Mastopessi riduttiva
Antonella_Anto_Poli

Intervenuto Realizzato 10 anni fa . Seno naturale e simmetrico il Dottore ha saputo consigliarmi Con professionalità elencandomi Tutte le fase del intervento. Dopo di che ho Effettuo vari sedute di acido ialuronico e botox sono sempre soddisfarà dal risultato naturale ed armonioso. X me è il Numero 1

Per una persona che per quasi 25 anni ha sofferto fisicamente e mentalmente a causa di un seno troppo voluminoso, credere che un giorno tutto potesse cambiare non era affatto nei programmi. Rassegnata agli sguardi indiscreti, alle risatine, ai gesti indicanti un seno sproporzionato e, dulcis in fundo, offesa ed umiliata dalla prima domanda fattami da un chirurgo estetico che avevo consultato su raccomandazione di un parente 'Ma lei quando ha smesso di allattare?' (quando avrebbe potuto prima chiedermi se mai avessi avuto figli!), mi ero ormai abituata ad acquistare magliette di almeno 2-3 taglie più grandi, a mettermi 2 reggiseni sportivi più kinesio tape sotto il seno per limitare lesioni da frizione quando correvo i miei 25km settimanali o giocavo a beachvolley ed a tenere perennemente le braccia incrociate per nascondere le misure alquanto 'ingombranti'. Fino a che...Ad agosto (2019), parlando con la mia migliore amica (che aveva da poco subito un intervento) e, vedendo la sua completa soddisfazione ed incredibili risultati, ho chiesto chi fosse l'artefice di tale cambiamento. 'Ti dò subito l'indirizzo, si chiama Dr Savoia, prova a sentire una sua opinione!'. Oltretutto, venendo il consiglio da una delle pochissime persone di cui mi fido al 2000%, già era una garanzia in sé. Detto fatto, ho deciso lì su due piedi di fare la telefonata che avrebbe a breve cambiato la mia vita. Nel giro di 4 mesi ho fatto la mia prima visita, con l'aiuto incredibile della sua assistente Silvia (dovrei davvero farle un monumento!) ho fatto tutti gli esami necessari e, finalmente, il 13 dicembre ho potuto chiudere e gettare il libro dell'orrore che per anni avevo dovuto forzatamente leggere. La prima (e seconda, e terza!) reazione quando ho visto il Dr Savoia dopo l'intervento? Ho pianto dalla contentezza!!! Non potevo credere ai miei occhi... anche con le medicazioni, le flebo e i drenaggi (tenete presente che sono la regina in assoluto in tripanofobia ed emofobia...), tutto quello a cui pensavo era di potermi finalmente sentire 'normale', di poter fare sport come ho sempre voluto, di non dover più comperare biancheria intima nella sezione 'Tendone Orfei', di mettermi delle magliette che ora avrebbero esaltato il mio seno perfetto e sfoggiare un bikini che non avesse il top che facesse da set coi mutandoni di Bridget Jones! Anche se per tante persone questa scelta e decisione può sembrare superficiale ed estetica, quello che posso dire è che chi non ha mai avuto tale difficoltà non può capire il peso emotivo e psicologico di dover convivere con questo problema. Se dovete prendere una decisione, fatelo per voi stesse, non fatevi influenzare da NESSUNO. Chi vi vuol bene e capisce la vostra situazione vi offrirà il suo supporto. E quando avrete deciso, il consiglio che vi posso dare (e che mi auguro di cuore seguirete) è di affidarvi alle cure e consigli del Dr Savoia. La sua preparazione, professionalità, ma soprattutto la sua umanità, sono qualità estremamente rare che ho apprezzato moltissimo. Nonostante l’immensa stima e rispetto che provo nei suoi confronti, non c’è mai stato un freddo rapporto del tipo 'Dottore-paziente', che alla fine credo renderebbe una decisione così importante ancor più difficile e temuta. Mi ha messa a mio agio fin dall’inizio, rispettando la mia scelta e cercando di capire il mio disagio. Senza alcuna difficoltà ho parlato apertamente delle mie problematiche e paure, ed ho sempre trovato ad ascoltarmi una persona sensibile che in ogni momento mi ricordava che il suo compito era di consigliarmi e fare tutto il possibile per aiutarmi a realizzare il mio sogno, assicurandosi comunque che la mia salute venisse al primo posto. Non so voi, ma io non ho mai avuto un’esperienza simile e ringrazio di cuore la mia migliore amica per avermi dato il suo nominativo! Un’ultima nota: abito in Olanda e vi assicuro che ne è valsa la pena fare più di 2.000 km (andata e ritorno) per sottopormi a questo intervento ed avere ora l'onore di poter condividere con tutte voi la mia strepitosa storia ed esperienza. Spero tanto vi aiuti! xx

