Informazioni sul trattamento

Gli xantelasmi sono palline di grasso che si formano attorno alle palpebre. Oltre all’inestetismo in sé, possono anche creare difficoltà nella visione ed è consigliabile rimuoverli. Questi depositi di lipidi, soprattutto colesterolo, possono essere rimossi facilmente, senza lasciare segni evidenti né gravi fastidi. Per esempio si può ricorrere alla laserterapia per scioglierli o ancora uno dei laser ablativi, FELC, elettrobisturi o crioterapia. Il decorso post trattamento è semplice e veloce. Purtroppo una volta eliminati potrebbero riformarsi anche in futuro.

Durata trattamento
15 minuti
Anestesia
Locale
Ospedalizzazione
Non prevista
Recupero
3-4 giorni
Effetti
7 giorni
Risultati
Duratuti

Cosa è incluso nel prezzo

  • Valutazione iniziale
  • Analisi
  • Intervento o trattamento
  • Controlli

Vantaggi

  • Viene eliminata la maggior parte delle lesioni
  • Si recupera uno sguardo luminoso senza macchie
  • Il post operatorio è breve nel caso della chirurgia
  • I trattamenti sono veloci e sicuri
  • Aumentano l'autostima

Risultati attesi e rischi

I risultati sono generalmente duraturi, anche se in alcuni casi ricompaiono gli xantelasmi dopo alcuni anni. Possono comarire rossori e infiammazioni o piccole bruciature se non viene usato correttamente il laser. Con la chirurgia possono insorgere i rischi tipici degli interventi come infezione o cattiva cicatrizzazione.

Il trattamento

Le principali tecniche per eliminare gli xantelasmi sono: la chirurgia soprattutto nel caso delle palpebre inferiori; il laser e il peeling.

Dopo il trattamento

Il paziente dovrá prestare attenzione alle cicatrici ed evitare l'esposizione al sole.

Controindicazioni

I trattamenti sono controindicati nelle donne in gravidanza o che stanno allattando e nelle persone con malattie circolatorie, cardiovascolari, sistemiche o autoimmuni.

Il contenuto pubblicato in Guidaestetica.it (sito web e App) in nessun caso può, né pretende sostituire l'informazione fornita individualmente da uno specialista della chirurgia e medicina estetica o aree relazionate. Questo contenuto è puramente orientativo e non è un suggerimento medico né un servizio medico di riferimento. Realizziamo un lavoro e sforzo costante per mantenere un alto standard e precisione nell'informazione offerta, nonostante questo non si garantisce la esattezza e adeguatezza dell'informazione contenuta o collegata.

Esperienze

Vedi tutte

Dopo aver fatto la rimozione degli xantelasmi, mi sono sentita più sicura di me e ho notato che le persone mi guardavano negli occhi senza essere distratte da quelle macchie bianco/giallastre! Anche il make-up non riusciva a coprire questi inestetismi, ma il medico estetico mi ha risolto il problema!

Dopo aver tolto uno xantelasma chirurgicamente è ritornato nello stesso punto è anche all'altro occhio . Ho deciso quindi di provare il metodo Fippi con il Plexr ,e mi sono affidata al dott.Guido Correale a Napoli che usa questo metodo . La seduta è durata circa mezz'ora, si sente un po' di bruciore ma niente di ché . Si formano poi delle crosticine,che non bisogna far cadere .Sono soddisfatta,e spero sia vero che non ritornino!

Era da tanto che lo volevo fare, ma non mi decidevo. Poi il mio medico mi ha detto che si potevano togliere con il laser e che l'intervento era una sciocchezza. Infatti, cosí é stato! Mi hanno fatto l'anestesia locale e col laser han tolto tutto, non ho sentito nulla! Non so perché ho aspettato tutto questo tempo! Ora ho un nuovo sguardo e, anche se puo' sembrare poco, mi vedo piú bella.

Salve a tutti. Avrei bisogno di qualche informazione dagli esperti del settore. Ben 25 giorni fà mi sono sottoposta, in un centro di medicina estetica della mia città, all'intervento di rimozione di tre xantelasmi sotto le palpebre inferiori, nella zona delle occhiaie (2 sotto l'occhio sinistro - uno dei quali abbastanza evidente e 1 appena visibile sotto l'occhio destro) e il medico ha utilizzato il laser per effettuare l'intervento. Ho seguito correttamente tutto l'iter di medicazione con le creme specifiche che mi sono state prescritte (Neoviderm 2 volte al giorno; Gentalin Beta prima di andare a dormire; NoSun alta protezione ogni volta che esco di casa) + soluzione fisiologica, acqua ossigenata e garze sterili e tuttora la ripeto tre volte al giorno. Purtroppo tuttora sono visibili i segni post operatori, come se le ferite non fossero guarite e fossero ancora in fase di cicatrizzazione e, al tatto, se le sfioro con le dita, fanno male. Il medico che ha eseguito l'intervento mi dice che cicatrizzo troppo lentamente perchè evidentemente ho delle carenze, che dovrei assumere integratori di sostanze di vario tipo e vorrebbe che iniziassi il percorso alimentare con i prodotti Herbalife. Cosa ne pensate? Al tatto le parti sono dure e dolenti, sono molto preoccupata su ciò che rimarrà visibile e sull'effettiva risoluzione del problema Consiglio di chiedere sempre e comunque un intervento svolto col laser e di chiedere fotografie che mostrino il prima e il dopo del trattamento, sia a distanza di pochi giorni che di mesi. Io personalmente ho trovato pochi professionisti disposti a svolgere questo intervento nella mia città, magari avrei preferito avere più pareri prima di scegliere dove andare. Spero possiate illuminarmi in merito, sono un pò preoccupata per questa mia lenta ripresa, non vorrei che i segni che ho sotto gli occhi fossero definitivi e restassi danneggiata a vita. Grazie e cordiali saluti

