Informazioni sul trattamento

Le cicatrici ipertrofiche sono le cicatrici dovute a lesioni, ferite, traumi della pelle che assumono dimensioni maggiori del normale, rispetto alla zona lesa. La differenza con i cheloidi è che le cicatrici ipertrofiche tendono a regredire e rientrare, con un minore impatto visivo e di tatto. Tali cicatrici possono essere curate con appositi strumenti come i laser e il cortisone e devono essere trattate con macchinari adeguati e professionisti preparati. Per assicurare gli effetti del trattamento è consigliabile evitare l'esposizione solare nella zona e applicare apposite creme.

Durata trattamento
1- 2 ore
Anestesia
Locale
Ospedalizzazione
Non prevista
Recupero
7 giorni
Effetti
1 mese
Risultati
Duraturi

Cosa é incluso nel prezzo

  • Valutazione iniziale
  • Trattamento
  • Controlli

Vantaggi

  • Con le correzioni le cicatrici si noteranno meno o per niente
  • Elimina il disagio e in alcuni casi il dolore
  • Rende omogenea la pelle

Risultati attesi e rischi

I risultati sono duraturi e si possono notare dopo qualche settimana o mesi, i rischi con i trattamenti sono minimi; nel caso della chirurgia esiste un rischio di recidiva, per cui é importante che la revisione chirurgica venga realizzata quando la cicatrice é stabile. Sará il medico a stabilire metodi e tempistiche.

Il trattamento

In base alla gravitá esistono diversi trattamenti e la chirurgia. I trattamenti possono essere il cortisone, per limitare la formazione della fibrosi sia in farmaci che attraverso iniezioni; la crioterapia, la radioterapia per le cicatrici più profonde ed infine la chirurgia ossia l'escissione completa. Le cicatrici ipertrofiche possono comparire in seguito ad un interveto chirurgico; in alcuni casi si parla di cheloidi, ossia lesioni cicatriziali grandi che si formano a seguito di ustioni, tatuaggi, traumi, ferite, in quest'ultimo caso si puó ricorrere anche alla laserterapia.

Dopo il trattamento

In base al trattamento o intervento il medico raccomanderá gli accorgimenti necessari. Si raccomanda di evitare l'esposizione al sole e tenere pulita la zona.

Controindicazioni

Non si raccomandano nè i trattamenti nè la chirurgia alle donne in gravidanza o che stanno allattando, alle persone con problemi di coagulazione, coronarici o circolatori. Sempre é necessario un consulto medico per valutare la situazione.

Il contenuto pubblicato in Guidaestetica.it (sito web e App) in nessun caso può, né pretende sostituire l'informazione fornita individualmente da uno specialista della chirurgia e medicina estetica o aree relazionate. Questo contenuto è puramente orientativo e non è un suggerimento medico né un servizio medico di riferimento. Realizziamo un lavoro e sforzo costante per mantenere un alto standard e precisione nell'informazione offerta, nonostante questo non si garantisce la esattezza e adeguatezza dell'informazione contenuta o collegata.