Il mio seno è sempre stato molto grande e con gli anni, 1 gravidanza e l allattamento la situazione era diventata drammatica. Mi sono decisa quindi a cercare il miglior professionista nel campo, e devo dire, a soli 10 giorni dall' intervento, di esserci riuscita. Pochissimo dolore, tutti fastidi sopportabili visti gli eccellenti risultati, che per altro, dureranno anche nel tempo, dal momento che è stata applicata una tecnica innovativa con il galaflex ( un materiale che si riassorbe dopo 1/2 anni che ha la funzione di un reggiseno interno). Sono super soddisfatta 😍

Ciao a tutti, due mesi e mezzo fa finalmente ho deciso dopo tanto tempo di sottopormi ad una riduzione di seno con mastopessi. Il mio problema è che nel corso del mio sviluppo il mio seno è improvvisamente cresciuto a dismisura e con successivi dimagrimenti ed ingrassamenti se n’è sceso completamente. Insomma dopo un anno di continue domande mi sono sottoposta il 9/11/2019 all’operazione, fidandomi troppo ciecamente di un chirurgo consigliatomi da un’amica e la scelta del chirurgo non mi ha lasciato pienamente soddisfatta. All’inizio del pre-operatorio credevo che il suo modo di fare sarebbe cambiato durante e subito dopo il post-operatorio ma così non è stato. Primo problema è che il dottore non ha a pieno ascoltato le mie esigenze in quanto non ha realizzato le mie esigenze se pur un’ottima performance estetica ottenuta. Avevo chiesto di passare da una quarta abbondante ad una taglia in meno e quindi una terza piena. Ad oggi non sono soddisfatta del risultato perché il volume del seno è rimasto lo stesso ma solamente molto più bello da vedere. Ma come potete capire il mio era un disagio oltre che fisico soprattutto psicologico ed è per questo che ho richiesto una taglia in meno. Oltre a questa piccola problematica se ne sono aggiunte altre per quanto riguarda il mio chirurgo. Mi ha sempre trattata con superficialità senza scendere nello specifico circa le cose che potessi fare o non fare post-operazione, ero sempre io a fargli mille domande anche le più banali. Ancora ad oggi non sono pienamente convinta che mi abbia fatto una riduzione, ma semplicemente una mastopessi con autoprotesi in quanto come dicevo sono rimasta una terza coppa c. Premettendo che sono una sportiva al 100% le mie domande più frequenti erano su quando potessi ricominciare l’attività sportiva in sala pesi e secondo i consigli da lui avuti sono ritornata dopo 15 giorni saltuariamente ad allenare un po di parte bassa senza carichi, per poi riprendere completamente anche la parte alta esattamente dopo due mesi (cioè una settimana fa). Sono tanti i dubbi che mi assalgono e uno di questi riguarda appunto la palestra, qualcuno sa dirmi effettivamente se posso realmente ricominciare ad allenare anche la parte alta cominciando piano piano ad aumentare i carichi? Se effettivamente dalle foto che posto sapete dirmi ad occhio se il mio è stato un intervento di riduzione con mastopessibo solo un intervento di mastopessi con protesi? L’ultima cosa che dirò è che ovviamente tra tutti questi piccoli problemini ne ho avuto anche uno un po’ più grande ovvero la formazione di un ematoma durante l’operzione è un’apertura di punti al seno destro dopo 4 settimane. Ora fortunatamente questo problema si è risolto alla grande peró restano altri dubbi che purtroppo non posso risolvere con il mio chirurgo in quanto non lo considero dal punto di vista professionale un granchè se non semplicemente bravo a realizzare bei seni esteticamente. Ma credo che oltre a questo deve esserci anche un po’ più di umanità, io ho 24 anni e sono una ragazza anche molto ansiosa. Ovviamente ho messo che consiglierei l’esperienza nonostante tutto perché se l’operazione viene effettuata anche da un dottore disponibile e comprensivo il risultato sarà sicuramente molto più soddisfacente del mio. Spero che qualcuno mi risponda. Grazie a chi si è soffermato a leggere la mia esperienza.

