Informazioni sul trattamento

I tatuaggi non durano più tutta la vita, anzi è sempre più comune rimuoverli dalla propria pelle. Per accontentare i desideri dei pazienti che si mostrano insoddisfatti dei loro vecchi ricordi cutanei, esistono appositi macchinari laser capaci di distruggere il pigmento del tatuaggio, senza lasciare segni o cicatrici sulla pelle. Si tratta del Laser Q-Switched che con le sue lunghezze d'onda arriva in profondità, rompendo il colore in modo graduale. Ogni sessione dura circa 30 minuti e solitamente è necessario fare un ciclo di almeno 5 sedute per eliminare il tatuaggio definitivamente.

Durata trattamento
10-60 minuti
Anestesia
Locale
Ospedalizzazione
Non prevista
Recupero
6-8 mesi
Effetti
Immediati
Risultati
Permanenti

Cosa è incluso nel prezzo

  • Valutazione iniziale
  • Trattamento
  • Controlli

Vantaggi

  • L'eliminazione del tatuaggio con laser non lascia segni sulla pelle
  • E'un trattamento poco invasivo
  • E'un metodo veloce e poco fastidioso
  • Non è prevista ospedalizzazione

Risultati attesi e rischi

I risultati sono immediati nel caso della chirurgia, non nel caso del laser, che ha bisogno di più sedute perché si veda l'evoluzione. Per quanto riguarda i rischi, se si per la chirurgia, possono sorgere problemi con la cicatrizzazione. Possiamo avere un rischio di iperpigmentazione e infezione. Nel caso del laser esiste il rischio di bruciature, se non viene usato correttamente. Un altro effetto secondario è la possibile comparsa di edemi o eritemi.

Il trattamento

Nell'eliminazione con laser, il dottore dopo aver impostato la lunghezza d'onda del raggio, applicherá il laser, che attraverso un effetto foto acustico distruggerá le particelle che compongono il disegno. Queste piccole parti si eliminano in modo naturale attraverso il sistema linfatico. L'eliminazione con chirurgia puó essere realizzata in un intervento o due, in base alla dimensione del tatuaggio. Il medico rimuove la parte di pelle che contiene il pigmento e sutura, lasciando una cicatrice. In caso di tatuaggi grandi il chirurgo puó fare un inserto di pelle del paziente o con materiali di bioingegneria per rendere più omogenea la pelle.

Dopo il trattamento

Nel caso avessimo optato per la chirurgia si dovrá prestare attenzione alla corretta cicatrizzazione della ferita. Il paziente dovrá usare bende elastiche e creme composte da gel di silicone per aiutare la ferita a cicatrizzare bene. Se invece abbiamo eliminato il tatuaggio con il laser si dovrá evitare l'esposizione al sole. Il medico consiglierá al paziente di non praticare attivitá fisica che implichi contatto o sfregamento della pelle, dato che la pelle sará molto sensibile dopo il trattamento.

Controindicazioni

L'uso del laser è controindicato nelle donne in gravidanza o che stanno allattando o nei casi di persone fotosensibili. Non si raccomanda neanche alle persone con problemi di cicatrizzazione e cutanei, nè ai diabetici. La chirurgia non si raccomanda alle donne in gravidanza o che stanno allattando, nè alle persone con problemi cardiovascolari, respiratori, circolatori, etc.

Il contenuto pubblicato in Guidaestetica.it (sito web e App) in nessun caso può, né pretende sostituire l'informazione fornita individualmente da uno specialista della chirurgia e medicina estetica o aree relazionate. Questo contenuto è puramente orientativo e non è un suggerimento medico né un servizio medico di riferimento. Realizziamo un lavoro e sforzo costante per mantenere un alto standard e precisione nell'informazione offerta, nonostante questo non si garantisce la esattezza e adeguatezza dell'informazione contenuta o collegata.

Collaboratori del trattamento

Esperienze

Vedi tutte

3 anni fa ho fatto un tatuaggio che a detta del tatuatore doveva essere semipermanente invece dopo anni scopro che ha utilizzato lo stesso ago e inchiostro del resto del corpo. Da subito ho notato che erano nere e diverse l'una dall'altra. Dopo tanti dubbi ho effettuato il laser per la rimozione. Al momento sono terrorizzata in quanto sono diventate rosse e non so se è normale e se andrà via. Mi auguro di sì. Il dolore è abbastanza sopportabile in quanto sul viso penso sia più delicato. Ora incrocio le dita. Se qualcuno sa dirmi che il rossore va via magari mi tranquillizzo!