Maledetti xantelasmi
StefaniaCassuoli

La mia autostima e' pari a zero, e soffro molto. Non posso piu' guardarmi allo specchio,mi vergogno di fronte agli altri..questi maledetti xantelasmi sono tornati e tornati....adesso sono enormi...non posso affrontare una spesa di qualsisi genere per tiglierli di nuovo...non ne ho le possibilita'. Sono costretta a tenermeli..ma non e' giusto.

Da qualche anno le mie palpebre sono "ornate" da xantelasmi. Quelli più evidenti sono sulle palpebre superiori, gli altri sotto e ispessimenti a lato sono meno evidenti per via anche dell'abbronzatura in estate. Ogni volta che mi guardo allo specchio d'inverno però il mio sguardo cade lì, su quelle antiestetiche formazioni di colesterolo sottocutanee che spesso nessuno nota ma che io mi porto appresso come un difetto. Ho deciso dunque, almeno, di sentire un parere per poter decidere se togliere o meno questi segni. Il Dott. Dedola è stato gentile ed esaustivo e mi ha fornito il preventivo. Nel giro di quest`estate deciderò se fare o meno l'intervento!

Ho effettutato 16 giorni fa trattamento con plexer per xantelasmi sottooculari. Dopo 4 giorni cade la crosta dei depositi carboniosi, dopo altri 4 cade la crosticina chiara. Fino ad allora mi sembrava che fossero scomparsi. Ora mi ritrovo con due squarci sotto gli occhi, due avallamenti come cicatrici rosee/bianchissime e schifosamente visibili. Il medico non mi ha dato nulla, solo lavare con sapone di marsiglia, nessun disinfettante. La superficie è irregolare,c'è proprio una sorta di incisione cone se fosse una ruga profonda. Neanche il trucco copre. E non ho soldi per fare altro intervento. Cosa può essere succeso? Il controllo è a 30 giorni Costo 250 euro

Temi del forum

Vedi tutto
Temi Messaggi Ultimo messaggio
Xantelasmi: a chi mi devo rivolgere?
Dema · Fano
Dema 8 28 mar 2017
8 28 mar 2017
Come eliminare xantelasmi?
Manri · Zerba
Manri 11 10 mar 2017
11 10 mar 2017
Aiuto, xantelasmi!!!
Puffa · Erice
Puffa 4 2 feb 2017
4 2 feb 2017

Video

Vedi tutto
Chiedi al dottore

domande

Vedi tutte
Calazio PaolaBrodi · 3 ago 2018

Come curare il calazio Devo prendere minocin e applicare pomate? Per quanto tempo no lenti a co3e no trucco Grazie

Dott. Marco Gerardi

Miglior risposta

Pregiatissimo Fabrizio, Sarebbe meglio risolvere prima l’infiammazione della ghiandola sebacea della palpebra e poi procedere all’interv chirurgico . Cordialmente Dott Marco Gerardi

17 Risposte leggi di più
Effettuato plexer con risultati disastrosi Marcella198080 · 22 mag 2018

Ho effettuato pkexer sottoculare per rimozione xantelasmi. A distanza di 32 giorni ho il viso rovinato.. Cicatrici bianche a entrambi gli occhi, rossori appena mi lavo. una sorta di graffio bianco lungo con relativo avallamento. Come fosse una cicatrice.Un viso rovinato. La prossima settimana dovrei vedere il medico, prima non posso. Medico? Mi chiedo se possa essere chiamato così. Mi chiedo se gli esiti possano essere dovuti a un lento riformarsi della mia pelle. Ho la pelle molto sensibile. Qualche medico potrebbe rispondermi? Sono terrorizzata da quello che vedo

Dott. Marco Gerardi

Miglior risposta

È ancora presto, è una metodica che a me personalmente non piace e che trovo inutile. Abbia fiducia massaggi comprimendo migliorerà molto la cicatrice.

