Carbossiterapia zona oculare Patty82 · 7 mag 2019

Salve, Vorrei sapere se la carbossiterapia nella zona oculare può danneggiare l'occhio, comportare donni permanenti ( cecità o danni al nervo ottico). Lo chiedo in quanto ho fatto la prima seduta per le occhiaie e a parte il fastidio e la sensazione della presenza del gas vicino al collo, di sera ho iniziato ad avvertire secchezza e piccole punture nell'occhio, non so se è dipeso dalla stanchezza. Siccome inizio a preoccuparmi, ho pensato di scrivere a voi esperti, sperando che possiate tranquillizzarmi sul fatto che sia innocua e che possa continuare il trattamento con serenità. Grazie

Dr. Ciuti Paolo

Miglior risposta

Non ha rischi...

6 Risposte leggi di più
Carbossiterapia borse occhi rori80 · 22 mar 2019

Buonasera Sono al terza seduta di carbossiterapia perché mi è stata consigliata per le borse sotto agli occhi, ma ancora non vedo risultati. Possibile che abbia scelto il trattamento sbagliato? Grazie in anticipo

Dr. Ignazio Sapuppo

Miglior risposta

Le consiglio di fare le altre sedute ed aspettare

8 Risposte leggi di più

Buonasera, 3 giorni fa ho fatto una seduta di carbossiterapia per il contorno occhi e oggi ho notato un maggiore gonfiore su una delle palpebre inferiori trattate. Cosa mi consigliate? Posso continuare o sarebbe meglio fermarsi. Grazie in anticipo

Buongiorno. Potrebbe essere che si sia leggermente infiammata la zona, perche normalmente, il gonfiore si risolve entro un'ora, anche meno. Non dovrebbe avere alcun problema, ma fino a completa risoluzione , sospenderei la terapia. Poi, eventualmente, la riprenda, segnalando l' accaduto al suo medico.

10 Risposte leggi di più

Gent.mi, ho letto che la carbossiterapia per il trattamento delle borse sotto agli occhi è efficace soltanto se la borsa è dovuta a un edema e non all'accumulo di tessuto adiposo. Vorrei pertanto chiederVi qual è l'esame strumentale più specifico e attendibile per comprendere la natura della borsa e quindi l'eventuale idoneità al trattamento della carbossiterapia. Grazie mille per il Vostro aiuto. Rossella

Gentile paziente, le borse palpebrali trovano indicazione all'approccio di tipo chirurgico. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

6 Risposte leggi di più

necessito di un parere per il trattamento per la ritenzione idrica, poiché nonostante dieta e allenamento con un preparatore da 1 anno, test dosaggi ormanali risultati ok e test delle intolleranze per cui sono risultata allergica a banana, uova e mais, non ho miglioramenti

Gentile paziente, A giudicare dalla foto, la carbossiterapia potrebbe essere una ottima proposta. Per definirlo con certezza (stabilendo così anche tempi e numero di sedute) è necessaria una prima visita. Cordiali saluti Dr.ssa Annalisa Forni

4 Risposte leggi di più
Carbossiterapia e Sport GretaK68 · 26 feb 2019

Salve, ho 51 anni, sono una sportiva di professione, il che vuol dire che pratico una media di 4/5 ore di attività cardiovascolare al giorno per 5 giorni la settimana. Una attività fisica costante e sane abitudini non mi hanno evitato di rimanere vittima della mia costituzione fisica che, con gli anni ha portato comunque a accumuli di adipe addominale e cellulite sulle gambe. La Carbossiterapia può essere un valido aiuto? Che tipo di problemi posso avere con l'intensità dell'attività motoria? Può esserci un altro trattamento più indicato? Grazie in anticipo per la vostra risposta.

Dr. Ciuti Paolo

Miglior risposta

Un unica terapia come la carbossiterapia puo' non essere sufficiente ma va integrata con diversi tipi di terapia, mesoterapia, cavitazione, radiofrequenza, criolipolisi, ultrasuoni foicalizzati e in alcuni casi liposuzione ovvio che la scelta di come intervenire è legata alla visita specialistica e alla differente diagnosi di forme di cellulite se ... leggi di più

5 Risposte leggi di più

Salve, ho 26 anni e da circa 3, soffro della sindrome di Reynaud, accertata da capillaroscopia, elettrocardiocolordoppler, visita cardiologica e holter, analisi del sangue per escludere malattie reumatiche, proteina C reattiva e visite da due reumatologi differenti. Ho tentato una prima cura con Prisma abbinata ad un composto di nitroglicerina al 2%, il primo anno, poi per i successivi e attualmente solo creme idratanti. Ho letto che la carbossiterapia potrebbe aiutare ad alleviare i fastidi, è cosi? La terapia è possibile anche farla con impegnativa?.

Sicuramente la carbossiterapia potrà esserle di giovamento. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

7 Risposte leggi di più

Buonasera, dopo oltre 2 anni da un filler palpebre inferiori con Redensity II, permane un po' di gonfiore sotto gli occhi, dovuta a parere di altri medici da stasi per cattivo drenaggio liquidi... mi consigliate la carbossiterapia?

Gent.ma la carbossiterapia riabilita il microcircolo e migliora la stasi circolatoria e l’edema ma in un caso analogo al suo oltre alla CO2 ho usato piccolissime dosi di ialuronidasi con pressoché immediata scomparsa dell’edema. Dssa Benvenuto

7 Risposte leggi di più
Carbossiterapia gambe EsterGatti · 6 ago 2018

Gentili dottori, Volevo sapere se la carbossiterapia per trattare l'insufficienza venosa può essere fatta direttamente sulle gambe (polpaccio), perché mi è sembrato di capire che la si applica solo alle cosce. Grazie.

E' possibile, ma resta indispensabile una valutazione diretta. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

4 Risposte leggi di più