Sto rimuovendo un tatuaggio molto grande, effettuato nel giugno del 2015 per "coprirne" uno vecchio. Purtroppo il risultato (dal tatuatore) non è stato di mio gradimento. Ho iniziato così a settembre 2015 le sedute di rimozione del tatuaggio dal Dottor Pinto. Ne ho fatte 4 per il momento, adesso mi sto "riposando" per l'estate. Devo dire che il dolore durante le sedute è ai limiti del sopportabile, essendo poi il tatuaggio molto grande ricorro sempre all'uso di una crema anestica (Emla) per limitare i danni, anche se non serve a molto, il bruciore c'è e si sente. Devo dire che comunque sono molto soddisfatto del trattamento. A ottobre 2016 si ricomincia.

Pentita immediatamente del mio tatuaggio ,non a colori ci tengo a precisare. Ho preso immediatamente info su come avrei potuto fare per sbarazzarmi di quell'orrore e ho preso appuntamento in un centro dove effettuavano la rimozione tramite laser q-switched. Per me è stata una "salvezza" in quanto funziona e senza nessun tipo di conseguenza. Un po' di effetto fantasma ma niente di che e che comunque dopo qualche tempo va via.

Ho iniziato oggi la prima seduta laser !ci vorra' tempo e tanta pazienza ma spero di vedere presto i primi risultati !dopo un attenta valutazione della dermatologa (meravigliosa ,sensibile e professionalmente molto preparata ) ,premetto che oggi avrei dovuto fare la consulenza e mi sono ritrovata con la prima seduta laser già fatta con mio enorme piacere .sia chiaro che non sono una sprovveduta ,ho valutato altri centri di medicina estetica e il centro Bestwell di Cagliari è stata la mia scelta finale !ora mi affido a loro con tanta speranza !il trattamento non è particolarmente doloroso (e costoso)e se devo essere sincera a parte un leggero ,ma leggero fastidio si sopporta tranquillamente (fare un tattoo e' più doloroso)fine trattamento un lieve senso di calore che è svanito in breve tempo !ora dovrò applicare un unguento per una decina di giorni e il 2 settembre ho la seconda seduta !consiglio vivamente a chi come me stava vivendo una condizione di disagio ,per un tatuaggio mal riuscito o ormai privo di significato ,di intraprendere questa strada (laser),il benessere mentale ne gioverà !!!!ps sto rimuovendo due tatuaggi sulla schiena ,uno nero e uno colorato!la seduta oggi e' durata 15 minuti circa tra una chiacchiera e l altra :) i timori maggiori erano costo del laser e fastidiosi esiti negativi (aloni cicatrici o effetto ghost),il primo timore è svanito quasi subito perché vengono molto incontro alle possibilità economiche (mi ha fatto un discorso troppo convincente e sincero che ho apprezzato enotmemente) ,il secondo timore sarà il tempo a stabilire se era infondato !in ogni caso consiglio a chiunque di intraprendere questa strada e invito chi volesse a contattarmi anche privatamente se volesse maggiori informazioni! Per ora grazie guida estetica e centro Bestwell!metto foto del prima :) ora dopo il laser ho le garze a coprire l area e sinceramente sono stanca e faccio un pisolino ma posterò questi giorni foto del primo trattamento !grazie per lo spazio concesso mi exinviyo ancora a contattarmi per avere più informazioni !dimenticavo ho fatto un pacchetto rimozione tattoo di 8 sedute che a mio parere è molto vantaggioso ,anche se ogni singola seduta non era una spesa poi così alta ,poi se a giocare è il mio benessere e autostima ,è un buon investimento !

Da giovane, avevo 14 anni, ho deciso di fare il mio primo tatuaggio e dopo mille preghiere mia madre ha acconsentito: Una farfalla sul gluteo. Felicissima, andiamo dal tatuatore , soffro come neanche durante il parto , per due ore ed il tatuaggio è fatto. Da subito si presenta gonfio e poco definito, ma "l'esperto" tatuatore disse che era normale.... invece dopo la guarigione, il tatuaggio è rimasto in rilievo ( si sentiva attraverso i pantaloni) e poco definito . Ho lasciato passare del tempo in quanto mi era stato detto che il corpo comunque un po riassorbe il colore ....e alla fine ? Dopo anni HO PRESO LA DECISIONE GIUSTA!!! Mi sono recata presso una dottoressa per rimuoverlo, ora sono alla terza seduta , ed il risultato è grandioso!!! Non è più in rilievo e si è gia schiarito notevolmente. Io? Felicissima!!!! Sia per me, che per il mio sedere che per il mio portafoglio che pensavo venisse svuotato notevolmente di piu :)

Ho un tatoo da più di 20 anni sul seno destro , non mi piace piu' e molto grande e brutto e con abiti da sera scollato non e' molto bello da vedere alla mia eta', quindi ho deciso di rimuoverlo con il laser.

