LA MIA RINOSETTOPLASTICA

Trattamento eseguito Vale la pena
Michelangelo10
Regalbuto · 19 feb 2018

Il mio intervento di Rinosettoplastica

PREMESSA

La rinoplastica, a livello di chirurgia, è un intervento delicato e complesso e deve essere eseguito da uno specialista competente in Otorinolaringoiatria e in chirurgia plastica, che operi in strutture autorizzate dove i rischi e le complicanze, come le banali infezioni, vengano ridotte al minimo. Il percorso dell’intervento di rinoplastica comincia da una preventiva ed obbligatoria visita specialistica. E’ proprio in questa sede che al paziente viene diagnosticata la malattia di cui soffre e vengono illustrate le fasi e le modalità dell’intervento. Il medico ovviamente deve valutare durante la visita la forma, la grandezza, l’entità del difetto e proporre una soluzione in grado di adattarsi perfettamente al profilo del viso senza snaturare e stravolgere i lineamenti personali.

LA CAUSA

Fatta questa doverosa premessa, mi sia consentito presentarmi. Salve! Sono Michelangelo Pirri, una persona di sessant’anni. Abito a Regalbuto, Provincia di Enna. Lavoro come segretario in una scuola superiore. Quando avevo circa 8 anni e quindi ero un bambino vispo e dinamico, ebbi la sfortunata idea di aggrapparmi alla sponda posteriore di un veicolo Ape, che passava per la via principale del mio piccolo Comune. Era di un rivenditore di frutta e verdura, viaggiava a modesta velocità all’inizio ma all’improvviso, forse infastidito dalla mia presenza, il guidatore accelerò e successe l’inevitabile, caddi rovinosamente a faccia in giù sull’asfalto della strada in un mare di sangue e di dolore. Fui soccorso quasi subito e portato al centro sanitario comunale, arrestarono l’emorragia e mi diedero le cure del caso. Una cosa non fecero bene, mi posizionarono il naso in maniera anomala (setto nasale deviato circa 1 ½ cm verso sx). A quei tempi la scienza medica non era certo quella di ora. Nel mese di febbraio del 2018, a causa dei gravi disturbi di cui ero affetto -soffrivo di apnea durante la notte-, mi sottoposi alla prima visita medica presso l’ospedale Garibaldi di Catania, dove mi veniva detto che la funzionalità respiratoria era di circa 65/70% a causa della deviazione del setto nasale, che ostruiva il passaggio dell’aria (non passava, ricordo, neanche il sondino nella narice sx). Il medico mi consigliò un intervento di rinosettoplastica funzionale ed estetica.

Decisi di seguire le sue istruzioni e, visto che accusavo un po’ di affanno durante le salite, ritenni necessario sottopormi a visita medico-specialistica. Durante la giovinezza, a causa del trauma ricevuto nell’infanzia, le ossa facciali, nonché la stessa piramide nasale, si sono sviluppate in maniera non corretta con conseguente danno estetico. Prima dell’intervento, decisi di informarmi tramite ricerche, esperienze fatte da altre persone, per capire meglio la portata dell’intervento sia sul lato estetico che funzionale. Volevo capire come affrontare il delicato intervento, quali possibili motivazioni funzionali e quali psicologiche potessero indurmi a farlo. Volevo avere chiaro a che cosa andavo incontro e quali risultati aspettarmi dall’intervento. E’ giusto che una persona sappia, prima di sottoporsi a un così delicato intervento, i pro e i contro. Un intervento chirurgico è una cosa seria ed è giusto eseguirlo nell’ambito dei migliori standard di sicurezza.

