luce pulsata o laser, cioè attraverso un macchinario elimina la pelle più vecchia mentre sotto si forma la pelle nuova.
    Cordialmente,
    Prof. Del Gaudio

  • Dott.Ssa Simona Belli

    15 mar 2012 ·

    7 Risposte

    Salve,
    per foto-ringiovanimento, si intende il ringiovanimento appunto, di una determinata area, mediante l'ausilio di apparecchiature. Oggi vi sono diverse apparecchiature che possono essere utilizzate per il fotoringiovanimento, come la Luce Pulsata, il Laser Erbium Ya, il Laser Ktp 532 e ancora il Laser CO2, il Laser C02 frazionato e il Laser Frazionato. L'ideale sarebbe preferire un centro che abbia tutte le apparechiature a disposizione, ciò chiaramente consente una maggiore opportunità di trattamento, e insieme alla paziente, dopo la visita, si sceglia il trattamento più adatto non solo in base al grado di invecchiamento della cute, ma anche prendendo in considerazione le esigenze della paziente, il numero di sedute a cui può sottoporsi, i costi che vuole affrontare ecc. Ci sono lase che vengono chiamati "laser della pausa pranzo", perchè la paziente si reca allo studio del medico, effettua il trattamento e va via dallo studio senza esiti, e con un leggero rossore.
    Ovviamente, questi laser, hanno un costo leggermente superiore, rispetto ad altri, altrettanto efficaci, ma che danno tempi di degenza un pò più lunghi e con qualche disconfort( come delle crosticine marrini, un pò di edema,ecc). Resto a sua disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
    la saluto cordiaolmente Dott.ssa Simona belli

  • Dott.ssa Ambrosanio Rosa

    13 mar 2012 ·

    9 Risposte

    Per fotoringiovanimento si intende l'uso della luce pulsata per eliminare macchie e capillari, rendere la cute più luminosa con grana più fine.
    I trattamenti si eseguono ad intervalli di tempo, ad esempio ogni tre settimane per un numero variabile di volte ad esempio 5.
    Dopo il trattamento la pelle appare già più luminosa, ma le macchie sono più evidenti perchè hanno subito un danneggiamento, al contrario del resto della cute.
    Indispensabile nel post, l'uso di fotoprotezione elevata per tutto il tempo del trattamento.

  • Dott. Patrizio Vicini

    13 mar 2012 ·

    245 Risposte

    Il fotoringiovanimento è una terapia specifica per contrastareil fotoinvecchiamento, si passa da terapie topiche a trattamenti di tipo meccanico, peeling , laser, luce pulsata, radiofrequenza.
    Cordiali saluti.

  • Dott.ssa Francesca Nocetti

    13 mar 2012 ·

    14 Risposte

    Il fotoringiovanimento è una tecnica indolore che sfrutta i sistemi led per cui a seconda della problematica (macchie, senescenza, acne..) utilizza fasci cromatici diversi per stimolare i cromofori (cellule presenti nella pella) alla risposta terapeutica desiderata.
    Si parla di fotobiomodulazione.

  • Gentile utente, per fotoringiovanimento del volto si intende un ciclo di trattamenti mediante fonti di luce (siano esse Laser, IPL, PDT) con lo scopo di determinare un progressivo miglioramento della texture e compattezza della cute, un miglioramento del "fotoinvecchiamento", con eliminazione delle iperpigmentazioni cutanee (lentigo solari) e delle microteleangectasie (piccoli capillari dilatati). Le sedute con tali apparecchiature possono essere potenziate da sedute intercalate con biostimolanti iniettivi.
    Cordialmente

Le informazioni che appaiono in Guidaestetica.it in nessun caso possono sostituire la relazione tra il paziente e il suo medico. Guidaestetica.it non fa l’apologia di un prodotto commerciale o di un servizio.