Con il dottor Macrino ho fatto la rimozione di un piccolo tatuaggio che avevo sul polso, una vera banalità. Non ho fatto laser, ma l’intervento chirurgico, quindi ho sbrigato tutto con un’unica seduta di 15 minuti. Il dottore mi aveva dato sicurezza, poi ero anestetizzato localmente e non ho sentito nulla; ho tenuto i punti per un mese e un cerotto sopra. ll dottore mi aveva detto di non fare nulla, ma confesso che quando sentivo bruciore pulivo lo stesso la medicazione. Ora la cicatrice è ancora abbastanza evidente, ma mi ha tranquillizzato che col tempo svanirà. Complessivamente mi ci sono trovato benissimo, 10 su 10, anche perché aveva già operato mia madre e sapevo di potermi affidare a lui. Costo 500 euro

Sono alla quarta seduta x la rimozione di un vecchio tatuaggio..la foto allegata mostra la pelle il giorno dopo il trattamento laser.una volta perse le croste il tatuaggio si sbianca notevolmente.processo lungo ma sembra funzionare.

Temi del forum

Vedi tutto
Temi Messaggi Ultimo messaggio
Secondo voi qual'è il miglior laser per togliere tatuaggi?
gladiatore · Varese (Città)
gladiatore 73 Ieri 21:59
73 Ieri 21:59
ecco il mio medio/grande tattoo da rimuovere
elibel · Venezia (Città) · 2 immagini
elibel 23 15 feb 2019
23 15 feb 2019
Rimozione tatuaggio appena fatto per cover up venuto male
Allychan · Torino (Città) · 1 immagine
Allychan 16 28 gen 2019
16 28 gen 2019

Video

Vedi tutto
Chiedi al dottore

domande

Vedi tutte
Crema Keilairon Aiuta veramemte? gladiatore · 11 feb 2019

Dopo la 1 seduta laser applico ogni 2 giorni questa crema mi è stata prescritta dal dottore. Ma serve davvero? Aiuta a rimuovere il tatuaggio? Perché non ho visto cambiamenti. Settimana prossima avrò la 2 seduta laser spero di vedere dei risultati

La crema non serve per togliere il tatuaggio ma semmai la flogosi post laser. 1 seduta non è sufficiente per vedere risultati tangibili. La Segreteria Scientifica del Poliambulatorio Cittadella (direttore: dr. Maniglia - Chirurgo Plastico)

4 Risposte leggi di più
Rimozione tatoo e depressione ale009 · 25 gen 2019

Buongiorno, vorrei rimuovere il mio tatoo sul polso sinistro o almeno schiarirlo per ritatuarci sopra qualcosa che mi piace di più. Mi hanno tatuato 6 mesi fa un fiore di loto bruttissimo scuro e senza forme. Mi sono rivolta al tatuatore migliore della mia città che mi ha consigliato di effettuare una seduta di elettrodermografo, il tatuaggio si e schiarito molto ma non e sufficente per ritatuarci sopra. Si può cambiare laser o vado incontro a qualcosa? Ho sentito che il q switched (chiedo scusa se ho scritto male) e molto buono e agisce bene. Posso cambiare laser ? Grazie.

Le consigliamo una valutazione diretta con un medico specialista nel settore laser. Gli unici laser in grado di rimuovere i pigmenti del tatuaggio sono il laser Q-Switched ed il laser Pico. Nel suo caso occorrerà sicuramente aspettare prima di procedere. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

8 Risposte leggi di più
Aiuto tatoo cosa faccio Francesca009 · 21 gen 2019

Buonasera, vorrei rimuovere un tatuaggio ribattuto più volte e venuto sempre di male in peggio, (ultima volta 1 anno fa) oltre che scuro è proprio brutto da vedere. Ce l'ho sul polso sinistro è 5 cm vorrei sapere se c'è un modo per rimuoverlo o anche solo per schiarirlo molto e ritatuarci sopra possibilmente senza avere grosse cicatrici. Grazie.