Mi sono operata l'11 settembre, la mia più grande Paura era l'anestesia, io ho fatto la generale con l' intubazione, la verità e che entrata nel blocco operatorio mentre il chrirugo mi disegnava io ero tranquillissima si rideva e scherzava, finiti i disegni l'anestesista si è avvicinata e scherzando e ridenda mi ha fatto addormentare io non ricordo più nulla da quel momento. IL risveglio è stato tranquillo non ho avuto ne nausea ne capogiri solamente freddo.. Quando mi hanno portato in camera il chirurgo mi ha detto "ora sei più leggera" ed era la verità sono passata da una 7 ad una piccola 4. Non ho avuto nessun dolore solo fastidio per il gonfiore ai seni, l unico dolore l'ho provato quando hanno tolto i drenaggi al 3 giorno, ma è sopportabile dura 1 minuto il tutto... Ora sono passati 17 giorni, 2 giorni fà mi hanno tolto i primi punti, alla prossima visita toglieranno i restanti. Io sono Felicissima di averlo fatto, ora sto bene con la schiena e sopratutto con me stessa..

Il post intervento è andato tutto bene, sono felicissima di aver avuto il coraggio di farlo! Sono cambiata interiormente oltre che a livello estetico! Insomma... Sono rinata! Queste sono le cicatrici a distanza di un mese dall intervento , si stanno schiarendo piano piano! Vi terrò aggiornate e postero altre foto😁

sono operata il 7 febbraio. Tutto è andato bene per fortuna. l'anestesia è stata abbastanza leggera e non mi ha dato problemi al risveglio. Ho fatto 4 ore di sala operatoria e mi hanno tolto 1 chilo e 200 gr. Al risveglio avevo i drenaggi. Non ho mai avuto dolore ma solo gran fastidio soprattutto nelle sede dei drenaggi e a causa della fasciatura compressiva. Mi hanno dimesso il giorno dopo. ho proseguito a casa una cura antibiotica. oggi sono otto giorni esatti dall'intervento, il seno è ancor a gonfio e dolente e ogni tanto ho qualche fitta un Po fastidiosa. Non ho ancora recuperato la sensibilità della cute e del capezzolo, speriamo torni presto.

