Chirurgia ricostruttiva Video in evidenza

Salve, sono stato sottoposto a un intervento di radicalizzazione di un linfoma cutaneo alla fronte con l'asportazione di tessuto sottocutaneo e conseguente cicatrice (chiusa con punti metallici) di circa 8 cm. Vorrei sapere se è possibile un intervento di correzione della zona interessata e se esiste una tempistica minima per potersi sottoporre alla correzione. Grazie.

Gentile paziente, l’attesa di un anno è d’obbligo. Calcoli che una cicatrice può migliorare ma non sparire. Cordiali saluti

6 Risposte leggi di più
Consiglio intervento labbra MartaSbrano · 30 lug 2020

Buonasera vorrei fare una rinoplastica secondaria per correggere un un'avvallamento sulla punta che la rende storta e stringere le narici larghe. Dato che ho anche le labbra sottili e non voglio più fare più l'acido ialuronico vorrei valutare se fare un lipofilling viso e labbra o fare un un'intervento che alza il labbro superiore (non so il nome) ma ho paura resti la cicatrice sotto il naso. Non voglo fare invece il permalip. Cosa consigliate di fare? Grazie.

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

le consiglio di fare il naso e stop. il lipofilling viso va bene se c'è forte atrofia dei tessuti, altrimenti continui con l'acido jaluronico

7 Risposte leggi di più
Aumentare estensione vocale GioUan · 21 lug 2020

Avendo una eta di 60 anni e non avendo molto tempo per imparare tecnica vocale se è possibile aumentare estensione vocale chirurgicamente

Dott.ssa Rita Solinas

Miglior risposta

Perche Guida estetica continua a pubblicare da tempo la stessa domanda assurda! Non si può perdere tempo con richiesta che somigliano tanto ad una presa in giro. Cordiali saluti

5 Risposte leggi di più
Bozzetto sulla fronte Sabaa · 16 ago 2020

Buongiorno, vorrei sapere se è possibile rimuovere un piccolo bozzetto che sta diventando però sempre più evidente, appena sotto l'attaccatura dei capelli, nella parte alta centrale della fronte. Ho sentito sotto pelle questo bozzetto per la prima volta 14 anni fa quando non era assolutamente visibile ma con il tempo è venuto sempre più in superficie, al punto che ora è percepibile soprattutto col gioco di luce e ombra. Ho effettuato delle ecografie delle parti molli ma non hanno portato a capire cosa sia nello specifico. Chi parla di un bernoccolo cresciuto nel tempo, chi una cisti ossea... ma in realtá ancora non è stata capita la consistenza. Al tatto è duro e immobile, come se fosse proprio un osso (l'ecografia l'ha misurata in 6 mm). Vorrei sapere cosa è possibile fare per tornare ad avere la fronte liscia e normale senza questo bozzetto che mi procura disagio, ero abituata a fare sempre la coda, che ormai non faccio più. Ho paura che un intervento mi possa lasciare una cicatrice ancora più evidente del bozzetto e mi chiedevo se non possono esserci altri tipi di interventi meno invasivi del taglio chirurgico. Altrimenti in cosa consisterebbe l'intervento di rimozione? Asportazione, livellamento? Con quali esiti? La cicatrice quanto sarebbe grande?

la soluzione è solo chirurgica ed un bravo chirurgo plastico le lascierà una piccola cicatrice insignificante. dr.Peroni Ranchet

7 Risposte leggi di più
Mastectomia e attività fisica Elena2020 · 29 ago 2020

Buongiorno mi sono sottoposta a mastectomia preventiva bilaterale con inserimento protesi... senza svuotamento ascellare. il mio senologo sconsiglia attività come sollevamento pesi per almeno 2 anni... e al massimo 3 kg... ci sono rimasta malissimo. Volevo sapere a questo punto se è veramente così ed eventualmente che tipo di attività poter fare. Grazie

Dr Luca Zattoni

Miglior risposta

serve una visita capire che tipo di intervento demolitivo è stato eseguito e se è stato risparmiato il muscolo. ascolti i consigli del senologo

7 Risposte leggi di più

Salve circa un mese fa ho subito una mastectomia sul seno sinistro con ricostruzione immediata per un tumore al seno. Circa 5 mesi fa avevo fatto un intervento di mastoplastica additiva per correggere un'asimmetria al seno e aumentare di una taglia. Per l'intervento di mastoplastica sono state inserite protesi diverse una 150 gr al sinistro e una 180 gr al destro forma rotonda... marca Motiva (partivo da una seconda scarsa). Dopo la mastectomia sul seno sinistro è stata inserita una protesi in poliuretano forma anatomica di 235. Adesso mi ritrovo con un seno sinistro di forma e dimensione diversa dal destro e con un dislivello tra l'uno e l'altra molto evidente. Vorrei sapere quando posso rifare un intervento di chirurgia plastica per poter correggere tutto questo. Grazie

Deve attendere almeno 6 mesi

7 Risposte leggi di più
Allungamento falange Gabrik · 28 ago 2020

Nel 2017 ho perso falangetta mignolo sn in seguito a incidente sportivo. Volevo sapere se è possibile effettuare la ricostruzione o l'allungamento.

Da chirurgo della mano oltre che da chirurgo plastico la mia risposta alla Sua domanda purtroppo è NO! 😔

7 Risposte leggi di più