26 Risposte leggi di più
Cumuli di grasso sulle palpebre? MilenaMeglio · 17 dic 2017

Come posso eliminare antiestetici cumuletti di grasso che si formano dille palpebre,stavo usando una pomata Elocon al cortisone ma non credo vada bene. Cosa mi consigliate

Buongiorno, Per gli xantelasmi utilizziamo un’attrezzatura mininvasiva che si chiama Plasmage. Non è invasivo come un laser e consente di ritornare immediatamente alle proprie attività. Utilizza l’energia al Plasma e oltre a piccole manifestazioni come questa, consente di eseguire anche le Blefaroplastiche non chirurgiche. Il costo del trattamen ... leggi di più

34 Risposte leggi di più

Articoli

Vedi tutto

Foto

Vedi tutte

Centri in primo piano

Vedi tutto
Dott. Magno Carlo

Dott. Magno Carlo

32 raccomandazioni

Il Dott. Magno Carlo è uno specialista in Otorinolaringoiatria, Medicina e Chirurgia Estetica. Laureato e Specilizzato con il massimo dei Voti, ha conseguito il master di Medicina Estetica e ha frequentato con successo numerosi corsi formativi sia in medicina che chirurgia estetica. Ha conseguito il diploma di esperto Qualificato in Disturbi Respiratori del Sonno EOS.Il dottor Magno effettua trattementi con prodotti certificati e dotati di codice di controllo. Ha conseguito in seguito ad un corso l'utilizzo del FELC e della chirurgia non ablativa.Effettua interventi di rinosettoplastica e chirurgia estetica del volto. È iscritto alla Società internazionale di chirurgia.Il dottore effettua tutti i tipi di trattamenti di medicina estetica, quali quelli a base di acido ialuronico, filler, peeling chimici e tossina botulinica.

Pomigliano d'Arco Napoli

Dr. Sandro Canossa

Dr. Sandro Canossa

19 raccomandazioni

Il Dr. Sandro Canossa è un medico chirurgo, specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva. Il Dr. Sandro Canossa ha incominciato la sua carriera subito dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chriurgia, frequentando dal 1994 al 1999 la Divisione di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed il Centro di Ricostruzione della Mammella dell'Ospedale Bellaria di Bologna. Il Dr. Sandro Canossa ha conseguito anche la specializzazione in Scleroterapia presso l'Università di Modena, ed ha perfezionato la sua formazione nella branca della Chirurgia Riparatrice dell’area orbito-palpebrale e nella Mask-lift presso il centro CMCFOCH-Sureseness di Parigi e a San Paolo, in Brasile, studiando con il Prof. Arlindo Girard Jacob. Inoltre, ha lavorato come incaricato della Croce Rossa Internazionale anche presso il  reparto di Chirurgia Plastica e Traumatologica dell'ospedale di Zenica, nell’ambito degli aiuti per la Bosnia. Nel corso delle sue attività, il Dott. Canossa, ha pubblicato numerosi lavori scientifici ed ha partecipato a diversi congressi, sia in Italia che all’estero, nel campo della Chirurgia Plastica ed Estetica.Il Dr. Sandro Canossa si avvale delle tecniche e metodologie più sofisticate e cerca il benessere inteso come un equilibrio sia interiore che esteriore, attraverso l'esecuzione di interventi di diverso tipo, da quelli per il viso a quelli per il corpo. Tra questi interventi di chirurgia estetica troverete: Lifting del viso; Rinoplastica; Otoplastica; Blefaroplastica; Trapianto dei capelli; chirurgia del seno (Mastoplastica additiva, riduttiva, Mastopessi); Liposuzione e liposcultura; Addominoplastica; Labioplastica.Inoltre, realizza anche trattamenti meno invasivi: Botox; Acido Ialuronico; Radiofrequenza multipolare con campo magnetico pulsato (non chirurgico); Ossigeno-ozonoterapia; Biorivitalizzazione con plasma autologo ricco di piastrine; ristrutturazione autologa con cellule staminali adipose.Dal 2001, il Dott. Canossa, ricopre il ruolo di Direttore Sanitario del Poliambulatorio SC di Modena, dove è disponibile per ricevere i suoi pazienti su appuntamento.

Modena (Città) Modena

Dott. Alessandro Nube

Dott. Alessandro Nube

23 raccomandazioni

Il Dott. Alessandro Nube è un medico chirurgo veneziano, laureato presso l'Istituto di Chirurgia Plastica dell'Università degli Studi di Padova. Lavora principalmente nel suo studio a Rovigo, in cui è dotato tutte le apparecchiature neccessarie per realizzare interventi secondo le più moderne tecniche.Il Dott. Alessandro Nube opera nell'ambito della chirurgia del seno, chirurgia del corpo, chirurgia del viso. Il dottor Nube è convinto che la chirurgia estetica sia lo strumento per il recupero della naturale armonia del corpo, in modo da salvaguardare il benessere fisico e psicologico.Presso lo studio ambulatorio del Dott. Alessandro Nube è possibile effettura interventi di chirurgia estetica quali mastoplastica, addominoplastica, liposuzione o rinoplastica, ma anche trattamenti di medicina estetica come fillers e peeling.Da anni esegue trattamenti con laser per depilazione definitiva, fotoringiovanimento, macchie senili, capillari del volto e del corpo, rosacea, melasma, rimozione tatuaggi, rimozione cicatrici chirurgiche e cicatrici da acne, resurfacing del volto per il trattamento della rugosità superficiale e profonda

Albignasego Padova

Informazione addizionale