Per attenuarlo occorre sottoporsi a sedute di laser Q switch, tenga conto che ne occorrono diverse.

5 Risposte leggi di più

Un anno fa ho fatto 3 sedute per rimuovere un tatuaggio con il laser q-switched. Il risultato, devo essere sincero, non è male, dopo 3 sedute si è schiarito abbastanza bene. Vorrei fare un altro tatuaggio sopra, ma il problema è che ancora dopo un anno quando tocco il tatuaggio, gli dò un pizzicotto o lo strofino con un asciugamano, diventa rosso, un po’ duro e si gonfia leggermente in certe zone, poi il giorno dopo ritorna tutto normale. La mia domanda è: ma è normale tutto questo dopo un anno? Perché come ho detto vorrei fare un altro tatuaggio sopra, però ho paura che poi peggiori tutto quanto! Spero che qualcuno mi possa aiutare e possa darmi delle risposte.

Gentile paziente, nulla sapendo circa le modalità con le quali sono state eseguite le sedute laser, possiamo risponderle che un certo grado di iperreattività residua è normale. Valuti insieme al tatuatore la possibilità di un cover up previo consulto col suo medico. Cordialmente Equipe Medica CENTRO GENESY

4 Risposte leggi di più

Articoli

Vedi tutto

Foto

Vedi tutte

Centri in primo piano

Vedi tutto
Savo Dr. Pasqualino

Savo Dr. Pasqualino

5 raccomandazioni

Iscritto all’Ordine dei Medici e Chirurghi di Frosinone n. 0000003235Il Dr. Pasqualino Savo è un medico chirurgo, specializzato in Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva presso l’Università di Tor Vergata. Al centro della sua attività come medico c’è sempre il benessere psico-fisico del paziente, e il suo raggiungimento rappresenta il maggior interesse del Dr. Pasqualino Savo, che grazie alla sua competenza e preparazione sa interpretare le aspettative dei suoi pazienti proponendo interventi e percorsi personalizzati in base alle singole esigenze.Il Dr. Pasqualino Savo è uno specialista in Medicina e Chirurgia Estetica affidabile e riconosciuto, sia grazie all'esperienza acquisita sul campo che alle sue frequenti partecipazioni a congressi medici specializzati in Italia e all’estero.Il Dr. Savo Pasqualino è un professionista che rispetta i più alti standard di sicurezza e discrezione, garantendo così ai suoi pazienti la possibilità di ottenere risultati di grande successo.SpecializzazioniTutte le attrezzature di ultima generazione che il Dr. Pasqualino Savo utilizza gli permettono di spaziare fra una vasta gamma di interventi, dalla Medicina Estetica classica fino alle più moderne tecniche laser poco invasive che permettono al paziente un recupero velocissimo.Tra gli interventi eseguiti dal dottore potrete trovare sia interventi per il ringiovanimentoe per la definizione del viso (rinoplastica, blefaroplastica, otoplastica etc) così come interventi di rimodellamento del corpo come addominoplastica, lifting di braccia e cosce classico e con fili di sospensione; mastoplastica (additiva e riduttiva), lipostructure e lipofilling.Inoltre, il Dr. Savo, si occupa anche di trapianto dei capelli e di dermatochirurgia(eliminazione di nei, cisti, fibromi etc) oltre che di trattamenti estetici come mesoterapia, scleroterapia, maschere al acido retinoico e gel piastrinico per la biostimolazione e rivitalizzazione capillare e molto altro ancora.Una delle sue principali branche di specializzazione è quella della Laserterapia (LPL, CO2, liposuzione a ultrasuoni), da lui impiegata per attenuare macchie cutanee, cicatrici da acne, rughe, smagliature e altri inestetismi cutanei.UbicazioneIl Dr. Pasqualino Savo è disponibile presso i suoi studi di Frosinone e Roma.

Frosinone (Città) Frosinone

Medicina Estetica Spinelli

Medicina Estetica Spinelli

7 raccomandazioni

Nel centro di medicina estetica della Dr.ssa Maria Elena Spinelli si svolgono trattamenti che vanno dalla epilazione laser con luce pulsata, al fotoringiovanimento (eliminazione di macchie solari e senili), dall'eliminazione laser di capillari ed angiomi del viso e delle gambe, delle rughe, cicatrici da acne, pori dilatati, alla mesoterapia, al lifting con radiofrequenza oppure allo sbiancamento dentale professionale.Oltre ai laser Co2, Neodimio e alla IPL Medicale, si svolgono consulenze di chirurgia plastica e consulenze relative agli iniettivi, quali filler, botulino, biorivitalizzazione.La Dr.ssa Maria Elena Spinelli, specialista in Medicina Estetica e Nutrizione Clinica è a vostra completa disposizione per qualsiasi necessità e consulenza gratuita. Riceve a Vicenza.Contattate il centro per un appuntamento senza impegno, certi che saremo in grado di assecondare le vostre esigenze e di servirvi con il trattamento più adatto alle vostre esigenze.

