Micosi alle unghie Video in evidenza
Falange distale mano Anonimo · 6 giu 2021

Buonasera, vorrei sapere se è possibile ricostruire una falange distale. Durante una visita mi è stato detto che purtroppo non si può fare nulla, in quanto il taglio non è stato netto. Ho inserito il dito nel tritacarne da piccolina, a furia di nasconderlo sento che non riesco più a muoverlo bene. Non si può proprio ricostruire? Grazie

Senza vedere suo dito , la diagnosi ed eventuale prognosi diventa veramente azzardata .

1 Risposta leggi di più

Scrivo questo per mia madre che ha un problema di possibile micosi alle unghia dal 2013 che non riesce a risolvere dopo aver consultato vari dermatologi locali. Affetta da Sclerosi Multipla, iniziata nel 2010-2012. Nel 2013 ha iniziato ad avere un problema ad un unghia del dito anulare sinistro, il dito si presentava indurito, scheggiato e con una superficie non piana ma con degli affossamenti. Sono quindi andata per la prima volta dal dermatologo, nel Luglio 2013, che mi prescritto Elazor per micosi e un agente antifungino (Nicogemox). Il problema all’unghia è passato ma con conseguente screpolatura e spaccatura delle mani. La situazione era simile a quella delle foto in allegato con la differenza che era presente in tutte le mani e non solo all'unghia come ora. Altra visita con lo stesso dermatologo, nel Maggio 2014 e poi ancora Settembre 2014, dove le ha prescritto altre cure con Ecocel Plus per igiene e cura delle unghia, Travocort per micosi e Auremocina per infezione batterica. Il problema non si è risolto ed è stata fatta un’altra visita a Marzo 2015, dove il medico ha consigliato di continuare la cura. In Aprile 2017 il problema non era ancora risolo ed è stata fatta una visita con un altro dermatologo che ha prescritto Terbinafina e un altro farmaco per la micosi. Il Dicembre 2017, non essendo cambiato nulla, è stata fatta un altra visita con il dermatologo originario che ha prescritto Erosina per disinfettare la cute e Flubason per attività anti infiammatori ed anti pruriginosa, inoltre una crema per le mani e una a base di cortisone. Nel 2018, durante una visita successiva, il dottore ha di nuovo detto di continuare la cura. Il problema non si è risolto e a marzo 2019, un terzo dermatologo, ha prescritto Triasporin per micosi e una pomata a base di cortisone (Impetex). Sono state poi fatte visite successive, presso il medesimo dottore, dove ha prescritto Elidel crema, Cataphil Crema, Xeradiane Plus e successivamente un galenico (urea 40%, acqua depurata 8%, vaselina 26%, lanolina 26%), per sospetta psoriasi e Aivonex ungente. Tuttavia dopo quest’ultimo trattamento, le mani si sono arrossate particolarmente e il medico ha suggerito la sospensione. Durante il periodo che va da Maggio a Settembre, le mani peggiorano maggiormente. Il resto dell’anno, il problema non si risolve ma è più latente. Quest’anno sono riapparse a novembre in questa forma come in foto. Sono state fatte varie prove allergiche, di recente con patch test con risultato negativo. In conclusione, sembra che sia un problema di micosi e prioress, ma non riescono a risolverlo dal 2013, potrebbe essere altro? Si può fare qualcosa? Grazie.

Gentile paziente, Occorre una visita

1 Risposta leggi di più
Onicomicosi o trauma? Germana999 · 8 mar 2021

Salve, un anno fa, ho urtato l'alluce ad un mobile e successivamente mi è caduta l'unghia. Nella ricrescita ho notato che da un lato era di un colorito marrone, pertanto mi sono dapprima recata da un podologo che mi ha detto che molto probabilmente avevo danneggiato la matrice con la botta. Dopo qualche mese ho fatto 2 test per onicomicosi in 2 diversi laboratori, in uno risultava negativo mentre nell'altro è risultato un aspergillus glaucus sensibile solo a ketokonazolo, clotrimazolo e voriconazolo. Il dermatologo che mi ha seguito mi ha dato una cura con Griseofulvina e mi ha fatto limare tutta l'unghia. A 4 mesi, non vedendo alcun miglioramento, mi ha fatto interrompere la cura e ad oggi l'unghia che sta ricrescendo appare come allego in foto. Vorrei avete gentilmente un vostro parere, l'unghia continua a crescere scura sul lato. Sull'altro sembra che stia crescendo normale, la macchia bianca presumo sia dovuta alla limatura che feci. Grazie anticipatamente

Trattasi di onicodistrofia post traumatica per cui le terapie antifungine sono inutili Cordiali saluti Dott Giovanni Profeta

1 Risposta leggi di più

Buongiorno, 6 su 10 delle unghie delle mie mani appaiono così da due anni. Si sfogliano in continuazione, sono gialle e sembrano crescere frastagliate, creme e unguenti non hanno mai dato risultati.