LA RICERCA DEL CHIRURGO

Attraverso una ricerca accurata, basata su dati, secondo me, importanti, come i titoli, esperienza, tecnica, etc. … scelsi il mio chirurgo per l’intervento di rinosettoplastica. I nomi dei chirurghi che il web forniva e che mi frullavano in testa erano parecchi, tutti con curriculum di alto livello. I migliori, si diceva sul web, erano al nord, al sud ce n’erano pochi e poco specializzati. Ma in seguito a ricerche più approfondite ne trovai uno in gambissima a Catania, lo contattai, mi fissò l’appuntamento, mi visitò, mi illustrò il problema, mi spiegò tutte le varie fasi dell’intervento e i benefici che ne avrei ricavato a livello estetico e respiratorio. Questo bravo medico, che fa onore a tutta la Sicilia, si chiama Agatino Galletta e lavora presso il Centro di Chirurgia Funzionale ed Estetica del Naso e dell'Orecchio di San Giovanni La Punta. C’ero già stato altre volte in questo paese a far visita al mio amico Filippo Virzì, Preside del Polivalente. Quindi conoscevo l’ambiente, facile anche da raggiungere da chi viene dall’Ennese. Il dottor Agatino Galletta, con cui dopo ho fatto amicizia e di cui dopo ho scoperto le grandi capacità professionali, è uno dei pochi professionisti laureatosi in otorinolaringoiatria con il massimo dei voti e con specializzazioni in chirurgia plastica ed estetica. Questo dato ha sciolto ogni dubbio. Così ho prenotato la mia visita il 9 dicembre 2017. Dopo avermi spiegato dettagliatamente la mia situazione con cordialità e professionalità, il dott. Galletta mi ha fissato l’appuntamento per l’intervento di rinosettoplastica il 19/01/2018. Quindi con tempi assai veloci.

