Avevo paura dei medici e delle cliniche e il solo pensiero di sottopormi nella mani di un chirurgo estetico mi faceva rabbrividire, per questo ho rinviato per anni il mio intervento di mastopessi riduttiva, pur avendo un seno esageratamente ingombrante tanto che stava diventanto un vero e proprio problema di salute (stavo rischiando seri danni alla schiena e avevo anche problemi di respirazione). Dopo aver chiesto consiglio al mio medico di fiducia (quello di base della asl per capirci), mi sono rivolta ad chirurgo di varese (marco castelli) e dopo una serie di visite e accertamenti, mi ha suggerito di sottopormi ad una mastoplastica riduttiva, per non affaticare la schiena e ritrovare così una postura corretta. Adesso, dopo l'iter post operatorio, mi sento davvero meglio e rimpiango di non aver fatto prima questa scelta.

3 commenti
Ho fatto una mastoplastica riduttiva perché avevo il seno un pó cadente,le mie paure erano legate all'anestesia generale ma è andato tutto bene- Il risultato è stato positivo , la cosa peggiore un pó di paura legata all'intervento e un pó di dolore post operatorio. Per il resto solo cose positive.
14 commenti

Ho 20 anni e mi sono sottoposta ad un intervento di riduzione del seno. Sono normopeso ma avevo un seno enorme (un'ottava) e un costante mal di schiena per non parlare delle spalle costrette a sopportare tramite una spallina tutto quel peso enorme e dell'enorme disagio mentale che mi creava.. per quanto fosse scontato che prima o poi avrei dovuto farlo avevo una marea di paure che mi bloccavano.. e se non fosse venuto bene? E se non mi sarei riuscita a riconoscere dopo guardandomi allo specchio? Le cicatrici si vedranno? Riuscirò a vivere bene (anche nell'intimitá con il mio ragazzo) se il risultato non sarà come spero? E cosi tra mille dubbi ho deciso lo stesso di provare che fare una visita da n chirurgo non mi avrebbe impegnata.. ho preso quindi appuntamento e dopo l'appuntamento con il chirurgo che mi ha spiegato tutto per filo e per segno come sarebbe stato ho deciso di prenotare l'intervento.. é stato difficile soprattutto abituarmi all'idea nei due mesi che mi separavano dalla fatidica data ma tra mille insicurezze cresceva in me la consapecolezza che meritavo una qualita di vita migliore. Dopo l'inteevento ho portato per 3 mesi giorno e notte un regiseno tipo quelli sportivi ma molto molto piu opprimente ed é stata quella la cosa piu difficile da sopportare. L'intervento é andato molto bene ed i dolori non sono stati troppo insopportabili.. dopo una settimana gia uscivo di casa e l'unico fastidio era non poter alzare le braccia per circa 2 3 settimane.. inizialmente mi faceva strano guardarmi sia allo specchio sia guardando in basso.. vedevo la mia pancia!! I primi giorni lo.ammetto mi sono un po mancate e mi sono pentita.. ma era pur vero che erano schiacciate nel reggiseno e sembravano microscopiche!! Dopo 2 3 mesi hanno raggiunto la loro forma e le cicatrici cominciavano ad avere un aspetto meno macabro e.. non potevo essere piu felice!! La mia vita é migliorata tantissimo ora non mi vergogno piu in palestra non scoppio a piangere dopo una giornata di shopping deprimente e non so piu cosa sifnifica mal di schiena!! É un intervento che consiglio a chiunque si trovi nella mia vecchia situazione! Dopo 6 mesi (ma gia dopo 3) faccio tutto e non hanno piu bisogno di niente se non di una pomata per le cicatrici che vedo schiarirsi giorno dopo giorno! Lo rifarei altre mille volte!!

2 commenti

Fin da ragazza il mio seno un po' ingombrante mi metteva a disagio. Da una parte ne ero contenta ma dall'altra mi condizionava psicologicamente o semplicemente nella scelta dell'abbigliamento, dei costumi, della biancheria. Era bello vedere e desiderare ante cose ma triste sapere di non potersele permettere, così alla veneranda età di 55 anni e dopo 3 figli ho deciso un po' di slancio per l'intervento

2 commenti