Ilaria Berselli
Ilaria Berselli
Giornalista laureata presso l’Universidad Ramon Llull specializzata in redazione di articoli su Salute e Medicina Estetica dal 2014, esperta in tematiche relative alla chirurgia plastica.

Navigazione

  • Introduzione
  • Che cos’è Velasmooth?
  • Chi può eseguire un trattamento con Velasmooth?
  • Come trovare il tuo medico?
  • Come sarà la prima visita?
  • Come si esegue il trattamento con Velasmooth?
  • Si devono seguire delle cure dopo il trattamento?
  • Risultati e come mantenerli
  • Complicazioni ed effetti collaterali
  • Dubbi e domande frequenti
  • Testimonianze
  • Bibliografía

Introduzione

La pelle a buccia d’arancia o cellulite può rappresentare un vero e proprio tormento per molte donne. Infatti, in alcuni casi, può diventare una fonte di forte disagio e insicurezza, che porta a non riuscire a convivere con disinvoltura e naturalezza con il proprio corpo. Le cause della cellulite devono essere ricercate da un lato nel ristagno dei liquidi e in un malfunzionamento della circolazione linfatica, e dall’altro in un’infiammazione dei tessuti che prende il nome di pannicolopatia edemato fibrosa. Questo fa sì che la cellulite venga considerata non solo un inestetismo, ma anche un patologia. Fortunatamente, esistono moltissimi trattamenti diversi per poter eliminare la cellulite.

Che cos’è Velasmooth?

Che cos’è Velasmooth?

Che cos’è Velasmooth?

Velasmooth è un dispositivo medico che permette di modellare il corpo e la silhouette senza bisogno di ricorrere alla chirurgia. È un metodo non invasivo che si basa sull’azione combinata di tre diverse tecnologie, spiega la Dott.ssa Raffaella Galdieri:

  • radiofrequenza
  • infrarossi
  • vacuum

Velasmooth è approvato dalla FDA americana e viene utilizzato principalmente per ridurre la circonferenza dei depositi di adipe localizzati e per migliorare l’aspetto della pelle a buccia d’arancia.

Il Dott. Pierluigi Canta sottolinea che Velasmooth è indicato soprattutto per trattamenti localizzati in quelle zone dove è più difficile smaltire il grasso in eccesso: braccia, addome, fianchi, glutei, cosce (interno ed esterno), polpacci e anche nel collo.

un trattamento con Velasmooth

un trattamento con Velasmooth

Chi può eseguire un trattamento con Velasmooth?

Analogamente ad altri trattamenti medico estetici, Velasmooth, è raccomandato in pazienti che hanno raggiunto la maggiore età e il pieno sviluppo fisico e che possiedano una buona salute sia dal punto di vista fisico che psicologico.

La Dott.ssa Raffaella Galdieri sottolinea che Velasmooth viene richiesto soprattutto dalle pazienti donne per eliminare cellulite e cuscinetti, ma secondo la sua esperienza, è aumenta la richiesta anche da parte degli uomini che desiderano modellare gli addominali.

Il trattamento Velasmooth è controindicato durante la gravidanza, nei pazienti affetti da neoplasia o in caso di terapia antibiotica, perchè potrebbe provocare la comparsa di macchie sulla pelle. Inoltre, non può essere eseguito su pazienti portatori di pacemaker, con problemi cardiovascolari, diabete e tumori cutanei.

 trovare il tuo medico

trovare il tuo medico

Come trovare il tuo medico?

I trattamenti estetici non devono mai essere presi sotto gamba, neanche quando si tratta di metodologie non invasive, come per esempio nel caso di Velasmooth. Bisogna sempre rivolgersi soltanto a medici e chirurghi in possesso di una certificazione ufficiale che attesti la loro competenza in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva o in Medicina Estetica: solo così si potrà salvaguardare la propria salute e sicurezza.

L’ISAPS (International Society of Aesthetic Plastic Surgery) offre alcuni suggerimenti per potersi orientare al meglio nella scelta del proprio medico o chirurgo:

  • verifica le qualifiche e i titoli del tuo specialista
  • assicurati che sia un membro ISAPS (o che sia iscritto ad altra associazioni mediche ufficiali come la SICPRE o l’AICPE)
  • chiedi al tuo medico quanti interventi o trattamenti simili ha realizzato
  • informati sullo stato della clinica dove verrà eseguito il tuo trattamento
la prima visita

la prima visita

Come sarà la prima visita?

Nel corso della prima consulenza il medico ti rivolgerà diverse domande, che lo aiuteranno a capire se Velasmooth è davvero il trattamento migliore per il tuo caso. Le informazioni che ti chiederà riguarderanno:

  • la tua salute psico-fisica
  • la tua storia clinica (operazioni e trattamenti fatti in passato)
  • i farmaci che hai assunto nell’ultimo mese o che stai assumendo
  • abitudini e stile di vita (consumo di alcolici, tabacco, etc)
  • patologie di cui soffri
  • patologie familiari

Tutte queste informazioni servono allo specialista per capire se potrebbero esserci eventuali fattori di rischio e anche per valutare le cause che stanno dietro alla formazione della cellulite.

Dopo questa prima fase, il medico avrà bisogno di esaminare lo stato della cellulite, per stabilire il grado e l’estensione, così da poter fare una previsione del numero di sedute di Velasmooth necessarie per raggiungere gli obiettivi sperati. A seconda dell’entità della cellulite, il medico, potrebbe suggerirti di abbinare anche altri trattamenti per rinforzare la terapia anticellulite.

Velasmooth

Velasmooth

Come si esegue il trattamento con Velasmooth?