IL GIORNO DELL’INTERVENTO

Il giorno 19/01/2018, alle ore 12:30, mi presentavo presso la casa di Cura GIBIINO, clinica assai accogliente e piacevole; venivo sottoposto a dei controlli di routine, infine l’infermiera mi accompagnava nella mia stanza. Ero assistito da mia moglie e da mia figlia. Verso le ore 15,00 il dott. Galletta si presentò nella mia stanza per verificare le mie condizioni. Sempre con modi semplici e gentili, mi spiegò il programma operatorio e le varie fasi che avrebbe effettuato per dare un buon esito all’intervento. Gli infermieri mi prepararono per entrare in sala operatoria. Ero sereno e mi accorsi che anche lo staff che affiancava il dottore era sereno, mi hanno messo subito a mio agio, mi hanno dato sicurezza. L’anestesista diede inizio alla fase di sedazione e poi non ricordo più niente, tranne che al risveglio nella mia stanza trovai il dottore Galletta, che mi rassicurava che tutto era andato bene e che adesso avevo un bel naso. L’intervento era durato un paio d’ore circa. Piano piano ho preso coscienza, senza accusare dolore, nessun fastidio, respiravo automaticamente con la bocca a causa dei tamponi (spugnette di gel), insomma mi sentivo benissimo. Avevo ecchimosi in faccia, ma era normale data la complessità dell’intervento. Il medico, con l’aiuto dei suoi assistenti, aveva dovuto procedere all’effrazione del setto nasale in tre parti per poterlo rimettere a posto nel migliore dei modi. Avevo il tutore e cerotti che mi coprivano il viso. Dopo un po’ iniziavo a riprendermi dall’anestesia, provavo a usare il pappagallo, nonostante gli stimoli non riuscivo a urinare – ma la mia vescica era piena e avvertivo un certo disagio, chiamai l’infermiere, gli evidenziai la situazione e con un po’ di insistenza mi feci mettere il catetere, fu un sollievo e un beneficio, in realtà mi si era bloccata l’uretra, il blocco dell’uretra può accadere quando un paziente è sottoposto a massicci dosaggi di farmaci. La prima notte passò con pisolini, dormiveglia ma tutto nella più completa serenità e in assenza di dolore. Alle 7 del mattino mi hanno medicato, mi sono alzato dal letto, mi sentivo bene, in gran forma, come se avessi fatto una passeggiata. Ho bevuto un po’ di te e ascoltato con attenzione i commenti dei miei familiari e degli amici che mi facevano visita. Dopo un bel lavaggio alla vescica e dopo avermi tolto il catetere, finalmente urinavo normalmente. Allora mi dimisero, Riassumendo, voglio sottolineare il fatto di non aver provato affatto, come temevo, dolore, “solo” il fastidio di dover respirare col naso chiuso, a causa dei tamponi che non sono poi così terribili, piccoli fastidi gestibili come quando uno ha un raffreddore, niente di più, niente di meno. Dopo circa 48 ore mi hanno tolto i tamponi e anche qui senza problemi, niente dolore né fastidi. Quante corbellerie si dicono nel web su questi tamponi che traumatizzano chi vuole accostarsi a fare l’intervento di rinosettoplastica! Non è vero. Io posso personalmente smentirlo. In realtà non sono così fastidiosi, non si sente alcun dolore quando si tolgono. Dopo quindici giorni e precisamente alle ore 11,00 del giorno 5 febbraio 2018 mi sono recato presso lo studio medico del dott. Galletta, che mi ha tolto i punti interni, senza accusare alcun dolore. Smentisco categoricamente anche questo luogo comune, togliere i punti interni è la cosa più facile di questo mondo. Non me ne sono accorto neppure. Forse perché il dottor Galletta ha le mani vellutate. Dio lo benedica! Sono contento di averlo conosciuto e di essermi affidato alle sue cure. E’ un mago della rinosettoplastica. Lo consiglio a tutti coloro che sono affetti da questo problema. E’ un bravo chirurgo, è alla mano, è cordiale. Ha tutte le carte a posto per essere preferito a tanti incompetenti. Adesso devo continuare la terapia per trenta giorni, fare massaggi facciali, per il riassorbimento delle parti ancora gonfie e aspettare che il tempo faccia il suo lavoro. Il dottore Galletta e il suo staff sono stati veramente speciali!!! gentili, disponibili e professionali al massimo, mi sono sentito veramente a mio agio nelle loro mani. Esistono ancora, vivaddio, dei bravi medici. Per quanto mi riguarda, lo consiglio a tutti con sincerità e convinzione. Grazie, dottor Galletta, per tutto quello che lei e il suo staff avete fatto a vantaggio della mia umile persona. Un grazie di cuore da parte di tutta la mia famiglia. Dopo l’operazione mi sono sentito rinascere. E’ come se avessi di colpo perduto venti anni. Ma perché, mi son detto, non ho incontrato prima una persona così in gamba e cordiale come il dottor Agatino Galletta? Il cielo lo benedica!

Costo 4.750 euro

Equipe medica: Dott. Agatino GALLETTA - Specialista in Otorinolaringoiatria; Dott. Nello VENTURA - Anestesista; Dott.ssa Rachele BIVONA - Otorinolaringoiatria; Sig.na Martina FINOCCHIARO - Infermiera Professionale Specializzata

Michelangelo PIRRI

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Beetty

· Roma (Città)

· 22 feb 2018

Ciao Michelangelo, benvenuto!!! Che bello leggere la tua esperienza, infonde positività e sicurezza!!
Michelangelo10

· Regalbuto

· 24 feb 2018

Ciao Beetty, si è stata una bella esperienza . E' passato poco più di un mese ancora faccio un po di terapia, massaggi facciali. Ma sono contento, chi ha di questi problemi consiglio di fare l'intervento.
Forese

· Pisa (Città)

· 6 mar 2018

Ciao Michelangelo i massaggi facciali con chi li fai?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Michelangelo10

· Regalbuto

· 8 mar 2018

Una pomata che ha la funzione di far assorbire le ecchimosi.
Michelangelo10

· Regalbuto

· 8 mar 2018

Poi impacchi con un panno e acqua fredda per circa cinque minuti 3 o quattro volte al giorno
Michelangelo10

· Regalbuto

· 9 mar 2018

Le mie foto prima e dopo
Forese

· Pisa (Città)

· 9 mar 2018

Ma quindi li fai da solo? Grazie per le risposte

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Michelangelo10

· Regalbuto

· 10 mar 2018

Dopo la dimostrazione che mi hanno fatto le collaboratrici del Dott. GALLETTA, poi si va da soli.
Un caro saluto!
Forese

· Pisa (Città)

· 12 mar 2018

Ah ok, ottimo!! Grazie per le info!

