Sono una donna di 50 anni, e poco prima di quest’esperienza guardavo la chirurgia plastica con scetticismo, immaginandola utile solo per chi volesse mettersi in mostra. In realtà, aprendo un po’ la mente, mi son trovata a fare i conti con il cedimento delle palpebre che, un po’ per il mio lavoro, un po’ per fattore genetico, ha iniziato a logorarmi dentro. Da 2 anni a questa parte, avevo notato che le mie palpebre erano completamente cedute oscurando quasi del tutto i miei occhi scuri. CHE TRAGEDIA. Anche il semplice truccarsi era diventato uno strazio. Non potevo mettere ne eye-liner, ne mascara, perché oltre a non vedersi , mi creavano l’effetto panda,essendo così vicine le palpebre. Non parliamo poi dell’aspetto! Non passava giorno che, colleghi amici tendevano a sottolineare quanto io sembrassi stanca, stravolta spenta. Tutti a chiedere se stessi bene, se era tutto nella norma! Ho deciso di dare una svolta e cercare di correre ai ripari il prima possibile. Con un po’ di timore e perplessità (soprattutto nei miei confronti) ho iniziato ad informarmi su internet per cercare rimedi che non richiedessero l’intervento del bisturi. Tanti rimedi fai da te, bustine di the verde, impacchi, cerotti questo e quello, addirittura qualcuno pubblicizzava un laser in grado di distendere la pelle. Ma nulla che mi convincesse. Ho fatto quindi richiesta di informazioni sul portale dove oggi vi scrivo, e tempestivamente sono stata contattata da diversi studi. In particolare ricordo, fui colpita perché esattamente 3 minuti dopo la richiesta , sono stata contattata dallo studio Medico del Dottor De GIOVANNI. Quasi sorpresa e incredula da tale rapidità, ho prestato attenzione alle parole dell’assistente del dottore che, in maniera ONESTA mi ha detto di non essere lei in primis un medico ma, qualora poi fossi venuta in visita dal dottore e avessi iniziato il programma di “cambiamento” con il loro centro, avrei avuto un’assistente personale che mi avrebbe seguito in ogni fase. Ovviamente mi ha specificato che un’assistente non sostituisce il medico, ma è un ottimo mezzo di tramite perché oltre a darti conforto, sostegno, e coraggio (soprattutto!!!) è sempre reperibile e anche mentre il dottore è in sala operatoria, tranquillizza il paziente e si relaziona in maniera celere con il dottore stesso. Un po’ sbalordita, un po’ incredula ho deciso di fidarmi e sono andata a fare una prima visita con Il Dottor De Giovanni. Che dire? Credo che in tutta la mia vita io non abbia mai conosciuto un dottore così schietto, professionale, dedito al suo lavoro, innamorato dei suoi pazienti. Da subito mi ha spiegato che la chirurgia plastica è talvolta un mezzo per far pace con se stessi, e che non c’è nulla di male nel volersi bene. Mi ha illustrato il progetto operatorio nel dettaglio, facendomi vedere altri lavori da lui eseguiti e video interviste di chi prima di me lo aveva già fatto. Quel giorno Stesso ho conosciuto Ilary, l’assistente che mi aveva contattato e che poi è stato il mio punto di riferimento, il mio angelo custode per tutto il percorso. Mi sono sottoposta ad un intervento di blefaroplastica superiore il 12 giugno 2019 e oggi a distanza di circa 2 mesi posso solo dire che non avrei potuto scegliere persone più giuste. Il Dottor De Giovanni, sua moglie Carolina, donna splendida e dal cuore buono, lo staff Irene, Ilaria ed Ilary. Non mi sono sentita un attimo abbandonata, erano sempre disponibili a qualsiasi ora e per qualsiasi dubbio. Sono stata coccolata, monitorata continuamente, mi sono sentita una persona, non un numero con tante grandi cliniche che millantano miracoli trascurando una cosa importante: l’umanità.

