Dopo gli studi in giornalismo digitale si è specializzata nella redazione di articoli su Salute e Medicina, dal 2014 scrive di moda, bellezza e chirurgia plastica.

Navigazione

  • Le rughe della fronte o rughe del pensatore
  • Invecchiamento e rughe sulla fronte
  • Trattamenti per eliminare le rughe della fronte
  • Bibliografia

Le rughe rappresentano il primo segno dell’invecchiamento della pelle del viso e compaiono principalmente per via della mimica facciale. I trattamenti più utilizzati per correggere questo spiacevole inestetismo ci vengono offerti dalla Medicina Estetica, accomunati dal fatto di essere non invasivi e di sicura efficacia.

rughe sulla fronte

Le rughe della fronte o rughe del pensatore

Le rughe frontali, dette anche rughe del pensatore, sono dei solchi antiestetici che attraversano la fronte in maniera orizzontale. In realtà, le cosiddette “rughe di espressione” non sono delle rughe permanenti, perché si creano con la contrazione dei muscoli facciali e svaniscono con il loro rilassamento. Con il passare degli anni però, la pelle perde elasticità e tono e quindi, le rughe di espressione mettono in evidenza dei veri e propri solchi sul viso. Iniziano ad essere più evidenti dopo i 30 anni di età, ma in alcuni casi, la loro comparsa è anticipata a causa di molteplici fattori.

Come eliminarle? Esistono vari rimedi naturali a base di sostanze prodotte dal nostro stesso organismo come l’acido ialuronico o con trattamenti innovativi ideati dalla Medicina Estetica.

eliminare rughe fronte

Invecchiamento e rughe sulla fronte

Le cause delle rughe frontali sono molteplici e correlate al rilassamento della cute. Le principali sono:

  • mimica facciale
  • invecchiamento
  • fumo
  • esposizione raggi solari

In realtà le cause sopra citate sono collegate tra loro e sono accomunate nell’invecchiamento della pelle del viso. Infatti l’invecchiamento porta ad un rilassamento cutaneo con una conseguente perdita di elasticità e di tono per via della diminuita produzione di collagene. Il fumo e l’esposizione ai raggi solari, senza le dovute precauzioni, portano ad invecchiamento precoce della pelle e quindi alla comparsa delle rughe frontali anticipatamente. Non potendo impedire la contrazione muscolare del viso, le rughe frontali andranno via via accentuandosi.

botulino fronte rughe

Trattamenti per eliminare le rughe della fronte

Innanzitutto sarebbe bene cercare di prevenire la comparsa delle rughe frontali, adottando uno stile di vita sano e seguendo una regolare idratazione della pelle, così da ritardare il processo di invecchiamento della cute. Nel caso però non si riesca a prevenirle, si può sempre ricorrere a trattamenti innovativi e di sicura efficacia.

Tossina botulinica

La tossina botulinica o Botox, è uno dei trattamenti più utilizzati per correggere le rughe frontali. La tossina botulinica ha il potere di limitare la mobilità dei muscoli facciali, consentendo quindi, una più duratura distensione della pelle frontale. Esistono varie tecniche per praticare il trattamento e si dimostrano tutte estremamente efficaci. Per il procedimento non è previsto l’utilizzo dell’anestetico e i risultati saranno visibili fin da subito ed avranno una durata di circa 6 mesi, al termine dei quali, sarà possibile sottoporsi nuovamente al trattamento.

rughe fronte prima dopo

Filler

I filler utilizzati per correggere le rughe frontali sono a base di acido ialuronico e di collagene, due sostanze naturali, già presenti nell’organismo e, che quindi, non causano rigetto. I filler hanno un alto potere di riempimento sia per quanto riguarda gli avvallamenti che i solchi più profondi, permettendo così una repentina scomparsa delle rughe frontali con un singolo trattamento. La procedura è del tutto indolore e le sostanze vengono introdotte sotto la cute attraverso delle siringhe dotate di sottilissimi aghi. I risultati saranno immediatamente visibili.

Laser ablativo CO2

Il laser ablativo CO2 è un altro valido rimedio nel contrastare le rughe frontali. Il suo principale effetto è quello di accorciare notevolmente le fibre elastiche ed allo stesso tempo, favorire la produzione di collagene. Questo effetto combinato, dona alla pelle maggior tono ed un effetto lifting. Negli ultimi anni, questa tecnica, è stata perfezionata sia con l’introduzione della tecnica microablativa che con l’utilizzo combinato del laser ablativo CO2 e della radiofrequenza. Queste nuove procedure, dimezzano i tempi di guarigione, per via di un’efficace stimolazione della collagenesi. Il trattamento ha una durata di circa 30 minuti ed i risultati saranno visibili dopo appena una singola seduta. Si consiglia di prendere le dovute precauzioni nel caso di un’esposizione diretta ai raggi solari.

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."