Sono passati quasi 4 mesi dall'operazione. Avere finalmente il seno piccolo e di dimensioni ragionevoli è fantastico ! Sopratutto per la mia schiena, anche se sto ancora gobba, ma ci sto lavorando. Grazie al Dott. Gatti il mio sogno si è realizzato. È stato fantastico! Il risultato finale è piaciuto molto anche a lui, visto la difficoltà per via che uno dei miei capezzoli era troppo in basso e che c'era la possibilità di perderlo durante l'intervento, visto la grande distanza di spostamento ( prima i capezzoli mi arrivavano poco sopra l'ombelico). Volevo ridurre il seno da quando avevo 18 anni e finalmente a 29 ci sono riuscita! Ora porto una 4c però potrebbe sgonfiarsi ancora un po'. Non voglio provare dei reggiseni troppi stretti perché mi fanno male le cicatrici ( la mia pelle è troppo sensibile) quando saranno guarite per bene prenderò una misura in meno. Di tezenis mi va bene anche la 4B. La B !!! Da non credere! Ogni volta che compro un reggiseno nuovo sono super felice di poter scegliere tra tanti modelli e che la mia taglia ci sia sempre!!! Trovare i costumi in inverno è difficilissimo però finalmente ne ho preso uno e il mio seno non esce da nessuna parte, rimane nel costume come dove deve stare!!! Non vedo l'ora di andare al mare ( anche se ho paura per le cicatrici!) ogni tanto ho dei dolori al seno ( secondo il mio chirurgo sono normali, si sta assestando). Per mesi ho avuto una crosta che non voleva andarsene e poi scopro che sotto c'era ancora un punto! Dovevano sciogliersi tutti poco dopo l'intervento ma questo non voleva saperne. Sono dovuta tornare in ospedale per farmelo togliere. Io cercando di toglierlo ho fatto un buco! 😱😫 sulle cicatrici sto mettendo ceramol kelored 30ml consigliata dal chirurgo. L'intervento ha fatto male ma lo rifarei altre mille volte !

Era da anni ormai che pensavo di fare questo intervento, ma non avrei mai creduto di poter scrivere questo capitolo nel libro della mia vita. Finalmente un mese fa ho realizzato il mio sogno grazie al caro Dottore Marco Barbaro. Una persona attenta, precisa, disponibile, molto preparata professionalmente. Un medico dalle mani d'oro e la disponibilità di un caro amico. Questo intervento ha migliorato la mia vita al 70% psicologicamente, facendo scomparire la mia frustrazione ed il mio disagio e al 30 % fisicamente facendo scomparire il mio mal di schiena e le braccia addormentate la notte. Dopo aver superato l'ansia preintervento, posso dire che lo rifarei al 1000%. E sopratutto che sceglierei altre mille volte il Dott. Marco Barbaro.

Sono passata da una sesta ad una terza. Sono passata dal sentirmi costantemente a disagio e sbagliata ad uscire a testa alta. Sono passata da dolori alla schiena, spalle, collo (in caso di costume) al sollievo. Sono passata da una sesta a una terza! Ho realizzato il mio sogno! Sono passati 2 mesi dall'intervento e ancora piango quando mi guardo allo specchio, quando provo una maglietta che prima non potevo mettere, quando trovo facilmente un reggiseno o un costume della mia taglia! È stata la cosa migliore che poteva capitarmi! Ho fatto l'intervento tramite la mutua e consiglio a chiunque che non abbia possibilità economiche di provare a richiedere una visita per sapere se rientra nei "canoni" previsti. Mi sono operata all'ospedale S.Andrea di Roma, lo raccomando, sono stati gentilissimi, attenti e professionali.

Ho fatto con il professor Del Gaudio una correzione di un precedente intervento di mastoplastica riduttiva che mi aveva lasciato un’importante asimmetria mammaria. In più, con due gravidanze, mi sentivo in difficoltà col seno, così oltre altro correggere il disastro ho fatto una mastopessi per risollevarlo. Ora sono molto soddisfatta, anzi di più perché mi è comunque rimasta una bella terza, lo avrei voluto fare prima. Nel primo intervento, il post operatorio era stato molto impegnativo, ero rimasta 8 giorni in ospedale con drenaggi, invece a questo giro, il sesto giorno già guidavo ed ero tornata operativa a lavoravo. Veramente, un post operatorio indolore e tranquillo, senza drenaggi o punti da levare (il chirurgo ha usato quelli riassorbibili). Naturalmente ho ancora un po’ di cicatrici visibili che sono rosse a T rovesciata, ma miglioreranno e sono comunque già migliori di quelle che mi aveva lasciato l’operazione precedente. Nell’occasione ho sistemato pure la punta del mio naso perché era lungo, ora il professore me l’ha accorciata e anche se è ancora un po’ gonfio e a patata è già migliore di prima. Anche in questo caso nessun dolore, nessun livido e, esternamente, non si vede niente dato che l’incisione è stata fatta all’interno. Ho portato solo i tamponcini per una notte. Con il professore Del Gaudio è scattato subito il feeling per cui mi sono fidata di lui, anche a livello di prezzo è stato molto onesto perché ho fatto entrambi gli interventi per un totale di 10mila euro e solo per il naso altri mi avevo chiesto 6.500.