Oggi sono qui a raccontarvi la mia esperienza con il Dott. De Giovanni. Era già da un po’ che guardandomi allo specchio non avevo più lo stesso aspetto, la stessa freschezza in volto. Purtroppo, questa era la conseguenza di un brutto momento che ho passato nella mia vita. Con il tempo ho imparato a stare meglio ma il mio corpo invece ne ha subìto le conseguenze. Per via della cadente palpebra superiore non riuscivo più a leggere un libro, né a guidare la sera…Come potevo riprendermi da tutto se nemmeno il mio corpo me lo permetteva!? E’ vero quando dicono che gli occhi sono lo specchio dell’anima ed infatti la mia anima era veramente triste! Prima di convincermi a fare qualcosa, ho trascorso ben 2 anni a documentarmi su internet. Sinceramente alla fine ero anche più demotivata! Ho imparato che ci sono tanti medici che cercano di costruirsi la loro immagine reclamizzandosi su internet e procacciando pazienti tramite blogger che passano il loro tempo a buttare fango su altri medici. Io volevo un medico trasparente, sincero, umile, che mi facesse tornare a sorridere. Ripeto, ho cercato tanto su internet prima di fissare una visita ed ho preferito sentire più di un parere, ma dopo tali visite, scegliere è stato davvero semplice. Con il Dott. De Giovanni e la sua assistente Carolina siamo stati a parlare circa un’ora, ho fatto mille domande e loro mi hanno concesso tutto il loro tempo e la loro comprensione! Per loro questo non è solo un mestiere, è passione! Mi sono confidata, mi sono aperta ed ho raccontato tutto quello che mi era successo. Non volevano solo sistemare i miei occhi, loro volevano capire fino in fondo. E così ho deciso di fare l’intervento! Anestesia locale con una lieve sedazione che mi ha permesso di fare un semplice sonnellino! La tecnica utilizzata dal Dottore permettere di non far vedere minimamente le cicatrici, cosa che ho apprezzato tanto poiché sono tornata quasi subito a lavoro! Oggi, a distanza di 8 mesi dall’intervento, posso dire di aver finalmente reagito alla vita e di essere tornata sorridere! Tutto questo grazie al Dottore, a Carolina e a tutto lo STAFF di SCEB!

Veloce anestesia locale ( tumescenza fredda) alcune risate con lo staff medico ed infermieristico ed ecco che mi vedo le palpebre in incerottate senza quasi accorgermene. Dopo una settimana ho tolto i punti e finalmente il Mio sguardo era di nuovo bello raggiante. Tolta tutta la pelle in eccesso antiestetica e che iniziava a dar problemi alla vista. Grazie dott. Ceccarino e clinica Medical Center per l’ ottimo lavoro 👏

Due anni fa ho compiuto 50 anni. Ringrazio al cielo di esserci arrivata sana, me ne rendo perfettamente conto che di vita ne abbiamo soltanto una. Ho fatto una promessa a me stessa: realizzare ogni anno un piccolo progetto. Insomma, dopo anni di famiglia, lavoro e casa, avere delle soddisfazioni soltanto mie, un viaggio, imparare una nuova lingua, farsi nuovi amici ... o concedersi una blefaroplastica superiore. Avevo un espressione stanca e triste con tutta questa cute superflua che pian piano appesantiva gli occhi come una saracinesca incontinente. A febbraio ho fatto la prima visita dal Dott. Juri Tassinari e ho programmato una settimana di ferie per l intervento a metà marzo. Ero tesa, avevo paura di non riuscire a tenere gli occhi chiusi durante l'intervento. Prima di entrare in sala (struttura perfettamente attrezzata!) il chirurgo mi ha fatto il disegno sulle palpebre. Quando ho visto quel suo sguardo tranquillo e sentito la mano leggera e sicurissima, tutte le mie paure erano sparite, sentivo di potermi fidare. L`intervento è durato poco più di un ora, sotto anestesia locale, lo staff ha monitorato i parametri vitali, quasi mi addormentavo con la musica nel sottofondo... non ho mai sentito dolore.Dopo mi hanno fatto riposare con il ghiaccio sugli occhi. Durante il rientro a casa e il giorno successivo ho tenuto il ghiaccio, purtroppo ho trascurato la parte inferiore degli occhi e gli ematomi erano spaventosi. Ho assunto antibiotici per 5 giorni e instillato un collirio(3-4 volte al dì) per prevenire infezioni. Consiglio di procurare i farmaci e il ghiaccio prima di eseguire l`intervento. Nei giorni seguenti ho fatto riposare tanto gli occhi, non ho mai assunto analgesici. Il 1. giorno ho cambiato senza problemi gli steri-strip, ero sempre in contatto col Dott. Tassinari, molto disponibile ed attento. Non potevo crederci: gli occhi erano più aperti, saracinesca risanata alla perfezione, come se ci fosse passato il ferro da stiro! Non so quante volte mi sono guardata allo specchio. Giorno 5: rimozione dei punti senza problemi; giorno 7: ritorno al lavoro (col filo intradermico, che ridere), i lividi non si erano ancora assorbiti del tutto, ma poco visibili; giorno 8: sfilato l`intradermica. Dopo 2 settimane ho iniziato a massaggiare la cicatrice con olio di mandorla. Sofferenze durante il post? Poche: un leggero prurito, una leggera tensione della pelle, sensibilità al sole e occhi stanchi la sera. Ora, dopo 2 mesi, la naturalezza del risultato mi rende felice, la cicatrice è invisibile, si nota soltanto un leggero rossore sulla palpebra. Ringrazio il Dott Tassinari della sua professionalità, trasparenza e precisione. Chiedo scusa se ci sono errori, l`a mia lingua è il tedesco`...