Gentile paziente, con la sola descrizione non si può darle una diagnosi. Si rechi a visita dermatologica

1 Risposta leggi di più

Salve a tutti, ho letto in altre conversazioni su questo sito che si può fare il trapianto alla matrice dell'alluce. Volevo sapere quali sono i rischi, nel senso se c'è un rigetto o altri rischi. In breve, io ho un'unghia affetta da onicogrifosi e anche la matrice è traumatizzata, per cui volevo sapere se togliendo questa matrice e trapiantando una matrice germinativa, ci sono rischi e quali sono i tempi di guarigione? Grazie.

Gentilissima si rivolga ad un dermatologo che lavori presso la clinica universitaria della sua città. Solo così potrà avere indicazioni corrette. Cordialmente. Dottoressa Serafina Ghianda

4 Risposte leggi di più

Buongiorno, Vorrei avere il Vostro parere sulle unghie di mia figlia (10 anni) di cui allego una foto. Gli alluci sono diventati entrambi giallognoli, da diverse settimane facciamo pediluvi due volte al giorno, alternando bicarbonato, aceto di mele, sale grosso oppure semplice acqua e sapone notando miglioramenti ma non totale scomparsa del colore. I piedi sudano tanto e le spaccature presenti sono capitate altre volte (per poi scomparire senza trattamento) quando il piede sudava tanto, ma gli alluci non hanno mai avuto un colore anomalo finora. Le ombreggiature scure non sono macchie ma residui che si accumulano sotto l'unghia quando la bambina usa calze scure o gioca molto in campagna, nonostante abbia calze e sneakers. Sono anche difficilissimi da eliminare o perlomeno non mi fido a spingermi tanto con il bastoncino di legno per la pedicure. Le unghie ora sembrano ricrescere velocemente, lisce e col colore della pelle, non so se si nota dalla foto. Vi ringrazio in anticipo, è la seconda volta che vi pongo un quesito e la volta scorsa mi avete aiutato moltissimo. Cordiali Saluti

Dr. Luca Zattoni

Dr. Luca Zattoni

Miglior risposta

la porti da un dermatologo. i pediluvi col sale li lasci perdere

4 Risposte leggi di più

Sono andato da un podologo, lui mi a detto che non è una micosi e di andare da una dermatologa per fare una biopsia del l'unghia. Sono andato dalla dermatologa che però mi ha detto che per lei non è il caso di fare una biopsia, mi ha consigliato di andare da un'altra dermatologa. Non ci sono più andato perché mi sembrava una presa in giro. Grazie per la risposta. Cordiali saluti. Loris

Gentilissimo le consiglio di rivplgersi ad un dermatologo che lavori presso la clinica universitaria della sua città. Ci vada pure con il SSN:tempi più lunghi di attesa ma nessun lucro o rimpallo. Cordialmente. Dottoressa Serafina Ghianda .

3 Risposte leggi di più
Problema unghie del piede Ile333 · 31 ago 2020

Ho un problema alle unghie del piede sopratutto ai pollici, inizialmente avevano cambiato colore poi con il tempo è venuta la fuoriuscita di pus con dolore e rossore, poi è svanito nel niente senza cure e ora invece mi è venuto il distaccamento del l'unghia e non capisco cosa possa essere questo problema

Gentilissima il primo dito del piede si chiama alluce. Il pollice è solo della mano.Le consiglio di farsi visitare da un dermatologo che lavori presso la clinica universitaria della sua città. Ma chieda anche consiglio al suo Medico di base. Cordialmente. Dottoressa Serafina Ghianda

6 Risposte leggi di più
Ricostruzione unghia matrice danneggiata Francichessa · 29 mag 2020

Buongiorno, anni fa mentre tagliavo le unghie dei piedi col forbicino mi è venuta un’infezione che ha condotto all’asportazione dell’unghia da parte di un ortopedico. Dato che l’unghia ricresceva alta, gialla, storta e assolutamente non come l’altra ho consultato un dermatologo, che mi ha detto che probabilmente l’unghia ricresceva in questo modo perché l’intervento di asportazione aveva danneggiato la matrice. Dal momento che ho 20 anni vorrei sapere se esistesse qualche metodo chirurgico per risolvere il mio problema, perché l’unghia cresce, non ho dolore, ma cresce male e non è assolutamente bella da vedere, non metto sandali da anni. Ho sentito parlare di ricostruzione chirurgica del letto ungueale, è adatta al mio caso? E se non lo è, che alternative ho per risolvere il problema? La ricostruzione dall’estetista è dispendiosa, non tutti la sanno fare e l’unghia dopo un po’ tenta di crescere ma è bloccata dalla ricostruzione in resina, diventando peggio di prima, cioè come allego in foto. Non so veramente più cosa fare. Né a che specialisti rivolgermi Grazie in anticipo, cordiali saluti

Dott. Nicola Catania

Dott. Nicola Catania

Miglior risposta

venga a farsi vedere e mi contatti saluti nicola catania

2 Risposte leggi di più