Carbossiterapia Video in evidenza

Buongiorno, ieri mattina mi sono sottoposta ad una seduta di carbossiterapia al viso e al contorno occhi. Dopo l'immediato forte gonfiore nella zona sottostante gli occhi, nella giornata sembrava andasse meglio. Al risveglio oggi la situazione è molto peggiorata sotto l'occhio destro, ci sono due rigonfiamenti molto visibili, la dottoressa che mi aveva parlato di un lieve gonfiore che sarebbe migliorato nelle ore successive dice che potrebbe essere stato causato dall'aver dormito con un cuscino basso e aver rallentato il microcircolo, mi propone domani di neutralizzarlo, ma sinceramente non vorrei più farmi toccare e poi neutralizzarlo con cosa? Credevo di fare un trattamento non invasivo che andasse a rinfrescare il viso e mi ritrovo con segni mai avuti sotto gli occhi, ma poi cosa neutralizza con la C02? Attendo opinioni e consigli.

Ha fatto il,trattamento solo da poche ore!!! Aspetti qualche giorno o chieda al suo medico, è sempre la soluzione migliore. Saluti

6 Risposte leggi di più
Carbossiterapia e lividi Anonimo · 2 ago 2020

Faccio carbossiterapia e mesoterapia insieme già e la 2da seduta... Vorrei sapere se è normale che mi fanno male le ginocchia e sento le gambe pesanti. E ho un sacco di lividi

le consiglierei di lasciar perdere tanto..... dr.Peroni Ranchet

7 Risposte leggi di più
Carbossiterapia occhiaie Anonimo · 15 lug 2020

Salve, ieri ho fatto la carbossiterapia alle occhiaie ma un occhio è particolarmente gonfio, anche la palpebra è un pochino gonfia tanto da avere un po’ l'occhio chiuso rispetto all'altro, devo preoccuparmi dato che sono passate le 24 ore?

Buongiorno, L'anidride carbonica dovrebbe riassorbirsi in 1/2 giorni. Se continua ad avere problemi contatti il collega che ha eseguito il trattamento Saluti

7 Risposte leggi di più
Come eliminare la cellulite Lalla90 · 15 lug 2020

Buongiorno Mi hanno proposto un pacchetto di 23 carbossiterapia abbinata a mesoterapia per migliorare la cellulite che mi ritrovo sulle cosce in quanto da un paio di anni ho smesso di avere una sana alimentazione e di fare attività fisica. Negli ultimi mesi ho ripreso ad avere uno stile di vita sano, ma questo inestetismo proprio non mi piace... Siccome mi hanno chiesto più di 2000 euro volevo dei pareri da chi ha già fatto questi trattamenti... Si hanno davvero dei risultati? Sono duraturi nel tempo? Non vorrei spendere delle somme considerevoli per avere poco o nessun risultato. Grazie

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

Bisognerebbe visitarla e capire bene che tipo di cellulite o panniculite lei ha. In caso ci sono trattamenti più efficaci della carbossi

10 Risposte leggi di più
Carbossiterapia collo Vannan · 23 feb 2020

Salve giovedì dovrei fare il mio primo trattamento di carbossiterapia al collo. Qualcuno può dirmi se funziona o ci sono altri metodi che potrei seguire? Grazie

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

piuttosto che la carbossi un lifting chirurgico o un lifting miniinvasivo con RF endodermica

14 Risposte leggi di più

Salve, dopo una lieve ustione al polpaccio ed alla zona interna del ginocchio della gamba destra ho sviluppato un leggero gonfiore che va e viene ed ultimamente è anche rimasto. Eseguito, nell'ordine: - visita angiologoca + ecocolordoppler arti inferiori senza nessun segno; - visita cardiologica senza nessun segno; - visite linfologiche dove mi sono stati eseguiti linfoscintigrafia e linforisonanza che non hanno riscontrato linfedema ma che comunque evidenzia un diverso tipo di scarico del sistema linfatico e quindi un possibile rallentamento nella gamba ustionata. Mi è stato suggerito, oltre ai cicli di linfodrenaggio che già compio da mesi, di eseguire terapia laser o meglio ancora la carbossiterapia. È una terapia valida per aiutare il sistema linfatico? Le attuali diagnosi mi sono state fatte a Roma ma io sono di Milano. Esiste un centro medico a Milano che esegue la carbossiterapia e che tale terapia venga effetuata da medico estetico che comunque conosce bene il sistema linfatico ed eventuali effetti collaterali? Grazie

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

La carbossi è valida per aiutare queste situazioni. Anche eventuali mesoterapia drenanti. Nei nostri centri lo esegue una dottoressa ecografista.

9 Risposte leggi di più
Gonfiore viso post cortisone marica2468 · 16 set 2019

Salve, sono una ragazza di 20 anni. Premetto che, a novembre dell’anno scorso, ho effettuato un intervento di rimozione delle bolle di Bichat in modo da ottenere una maggiore simmetria facciale e definire e snellire i contorni facciali. I risultati sono stati ottenuti pienamente. Purtroppo, circa due mesi fa, per motivi di salute ho fatto un abuso di Bentelan (contente cortisone) e inoltre il 19 Luglio ho anche dovuto subire un intervento con anestesia totale dove di conseguenza mi erano state fatte svariate flebo contenenti altrettanto cortisone. Tutto ciò mi ha provocato un gonfiore fisico (soprattutto facciale). Premetto che dopo l’intervento non ho più fatto uso di cortisone e inoltro ho provato varie cure per poter ritornare ad avere la mia fisionomia. Tra cui: ananase, diuresix, rimedi naturali, broser e tanto altro. Ma ho ottenuto scarsi risultati. Per me è abbastanza frustrante perché essendo ragazza mi crea molto disagio. Informandomi su internet ho scoperto la Carbossiterapia localizzata e da ciò che ho letto mi sembra che possa aiutarmi, potrebbe essere la soluzione giusta? Potrei compromettere ulteriormente la situazione? Cordiali saluti e grazie in anticipo.

Concordiamo coi colleghi nel dirle che gli effetti del cortisone si protraggono per qualche mese, ma spariranno spontaneamente. Detto questo, la carbossi terapia di sicuro non le creerà problemi se deciderà di farla. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

6 Risposte leggi di più
Carbossiterapia e tiroide stellina64 · 15 lug 2020

Gentili dottori, alcuni anni fa ho sofferto di ipertiroidismo, poi risolto con cura data dall'endocrinologo. Due mesi fa ho iniziato a fare delle sedute di carbossiterapia presso uno studio medico, mi è stato consigliato per il grasso localizzato sulle braccia. Ho fatto 8 sedute ed ho ottenuto un buon risultato, però nell'ultimo periodo ho iniziato ad avvertire di nuovo la tachicardia insieme all'insonnia, sintomi che avevo con l'ipertiroidismo, allora ho fatto subito gli esami tiroidei e il TSH è uscito 0,01, quindi molto basso, mentre i valori del FT3 e FT4 sono usciti normali. Ora la mia domanda è: la causa potrebbe essere la carbossiterapia o i fanghi, visto che ho iniziato a farli da 20 giorni? Grazie

Sospenda il trattamento con i fanghi iodati. La carbossiterapia non influenza la funzionalita tiroidea saluti

11 Risposte leggi di più