Ho deciso di sottopormi all'intervento di mastoplastica riduttiva in quanto ho sempre vissuto male il fatto di avere un seno grande... per molte donne è un sogno ma per quanto mi riguarda è stato sempre un complesso, fin dall'adolescenza... Dopo la prima gravidanza e, ancor peggio, dopo la seconda, oltre a essere aumentato a dismisura, si è anche completamente afflosciato e questo ha aumentato il mio disagio... reggiseni troppo stretti che mi tagliavano le spalle, mal di schiena perenne e, ahimè, tanta vergogna... ero ancora molto giovane e soffrivo molto guardandomi allo specchio.. Non riuscivo a trovare nè un reggiseno nè un bikini adatto alla mia età, solo modelli "da anziana" per intenderci... Fino al gg che sono letteralmente scoppiata a piangere nel camerino di Calzedonia mentre provavo, appunto, il pezzo di sopra di un bikini stupendo! Allora mi sono decisa...ho detto BASTA.. seppur con mille paure mi sono affidata al Dottor Margara che, con la sua professionalità e disponibilità, ha realizzato magnificamente il mio sogno :-) Da una quinta abbondante ad una terza... e la mia vita è cambiata :-) Grazie al Dottor Margara e grazie a me stessa per aver avuto questo coraggio... lo consiglio a tutte quelle donne che, come me, vogliono sentirsi bene con se stesse :-)

Ciao a tutti, sono felice di aprire questa esperienza per descrivere la gioia che provo adesso che non devo più lottare con un seno gigante e più precisamente con una 7a ingombrante, pesante, che accentuava soltanto i miei problemi di schiena e che non mi faceva sentire ne bella ne a mio agio col mio corpo, soprattutto se con certi vestiti. Il 16 novembre il Dr. Macrino ha fatto la sua magia: in quasi 5 ore di intervento è riuscito a togliermi 450 g a sinistra e 400 g a destra, restituendomi una 4a coppa C, taglia decisamente più umana e consona al mio aspetto fisico. L'intervento è andato bene e mi sono fermata per la notte in clinica, avevo fame ma non sono riuscita a cenare, nessun dolore, solo fastidio per l'odiosa fascia che per fortuna ho finalmente tolto ieri. La mia ripresa procede veloce, lunedì si rientra a lavoro, non vedo l'ora di fare tanto shopping e di muoverti liberamente! Consiglio a chiunque abbia un seno troppo voluminoso questo tipo di intervento, grazie al mio chirurgo oggi posso ritenermi ufficialmente rinata!

Mi sono sottoposta ad una riduzione del volume del seno, la paura più grande dover affrontare la cosa da sola in quanto la mia famiglia profondamente in disaccordo. Dopo l'intervento molto ben riuscito , grande soddisfazione ed orgoglio per aver deciso una cosa così importante passare da una sesta ad una terza , tanti erano i problemi che affrontavo tutti i giorni essendo una grande sportiva. Oggi lo consiglio vivamente a tutte le donne non dover sopportare un così grande e ingombrante peso, forse controtendenza ma credo fortemente di aver fatto la scelta migliore.