La Dott.ssa Maria Napolitano spiega che l’azione di Velasmooth consiste nella combinazione di un massaggio meccanico e di una aspirazione pulsata che agisce sui legami fibrosi e sullo strato di tessuto adiposo. Inoltre, la radiofrequenza e gli infrarossi riscaldano il tessuto adiposo che si trova a livello sottocutaneo, stimolando il riassorbimento dell’adipe e il suo smaltimento attraverso l’organismo. Questo fa sì che, da un lato, la pelle assuma un aspetto più levigato ed omogeneo, e dall’altro, permette di ridurre la circonferenza nell’area trattata.

Il trattamento è indolore - assicura la Dott.ssa Napolitano - e prevede un ciclo di 10 sedute da eseguire una volta a settimana. Il numero esatto di sedute, comunque, dipende soprattutto dal grado e dell’estensione della cellulite, perciò nei casi più gravi saranno necessarie più sessioni.

Dopo il primo ciclo è consigliabile eseguire una seduta di mantenimento una volta al mese, e in seguito ogni 6 settimane e poi ogni 3 mesi.

Velasmooth

Velasmooth

Si devono seguire delle cure dopo il trattamento?

Velasmooth è un trattamento non invasivo e pertanto il recupero è immediato, quindi il paziente può immediatamente tornare alle normali attività di tutti i giorni.

Al termine della seduta il paziente potrebbe avvertire una leggera sensazione di calore, anche per alcune ore - spiega la Dott.ssa Maria Napolitano - inoltre potrebbe comparire anche un lieve arrossamento nella zona in cui si è effettuato il trattamento.

Risultati e come mantenerli

Risultati e come mantenerli

Risultati e come mantenerli

La Dott.ssa Maria Napolitano evidenzia che è possibile notare una riduzione della cellulite fino al 75% e una riduzione della circonferenza dei cuscinetti adiposi fino a 3,5-4,5 cm circa.

I benefici sono apprezzabili già a partire dalla prima seduta e migliorano progressivamente con il susseguirsi delle sessioni. I benefici di Velasmooth sono molteplici e includono:

  • aumento dell’azione drenante
  • miglioramento della circolazione sanguigna e della circolazione linfatica
  • riduzione della sensazione di pesantezza delle gambe
  • riduzione della cellulite
  • riduzione delle adiposità localizzate
  • miglioramento della tonicità ed elasticità della pelle

Ovviamente, il ruolo dell’alimentazione e dell’attività fisica è fondamentale per mantenere più a lungo i risultati e anche per aiutare l’organismo a smaltire i grassi in eccesso. In questo senso gli esperti del Victoria Medical Center sottolineano quali sono i 3 principi fondamentali di una corretta dieta anticellulite:

  • ridurre l’apporto di sale e sodio
  • bere molta acqua
  • aumentare l’apporto di potassio e antiossidanti (finocchi, asparagi, bietole, carciofi etc)
Complicazioni ed effetti collaterali

Complicazioni ed effetti collaterali

Complicazioni ed effetti collaterali

Essendo Velasmooth un trattamento non invasivo non ci sono particolari complicazioni o rischi da evidenziare, sempre che la procedura venga eseguita da un medico accreditato ed esperto che sappia valutare tutte le possibili controindicazioni.

Il principale effetto collaterale che potrebbe insorgere è la comparsa di rossori nell’area in cui viene effettuato il trattamento. L’arrossamento scompare, comunque, dopo pochi giorni.

Dubbi e domande frequenti

  • Per cosa serve Velasmooth? Questo trattamento serve per migliorare il drenaggio linfatico, migliorare la cellulite e il tono cutaneo, e infine per ridurre le adiposità localizzate.
  • Quante sedute di Velasmooth devo eseguire? In media si consiglia di eseguire 10 sedute. il numero preciso di sedute viene stabilito dal medico nella prima visita e viene poi adattato in base ai risultati. Il numero esatto varia sempre da paziente a paziente.
  • Quanto tempo dura una seduta di Velasmooth? La durata di una seduta è compresa tra i 40 minuti e le 2 ore perchè dipende dall’estensione della zona da trattare e dal grado di cellulite da curare.
  • Con quale cadenza deve essere eseguita ogni seduta? Nella prima fase del ciclo le sedute si eseguono ogni settimana. Durante la fase di mantenimento si procederà gradualmente, prima con una seduta ogni mese, poi ogni 2 mesi e infine ogni 3 mesi. La frequenza e il numero di sedute dipende sempre dalle condizioni di partenza e dai risultati attesi.
  • Serve l’anestesia per Velasmooth? Non serve l’anestesia. Il trattamento si svolge ambulatorialmente e non è doloroso, infatti la sensazione avvertita dal paziente è paragonabile a un massaggio meccanico e quello che si percepisce è una sensazione di calore.
  • Per quanto tempo dovrò stare a riposo dopo il trattamento? Il recupero è immediato. Velasmooth è un trattamento non invasivo, questo vuol dire che il paziente può ritornare alla normalità il giorno stesso in cui ha eseguito il trattamento.

Testimonianze

"Le informazioni contenute in questa pagina sono solo orientative e in nessun caso possono sostituire le informazioni fornite individualmente dal tuo chirurgo plastico, medico estetico o specialista. Se stai valutando la possibilità di sottoporti a un trattamento o a un’operazione di Chirurgia Plastica o Estetica (anche in caso di dubbi o domande) rivolgiti direttamente a un medico specializzato che ti fornirà tutti i chiarimenti opportuni. Guidaestetica non supporta né raccomanda alcun contenuto, prodotto, opinone, professionista medico né nessun altro tipo di materiale o di informazione contenuta in questa pagina o in altre parti del sito."