Desideravo da molto riavere i miei occhi di un tempo e quando ho avuto un indirizzo sicuro di chirurghi affidabili, la dottoressa Abbiati Giovanna e il dottor Alberto Morelli, presso la Clinica S. Luigi a Borgomanero, non ho perso tempo per sottopormi ad una blefaroplastica superiore. Ho sfruttato le vacanze di Natale per potermi assentare dagli impegni lavorativi e il 20 Dicembre mi sono sottoposta all'intervento. I due medici operano insieme e avere un'oculista e un chirurgo estetico contemporaneamente mi ha messo molto tranquilla. Mi è stata fatta una leggera sedazione dall'anestesista e mi sono rilassata mentre mi operavano, perfettamente cosciente ma senza alcun dolore provato. Chiaramente, appena terminato l'intervento e nei giorni seguenti, gli occhi erano gonfi, ma a dir la verità io mi sono piaciuta da subito. Vedersi le palpebre (di nuovo!) è stato grandioso. Ad una settimana di distanza, tolte le suture, ero presentabile e nessuno si è accorto di nulla, anche se ho esternato a tutti gli amici la mia felicità. Adesso, ad un mese e mezzo di distanza, posso sbizzarrirmi con ombretti e pennelli e vedermi di nuovo io. Avrei dovuto fare anche le borse sotto gli occhi, ma ho preferito affrontare prima le palpebre. Visti i risultati, l'assenza totale di dolore durante e dopo l'intervento, credo che affronterò anche la blefaro inferiore. Così, a quasi 58 anni i miei occhi saranno quelli di una volta. Per capire la mia felicità allego foto del prima, del giorno stesso, dopo 8 giorni e dopo un mese e mezzo.

Il 22 giugno mi sono decisa e ho fatto la blefaroplastica dal dottor Gatti, ovviamente in anestesia locale. L'operazione dura una quarantina di minuti e dopo 7 giorni mi ha tolto i punti. Nonostante per i risultati definivi devo aspettare ancora un po', sono molto soddisfatta!! Finalmente ho alleggerito lo sguardo!

Sono una donna di 55 anni, anche se negli ultimi anni mi vedevo invecchiata non mi ero accorta che tutta quella pesantezza era in gran parte dovuta alla tendina che oramai mi copriva gli occhi....fino al giorno in cui ho dovuto fare la foto per il badge dove lavoro e il risultato è stato scioccante...Ho eseguito l’intervento a Trieste nel reparto di chirurgia estetica con il dott. Ramella. Il decorso post operatorio è stato ottimo. Nessun dolore e nessun ematoma (ho messo ghiaccio per due giorni regolarmente), solo gonfiore che nell’arco di due settimane è sparito. Gia’ dopo 20 giorni, alla normale distanza di visione nessuno notava segni o tracce di cicatrici. A distanza di due mesi anche senza trucco posso dire che i residui cicatriziali li vedevo solo con lo specchio make up che ingrandisce 5X... Sono felicissima di averlo fatto.

Sono felicissima , ringraziando la dr.ssa Sara Russo, ha "spianato e riempito" le mie rughe e con il filler , con acido ialuronico, ha ben ovalizzato il viso, ridonando tonicità e rassodamento ad una pelle , ormai cadente. Dieci anni in meno. Ottimo!Raccomando la dr.ssa Russo, professionale e simpaticissima. Costo 1200 euro

A due settimane dall'intervento il risultato è molto soddisfacente. Il dr Ernesto Buccheri contattato sul forum si è mostrato molto competente e alla mano. Posto una serie di foto .Ad oggi 3 novembre 2017 sono passati due settimane dall'intervento la prima foto si riferisce al preoperatorio la seconda a distanza appunto di 14 gg. La foto con i punti al secondo giorno dall'intervento e la foto senza punti dopo 6 giorni dall'intervento .

È stato un intervento che mi ha ringiovanito lo sguardo dato che era il mio punto di forza del mio viso con questo intervento è tornato tale

Mi sono sottoposta ad una blefaroplastica Ho begli occhi e mi dispiaceva vederli così stanchi La mia preoccupazione maggiore era che venisse rovinata la forma allungata dei miei occhi Mi sono affidata ad un professionista seri che mi ha trasmesso fiducia Ho scelto il periodo invernale e 15 giorni di tempo in cui potevo stare a casa. Il risultato e' eccellente.

Mi sono sottoposta alla bleferoplastica per ritrovare uno sguardo più fresco. Avevo paura del risultato è del dolore che avrei provato durante l'intervento ma il medico e' stato davvero professionale e molto rassicurante, quindi è andato tutto molto bene. Alla fine dell' intervento avevo gli occhi un po' gonfi ma non ho sentito dolore... e dopo una decina di giorni ho tolto i punti e il risultato è stato spettacolare, lo consiglio a chi volesse fare questo tipo di intervento.