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

B_Guidaestetica

· Roma (Città)

· 12 mar 2018

Ciao Michelangelo, grazie mille! Accidenti che precisione e complimenti per il risultato. Se ti va in futuro ti invito a partecipare a questo tema di Foro:
https://www.guidaestetica.it/forum/gruppo-rinoplastica-al-maschile-4076
nel frattempo perfavore, rispondi di seguito a questa domande cosi' potremo avere lìidentikit della tua rinoplastica:
1. Tecnica operatoria Closed o Open?
2. Anestesia locale o generale?
3. chirurgo plastico?
4. Correzione apportata con l’intervento? (rinosettoplastica per deviazione del setto, correzione estetica o entrambe)
5. rinoplastica primaria o secondaria
6. tamponi nasali? Sí/no
7. primo controllo post operatorio a quanti giorni?
8. Ricovero in clinica per una notte? 9. ripresa del lavoro dopo quanti giorni?
10. Gesso tolto a quanti giorni?
11. Cerottini nasali post intervento per quanti giorni?
12. Creme/farmaci usati nel post operatorio?
13. Neccessarie punture di cortisone post intervento per ridurre l’edema?
14. Ematoma del volto scomparso a quanti giorni?
15. Edema del naso riassorbito a quanti mesi?

Grazie per la collaborazione!
Michelangelo10

· Regalbuto

· 15 mar 2018

Tecnica usata Closed(CHIUSA); Anestesia Generale; Otorinolaringoiatra e Chirurgo plastica ed estetico;Deviazione setto nasale, eliminazione gibbo, traslazione punta del naso, turbinati ; 20giorni; Tamponi(Spugnette al GEL indolori); Ricovero una notte; ripresa dopo 30 gg; gesso tolto dopo 5 gg. ; Cerotti nasali dopo un paio di gg.(non ricordo bene); Farmaci:NOX cmpresse; Breastase crema Gel; Gentamicina EG; cortisone pillole, lLaxis, integratori; ematomi scomparsi in 20gg.L'edema sono trascorsi 40 gg. e sono già soddisfetto, ma ancora migliorerà tanto.
Jen

· Oristano (Città)

· 22 mar 2018

Cosa s'intende per tecnica chiusa?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Michelangelo10

· Regalbuto

· 30 mar 2018

La rinoplastica chiusa è più apprezzata dai chirurghi più esperti che non amano tra le altre cose "disfare" ma soprattutto " creare".Tecnica chiusa intervento eseguito all'interno delle narici senza cicatrici esterne
Jen

· Oristano (Città)

· 4 apr 2018

Ah ok, grazie per la risposta, quindi non tutti sono in grado di farla?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Aggiorna la tua esperienza
Aggiorna la tua esperienza
Cosa pensi di questa esperienza?
Condividi la tua esperienza
Comincia subito

Pubblicità

Riguardo al Dottore

Dott. GALLETTA AGATINO

  • Informazioni ricevute
    Molto buone
  • Tempo di risposta
    Molto rapido
  • Prezzo dell’intervento
    Molto buono
  • Livello di soddisfazione
    Molto alto
  • Il dottore Galletta e il suo staff sono stati veramente speciali!!! gentili, disponibili e professionali al massimo, mi sono sentito veramente a mio agio nelle loro mani. Lo consiglio a tutti.

    Michelangelo10
    Vedi tutte

    Altre esperienze

    Trattamenti correlati