Vicenza (Città) Vicenza

Dott. Tommaso Anniboletti Chirurgo Plastico

Dott. Tommaso Anniboletti Chirurgo Plastico

122 raccomandazioni

Il Dott. Tommaso Anniboletti lavora a Roma, Ostia e Perugia, dove esegue interventi di chirurgia plastica ed estetica, trattamenti di medicina estetica e trattamenti per esiti di ustioni e traumi.Lo studio di Chirurgia Plastica ed Estetica Dott. Tommaso Anniboletti si propone come obiettivo il raggiungimento di risultati soddisfacenti e duraturi per i pazienti.Il Dott. Tommaso Anniboletti crede che, attraverso tecniche innovative e personalizzate, si possano ottenere una naturale armonia ed il miglioramento delle imperfezioni. Lo studio, inoltre, si pone come obiettivo la cordialità e disponibilità verso i pazienti ritenendoli dei capisaldi imprescindibili.Dal 2010, il dottor Tommaso Anniboletti è Dirigente Medico presso la UOC di Chirurgia Plastica e Centro Grandi Ustionati dell'Ospedale S. Eugenio di Roma.Si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia (Università degli studi di Perugia, 6 anni di corso), Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Università "La Sapienza" di Roma, 5 anni di corso) ed ha ottenuto il Dottorato in Chirurgia Plastica, Anatomia e Dermatologia (Università "La Sapienza" di Roma, 3 anni di corso).Ha seguito e segue numerosi corsi, fellowship, periodi di affiancamento a maestri di fama mondiale, nonché attività di Relatore a Congressi e Corsi Internazionali.Curriculum formativo:- Laurea con lode in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi di Perugia con una tesi su lembi per la Ricostruzione dell´Estremo Cefalico.- Specializzazione con lode in Chirurgia Plastica presso l´Università La Sapienza di Roma.- Tirocini di Perfezionamento in Chirurgia Plastica Ricostruttiva presso:   Karolinska Institutet (Stoccolma, Svezia)   Our Ladys Hospital (Dublino, Irlanda)   Duke University (Durham, North Carolina, USA)- Dirigente Medico di I livello presso Centro Grandi Ustionati e Chirurgia Plastica, Ospedale S. Eugenio, Roma.- Dottorato in Chirurgia Plastica, Anatomia e Dermatologia (Università La Sapienza)- Membro ordinario della: Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (SICPRE)- International Society of Aesthetic Plastic Surgery (ISAPS)Riconoscimenti scientifici:- Reviewer per la rivista 'Aesthetic Plastic Surgery' ISSN: 0364-216XLingue conosciute:- Inglese, Francese e Spagnolo.Il Dott. Tommaso Anniboletti si occupa sia di trattamenti di Chirurgia Plastica e/o Estetica, Medicina Estetica, che di combinazioni di interventi chirurgici e trattamenti estetici. Nello specifico di:- Chirurgia Estetica: Esiti Ustioni, Esiti traumi, Mastoplastica additiva, Mastoplastica riduttiva, Mastopessi, Liposcultura, Lpofilling, Otoplastica, Rinoplastica, Addominoplastica, Ginecomastia, Blefaroplastica, Liposuzione, Lifting facciale.- Medicina Estetica: Botulino, Filler, Cicatrici, Acne, Dermochirurgia (rimozione nei-lipomi-cicatrici), Trattamenti laser (sede di Roma), Macchie, Melasma, Peeling.Nel cento del Dott. Anniboletti vengono utilizzate le tecniche più all'avanguardia e innovative fatte proprie nei periodi di formazione all'estero e nelle migliori cliniche universitarie italiane. È di fondamentale importanza la pianificazione insieme al paziente che è a conoscenza e partecipa al planning del proprio intervento.Il Dott. Tommaso Anniboletti opera in Centri Specializzati in Chirurgia Plastica nelle sedi di Roma, Ostia e Perugia.

Roma (Città) Roma

Informazione addizionale